rg68


Chi sono

In montagna e in bici ogni volta che posso, le province di Cuneo e Torino i miei territori preferiti.

Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Ritornato sul Moncuni in mtb dopo qualche anno: tutto a posto, parecchi ciclisti e gente a piedi, giornata tersa e freddina, sentieri e strade in buone condizioni, poco fango.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Salito da Giaveno per quella che sarà probabilmente l'ultima volta nel 2019, un po' freddo in discesa. Asfalto buono sul lato Valgioie, in pessimo stato tra il Colle e la Sacra scendendo su Avigliana, leggermente migliore nel resto della discesa, ma meglio scendere con cautela. Pochi ciclisti e traffico automobilistico scarso.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada in buone condizioni fino all’Alpe Bianca
Prima volta per me in questo anfiteatro molto bello e agreste, peccato per l’”ecomostro” dell’Alpe Bianca. Giornata purtroppo rovinata da nebbia in quota che ci ha impedito di godere del panorama e ci ha dato qualche problema nella discesa dal Ciarm. Sentiero ben tracciato fino al Colle, poi dal colle alla cima ometti in numero abbastanza sufficiente. 3 stelle per le nuvole, con il sole sarebbe comunque una bella gita. Nessuno sul percorso. Con Lorenzo


Colori autunnali
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Nessun problema
Ancora una giornata soleggiata e tiepida in quota, mulattiera per il rifugio in ottimo stato. Uno stambecco solitario nei pressi del Lagarot di Lourousa e un branco sopra il rifugio. Ho proseguito fino quasi al colle del Chiapous, poi una scarica di pietre più in alto mi ha fatto tornare indietro. Canalino di Lourousa in pessimo stato. Incontrato una decina di persone sul percorso. Con il mio cane Baffo, che nonostante l’età è ancora abbastanza scatenato (rigorosamente al guinzaglio, come da regolamento del parco).

Rifugio Morelli Buzzi

Stambecchi vicino al rifugio

Monte Matto
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Salito da Giaveno, asfalto in buone condizioni fino alla Colletta di Cumiana, poi discreto - ma i punti peggiori sono stati riasfaltati di recente, quindi è molto meglio di qualche anno fa. Bella salitella soprattutto dalla Colletta in poi, con qualche strappo abbastanza impegnativo. Traffico automobilistico scarso o nullo, incontrati un paio di ciclisti.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Nessun problema, abbiamo parcheggiato all’inizio dei sentieri, essendo ormai autunno niente multa
Siamo saliti prima al lago blu, poi al Colle Longet e al bivacco Olivero. Bellissimi i laghi rivisti a distanza di anni e molto bello il nuovo bivacco. Tornati al bivio per il Colle Biancetta lo abbiamo raggiunto percorrendo il bellissimo vallone al cospetto della Niera e poi abbiamo proseguito fino a un ometto posto a quota 3017 fra la Rocca bianca e la Rocca del Nigro, poi essendo già tardi siamo tornati indietro senza compiere l’anello. La quota di 2997 metri indicata dalla palina del colle Biancetta è ovviamente sbagliata (2901 quella giusta). Vento forte al colle. Comunque, bella gita, panorami strepitosi e un branco di stambecchi presso il lago blu. Sentieri in ordine. Con Lorenzo e Michele.

L’ometto a quota 3017

Rocca la niera e lago blu

Stambecchi
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Salito da Almese, giornata fresca e limpida. Sempre una bella salita tra antiche borgate sospese nel tempo. Ottimo panorama sul gruppo dell’Orsiera. Asfalto in buone condizioni, in questa stagione molti ricci di castagno nelle zone tra gli alberi, per evitare di forare non sono sceso a Caprie ma sono tornato a Rubiana.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
note su accesso stradale :: Nessun problema. Al ritorno presenza di gendarmi alla frontiera occupati a fermare e multare solo auto italiane
Bel giro, sterrato e sentiero in ordine. Discesa divertente dal colle Sollieres, non siamo saliti fino alla cima del Mont Froid. Vento abbastanza forte al colle. Per il resto giornata stupenda. Con Guido, Lorenzo e Michele.

Salendo al Col de Sollieres

Lago del Moncenisio
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok fino a grange della valle
Sentiero in buono stato, oggi nuvole fino a 2500 metri, poi un bel sole e cielo azzurro. Un piccolo branco di stambecchi nei pressi del bivacco, che è pulito e in ordine. Abbiamo sentito i bramiti dei cervi nel bosco di larici subito dopo il rifugio Levi Molinari. Proseguito fino al ricovero Galambra. Oggi nessuno sul percorso. Le 4 ore di percorrenza indicate al rifugio sembrano un po’ eccessive. In compagnia di Lorenzo, un sabato ben speso

Stambecco vicino al bivacco

Stambecchi vicino al bivacco

Bivacco sigot