Agnello (Colle Inferiore dell’) da Grange della Valle, Tour dell’Ambin (2/3 gg)

Agnello (Colle Inferiore dell’) da Grange della Valle, Tour dell’Ambin (2/3 gg)

Dettagli
Dislivello (m)
3332
Quota partenza (m)
1850
Quota vetta/quota (m)
3090
Esposizione
Tutte
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Levi-Molinari, Bivacco Blais 2925 m, Gite du Suffet, Refuge d'Ambin, Rifugio Vaccarone

Avvicinamento
nessun problema in auto fino alla colonia Viberti (Grange della Valle) nei pressi del Rifugio LEVI-MOLINARI. Occhio se arrivate tardi in un giorno festivo è possibile non trovare parcheggi in alto.
Note
Bel giro da fare in estate quando gli ultimi residui di neve sono spariti. Necessario telefonare al Rifugio Suffet (gentilissimi) per prenotazione. Disponibilità di stanzetta privata a costo modesto (€ 47 mezza pensione) o bellissimo dormitorio (€ 37 mezza pensione). Cena ottima (francese, ovviamente).
Bel giro che ricalca un po' le tante versioni del Tour d'Ambin che tanti italiani fanno fermandosi però al comodo Rifugio D'Ambin. La zona si presta magnificamente a diverse traversate specie se vi si inseriscono i valloni di Bramanette e di Savine, oltre ai citati Ambin ed Etiache.
Descrizione

Dal parcheggio di Grange della Valle si sale il facile e poi ripido sentiero fino al bivacco Walter Blais al Colle d’Ambin 2897 m. Discesa seguendo le indicazioni che dopo poco (10 minuti) si infila nel canalone a dx, ripida, sul Lago d’Ambin che si costeggia brevemente sul lato nord proseguendo sempre in discesa sull’evidente sentiero per il Refuge d’Ambin. Si scende fino a reperire sulla sinistra la passerella in legno che porta al Pas de la Coche. Si tratta ora di risalire per il sempre marcatissimo sentiero (è la salita che abitualmente si fa in sci quando si fa il giro del Sommeiller) dapprima verso SO e poi , con una netta curva verso dx, verso nord.
Si arriva all’aereo passo a 2947 m e si comincia la scorrevolissima discesa sugli spazi aperti con in fronte il gran Bec d’Etache nella valle d’Etache. Al fine di velocizzare ulteriormente la discesa si può fare il c.d. “sentier des glaciers” dato EE (significa che ad un certo punto c’è un cavo ed è meglio appendersi) pervenendo al fine agli Calets de Saint Barthelemy 2010 m sotto i quali c’è il parcheggio pubblico. Discesa per la strada fino al Refuge du Suffet per il quale occorre, una volta giunti sul fondo valle, girare a dx e risalire poche centinaia di metri.
Il secondo giorno si risale in Vallone d’Ambin e superato il rifugio, poco dopo abbiamo girato a sinistra salendo, per il Colle dell’Agnello Nord 3091 m per poi scendere, dopo un primo tratti di sfasciumi e pietrame, su buon sentiero scorrevole fino al Rifugio Vaccarone.
Da qui al passo di Clopaca tramite il lungo sentiero a mezza costa, ricco di brevi saliscendi e quindi discesa dal Passo a Grange della Valle lungo la vecchia mulattiera militare, piuttosto scorrevole.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.3 Val di Susa Val Cenischia Rocciamelone Val Chisone
snowlover62
27.08.2019

Nelle vicinanze Mappa

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 2745m 5.1Km

Rifugio Vaccarone

Stazione Meteo
Panoramica 3314m 5.2Km

Mont d’Ambin Anticime

Stazione Meteo 1980m 6.7Km

Le Selle

Stazione Meteo
Stazione Meteo 2981m 6.9Km

Sommeiller

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1135m 7.9Km

Val Clarea

Stazione Meteo
Webcam 1080m 9.5Km

Oulx – Gad

Webcam
Link copiato