quor56


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 7,15 sci in spalla dal solito tornante che attraversa il rio a quota 1600 circa ,la neve sulla strada e' veramente poca ,pochi giorni e dovrebbe andar via..rimane pero' il valangone a inizio pianoro.In salita si calzano gli sci quasi in cima alla prima balza dopo il Talarico. Oggi ottimo rigelo notturno ,utili i rampant nei pendii ripidi,pendio della Lausa non svalangato,neve liscia molto dura,sottoscritto salito ultima parte con ramponi ma si poteva fare con gli sci e rampant ,ci siamo fermati al colle,proseguo verso l'Ubac un po' da amatori .Discesa ore 12; pendio della Lausa molto bello con neve dura ma grippante,dopodiche' mix di primaverili marcette oppure che mollava appena appena,mai sfondosa,abbastanza scorrevole.Ultima parte bassa conviene tenersi in alto sulla dx per poter cosi scendere fino a quota 1800 circa Oggi nessuna traccia di schifezze sotto le solette.
In compagnia di Aldo e Guido ,poco affollamento..solo noi alla Lausa,3 alla Borgonio, 2 verso testa del Vallone
Meteo molto bello,sereno,no vento



in discesa si passa li'

Prati del Vallone

in salita

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
attrezzatura :: scialpinistica
......da rientro dal Giobert ,a quota 1800 ripelliamo e risaliamo la valle della Valletta con direzione il Bert seguendo l'itinerario come da descrizione transitando per le grange Chiacarloso. Dalla cima scesi nel bellissimo e ripido canale nord su bella farina (30-40 cm circa che poggia sul fondo duro)intonsa con un solo passaggio precedente per arrivare direttamente,dopo 700 mt di dsl- continui, alle grange Selvest (1661 mt) e da qui' su bella stradina scorrevole ,fino alle macchine.
Bel canale,non eccessivo ,che oggi abbiamo trovato al top. Sicuramente da valutare sempre bene le cundi.
Noi gruppone di 11 persone + altri 3 skialp in punta
Meteo:sereno,no vento,temp. nella norma


zona ripello per il Bert arrivando dal Giobert

lassu' a dx il Bert

La Meja

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal parcheggio oltre Preit con temperature freschine(- 7°)sci ai piedi anche se dalla centrale enel fino a quota 1800 l'innevamento e' abbastanza al limite,solo le ultime 2 nevicate che poggiano ormai sul terreno ,dopodiche,entrando nel bosco,neve piu' che sufficiente.Discesa:tenendo costantemente tutto a sinistra e scegliendo le expo in ombra ancora bella farina con pochi passaggi fino a quota 1800,dove si incrocia la stradina che ,in salita,si inoltra nel rio della Valletta (sentiero Gertosio).Da qui' ripello per raggiungere il Bert (vedi relazione)

Noi gruppone di 11 persone + molti ski-alp che salivano mentre scendevamo
Meteo; sereno ,freddo alla partenza,niente vento


salendo all'inizio del bosco

foto di vetta

La Piovosa e la Tempesta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
attrezzatura :: scialpinistica
20 cm in basso 30 cm in alto sul vecchio fondo compatto.farinosa asciutta,solo expo pieno sud un po' piu' umida in basso.Prima discesa fino a quota 1850 sui bellissimi pendii sud- sud/est con farine da 4/5 *****( brevi tratti di leggerissima ventata superficiale ma...averne!! )solo io con il mio dolce peso di tanto in tanto toccavo il fondo duro,ancora ampi spazi senza passaggi precedenti. Quindi ripello fino in cima e ri-discesa fotocopia alla prima ma proseguito fino al boschetto dove, con breve attraversamento,ci siamo congiunti all'itinerario di salita dalla stazione meteo .Da qui',ancora belle curvette scegliendo gli spazi liberi e farinelle varie.
Sul normale itinerario di salita numerosi passaggi ma ci sono ancora spazi.
Ad occhio ancora nessuna traccia verso il Pianard
Meteo:sereno,velature in arrivo,niente vento,temperature nella norma
In compagnia di Margherita,Aldo,Ezio,Daniele;Dario .Una ventina di auto al parcheggio ma poi visto poca gente in giro.


alla partenza

in salita

pendii di salita

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
attrezzatura :: scialpinistica
Percorso fotocopia (salita-discesa) a quello di Anna-Renato in data 9- febbraio,partenza sci piedi sulla stradina che bordeggia il rio ,ma dopo la presa dell'acqua portage di circa 15' poi neve continua sul sentiero salvo alcune brevi interruzioni .Siamo riusciti ad arrivare in punta sci ai piedi tenendo il centro dl pendio finale,quasi indispensabili i rampant. Discesa: bella crosta portante ammorbidita dal sole,a quota 2100 circa anche noi per evitare la parte bassa con poca neve abbiamo ripellato per risalire il pendio N.O. verso la T.Dure fino a raggiungere la stradina(m.2250) e da li ,con breve spostamento,in prossimita' dei paravalanghe,scesi nel ripido Ravin du Combal direttamente su Larche arrivando sulle piste da sci(**** quasi cinque).
Noi gruppo di 9 persone,nessun altro sul ns itinerario,gruppo di tedeschi in punta arrivati dalla val Maira
Meteo:sereno temperature nella norma, vento fastidioso in vetta.
poi metto foto

situazione alla partenza,la stradina innevata e nascosta sulla dx

partenza

lassu' al centro la nostra cima

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Mi appiglio a questo itinerario per descrivere il giro .Non partiti da Le Pontet ma piu' in basso al primo tornante (quota 1850)neve ancora continua dalla partenza sugli ampi pratoni,transitando poi per le Cabanes ( mt 2310) e poi presso l'Antenna (mt 2350) arrivando in cima alla Tete Dure per dorsale,utili i rampant.Discesa nel vallone di Remy su bella trasformata per circa 250 mt ripello e saliti al col des Auriesses (mt 2645) ,da qui' i soci sono ancora andati a sx su Rocher Peyron (mt 2764 anticima sciistica del Bec du Lievre) mentre il sottoscritto si dirigeva direttamente a dx sulla Cime de Palets (mt 2685) a godersi il panorama e aspettare i soci.Da qui' bellissima discesa direttamente dalla cima (manca neve per 10 metri..) sullo spallone sud-ovest ,all'inizio alquanto ripido,su ampissimi spazi con neve super trasformata,nessuna traccia precedente,sempre sulla linea di massima pendenza,per finire direttamente alle auto...oltre 800 mt dsl .Molto bello questo itinerario diretto che evita il lungo spostamento se si parte e si rientra da Le Pontet. Il giro fatto cosi' sono un po piu' di 1200 mt dsl.
Noi combriccola di 9 persone piu' qualche skialp su altri itinerari.
Meteo splendido,un po' di brezza sulle punte


ampi spazi

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora neve continua dal Santuario ,dura,sulla stradina molti passaggi di ciaspolatori .Quando inizia la parte ripida molto utili i rampant. Arrivati in punta sci ai piedi con qualche acrobazia .Discesa ore 12,30: parte alta il sole ha avuto pochi effetti...neve ancora dura,movimentata dal vento dei gg scorsi,conveniva cercare le placche ventate lisce o i passaggi precedenti dove era lisciata,da meta' in giu' abbastanza morbida ma sempre sui pendii expo sud.Neve comunque sempre ben sciabile .
In compagnia di Ezio Guido Daniele Dario Fausto + parecchi altri in giro
Meteo leggere velature ,temperature nella norma ,no vento ,un po di brezza freschina solo in punta



[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Artesina bassa sulle piste battute ( fuori di queste la risalita e' praticamente impossibile per nevi dure,ghiacciate,vecchi passaggi gelati ecc.., )in direzione Colla Bauzano.Da qui' in su' i pendii in ombra hanno mantenuto sembianze di neve abbordabile per le pelli comunque con rampant ( expo sud neve durissima e ghiacciata),dorsale finale in cima al canalone qualche cautela in piu'.Discesa ore 13 circa: vedendo che il sole non ha avuto effetti sulla neve siamo scesi nel canalone tutto a sx ,sui pendii in ombra,su crosta portante lavorata dal vento con buon grip,mai ghiacciata, e brevi tratti di farinella,ultimo pezzo prima di colla Bauzano la neve cominciava a dar lievi segni di ammorbidimento.Da li' su piste battute molto dure.
In compagnia di Stefano + una decina di altri skialp.
Meteo,leggere velature ,niente vento,temperature freschine

foto di vetta

Stefano in azione

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti confidando in meteo france che dava sole fino a mezzogiorno invece gia' alla partenza tempo maffo che poi migliorava per poi peggiorare..Partiti alle 8,15 (i primi) su una spannetta di neve caduta in settimana, tutta da tracciare ( un grazie ai soci ) ,dai 2000 mt in su' quasi sempre pressata o ventata portante. A quota 2500 ,poco oltre Chateau Lombard, deciso il dietro front perche' si entrava nel limbo della nebbia senza piu' aver riferimenti dove salire.Discesa: primissima parte un po' condizionata dalla visibilita' ridotta ma poi migliorava,la neve...mix di nevi pressate/ventate portanti e farinelle varie ,tratto intermedio con bella farina leggera,lariceto finale farina umida. Primi a scendere,incontrati almeno una trentina che salivano ma da quanto abbiamo visto si sono tutti girati indietro al nostro punto di arrivo.Innevamento abbondante.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Scelto questo itinerario sperando di essere riparati dal vento previsto e cosi' e' stato ,bene.Partiti da Folchi su stradina ancora abbastanza innevata (neve molto dura a tratti), seguito piu' o meno intinerario come descritto da J.C.Campana fino al Gias Creusa Sottano (1548 mt) per poi, invece, proseguire nel Vallone Valet (tralasciando l'itinerario descritto da Campana per la costa Campaula) transitando per il Gias Creusa Soprano (1861 mt),su pendii a volte abbastanza ripidi fino a sbucare praticamente in cima alla Creusa Occ. ( ultimo pendio alquanto ripido),comunque rampant mai messi ,l'expo nord mantiene neve con buon grip.Discesa:sull'itinerario di salita, sicuramente il vento di ieri ha rovinato il manto ma meno del previsto durante la salita, mix di pressata/crosta portante/ventata morbida/farinelle varie...mai bellissima ma mai spaccagambe ,sicuramente un continuo buttare l'occhio per capire dov'era meglio,ultimo pezzo prima del Gias Creusa Sottano tratto di bella farina.Da qui'stradina con alcuni tagli di tornante su pista tipo toboga fino a Folchi.
In compagnia di Ezio e Guido,nessun altro sul ns itinerario, qualche skialp alla Campaula.
Meteo,sereno,temperature freschine visto l'itinerario tutto in ombra,niente vento.


alla partenza

il ns vallone di salita

in salita

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Lausa (Cima della) da Pontebernardo (07/05/20)
    Giobert (Monte) da Preit (07/03/20)
    Bert (Monte) da Preit (07/03/20)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (04/03/20)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Larche (20/02/20)
    Dure (Tète) da le Pontet (15/02/20)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (08/02/20)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (06/02/20)
    Fer (Tete de) da Larche (01/02/20)
    Creusa Occidentale (Monte) da Tetti Folchi (29/01/20)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (23/01/20)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (21/01/20)
    Creusa Orientale (Monte) da Limonetto (13/01/20)
    Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto (09/01/20)
    Oserot (Monte) quota 2781 m o falso Oserot da Serre di Servagno (30/12/19)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da le Pontet (28/12/19)
    Orel (Rocca d') e Monte Pianard da Palanfrè (26/12/19)
    Bersezio (area impianti) quota 2319 m da Bersezio (22/12/19)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (10/12/19)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (07/12/19)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (06/12/19)
    Bersezio (area impianti) quota 2319 m da Bersezio (03/12/19)
    Garitta Nuova (Testa di) da Becetto (30/11/19)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (17/11/19)
    Bersezio (area impianti) quota 2319 m da Bersezio (16/11/19)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (16/05/19)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (15/04/19)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (13/04/19)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (02/03/19)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (23/02/19)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (19/02/19)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (15/02/19)
    Ferro (Testa del) da Villaggio Primavera (12/02/19)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (06/02/19)
    Vallon Claous (Tète de) da le Mèlezen (29/12/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (18/12/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (15/12/18)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (11/12/18)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (28/11/18)
    Ventasuso (Monte) da Grange (24/11/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (22/11/18)
    Asti (Sella d') da Chianale (02/06/18)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (25/05/18)
    Aver (Monte dell') dalla strada per S. Anna di Vinadio (18/05/18)
    Lausa (Cima della) da Pontebernardo (16/05/18)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (10/05/18)
    Tesina (Cima) da Strepeis (30/04/18)
    Ventasuso (Monte) da Grange (27/04/18)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (25/04/18)
    Salza (Monte) da Chianale (22/04/18)
    Pigna (Monte) da Impianti di Lurisia (19/04/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (17/04/18)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (07/04/18)
    Nebin (Monte) da Morinesio (28/03/18)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (23/03/18)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (14/03/18)
    Ferro (Testa del) da Villaggio Primavera (08/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (04/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte), q. 2276 a SSO (Bec Rosso) da San Giacomo per lo Sperone Centrale (14/02/18)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (08/02/18)
    Fer (Tete de) da Larche (03/02/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte), q. 2276 a SSO (Bec Rosso) da San Giacomo per lo Sperone Centrale (19/01/18)
    Mulets (Col d'i) quota 2411 m SE da Chiotti (13/01/18)
    Fer (Tete de) da Larche (31/12/17)
    Enclausetta (l') da Grangie per il Passo di Goretta (29/12/17)
    Ventasuso (Monte) da Grange (22/12/17)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (20/12/17)
    Vers (Colle di) da Sant'Anna (16/12/17)
    Chiggia (Costa) da Marmora Parrocchia (13/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (07/12/17)
    Viribianc (Cima) da Chiappi (05/12/17)
    Durand (Cima) da Rastello (03/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (16/11/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (15/11/17)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (11/11/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (10/11/17)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (20/05/17)
    Ciriegia (Colle) da Pian della Casa (02/05/17)
    Sestrera (Punta) da Rastello (29/04/17)
    Vens (Passo di) da Pontebernardo (20/04/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (18/04/17)
    Agnel (Cima dell') da San Giacomo (14/04/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (12/04/17)
    Aver (Monte dell') dalla strada per S. Anna di Vinadio (10/04/17)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (06/04/17)
    Pè de Jun (Testa) da Grangie (29/03/17)
    Reis (Rocca) da Villaggio Primavera per il Vallone Forneris (18/03/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (16/03/17)
    Matto (Monte, Cima Est) da Sant'Anna (11/03/17)
    Bianca (Monte la) da Preit (05/03/17)
    Marguareis (Punta) Canale dei Torinesi (02/03/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (25/02/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (23/02/17)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (22/02/17)
    Viridio (Monte) da Chiappi (20/02/17)
    Bravaria (Rocca) da Bagni di Vinadio per il Vallone d'Insciauda (16/02/17)
    Durand (Cima) da Rastello (15/02/17)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (11/02/17)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (07/02/17)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte per la dorsale NO (01/02/17)
    Seirasso (Cima) da Artesina, anello Colla della Balma, Colla Bauzano (30/01/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (24/01/17)
    Durand (Cima) da Artesina (21/01/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (04/01/17)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (17/12/16)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (15/12/16)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (13/12/16)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (07/12/16)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da le Pontet (06/12/16)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da le Pontet (03/12/16)
    Enclausetta (l') da Grangie per il Passo di Goretta (01/12/16)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (30/11/16)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (28/11/16)
    Bersezio (area impianti) quota 2319 m da Bersezio (25/11/16)
    Parpaillon (Montagne de) dal Col de Vars (17/11/16)
    Asti (Sella d') da Chianale (07/11/16)
    Lombarda (Cima della) e Cima di Vermeil dal Vallone di S. Anna (21/10/16)
    Durand (Cima) da Artesina (16/10/16)
    Lausa (Cima della) da Pontebernardo (15/05/16)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (05/05/16)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re (03/05/16)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (27/04/16)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (19/04/16)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (24/03/16)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (19/03/16)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (15/03/16)
    Serpentera (Cima) da Madonna d'Ardua per il Vallone della Madonna (09/03/16)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (20/02/16)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (15/02/16)
    Plate Longe (Tète de) da Larche (13/02/16)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (11/02/16)
    Chamois (Pic du) da Larche per il Vallon de Courrouit (04/02/16)
    Vallon Claous (Tète de) da le Mèlezen (30/01/16)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (02/11/15)
    Incianao (Punta) da Bersezio (30/10/15)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (03/10/15)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (12/05/15)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (21/04/15)
    Savi (Monte) da Podio Superiore (02/04/15)
    Giobert (Monte) da Preit (19/03/15)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (13/03/15)
    Costa Rossa (Bric) da San Bernardo per la Costa Testette (09/03/15)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (12/01/15)