ste_79


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Purtroppo la sciabilità è stata compromessa dalla scarsa visibilità.
Leggera pioggerella alla partenza. Subito dopo il ponte tolti gli sci per risalire il ripido pendio tra lingue di neve ed erba. Meglio continuare sulla strada e risalire più a vanti su neve dove gli sci si tolgono solo per 2'. Soluzione fatta in discesa.
Ultimi 100 m per la vetta fatti con ramponi ai piedi e sci a spalle; qualcuno con i coltelli indispensabili. Parte alta completamente nelle nuvole e solo in cima qualche momento di cielo azzurro per osservare un po' il panorama.
Primi 50 m di discesa fatti con molta cautela. Discesa su neve bella ma fatta con prudenza per la scarsa visibilità.
Nonostante il meteo che ci ha fregato, ci siamo comunque divertiti.
Con Claudio, Marco, Ernesto, Luciano, Mario ed Alberto.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada pulita ma con qualche tratto ghiacciato verso il parcheggio
La difficoltà maggiore è restare in piedi al parcheggio che è una pista da pattinaggio :)
Calzati i ramponi prima della bocchetta di Prada. Con buona visibilità l'imbocco del canale è abbastanza evidente tra i due grossi pilastri che formano una V. Oggi comunque era difficile sbagliare data l'affluenza di persone.
Canale in ottime condizioni, completamente su neve dura e scalinato.
Discesa per la prima parte sulla cresta di Piancaformia con alcuni passi di disarrampicata da fare con cautela.
Poi a circa metà cresta scesi sulla via della Ganda passando per il Bogani.
Il parchimetro per il biglietto è vicino al cancello dell'albergo su una stradina in leggera salita. Al buio non è visibile ma sulla strada c'è il cartello che lo indica.
Ottima gita per iniziare bene l'anno. Con Riccardo, Marco ed Ernesto.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: ok sino al park
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per il pendio che porta direttamente al colletto sulla cresta est. Dal colletto calzati i coltelli e seguita la cresta sino in cima.
Dalla cima discesa circa 50 m lungo la via di salita e poi imboccato il canale sud sulla dx. Prima parte con qualche roccia affiorante e poi ottima discesa su neve trasformata mollata il giusto sino al ricongiungimento con la via di salita.
Nella boschina neve un po' più dura ma con una buona sciata sino alla macchina.
Allego traccia gpx

Salita valutata BS. La prima parte del canale penso sia OS.
Per concludere in bellezza il 2019, ottima giornata con Luciano e Jonathan.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: ventata
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Salita non agevole nel bosco causa traccia rigelata sino a circa 1900 m. Poi ok sino in cima. Calzati i coltelli sull'ultimo traverso ma non indispensabili. Discesa per circa metà gita nel complesso abbastanza buona. Parte alta ventata mossa ma ben compressa e sciabile. parte alta del bosco con farina divertente sino a circa 1800 m.
Parte bassa crostosa ma comunque abbastanza sciabile; ultimo tratto sopravvivenza sino alla strada.
Meteo bello e solo un po' di vento gli ultimi metri ed in cima.


Oggi non avevamo grandi pretese, ma alla fine ne è uscita una gita migliore delle aspettative. Ottima compagnia con Marco, Ernesto, Claudio, Francesco, Luca e Luciano.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bella salita divertente e mai troppo impegnativa. i tiri più belli 3°, 4° e 10°. Il passaggio del camino è abbastanza ostico se si ha uno zaino grosso, ma è fattibile passare anche a dx esternamente come ha fatto uno di noi. Saliti al Giacoletti per il sentiero classico in meno di 2 h. Poco più di 4h per la via (ultimi tiri con un po' di coda). Discesa ottimamente attrezzata per il Coulour del Porco sino al rifugio e poi rientro lungo il sentiero per il vallone delle Traversette che in 1h porta a Pian del Re.
Bella giornata sopra le nuvole ad ammirare il Viso ed i suoi satelliti. Con Alessandro e Claudio
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella traversata che risulta una bella sgambata, ma tecnicamente non impegnativa. 17 km con la salita all'Allalinhorn.
Condizioni dei ghiacciai ancora più che buone, qualche buco c'è ma sempre ben evidente ed ottima traccia. Anche la parte bassa verso la Langflue si passa ancora bene e giusto qualche crepo richiede un passo un po' più lungo. Cresta di roccia tutta pulita fatta tranquillamente in conserva senza ramponi.
Noi per evitare la sfacchinata abbiamo dormito in campeggio sabato sera. In questo modo si spende meno in quanto si pagano solamente 45 CHF per il Metro Alpin e gli altri impianti, richiedendo il burgerpass alla struttura, sono gratuiti.
Bel weekend ed altri 2 comodi 4000 portati a casa. Con Riccardo, Claudio, Gianluca, Marco, Luca ed Antonella.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Percorso per il rifugio Gonella lungo e non banale. Anche noi abbiamo preso il sentiero dietro al bar senza indicazioni che sbuca sulla morena e costringe a tornare in direzione del lago miage per trovare un passaggio per scendere sul ghiacciaio.
Da li seguire i rari bolli ed ometti che indicano più o meno la via. Prima del tratto attrezzato si aggirano alcuni crepacci stando a sx.
Il tratto attrezzato non è in ottimo stato. Molte corde hanno la calza tagliata. Prestare attenzione ad alcuni traversi.
Partenza dal rifugio alle 0.45 già ramponi ai piedi ed in cordata, si attraversano un paio di nevai ripidi con attenzione e poi si scende sul ghiacciaio. Da li sino al colle ottima traccia e ghiacciaio ben chiuso. Di notte non mi è sembrato di vedere ponti che possano dare problemi. Prima del colle la traccia punta a delle rocce verso sx dove bisogna superare una placca non banale attrezzata con una fettuccia intorno ad uno spuntone.
Per evitare il passaggio ed il traverso esposto sul lato francese, abbiamo intravisto una traccia che saliva dal ghiacciaio al colle. Purtroppo al buio non l'abbiamo vista mentre salivamo. Da li in poi ottima traccia ed ottime condizioni sino in cima.
Discesa lungo la normale del Gouter. Ferrata in buone condizioni e gran couloir che scaricava poco. Da li in poi interminabile discesa sino al nid d'aigle dove abbiamo preso l'ultimo treno alle 17.



Ottimo trattamento al Gonella. Rifugio veramente bello e ben tenuto.
Una salita sognata a lungo e finalmente realizzata!!! Due giorni fantastici in ottima compagnia. Con Marco, Ernesto, Andrea ed Antonella.

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok sino alla sbarra
Cresta aerea e panoramica, ma solo in alcuni punti si arrampica, per il resto si cammina. Noi abbiamo trovato un friends incastrato ed un chiodo su tutta la cresta. Attualmente in discesa utili picca e ramponi per raggiungere il colle. Dal colle discesa rapida tutta su neve senza problemi sino a circa 5' dal rifugio.
Partiti alle 5.30 dalla sbarra per evitare il caldo. Ottima giornata con Claudio e Riccardo
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Salita in ottime condizioni. Neve continua a partire dal rifugio su ottima traccia. Ghiacciaio completamente chiuso.
Dopo una nottata sotto le stelle siamo partiti alle 2.20 da Pont ed alle 9 con tutta calma e con una mezzoretta di coda in cima.
Il nuovo percorso attrezzato che fa compiere un giro orario per salire alla madonnina permette di smaltire un po' più velocemente l'affollamento. Come sempre centinaia di persone in coda per la vetta.
Salita in giornata per far girare e testare le gambe. Ottima giornata con Ernesto, Marco e Riccardo
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita in ottime condizioni!!! Partiti alle 7 dal park. Traverso agevole senza coltelli. Discesa iniziata alle 11.30. Neve dura il giusto nella parte alta appena sotto al colle, poi firm fantastico sino al traverso che si passa bene sulla traccia più bassa che passa tra le rocce (una delle migliori sciate della stagione). Da li sino al park sciata comunque buona su neve marcia ma mai troppo sfondosa.
Giornata azzeccata, meteo strepitoso e gran sciata. Con Ernesto e Jonathan
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (01/03/20)
    Grigna Settentrionale o Grignone Canalone Ovest (04/01/20)
    Orel (Rocca d') e Monte Pianard da Palanfrè (30/12/19)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (15/12/19)
    Udine (Punta) Cresta Est (18/08/19)
    Alphubel e Feechopf da Mittelallalin (04/08/19)
    Bianco (Monte) Via Normale Italiana o Via Ratti dal Rifugio Gonella (08/07/19)
    Pyramides Calcaires, cima SE Cresta NE (29/06/19)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (23/06/19)
    Breithorn dal Passo del Sempione (02/06/19)
    Coudrey (Monte) Eravamo 5 Amici alBARd (04/05/19)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Cinquetti - Burdino (27/04/19)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (13/04/19)
    Cervandone (Monte) da Alpe Devero per il canalino Ferrari (30/03/19)
    Mongioie (Monte) Parete NE, via diretta Biancardi (16/03/19)
    Periades (les) dalla Vallee Blanche per la Breche de Puiseux (24/02/19)
    Boshorn da Engiloch (16/02/19)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (08/02/19)
    Trécare (Becca) da Cheneil (26/01/19)
    Viso Mozzo Canale dei Campanili ramo dx uscita diretta e cresta Est (12/01/19)
    Antoroto (Monte) Parete NE (05/01/19)
    Mucrone (Monte) Parete Nord dell'anticima NO (03/01/19)
    Cordella (Testa) da parcheggio Flassin (14/12/18)
    Petit Tournalin da Cheneil (25/11/18)
    Weissmies da Gondo per la Zwischbergental (09/09/18)
    Bernina (Piz) Via Normale italiana dalla Diga di Campo Moro (29/07/18)
    Corno Nero o Schwarzhorn Via Normale da Indren (23/06/18)
    Gran Paradiso Parete Nord (17/06/18)
    Coudrey (Monte) I love you Silvye (09/06/18)
    Freshfield (Colletto) Canale Nord (02/06/18)
    Rama (Monte) via Guastavino (19/05/18)
    Faggi/Fò (Rocca di) Via Andrea e Paolo (28/04/18)
    Parrot (Punta) da Indren (21/04/18)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (07/04/18)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (25/03/18)
    Galehorn da Engiloch (09/03/18)
    Muanda (Costa) da Pian Colombaro per il versante Sud (04/03/18)
    Gardun (Cima) quota 2260 m da San Giacomo (28/01/18)
    Champillon (Col) da Chatelair (23/12/17)
    Perti (Rocca di) Via col vento (28/10/17)
    Giordani (Punta) Cresta del Soldato (13/08/17)
    Ludwigshöhe Via Normale da Indren (23/07/17)
    Orsiera (Monte, Punta Nord) Cresta Dumontel (02/07/17)
    Parrot (Punta) Via degli Italiani (18/06/17)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (26/02/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (21/01/17)
    Mucrone (Monte) Aspettando Nessi (10/12/16)
    Mars (Monte) Cresta Carisey SSO (02/10/16)
    Tresenta (la) da Pont Valsavarenche (12/06/16)
    Raty (Bec) Via delle Placche (21/05/16)