u236instabile


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Portare sicuramente rampanti e nel caso anche ramponi, la vetta è senza neve quindi bisogna salire a piedi, magari anche una corda potrebbe risultare utile per garantire la sicurezza. Con gli sci si arriva fino al colletto 50 m sotto la vetta.
Gita stupenda, trovare la strada per arrivarci non è semplice e ci vuole una buona capacità nel sapersi muovere. Gita effettuata con corso CAI e grazie all'espereinza degli istruttori la strada è stata trovata con facilità.
L'ambiente della gtia è strepitoso e la salita è bellissima.
Il rientro lo si può dividere in due parti, il primo è tutto un traverso quindi non divertentissimo da sciare, il secondo pezzo invece molto bello e sciabile.
Gita stupenda!
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Con Splitboard portare rampanti per il traverso finale possono tornare utili.
Gita veramente bellissima. Lo sviluppo è notevole, è molto bello seguire questo percorso logico attraverso la valle fino ad arrivare alla punta.
Il panorama e la bellezza del luogo è strepitoso, ci si perde nella magnificenza di queste montagna.
Consiglio vivamente.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Parcheggiare quando finisce la strada alla frazione di Mont Blanc, da li la strada è innevata e si prosegue sci ai piedi
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Portare rampanti, l'ultimo tratto (circa 150 m) è ghiacciato. Gita molto bella. La prima parte è all'interno di un bosco rado che regala dei bellissimi scorci, molto fiabesco sopratutto durante una giornata di sole quando la luce crea dei bellissimi effetti sulla neve.
La seconda parte invece sale lungo la parete della montagna senza mai però affatticare troppo le gambe.
La vista in cima è strepitosa, il Cervino è esattamente di fronte con tutta la valle d' Aosta che gli serve da anfiteatro.
Consiglio vivamente.



Durante la salita

La vetta (chiaramente una cima Piana :) )
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: Parcheggiare lungo la strada prima del parcheggio
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
E' una bellissima gita.
Siamo partiti con gli Sci ai piedi dalla sbarra e ci siamo incamminati lungo le tracce da percorsi da molti scialpinisti prima di noi. Trovare la direzione è molto semplice.
La neve nella parte alta delle gita è Strepitosa, farinosa e bellissima da sciare, consiglio di andare a tutti in questi giorni.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: Parcheggiare al parcheggio della stazione di Crevacol
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima Gita.
C'è neve fin dalla partenza.
Nella salita non c'è alcuna difficoltà, seguire la traccia che da subito porta verso il bosco e poi sempre dritto verso il colle. Le tracce caricate qua su gulliver sono tutte corrette.
Parte alta della gita la neve è bella da sciare, c'è una leggera crosta che permette una fantastica surfata.
Parte bassa, tante tracce oramai ghiacciate e dure rendono la discesa meno divertente, ma sono gli ultimi 15 minuti.
Si può dire che in questo periodo è una bellissima gita da fare sopratutto per chi è all'inizio.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Champillaz anzichè da Estoul
Bellissima Gita, neve ghiacciata e dura nella parte bassa, salendo diventa più morbida fino alla cima, dall'ultimo traverso diventa più dura e con la splitboard ho dovuto mettere i rampanti per poter salire.
Giornata stupenda, bellissima gita fatta tutta al sole con neve apparentemente molto sicura.
La parte della sciata dalla cima fino al traverso in piano che conduce alle piste veramente bella.
Da qua alla prossima nevicata è consigliabile.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Bagnata
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Gita veramente stupenda, si sale all'interno di questo bellissimo anfiteatro della Valle di Rima.
La parete Nord del tagliaferro ti segue bellissima lungo tutta la gita.
All'inizio sembra una salita abbastanza verticale, ma si sale trovando sempre una via tra pendii a non più di 30° lungo il versante della montagna.
Attenzione al traverso che si compie verso metà della gita, li potrebbe scaricare dall'alto. Guardando la traccia si capisce bene.
Sopra Neve veramente bellissima, 20 cm di polvere (sciata tra le 13:00 e le 14:00), la parte bassa invece è bagnatissima con tratti ghiacciati, di difficile interpretazione.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Portare Ramponi per fare il sentiero Invernale.
Sempre bello andare a trovare Giuseppe.
Giornata Stupenda di pace godendo del sogno della Sattal e della più bella vista sul Rosa.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Giornata di sole e Relax con il buon Albi.
Via semplice tra il terzo e il quinto grado, mai troppo esposta e sempre divertente.
Occhio che si stacca un po' tutto portare sempre il casco.

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Bellissimo Itinerario.
Il tiro più bello è il 5b.
L'ultimo tiro, necessita di grande equilibrio per l'uscita dal tettino.