ulisse-alp


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva in auto all'imbocco del vallone del carro
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Dall'auto 35 minuti di sci a spalle poi neve continua sino in punta, primaverile dura con buon grip nei primi pendii ripidi poi 5/10 cm di neve molle su fondo duro nel canale in alto, ultimo pendio con crosta portante dura scivolosetta sino in punta, discesa dalla punta alle 10,45 tenendosi a destra sul primo ripido pendio primi 200 mt neve dura ma liscia e ben sciabile (92/100) poi nel canale 10/200 cm di neve molle su fondo duro (88/100) cha finalmente siamo riusciti a scendere in quanto almeno metà era intatto privo di tracce e slavine, nei dossi e nel canale prima del piano velluto su fondo duro (96/100) sfruttando i pendii soleggiati, ancora neve morbida con piccole vaschette molto ben sciabile nel piano (90/100) sino alla stradina dove ovviamente abbiamo rimesso gli sci a spalle.
La giornata "freschetta" ha favorito la tenuta delle neve dalla punta sino al fondo, situazione purtroppo rara, mentre gli sci a spalle sono una costante tipica di questo periodo.
Con Marita, Luigi e Mario A.
Un saluto a Giovarav che abbiamo incontrato in punta.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Cervinia parcheggio vicino le seggovie, neve da subito ma con 3-4 brevi interruzioni di 20-30 mt cadauna, poi continua sino in vetta, calzati i rampomi per superare il colle già tracciato sulla sua sinistra, poi in vetta, rimessi gli sci sotto il colle disceso con i ramponi (l'unico che ho visto scendere con gli sci è stato il nostro amico Paolo, e mi è rimasto il rimpianto di non averlo fatto anch'io,) in discesa neve primaverile duretta ben ben sciabile con qualche piccolo riporto di farina ventata poco fastidiosa (92/100) sino al pendio che gira verso le piste, da li in giù crema su fondo morbido (98/100) sino alle pista di rientro, che abbiamo incrociato il più basso possibile per sfruttare i canali laterali con ambiente e neve da sballo, sulla pista di rientro 3-4 brevi interruzioni.
Con Filo, un saluto a Paolo con il quale abbiamo condiviso una discesa fantastica, ed a Caio che abbiamo trovato al mattino diretto al colle.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza da stradina in alto superata Cervinia, neve dall'auto sulla pista iniziale molto martoriata dai gatti, ma comunque continua, partiti presto e quindi abbiamo trovato neve dura ma con buon grip anche nei pendii più ripidi, in alto qualche tratto con neve gelata, ci siamo fermati sotto il colle senza raggiungere la cima, abbiamo desistito per diversi motivi, soprattutto perchè alcuni tra noi erano sprovvisti di ramponi, oggi indispensabili per uscire dal ripido pendio sul colle (con importanti cornici aggettanti),senza tracce ma abbordabile con l'attrezzatura idonea. In discesa neve appena duretta ma sciabilissima (92/100) per circa 500 mt poi primaverile quasi perfetta, in superficie 5 cm di crema con fondo sodo (98/100) sino a 100 mt dall'auto, poi i lavori suddetti complicano appena la discesa.
Con Maria Teresa, Rocco, Stefano (LZ) ed Andrea (BS).
Giornata con meteo perfetta senza una nuvola, appena un pò fredda, gita consigliabilissima sia per i pendii che come solito sono quanto di meglio si possa trovare, per il magnifico panorama del Cervino sempre più vicino durante la discesa, sia per la qualità e quantità della neve.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi dall'auto grazie alle piste battute, 3 brevi tratti senza neve (10 mt) poi continua sino in vetta, salita facile ad esclusione dell'ultimo canale ripido a causa della neve scivolosa su fondo duro, molto caldo nelle varie conche attraversate dall'itinerario. In discesa dalla punta subito neve ammorbidita dal sole con fondo compatto (85/100), ben sciabile soprattutto fuori dalle tracce dei precedenti passaggi, compreso il suddetto canale ripido, da scendere con decisione, in ultimo neve poco scorrevole ma cmpatta nel tratto pianeggiante che costeggia il rio, che ci ha costretto a spingere in diverse occasioni (76/100) arrivo all'auto con sci ai piedi, che per la quota e la stagione rappresenta un'eccezione, complessivamente una discesa entusiasmante pur con qualche breve ed inevitabile risalita.
Gita caratterizzata da lunghi tratti con poca pendenza, tipica del cuneese, quindi più faticosa di quanto presupporrebbero i circa 1450 mt di dislivello.
Con Maria Teresa, Mario A e Luigi.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: NO PROBLEM SINO AL RIFUGIO
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Dal rifugio si portano gli sci sino a quota 2100 il primo tratto ripido è stretto, conviene quindi portarli a spalle, poi neve dura sino a quota 2700 (abbiamo usato coltelli), abbiamo evitato di stare alti in quanto il lungo traverso presenta diverse colate di pietrame, appena arrivati al sole neve morbida e ben tracciata sino alla spalla dove si lasciano gli sci, la cresta presenta un passo iniziale ed uno successivo pochi metri sopra più impegnativi, il secondo è molto esposto e non bisogna cadere, per il resto si cammina, utile una picozza. In discesa primi 150 mt neve molle con fondo duro (82/100) poi primaverile quasi perfetta nel gran canalone (92/100) dopo lungo traverso cercando di stare più alti possibili con breve risalita, poi nuovamente bei pendii ripidi con neve primaverile (87/100) sino a quota 2000 circa sfruttando l'ultima stretta lingua di neve.
Con Filo e Luca.
Gita completa e di un certo impegno con panorama particolare, quasi dolomitico, la neve è ormai ridotta al lumicino, quindi non sarà fattibile ancora per molto.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dall'auto sci a spalle e messi dopo pochi metri, poi tolti quasi subito, dalla strada l'itinerario classico di salita era sconsolante, poche lingue di neve nei pendii sopra la strada, quindi abbiamo deviato ed attraversato il torrentello sul ponte in legno e siamo saliti a sua sinistra dove la neve c'era, percorso più lungo e disagevole del normale ma almeno con gli sci ai piedi, a quota 1700 ci si ricongiunge con l'itinerario usuale e si arriva in punta senza problemi, in discesa primi 500 mt su crosta portante morbida alternata a tratti più duretti, molto ben sciabile (83/100) poi neve sempre più molle comunque ancora ben sciabile stando "leggeri" e cercando i pendii meno trapanati (72/100) breve traverso su erba per ricongiungersi al percorso di salita sul versante opposto, con crosta non portante ma comunque discretamente sciabile (62/100) più in basso la crosta cedeva molto di più ed il percorso cosparso di pietre rendeva la sciata più difficile (53/100) ultimi tratti quasi pianeggianti nel rado boschetto che ci ahanno permesso di arrivare al ponte, poi scia in spalle per 10 minuti. Abbiamo visto scendere alcuni dal versante normale su lingue di neve, ma immagino che abbiamo portato gli sci più a lungo rispetto a noi.
Con Filo, Maria Teresa, Luigi, Candido e Serafino, oggi solo un coniglio.....
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: no problem
attrezzatura :: scialpinistica
Dall'auto si portano a mano gli sci per 10 minuti poi neve continua sino in vetta, abbiamo scelto l'itinerario meno diretto per evitare di tirarci addosso eventuali valanghe andando sino alla fine della conca e risalendo a sx della punta, a quota 2400 circa grosso valangone a a blocchi già esistente con taglio netto in alto di 50 cm, dal colle in punta neve dura per il forte vento; in discesa neve da dura a farina rimaneggiata dal vento ben sciabile (82/100) sino a circa quota 2500, poi 10 cm di farina entusiasmante sino alla conca sottostante (96/100) nei dolci gobboni della conca e nel boschetto ottima crosta portante facile e molto divertente (93/100) stradina ed ultimo breve tratto con neve dura a vaschette (72/100).
Con Filo, Marita, Maria Teresa, Alessandra, Luigi, Candido e Stefano R., tutti entusiasti della neve e della gita.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si sale in auto sino a circa 1350 mt
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Neve continua dall'auto sino in punta, all'inizio sulla strada per S Elisabetta poi su per pendii ben innevati, neve con buon grip soprattutto sul versante di Frassinetto, in alto traverso ripido verso la punta appena scivoloso in un paio di punti con neve comunque sicura, in discesa riattraversato e tornati sul crestone siamo scesi sfruttando i pendii rivolti a sud/sud-est su crosta perfettamente portante sotto (15-20 cm) e 3-5 cm di neve appena scaldata dal sole in superficie, quanto di meglio non si possa trovare (94/100) poi a quota 1650 siamo andati a destra su pendii ben innevati e neve appena più dura primaverile, ma sempre sciabile con piacere (87/100), quindi la consiglio caldamente....
Con Filo e Mario A. col bravissimo cane Aki, un saluto a Ugo e Lauro trovati in punta.
Sciabilità :: ** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Sci dall'auto sino in punta senza problemi, i quali sono arrivati in discesa a causa della neve molle e spesso profonda, con buchi e pietre nascosti dal manto nevoso (42/100) sotto la baita la qualità dell neve migliorava leggermente stando sul crestone centrale, con neve ancora molle ma meno profonda (54/100) ultimo tratto sceso nel versante nord-est con 10 cm di neve molle su fondo compatto quindi ben sciabile (72/100) per circa 200 mt sino al bosco, poi stradina comoda ed innevata quasi completamente sino all'auto.
Evidentemente la sconsiglio sino a quando la temperatura non scenderà di qualche grado.
Con Filo, Marita, Ausilia, Mariangela e Candido.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada stretta con buche profonde
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da fraz Brancot 1050 mt e messi gli sci dopo 5 minuti circa, poi neve continua sino in punta, a metà percorso abbia scelto di traversare verso il rifugio e poi salire i pendii nel versante opposto, ma era possibile salire direttamente dalla dorsale a sinistra. In discesa neve primaverile un pò duretta (87/100) a causa delle velature che hanno impedito al sole di cuocere il manto neveso, a patto di scegliere i pendii ad est/sud-est, quelli meno soleggiati presentavano ancora un pò di crosta non portante, in basso abbiamo evitato per quanto possibile la boschina tenendoci a sinistra rispetto alla salita e per prati successivi siamo arrivati un pò sotto la quota dell'auto, consigliabile anche in salita.
Con Filo e Mauro, un saluto a Peru ed alla sua cagnetta, a Luc000 con la moglie.


Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (27/05/15)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (10/05/15)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (07/05/15)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (22/04/15)
    Baldassarre (Punta) dalla Valle Stretta per il Vallon des Sables (15/04/15)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (12/04/15)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (06/04/15)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (28/03/15)
    Testona (Cima) anticima 2468 m da Ciantel (11/03/15)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (07/03/15)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (02/03/15)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (28/02/15)
    Bossola (Cima) da Strada Inverso-Marciana (22/02/15)
    Palit (Punta) da ex impianti Palit (18/02/15)
    Torretta (la) da Trovinasse (12/02/15)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (01/02/15)
    Palit (Punta) da ex impianti Palit (25/01/15)
    Valfredda (Punta) da Estoul (10/01/15)
    Palasina (Punta) da Estoul (06/01/15)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (08/12/14)
    Trécare (Becca), spalla Ovest 2852 m da Cheneil (22/11/14)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (25/05/14)
    Rosse (Rocce), anticima di Punta Maria da Pian della Mussa (10/05/14)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (04/05/14)
    Rous (Mont) o Rouge per Canale di Vofrede (26/04/14)
    Gran Roc (Monte) dalla Valle Argentera (23/04/14)
    Tos (Becca di) da Chamin (16/04/14)
    Giavino (Monte) da Fondo (09/04/14)
    Vallone (Punta del) da Schiaroglio (15/03/14)
    Verzel (Punta di) da Cappella Visitazione (14/03/14)
    Palù (Cima) da Carnino Superiore, anello (10/03/14)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (09/03/14)
    Antoroto (Monte) da Cascine d'Ormea (08/03/14)
    Jervis Guglielmo (Rifugio) da Chiapili di Sotto (02/03/14)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (23/02/14)
    Torretta (la) da San Giacomo (22/02/14)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (25/01/14)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (11/01/14)
    Lion (Monte) da Fondo (06/01/14)
    Zerbion (Monte) da Promiod (29/12/13)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (27/12/13)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (21/12/13)
    Paglietta (Monte) da Prailles (01/12/13)
    Barre des Ecrins da Prè de Madame Carle, parete nord (14/06/13)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (05/06/13)
    Giasson (Becca di) da Surrier (27/05/13)
    Petit Tournalin da Cheneil (12/05/13)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (05/05/13)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (25/04/13)
    Cavalgrosso (Monte) da Trovinasse (13/04/13)
    Tre Vescovi (Punta) da Niel (06/04/13)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Ponte Terribile per il Versante Sud-Ovest (03/04/13)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (16/03/13)
    Palasina (Punta) da Estoul (10/03/13)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (04/03/13)
    Lausa Bruna (Colle di) da Tetti di Trocello (03/03/13)
    Tre Vescovi (Rocca) da Grangie (02/03/13)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (26/02/13)
    Ciantiplagna (Cima) da Frais (16/02/13)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (13/02/13)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Col Fetita (09/02/13)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (26/01/13)
    Fenetre (Tète de) da Saint Rhemy (12/01/13)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (30/12/12)
    Grand Pays da Clemensod (28/12/12)
    Paglietta (Monte) da Prailles (23/12/12)
    Paglietta (Monte) da Prailles (19/12/12)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (21/11/12)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (14/11/12)
    Obergabelhorn Traversata Cresta ENE-Arbengrat (16/09/12)
    Mönch Cresta SE (27/05/12)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (13/05/12)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (07/05/12)
    Mentà (Costa di) da Chiapili di Sotto (25/04/12)
    Trécare (Becca), spalla Ovest 2852 m da Cheneil (21/04/12)
    Furggen (Colle di, o de la Forclaz) da Cervinia (09/04/12)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (31/03/12)
    Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel (28/03/12)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (10/03/12)
    Barasson (Punta) da Eternon (03/03/12)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (18/02/12)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (12/02/12)
    Grand Pays da Clemensod (04/02/12)
    Grand Pays da Clemensod (04/02/12)
    Valnera (Punta) da Estoul (01/02/12)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (22/01/12)
    Chaleby (Col) quota 2695 dalla Comba di Chaleby (15/01/12)
    Jervis Guglielmo (Rifugio) da Chiapili di Sotto (07/01/12)
    Paglietta (Monte) da Prailles (03/01/12)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (24/12/11)
    Facciabella (Monte) quota 2619 m da Mandriou (09/12/11)
    Asgelas (Punta dell') o du Lac Gelè dalla strada per Dondena (04/12/11)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (26/11/11)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (13/11/11)
    Breithorn Centrale da Cervinia (28/08/11)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (17/05/11)
    Lamet (Pointe du) da Plan des Fontainettes (11/05/11)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (25/04/11)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (21/04/11)
    Rimpfischhorn da Saas Fee (17/04/11)
    Viso Mozzo da Pian della Regina (09/04/11)
    Viso Mozzo da Pian della Regina (06/04/11)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (03/04/11)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina (02/04/11)
    Torretta (la) da Trovinasse (26/03/11)
    Barasson (Punta) da Eternon (23/03/11)
    Tardiva (Costa) da Gorrey (19/03/11)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (10/03/11)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (06/03/11)
    Piccola (Cima della) da Ceresole Reale (19/02/11)
    Ciose (Monte) da Estoul (12/02/11)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (06/02/11)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (02/02/11)
    Testona (Cima) anticima 2468 m da Ciantel (23/01/11)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (22/01/11)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (22/01/11)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (20/01/11)
    Verde (Rocca) da Villaggio Primavera per il Colle di Stau (04/01/11)
    Incianao (Punta) da Argentera (03/01/11)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (02/01/11)
    Lion (Monte) da Fondo (31/12/10)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (18/12/10)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (12/12/10)
    Serena (Col) da Mottes (04/12/10)
    Rochefort (Aiguille de) Cresta di Rochefort (01/08/10)
    Breithorn Centrale da Cervinia (25/07/10)
    Parrot (Punta) da Indren (19/07/10)
    Ludwigshohe da Indren (19/07/10)
    Ludwigshohe, Corno Nero, Piramide Vincent da Indren (19/07/10)
    Vincent (Piramide) da Indren (19/07/10)
    Roccia Viva Canale Coolidge (22/05/10)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (16/05/10)
    Falinère (Punta) da Cheneil per la cresta Ovest (09/05/10)
    Valletta (Punta) da Cerisey (22/04/10)
    Barasson (Punta) da Eternon (17/04/10)
    Nera della Grivola (Punta) da Valnontey, traversata a Epinel per il Rifugio Vittorio Sella (10/04/10)
    Sella Vittorio (Rifugio) da Valnontey (09/04/10)
    Autour (Cima) da Cornetti (05/04/10)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (02/04/10)
    Manda (Punta) da Schiaroglio (28/03/10)
    Testona (Cima) anticima 2468 m da Ciantel (20/03/10)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (18/03/10)
    Lion (Monte) da Fondo (14/03/10)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (06/03/10)
    Zerbion (Monte) da Promiod (21/02/10)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (14/02/10)
    Lion (Monte) da Fondo (13/02/10)
    Campaula (Costa), o Pian della Reina da Tetti Folchi (07/02/10)
    Balur (Monte) da Roaschia (06/02/10)
    Soglio (Monte) da Milani (04/02/10)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (31/01/10)
    Paglietta (Monte) da Prailles (24/01/10)
    Liet (Punta) e Punta Cressa da Molere (23/01/10)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (21/01/10)
    Tardiva (Costa) da Gorrey (17/01/10)
    Corquet (Mont) da les Druges (14/01/10)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (10/01/10)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (27/12/09)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (13/12/09)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (06/12/09)
    Grandes Jorasses Via Normale (27/07/09)
    Carro (Cima del) dal Lago Serrù (14/06/09)
    Collerin (Monte) da Pian della Mussa (13/06/09)
    Rimpfischhorn da Saas Fee (02/06/09)
    Rosse (Rocce), anticima di Punta Maria da Pian della Mussa (29/05/09)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (23/05/09)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Ponte Terribile per il Versante Sud-Ovest (20/05/09)
    Furggen (Colle di, o de la Forclaz) da Cervinia (17/05/09)
    Rocchetta (Punta) e Colle della Terra da Chiapili di sopra (10/05/09)
    Rocchetta (Punta) e Colle della Terra da Chiapili di sopra (09/05/09)
    Crubià (Colle della) da Chiapili di sotto (03/05/09)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (01/05/09)
    Serena (Col) da Mottes (25/04/09)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (18/04/09)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (13/04/09)
    Vailet (Monte) da Succinto (21/03/09)
    Pian Spigo (Punta) da Vonzo (18/03/09)
    Corquet (Mont) da les Druges (08/03/09)
    Uja (Cima dell) o Uja di Corio da Pian Audi/Case Picat di Ritornato, (28/02/09)
    Gregorio (Monte) da Brosso (25/02/09)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (22/02/09)
    Torretta (la) da San Giacomo (15/02/09)
    Lion (Monte) da Fondo (08/02/09)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (04/02/09)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (31/01/09)
    Testona (Cima) anticima 2468 m da Ciantel (29/01/09)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Nord) da Berchiotto per la spalla Ovest (25/01/09)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Nord) da Berchiotto per la spalla Ovest (22/01/09)
    Lion (Monte) da Fondo (17/01/09)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (28/12/08)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (07/12/08)
    Zerbion (Monte) da Promiod (04/12/08)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (16/11/08)
    Lagginhorn Via Normale della Cresta Ovest (27/07/08)
    Weissmies da Saas Grund (26/07/08)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (09/07/08)
    Nordend dalla Monterosahutte (28/06/08)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (14/05/08)
    Sassa (Col de la) da Chamen (10/05/08)
    Rutor (Testa del) da Bonne (27/04/08)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (25/04/08)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigoire (19/04/08)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (13/04/08)
    Saron (Mont) da Bruson (07/02/08)
    Tacul (Mont Blanc du) Via Normale (16/09/07)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (29/04/07)
    Colmet (Mont) da Arpy (22/04/07)