salvonano


Chi sono

vivo montagna a 360 gradi, esco principalmente in alpi apuane ed appennino tosco/emiliano.
snowboarder freerider, scialpinista,,ravanatore apuanico e amante delle dolomiti

Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
una classica d'autore, potrebbe rappresentare un primo approccio alla particolare scalata della parete striata.
la via è stata completamente riattrezzata a fix inox e catene alle soste comprese le varianti e vie di fuga.
Inoltre è stato svolto un notevole lavoro di gardening disgaggio e pulizia rendendo questa classica a tutti gli effetti una sportiva tutta da riscoprire. Nonostante la spittatura al posto giusto la via non è assolutamente da sottovalutare. noi abbiamo percorso la variante diretta d'uscita, un bel 6b sostenuto con difficile dulfer in uscita.
da percorrere con il giusto allenamento
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
bell'itinerario esposto a sud, molto bella la parte alta in fondo per tornare al rifugio ce da districarsi tra le macchie scoperte
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo non portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
neve pressata dal vento, accumuli ormai compressi e stabili. traccia evidente. Parte alta ghiacciata, 100 metri belli.in basso crosta non portante e poi molle

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
via alpinistica sicuramente da non sottovalutare. si attacca all'estrema sinistra di un canale, percorso di difficile individuazione, i cordoni presenti come già detto sono inutilizzabili, il tiro è molto sporco. Il secondo tiro tutto in traverso a destra è protetto da chiodi nuovi e se si fa attenzione ci sono sempre buone prese e appoggi senza contare il grip eccezionale. il terzo tiro a mio avviso ha un solo passo o due di VI+ comunque da non sottovalutare, il resto si placca verticale su listini netti e abbondanti e buconi. A causa di un urgenza lavorativa ci siamo calati dalla terza sosta fino alla base della parete.
sicuramente torneremo per completare la via, roccia sempre ottima e arrampicata esaltante
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Ripetuto questa grande classica delle Apuane...una via avvincente e mai scontata su roccia ottima. La via è ottimamente proteggibile con friends. All uscita del diedro sud abbiamo tirato dritto per percorso erboso e arrivati ad una sella si imbocca una traccia che porta alla base di uno zoccolo. Da lì di nuovo in cordata fino all attacco dell evidente diedro scuro. Il primo tiro è sicuramente quello che merita di più ...continuo ed esposto.
Per il secondo tiro la sosta nn è di facile individuazione e ci sn alcuni chiodi che portano fuori via .
Il terzo tiro segue una bellissima fessura e nn ci sono chiodi fino alla sosta
Il 4º tiro protetto a spit distanziati offre un passo chiave delicato e improteggibile
La via è entusiasmante ed ha un notevole ingaggio anche se su roccia super.
secondo me i gradi della relazione sono un po’ strettini...


Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella via classica su roccia ottima. Gli ultimi due tiri sono decisamente più impegnativi del resto ma sempre di grande soddisfazione e molto aerei. Noi abbiamo fatto anche L ultimo tiro della via di fianco arrivando alla sommità di un pinnacolo dove con sosta ( uno spit con anello e cordino su spuntone). Facendo questo si può seguire la linea di calata delle altre vite evitando le penose calate e trasferimenti con corde fisse come suggerisce la guida

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bellissima via, poco frequentata. Rispetto ad altre della zona la chiodatura è generosa e i gradi larghi. Una vera Plaisir per iniziare a prendere confidenza con il granito. Ambiente maestoso.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Bella vietta con poco avvicinamento.
Risale a destra rispetto ad ambrones con cui ha in comune L ultimo tiro.
Il primo tiro è il più sostenuto con uno o due passi di 6a. Il resto con bella arrampicata a risalti sul 5c. Proseguendo le difficoltà scendono gradualmente.
Alla fine della via noi abbiamo proseguito in conserva lunga sulla cresta molto bella e poi in vetta.
Dalla vetta si prosegue per esile cresta e si prende a destra in un canale molto scosceso. Da lì una doppia fino a reperire un sentierino ( probabile via normale) che riporta all attacco delle vie
Discesa in doppia sconsigliata
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada molto dissestata...necessario piccolo fuoristrada o macchina un po’ alta
Via di placca molto bella. Sicuramente una chicca per gli amanti del genere. Chiodatura un po’ distanziata i primi 4 tiri ( presenti alcuni chiodi sul terzo tiro)
Ultimi due tiri chiodati ravvicinati da falesia per via dei passi non banali.
Discesa in con due doppie da 60 fino all’ attacco. Bella mattinata in ottima compagnia
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Roccia buona nei primi tre tiri dove è presente chiodatura un po’ vetusta ma abbondante.
Dal terzo tiro in poi la qualità della roccia peggiora e le protezioni spariscono.
Si può procedere tranquillamente in trad.
Noi abbiamo unito il 5º e 6º tiro allungando per bene le protezioni con cordini.
Una bella via di stampo classico in ottima compagnia