sergio 51


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Buono
Gita molto bella, in ambiente selvaggio e solitario, meno frequentata e meno banale del vicino Ciriunda, resa faticosissima dalla neve caduta ieri e presente su quella vecchia in quantità e qualità variabili. Anche il fondo vecchio spazia dalla crosta non portante alla primaverile - trasformata.
Percorso non facilmente intuibile alla prima salita, con parecchi dossi e cambi di direzione, che richiede buona visibilità, oppure, come è successo a noi, l'aiuto di cinque sciatori, ottimi conoscitori del posto, che ci hanno lasciato una traccia perfetta e si sono divertiti un mondo in discesa.
Le ultime rampe sotto la cima, ripide ed esposte, con neve fresca su fondo duro, è meglio farle in ramponi: io li ho usati per quasi tutta la gita, lasciando a riposo le racchette. Attenzione ai buchi. Con Ivano .
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Farinosa pesante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1600
Non ho molto da aggiungere alla relazione di Gieffe del 2017; confermo la lunghezza notevole in rapporto al dislivello, ma ne vale la pena e i primi Km. sulla stradina permettono di carburare bene. Spettacolare la cresta finale del Dos d'ane, se è ben gonfia di neve.
La discesa nel ripido bosco, senza ripassare dalla Trancoulette, fa risparmiare un'oretta ma richiede neve sicura e non mi ha convinto molto. Gita raccomandabile, da fare almeno una volta.
Con Giuliana, Ivano, Nicola e Roberto.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Buono
Usati solo i ramponi. Passati prima dal Pala Rusà e poi saliti alla Punta Lance, che sembra una vera montagna seria ma in miniatura: sarebbe stata interessante la, pur breve, traversata, ma le cornici delicatucce ci hanno fatto desistere. Scesi senza tornare al Colle Lance, per un pendio non del tutto raccomandabile.

Gitarella poco impegnativa ma di una certa soddisfazione, anche perché non ero mai stato fino in cima. Con Ivano.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: B
quota neve m :: 1500
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
La valutazione "5 stelle" (scusate la parolaccia), è la somma dell'ottima giornata, della neve perfettamente ramponabile e, soprattutto, del fantastico percorso di cresta fino alla Meina e poi all'Alpet. Cresta da percorrere con cautela e con la dovuta attrezzatura: anche una piccozza non sarebbe male. Attenzione ai buchi, piccoli e profondi, poco più avanti dell'Aquila: sotto la neve c'è una pietraia molto insidiosa. Socchiudendo un po' gli occhi si può pensare di essere veramente in montagna; non per niente la ripeto quasi tutti gli anni. Purtroppo nei primi 300 m. (fin sotto la Rampa dell'intermedio), non c'è più neve.
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa pesante
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1600
La Dormillouse, è rimasta ben lontana da dove siamo arrivati, ma era già messo nel conto: quando si va con gli sciatori, o gli zoppi, si impara a zoppicare ... La giornata si è chiusa prima del previsto e a 2500 m. abbiamo fatto dietro front (l'avremmo fatto comunque). Ambiente molto suggestivo, quasi invernale, con traccia discreta e frotte di scimuniti, anche con elicottero.
Con Marina , Francesco e Ivano.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1700
Partiti per il Colle della Gianna, ci siamo spostati verso la Sea per seguire le tracce esistenti ed evitare la fatica di battere pista.
Arrivati al montagnozzo 2631 (toponimo proposto: "Truc dle Bale"), a 20' dalla vetta, abbiamo fatto dietro front e cercato un posto adatto alla abbondante mangiatoia.
Giornata bruttina, con nevischio intermittente e visibilità ridotta; sole quasi assente e Monviso nascosto sopra i 3000 m.
Neve ben percorribile con ramponi o racchette (in alto). Pian della Regina affollato.
Con Giuliana, Ivano, Nicola e Roberto.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1400
Gita piacevolissima, con tempo splendido e neve buona, più da ramponi che da ciaspole. Ambiente suggestivo con esteso panorama.
La stradina, che porta parecchio in alto, sembra un po' dispersiva ma, in realtà, è utile per camminare bene e carburare a dovere.
Conviene passare poco a sx. del colle (o dal colle stesso) perché allargandosi troppo a sx. (salendo), si finisce su dei traversi ripidi e scomodi con le racchette, buoni da ramponi.
Cresta finale, ancora intonsa, divertente, se pur molto corta.
Con Ivano e Roberto.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1300
Le stelle vanno più alla compagnia che alla gita, per gran parte all'ombra e su neve molto variabile ma sul crostoso-ventato.
A secco fino a pian Bel Fe e poi ramponi fino a quasi in cima. Discesa un po' con ciaspole e un po' con ramponi.
Le piste, se funzionassero, non sarebbero malaccio. Bella la piccola vetta con mega Madonna e panorama sulla valle.
Con Ivano e Nicola.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Buono
Bella compagnia per una gita collaudata e sempre piacevole, con mangiata finale a villa Marina.
Salita e discesa con ramponi ai piedi grazie alla traccia non perfetta ma molto utile.
Con Marina, Francesco (sci-muniti), Ivano, Nicola (ramponi-racchette) e Yuma (quadrupedia ...).
Visibilità ottima, panorama esteso.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Ciarm del Prete dall'Alpe Bianca, anello dei laghi di Viana e Lusignetto (01/03/20)
    Aquila (la Croix d') da Puy Chalvin (22/02/20)
    Pala Rusà (Punta) e Punta delle Lance da Pian Benot (16/02/20)
    Pala Rusà (Punta) e Punta delle Lance da Pian Benot (16/02/20)
    Meina (Punta della) e Punta dell'Aquila dall'Alpe Colombino (08/02/20)
    Dormillouse (Cima) da Thures (01/02/20)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina (26/01/20)
    Marmottere (Monte) da Asciutti per il Colle Pian Fum (18/01/20)
    Lusignetto (Punta) da Ala di Stura (12/01/20)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (04/01/20)
    Camino (Monte) dal Santuario di Oropa (28/12/19)
    Turuj (Fontana del) o Piccola Sourela da Niquidetto (14/12/19)
    Seba (Cresta) da Melezet (30/11/19)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (17/11/19)
    Cros (Pera dji) da Fondo, anello del Sentiero dei Mufloni (26/10/19)
    Arsine (Lac d' ) da Col Lautaret (14/10/19)
    Aigle (Serre des) da Briançon per la Croix de Toulouse e la Crete de Malefosse (03/10/19)
    Maddalena (Colle della) da Ponte Balbis, Percorsi n°14 (22/09/19)
    Carrel (Croce) e Rifugio Duca degli Abruzzi all'Oriondé da Cervinia, anello (08/09/19)
    Forneous (Tete des), le Grand Chalvet da Montgenèvre (15/08/19)
    Tantanè (Monte) da Artaz, anello per il Lago Croux (11/08/19)
    Froid (Mont) dal Refuge du Petit Mont Cenis (08/08/19)
    Turra (Fort de la) dal Colle del Moncenisio (01/08/19)
    Chenaillet (le) da Montgenèvre (21/07/19)
    Rosazza Maria Cristina (Bivacco) o Savoie da Glacier (26/08/18)
    Rocchetta (Punta) e Colle della Terra da Chiapili di Sopra (19/08/18)
    Balma (Colletto) e Colletto Chiausis da Sant'Anna, anello valloni di Traversagn e Balma (05/08/18)
    Tre Vescovi (Punta) e Monte i Gemelli da Niel, anello per i Colli Mologna Piccola e Mologna Grande (20/07/18)
    Giusalet o Ciusalet (Monte) o Signal du Clery dal versante Nord (08/07/18)
    Mait d'Amunt canalone NNE (01/07/18)
    Aquila (Becco dell') da Granges (23/06/18)
    Lago sud (Punta del) Canalino NE (10/06/18)
    Gastaldi Bartolomeo (Rifugio) Canale d'Arnas (26/05/18)
    Français Pelouxe (Monte) dal Colle delle Finestre (17/05/18)
    Alpet (Cugno dell') Canale Taunere (12/05/18)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (26/04/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (02/04/18)
    Torretta (La) da Trovinasse (23/03/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (13/03/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (09/03/18)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (04/03/18)
    Musiné (Monte) da Caselette (26/02/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (17/02/18)
    Garitta Nuova (Testa di) da Pian Munè (10/02/18)
    Fournier (Cima) da Bousson (03/02/18)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (28/01/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (25/01/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (14/01/18)
    Pirchiriano (Monte) Via Ferrata Carlo Giorda (23/11/17)
    Envie (Cappello di) da Prali (19/11/17)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (12/11/17)
    Vergia (Punta) da Pertusel (04/11/17)
    Invincibili (Vallone degli) da Bessè, anello (29/10/17)
    Sella (Rocca) da Novaretto (23/09/17)
    Barbeston (Monte) da Barbustel (03/09/17)
    Boccalatte Gabriele - Piolti Mario (Rifugio) da Planpincieux (23/08/17)
    Monzino Franco (Rifugio) da la Visalille, vecchio sentiero Capanna Gamba (17/08/17)
    Oserot (Monte) dal Grange Selvest (13/08/17)
    Chersogno (Monte) da Campiglione per il Colle di Chiosso (12/08/17)
    Boucher (Roc del) da Grange Thuras Inferiori per il Versante SSO (05/08/17)
    Dante e Michelis (Punte) da Castello, anello Vallone delle Forciolline, Colletto Dante, Vallone Giargiatte (29/07/17)
    Patanua (Rocca) da Prarotto (20/07/17)
    Albergian (Monte) da Pragelato (15/07/17)
    Mezzodì (Guglia del) e Cima della Sueur dal Colle della Scala (13/07/17)
    Bellavarda (Uja di) e Punta Marsè da Lities (08/07/17)
    Tazzetti Ernesto (Rifugio) da Malciaussia (01/07/17)
    Orrido di Chianocco (Ferrata dell') (24/06/17)
    Quinzeina o Quinseina (Punte Sud e Nord) da Santa Elisabetta, anello per Lago della Quinzeina (17/06/17)
    Palluel e Faravel (Lacs) dal Vallone de Freissinieres, anello (03/06/17)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (26/05/17)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (16/05/17)
    Bianca (Rocca) Via Ferrata CHIUSA (30/04/17)
    Pirchiriano (Monte) Via Ferrata Carlo Giorda (22/04/17)
    Bocciarda (Monte) dalla strada di Pian Neiretto per il Colle della Roussa e la Curbasiri (21/04/17)
    Soma (Clot della) da Pattemouche (08/04/17)
    Roussa (Colle della) da Forno di Coazze (04/04/17)
    Garde (Rocher de la) da Chateau Beaulard per il rifugio Guido Rey (11/02/17)
    Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna delle Nevi da Pian del Frais (04/02/17)
    Bianca (Rocca) Via Ferrata CHIUSA (07/01/17)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (27/12/16)
    Fournier (Cima) da Bousson (18/12/16)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (04/12/16)
    Roussa (Colle della) da Forno di Coazze (01/12/16)
    Ponton (Tour) da Dondena per il Col Pontonnet (04/09/16)
    Colombo (Monte) da Schiaroglio (28/08/16)
    Pelvo d'Elva dal Colle della Bicocca, anello per il Monte Camoscere (21/08/16)
    Cerces (Pointe des) da Chalets de Laval (14/08/16)
    Blais Walter (Bivacco) al Colle Est d'Ambin da Grange della Valle (11/08/16)
    Trécare (Becca) da Cheneil per i colli Croux e Nana (06/08/16)
    Losa (Passo della) e Passo della Vacca dal Lago Serrù, anello (30/07/16)
    Porta (Colle della) traversata Nivolet - Ceresole per Colle della Terra, Bivacco Giraudo, Gran Piano (17/07/16)
    Testona (Cima) da Ciantel per il Bivacco Blessent e il Monte Arzola (26/03/16)
    Bettolina (Monte) da Staffal per il Colle di Bettaforca (21/02/16)
    Bosco (Cima del) da Thures (19/02/16)
    Musinè (Monte) da Caselette, anello per le cave e il versante NE (13/02/16)
    Pagliaio (Picchi del) Traversata Accademica (31/01/16)
    Midi o Muret (Punta) da Peyrone, anello (23/01/16)
    Lera (Monte) e Monte Rosselli da Val della Torre per la Bassa delle Sette (16/01/16)
    Mercurin (Lago) da Balme, Labirinto verticale (21/09/15)
    Tierce (Pointe e Chapelle de) da Bessans, con possibile traversata Ribon-Avérole (06/09/15)
    Marzo (Monte) da Piamprato, anello per i Colli di Monte Marzo e delle Oche (29/08/15)
    Cristalliera (Punta) cresta SSO o delle Scuole (21/08/15)
    Meja (Rocca la) Via Normale dal Colle del Preit (12/08/15)
    Cornour (Punta) da Ghigo di Prali, per la cresta NE (02/08/15)
    Quattro Sorelle (Punta) da Pian del Colle per la Cresta Sud (26/07/15)
    Granero (Monte) da Pian del Re per il Passo Luisas (11/07/15)
    Tre Vescovi (Punta) da Piedicavallo e il Colle della Mologna Grande (07/07/15)
    Gran Guglia da Bout du Col, anello per il Lago Verde (02/07/15)
    Pignerol (Monte) dalla Bergeria Balma per il Colle della Balma (16/06/15)
    Mait d'Amunt canalone NNE (11/06/15)
    Gran Guglia Canali N e NE (04/06/15)
    Costabruna (Punta) dall'Alpe Fumavecchia per il Colle del Vento (28/05/15)
    Curbasiri (Punta) da strada Pian Neiretto per il Colle della Roussa (07/05/15)
    Bosco (Cima del) da Thures (19/02/15)