silvio57


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Giro pomeridiano fatto in senso inverso. Partito alle 12:30 dal campo sportivo sono tornato che era buio.
Peccato per gli alberi in punta al Curt, panorama zero. Scendendo, poco prima del bivio per la tagliafuoco, mi sono fermato per guardare un picchio all'opera che sembrava un trapano a percussione.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Sono partito da Traves alle 11:30 e ho seguito il sentiero Frassati e poi la breve deviazione fino a Punta Lunelle. Sono ridisceso al sentiero ed ho raggiunto il Colle Lunelle. Dal colle ho seguito il vecchio sentiero verso Le Lunelle. All'inizio ci sono degli ometti poi numerosi segni rossi. Si passa alcune decine di metri sopra alla vecchia miniera e si arriva all'imbocco del ripido canale detritico che conduce in cresta. Anche nel canale segni rossi e ometti fino al colletto alto dove, piantata sulle base di una lapide commemorativa di due rocciatori caduti nel 1927, c'è la palina con indicazione per la vetta delle Lunelle. Di qui si prosegue, usando spesso le mani, fino in cima dove c'è una vecchia e robusta croce metallica. Ridisceso al colletto alto e poi al Colle Lunelle ho preso il sentiero per Pugnetto e di qui a Traves.

Molto bello il Sentiero Frassati, che non avevo mai percorso. Diversi escursionisti su Punta Lunelle, nessuno su Le Lunelle. bella giornata, temperatura preoccupantemente primaverile.

Si vede il Colle Lunelle

La lapide al colletto alto

Da Le Lunelle: Punta Lunelle, San Ignazio, la pianura

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Lasciata l'auto in paese per fare un po' più di dislivello. Il trattoo che va dal Turu alla strada abbandonata è il più disagevole. Dalla punta del Corno sono ridisceso fino alla strada abbandonata che ho poi percorso fino beccare la traccia, recentissimamente ripulita dagli arbusti e rinfrescata di bolli, che segue la cresta della Costa e scende fino alla mulattiera che poi ho preso verso destra scendendo direttamente a San Rocco senza passare dalla Ca Bianca.
Dal Turu si vede abbastanza bene la valanga, ormai di qualche settimana fa che c'è nel vallone che scende tra l'Angiolino e il Vaccarezza.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Ho fatto il giro classico da Molino di Punta, col Portia, Pilone, col Lunella. Poi per allungare un po' sono salito a Bal Maschè e da qui, su 5 cm di farina, alla Pilonetta.
Diversi escursionisti sui sentieri Portia e Lunella mentre da Bal Maschè alla Pilonetta, sulla neve, solo tracce di caprioli (o camosci).
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Questa volta sono partito da Molino di Punta, lasciando l'auto sul piazzale del centro culturale 200 mt prima dei Cacciatori, ho preso il sentiero 002 e poi lo 010 fino al punto di innesto della traccia per il Lera 1464. Da qui fino in cresta si sale sulla solita erba secca scivolosa.
Tutto sommato un bel giretto, considerando che sull'erba secca si fatica il doppio. Nessuno dopo il Vdt10.


Sul Vdt10

Il costone di salita

Dalla cima: il Pilonetto e il Colombano
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Posteggio 200 mt prima dei Cacciatori
Lasciata l'auto, come al solito, prima del ristorante Cacciatori e imboccato il Vdt2. Subito dopo le case di Tetti Rossato ho incocciato una grossa volpe che se l'è data a gambe. Sentiero in buone condizioni, un po' di paglia in qualche tratto. Dal col Lunella a Bal Masche ancora bello pulito. Innevata la parte alta della cresta con neve bella dura e portante, non servono i ramponcini, solo un minimo di attenzione a non scivolare.
Bella giornata ma il sole è stato abbastanza velato. Incontrato 2 escursionisti quasi in cima.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Sentiero con molte foglie nella parte bassa.
Ancora una volta sul Civrari. Bella giornata autunnale, diversi escursionisti e due cacciatori.

Il vallone di salita

Il laghetto del Civrari, con acqua
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ottima
Approfitto delle vacanze di fine anno per registrare questa gita fatta ad ottobre. Se si capita da quelle parti è interessante andarci, come ho fatto io essendo a Bujumbura per una settimana.
Noi (io, mia moglie Agrippine, mia figlia Janelle, l'amica Luciana e il nostro fido autista Cristophe) siamo partiti al mattino da Bujumbura. Il punto panoramico della piramide è affascinante, siamo a 2054 metri di quota, da una parte il bacino del Nilo 3.250.000 kmq, dall'altra il bacino del Congo 4.000.000 kmq.
Nessun altro a parte una famiglia di bianchi con un fuoristrada targato RDC. Portare sempre con se il passaporto per i controlli di polizia e militari.


Qui si lascia l'auto

Alla piramide

La targa commemorativa

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Giro molto bello ma lungo, 12 ore soste (brevi) comprese.
Avevo visto che le cartine riportano un sentiero per la salita dal vallone di Machaby ma non ero a conoscenza della percorribilità. La gita di Rok1976 mi ha convinto a provare questo itinerario.

La scuola di Arsinnes

Pellouas

Monte Aquila e colle Chiva dall' alpe Arche

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Bellisimo giro ad anello. Il dislivello totale è di soli 1000 metri ma lo sviluppo è notevole. Tempo medio per tutto l'anello 8 ore.
Parecchi escursionisti, di tutte le nazionalità, sui diversi tratti del percorso.


Lago Bastiani

Il Renoso, visto dal Bacinello appuna sbucati in crestA

Breve passaggio roccioso dopo Punta di Valle Lunga

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Curt (Mont) e Monte Musinè da Caselette, anello per la pista tagliafuoco (09/02/20)
    Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello (02/02/20)
    Turu (il o Monte) da Vallo Torinese o Monasterolo, anello per il Monte Corno e il passo della Croce (26/01/20)
    Portia e Lunella (Colli) da Molino di Punta, anello (19/01/20)
    Lera (Monte) cresta quota 1464 m da Val della Torre (06/01/20)
    Colombano (Monte) da Ciaine (26/12/19)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (27/10/19)
    Sorgenti del Nilo (09/10/19)
    Crabun (Monte) da Machaby, anello per Col de Fenetre (15/09/19)
    Renoso (Monte) dal Refuge le Capannelle, anello per Punta Cappella (02/09/19)
    Usciolu (Refuge de) da Catastaghiu (30/08/19)
    Rocciamelone da Mompantero (17/08/19)
    Torché (Becca) dal Vallone di San Grato (13/08/19)
    Crabun (Monte) da Nantay (04/08/19)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (23/06/19)
    Arpone (Monte) da Borlera per la colata di pietra (31/03/19)
    Lera (Monte) cresta quota 1464 m da Val della Torre (17/02/19)
    Calcante (Uja di) da Fubina per la Mulattiera della forestale (13/01/19)
    Colombano (Monte) da Ciaine (26/12/18)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (29/09/18)
    Rotondo (Monte) da Canaglia (05/09/18)
    Rocciamelone da Mompantero (19/08/18)
    Rocciamelone da la Riposa (16/08/18)
    Crabun (Monte) da Nantay (29/07/18)
    Pussuy (Monte) da Outrefer, anello per l'Alpe Cormoney (08/07/18)
    Bonze (Cima) da Quincinetto, anello per Cima Vallone, Punta Cavalcurt, Cima Battaglia (01/07/18)
    Gregorio (Monte) da Brosso, anello per il Monte Cavallaria e le Colme (12/05/18)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (26/11/17)
    Colombano (Monte) da Moncolombone (18/11/17)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (29/10/17)
    Tonini (Punta) da Forno Alpi Graie per il Vallone di Sea (15/10/17)
    Colombo (Monte) da Schiaroglio (08/10/17)
    Bocca a Arinella Gorges du Tavignano (06/09/17)
    Ivrea (Bivacco) da Noasca per l'Alpe Gran Piano e Bocchetta del Ges (20/08/17)
    Rocciamelone da Mompantero (13/08/17)
    Bellavarda (Uja di) da Ru per Lities e la diretta Sud (23/07/17)
    Sapei (Monte) da Comba, anello per il Colle Arponetto e Rocca Sella (18/06/17)
    Cou (Tête de) da Bard (23/04/17)
    Arpone (Monte) da Borlera per la colata di pietra (16/04/17)
    Lera (Monte) cresta quota 1464 m da Val della Torre (19/03/17)
    Musinè (Monte) e Monte Curt da Caselette, anello (05/03/17)
    Castelletto (Truc) da Condove, anello per Mocchie e Muni (26/02/17)
    Lera (Monte) cresta quota 1464 m da Val della Torre (22/01/17)
    Colombano (Monte) da Ciaine (15/01/17)
    Arpone (Monte) da Borlera per la colata di pietra (06/01/17)
    Colombano (Monte) da Moncolombone (18/12/16)
    Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Saccona (11/12/16)
    Colombano (Monte) da Toglie, anello per i Colli Grisoni e Lunella (27/11/16)
    Turu (Il o Monte) da Vallo Torinese per il Passo della Croce (20/11/16)
    Calcante (Uja di) da Fubina per la Mulattiera della forestale (01/11/16)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Nord) da Berchiotto (29/10/16)
    Lazin (Piata di) da Lasinetto per la Bocchetta di Fioria (28/08/16)
    Rocciamelone da Foresto (21/08/16)
    Rocciamelone da Mompantero (07/08/16)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Novaretto, anello per Rocca Sella, Monte Sapei e Punta Costafiorita (17/07/16)
    Cinto (Monte) da Haut Asco (02/07/16)
    Bernard (Monte) da La Cassa (07/11/15)
    Rocciavrè (Monte), Monte Robinet, Punta Loson da Case Agostino, anello per il Colle della Roussa e Pian Neiretto (20/09/15)
    Rocciamelone da Foresto (06/09/15)
    Rocciamelone da Mompantero (30/08/15)
    Colombano (Monte) da Moncolombone (22/08/15)