risoli


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: libera fino al colle ma ATTENZIONE!!!
La neve c'è quasi dalla strada ma oggi era pesante seppur sciabile. Salite anche le piccole punte intorno con metti togli pelli. Ancora una volta incrociati con truppe alpine francesi. La nota più importante, che motiva queste righe, è che sono in corso operazioni di disgaggio nei pressi dei tornanti appena sopra Bonneval: ovviamente chiudono la strada e quando finiscono di staccar pietre e massi bisogna attendere che arrivi la ruspa a toglierle. Per cui all'andata si passa , al ritorno si rischia di far notte. Oggi a noi è andata abbastanza bene ma gli addetti volevano farci rientrare via Val d'Isere - Piccolo San Bernardo.

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 2600
L'idea era per i pendii del Bric Caramantran e col Chamoussieres ben innevati fin dal ref. Agnel (F) ma c'erano esercitazioni di truppe transalpine. Saliti per itinerario conosciuto a quella che abbiamo sempre chiamata Rocca Rossa ma che da attenta rilettura è in realtà Pic Brusalana. Freddo intenso alla partenza (anche all'arrivo nonostante il sole), neve molto dura tanto che gli sci li abbiamo portati in spalla, qualche rischio nei due canali per non aver calzato i ramponi lasciati in macchina, più accorti di noi i francesi li avevano e son saliti come spose nelle nostre tacche. In discesa fino alla statale con un breve tratto di gava buta su neve dura ma goduriosa. Spettacolo sul Viso innevato.

verso la cima
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada libera fino alla curva dove inizia valloncello,
quota neve m :: 2400
In discesa tanto quanto con un paio di gava buta si arriva alla statale, in salita meglio sci in spalla. La neve in realtà era ottima, ma la gita nel complesso è sconsigliabile.
Al Serru è arrivato un valdostano (privacy, no nome) che aveva fatto il Carro e poi l'Aiguille Rousse ed ha detto un gran bene. La foto illustra le due realtà

Gli spelacchiati pendii della Violetta e lo sfondo con l'innevamento ottimo e abbondante del Carro e della Rousse
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: fino allo Scarfiotti con qualsiasi auto poi c'è neve sulla strada
quota neve m :: 2200
Le stelle potrebbero essere 5 , anche di più ma in salita bisogna portare gli sci fino al pianoro dopo i tornanti da dove, in discesa, tenendosi alti a sinistra si imbocca uno splendido canale che porta quasi all'auto. Oggi almeno in 60 sul percorso

Vento al colle, Mario si veste. Alle spalle il Galambra e le leggere tracce dei primi a scendere
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 2100
Perplessi alla partenza, sembrava non ci fosse neve, invece a sorpresa era dopo la prima curva tanto che in discesa , con brevi gava e buta, abbiamo camminato pochissimo. Per la salita gli sci ai piedi dopo un quarto d'ora. Neve quanto basta per ora, crostosetta nella primissima parte della discesa dal colle, splendida poi. Ventaccio infame al passo. Con Mario e Titta; un saluto agli evergreen trovati al Moncenisio che hanno poi optato per mete di maggior prestigio.

sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ottimo,
quota neve m. :: 1500
Buon meteo, tanta neve pesante ma sciabile. Con gli sci dalla macchina ma ci siamo fermati al pericoloso traverso dell'Eitrangoulòuu dove le prime picclole slavine avevano coperto le tracce di giaccone e c. Saliti poi alla solita ma bella Viafiorcia. Meglio di ieri comunque , respinti dal tempaccio alla Francois Pelouxe che oggi ha dato soddisfazione a chi ha osato

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ottimo
Scrivo per dire che questa sera, con ritrovo alle 19 sul piazzale, partenza alle 20 ca. ci sarà la sci alpinistica in notturna, dunque siamo ancora in tempo per questa interessante gita fuori porta. Neve da 5 stelle da metà gita alla punta, da 3 nella parte bassa perchè pesante comunque sciabile, attenzione ultima parte stradina per pietre affioranti ma si può scendere bene appena fuori tracciato

nella foto non brilla come nella realtà
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 2300
Fortunati, per il rigelo notturno ed il meteo, sole ed aria fresca e neve dalla macchina. Veramente abbiamo salito la Bezin nord e poi scesi nel canale e risalita la très tetes. Discesa alle 10,30 con la neve che aveva mollato un pelo tanto che le "buccie" non davano fastidio. Nella foto si vede che la Ouille Noire si può fare dalla strada sia dal colle che da pont de neige che dalla partenza classica . Tutte le domeniche il meteo promette nubifragi ma poi non è così, solo qualche goccia al moncenisio oggi
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2300
Tanta gente come sempre,e così, per lasciar sfoltire , siamo saliti prima alla Tete de Fenetre che presenta un interessante , ripido ma largo canale di discesa. Neve molliccia ma ben sciabile fino alla macchina
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
quota neve m :: 2400
Molto freddo e forte vento che ha lavorato la neve spazzandola o accumulandola tanto da dover fare attenzione all'uscita del colletto prima della punta. Dislivello modesto visto che si parte anche dal colle dell'Agnello oppure, come abbiamo fatto noi, scendendo un po' sul versante francese. Le velleità di girovagare su itinerai prossimi (visto altri bene alla Sella d'Asti) subito rientrate per il freddo polare e anche perchè alle 10 nevischiava.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Bezin Nord (Pointe de) da le Pont de la Neige (14/06/07)
    Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti (30/05/07)
    Violetta (Punta) dal Lago Serrù (23/05/07)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (19/05/07)
    Beccia (Pas de la) dal Colle del Moncenisio (09/05/07)
    Gran Guglia Canali NE e N (15/04/07)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (05/04/07)
    Bezin Nord (Pointe de) da le Pont de la Neige (18/06/06)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (11/06/06)
    Rossa (Rocca) da Chianale (02/06/06)
    Rossette (Cima delle) da Chianale (07/05/06)
    Mulattiera (Punta della) da Pian del Colle (19/04/06)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (26/03/06)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (07/03/06)
    Gimont (Mont) o Grand Charvia da Claviere per la Valle dei Mandarini (17/10/04)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (27/06/04)
    Pers (Aiguille) da Pont de la Neige (20/06/04)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (29/05/04)
    Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane (19/05/04)
    Thabor (Monte) dalla Valle Stretta (03/05/04)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (27/04/04)
    Piana (Cima) o Mont de Panaz da Mont Blanc (18/04/04)
    Falinère (Punta) da Cheneil per la cresta Ovest (12/04/04)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (04/04/04)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (28/03/04)
    Blegier (Monte) da Grand Puy (29/02/04)
    Tovo (Monte) da Oropa (13/01/04)
    Sturana (Costa) da Sant'Anna (06/01/04)
    Garitta Nuova (Testa di) da Pian Munè (04/01/04)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (01/01/04)
    Begino (Monte) da Bousson (29/12/03)
    Envie (Cappello d') da Prali (16/11/03)
    Pernante (Forte) da Limonetto (03/11/03)
    Seba (Cresta) da Melezet (02/11/03)
    Tretetes (Ouille de ) da pont de la Neige (25/06/03)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (24/06/03)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (11/06/03)
    Basei (Punta) dal Lago del Serrù (08/06/03)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (07/06/03)
    Noire (Ouille) da Pont de l'Aiguilette/Pont de laNeige (01/06/03)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (25/05/03)
    Asti (Pic d') da Chianale (11/05/03)
    Autaret (Testa dell') da Strepeis (01/05/03)
    Asgelas (Punta dell') o du Lac Gelè dalla strada per Dondena (27/04/03)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (25/04/03)
    Chenaillet (le) da Montgenèvre (21/04/03)
    Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane (13/04/03)
    Mulattiera (Punta della) da Pian del Colle (06/04/03)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (16/03/03)
    Ciose (Monte) da Estoul (09/03/03)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (02/03/03)
    Cugulet (Monte) da Sodani (23/02/03)
    Zerbion (Monte) da Promiod (16/02/03)
    Garitta Nuova (Testa di) da Danna (09/02/03)
    Bicocca (Colle della) da Chiesa (28/01/03)
    Viribianc (Colle Superiore) da Chiotti (19/01/03)
    Begino (Monte) da Bousson (14/01/03)
    Querellet (Monte) da Ponte Terribile (12/01/03)
    Falinère (Punta) da Cheneil per la cresta Ovest (05/01/03)
    Razil (Punta dal) o Punta Rumelletta da Serre (29/12/02)
    Bianca (Rocca) da Indritti (26/12/02)
    Fournier (Cima) da Bousson (20/12/02)