pietro.g


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Grande via storica. Impressionante vedere cosa hanno combinato quasi un secolo fa! A volte si resta senza davvero senza parole! Sul tiro del camino bloccato si sale su un muro piuttosto impressionante ancora oggi con scarpette e magnesite nonostante lo diano solo V+.
Rispetto al Philipp la via è più facile e meno continua ma la roccia è più delicata, c'è meno materiale in loco e serve un po' d'intuito. Nel complesso risulta decisamente impegnativa e ingaggiosa più di quanto i gradi sulla carta lascino supporre.
Confermo il materiale indicato da Teo. Condizioni eccellenti con tutta la via asciutta.
Consigliata a chi vuole vedere coi propri occhi una delle tappe fondamentali della storia dell'alpinismo. Vengono i brividi a pensare a cosa può diventare d'inverno...
Con Enrico una grande giornata nel cuore freddo di questa grande parete e una bella accoglienza ancora una volta al Torrani.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Un grande viaggio nel cuore di una parete immensa. Propone una grande varietà di stili e situazioni dalle placche splendide ai camini più orridi e urfidi. Mettendosi nell'ottica degli apritori, un' impresa incredibile.
La relazione del cai Milano è davvero precisa e seguendola con attenzione non ci si perde. E' una via seria inutile ribadirlo ma se ci si va con la giusta disposizione d'animo non è il demonio.
La roccia è buona nella prima parte e discreta nella seconda con alcuni tratti delicati. I passaggi più impegnativi sono chiodati e una piccola scelta di chiodi serve giusto per emergenze. Una serie dal 0,3 al 3 e pochi nut bastano e avanzano anche perchè le possibilità di integrare non sono moltissime e fino al V, V+ si va lunghi. Soste in loco generalmente buone. I famigerati camini erano quasi tutti bagnati ma fortunatamente qualche appoggio per i piedi c'è e ci si spaventa un po' ma si sale.
Siamo riusciti ad uscire al tramonto sfondati e incerti fino all'ultimo se ci sarebbe toccato un bivacco infame o meno.
Super accoglienza al Tissi, un rifugio dove si respira alpinismo e simpatia.
Dopo una bella camminata si può ammirare l'immensa muraglia del Civetta al tramonto e avere preziose informazioni dal gestore.
Dopo la salita abbiamo dormito al Torrani, altro rifugio fantastico. Un nido d 'aquila dove si mangia gomito a gomito storditi dalla stanchezza, dal buon cibo e dall'ottimo rock che il gestore somministra ai suoi ospiti.
Viene proprio voglia di tornare!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Una delle più belle vie d'avventura delle nostre montagne. Risale un enorme e complesso diedro degno delle dolomiti.
Roccia buona eccetto qualche tratto delicato o erboso. Abbiamo lasciato 3 chiodi raddoppiando così il materiale presente in via..
Come materiale una serie dal 0,1 al 3 con doppi da 0,5 a 1, qualche nut e 9-10 chiodi vari. Si chioda alle soste e anche sui tiri.
Mai estrema ma spesso expo. Fortunatamente i passi di VI+ sono discretamente protetti.
La relazione della guida dei monti d'italia è sintetica ma con un po' di intuito sufficiente. Chi volesse andarci mi scriva e gliene mando una più dettagliata fatta da me.
Attaccato ad un orario da ottimisti (10:00) siamo usciti in piena notte (23:00) vagando tra erba e nebbie nelle placche finali e trovando eterno!
Merita di diventare una classica!
Col buon Beppe

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Via molto bella e sostenuta. un martello per ribattere e eventualmente una lametta vengono comodi. Sul terzo tiro il 5 è piccolo e la fessura per quanto facile diventa un po' expo. Se avete un 6 portatelo al posto del 5 che è meglio. Eventualmente si può lasciare alla sosta 3 visto che oltre non serve. Abbiamo doppiato le misure da 0,4 a 1. Tiri molto belli, un minimo d'erba all'inizio poi si prosegue per dei diedri magnifici e molto aerei. Gradi umani, forse i due 6c sono più dei 6b+. Posto fantastico e parete bellissima. Merita davvero di diventare una classica! Con Alice
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Via molto bella e da non sottovalutare nonostante sia breve. Roccia non sempre ottima ma scalata molto bella e atletica! Non avevamo chiodi e martello ma un paio di lamette le avremmo piantate volentieri! Usato i friend indicati nella relazione più un paio di micro. Superconsigliata agli amanti del genere. Gradi decisamente severi. Con Alice
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella via simile alla Italo ma un po' più dura, un po' più strapiombante e un po' più sporca. Arrampicata atletica e aerea. Abbiamo fatto i tiri come relazionati sulla guida del corno e sono 6 tiri prima di incontrare la De Cessole. L1 V+ fino ad una sosta su chiodi con cordini nuovi L2 6b+ fino ad una sosta su 3 chiodi da collegare L3 6b 20m fino ad una sosta su un universale vecchio e un foglia nuovo lasciato da noi (nella guida è indicato come 6c ma ci è sembrata più facile di L4 a nostro parere il tiro più duro) L4 6c sosta attrezzata da noi L5 e L6 come L4 e L5 della descrizione di Alberto.
I chiodi necessari sono in posto ma averne qualcuno dietro fa piacere, non abbiamo usato ne microfriend nè nut.
Meriterebbe più ripetizioni! Con Alice

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Condizioni buone con un super rigelo. Qualche breve tratto franoso nel traverso verso la sentinella. Creste in condizioni buone ma il ghiaccio inizia a sentirsi sotto il sottile strato di neve. Usciti lungo il percorso dei primi salitori. Un bastone! Camini verglassati e con neve inconsistente.. un IV intenso! Barriera di seracchi quasi inesistente. Condiviso la gita con due toscani tostissimi che hanno optato per un bivacco lussuoso alla sentinella e ci hanno offerto una bella colazione dal loro bivacco. Noi siamo scappati dalla Fourche strabordante di gente e di casino alle sette di sera per svenire un paio d'ore al col Moore col termico incastonati tra le pietre. Partenza a mezzanotte e mezza sfruttando la traccia fatta dai ragazzi e arrivo in vetta insieme all'una e mezza del pomeriggio. Via veramente grandiosa e un mazzo pazzesco! Un saluto ai potenti toscani con cui abbiamo avuto il piacere di condividere questa salita fantastica e ai ragazzi incontrati al bivacco. Con Beppe.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
A distanza di tre anni ritorno su questa grande classica. La prima volta con Michele era la nostra prima via seria come lunghezza e impegno globale ed era stata una bellissima avventura pur un po' guastata dal grande affollamento.
Questa volta sono partito da solo nel pomeriggio bivaccando sulla cengia mediana prima dei diedri difficili. Dopo una notte perfino comoda e sotto una stellata fantastica ho attaccato la seconda metà della via con calma e sempre solo mentre sotto si accalcavano le cordate. E' stata una di quelle rare salite in cui tutto va davvero (e inspiegabilmente) a pennello! La via è veramente un capolavoro dell'alpinismo classico: logica, bella, incredibilmente esterna per la sua epoca e su roccia ottima (chi non l'ha fatta la vada a fare!).
Riscoprirla metro dopo metro in totale solitudine, senza freddo e in una giornata splendida è stato davvero un regalo.
Un grazie sincero va a Ga che mi ha recuperato in val masino evitandomi epici rientri e rendendo il sogno piacevole e possibile e alla ALi che sopporta e capisce le mie periodiche stronzate.

Come note tecniche la via è perfettamente asciutta al momento. Chiodi in posto sui tiri più difficili serie da 0,3 a 3 e qualche nut piccolo basta e avanza.

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Via di misto splendida e mai banale. Condizioni attuali buone ma tendenti al secco. Su l3 passati nel camino a sinistra (bello fisico!) del diedro solitamente percorso . L4 e L5 con ghiaccio in quantità sufficiente. L6 e L7 totalmente secche e decisamente poco gradevoli anche per la roccia non sempre buona. L9 spettacolare ma molto delicata per il pochissimo ghiaccio presente. Usate 3 viti, friend bd 0,3-3 + C3 rosso e verde, nut piccoli, 1 chiodo a lama. La doppia da 62 m si può dividere (rinforzato vecchia sosta). Con Fulvio
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Splendida cascata di un estetica unica attualmente in ottime condizioni. Ghiaccio plastico e bagnato, ricco di agganci. Ottimo per la progressione un po' meno per la protezione. Primo tiro da doccia con viti non sempre splendide. Secondo tiro asciutto e ben proteggibile.
Nelle attuali condizioni non è per niente difficile, richiede solo un minimo di delicatezza. Attenzione alle temperature. Con Alice e SImone una gran bella giornata
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Civetta (Punta) Solleder-Lettembauer (29/09/18)
    Tissi (Punta) Philipp-Flamm (15/09/18)
    Barricate Via del Gran Diedro (07/09/18)
    Gialeo (Rocca) Banana Joe (25/08/18)
    Innominata (Punta) Quasi trad (14/07/18)
    Stella (Corno) Diedro Sud (13/07/18)
    Bianco (Monte) Via Major (08/07/18)
    Badile (Pizzo) Via Cassin (28/08/16)
    Tacul (Mont Blanc du) Pinocchio (26/03/16)
    Piocia Tobogan Extreme (Cascata) - Val Grande (23/01/16)
    Stella (Corno) Sapore d'antico (26/12/15)
    Eiger Nordwand - Via Heckmair (14/11/15)
    Mroz (Scoglio di) Gogna (06/09/15)
    Mroz (Scoglio di) Impressioni di settembre (06/09/15)
    Piccolo Mangart di Coritenza Diedro Cozzolino (29/08/15)
    Marmolada - Punta Rocca via Tempi Moderni-Moderne Zeiten (12/08/15)
    Pian Ballaur (Cima, anticima Nord) Fessura delle Streghe (07/08/15)
    Stella (Corno) Diedro Rosso (03/08/15)
    Armusso (Cima dell') Via Comino - Casanova (25/07/15)
    Grand Capucin Via Bonatti - Ghigo (16/07/15)
    Tacul (Mont Blanc du) Pilier Gervasutti (04/07/15)
    Stella (Corno) Alitalia 80 (21/06/15)
    Lagunaz (Spiz di) Diedro Casarotto-Radin (06/06/15)
    Midi (Aiguille du) Eugster direct (30/05/15)
    Midi (Aiguille du) Goulotte le Vent du Dragon (24/05/15)
    Metamorfosi (Scoglio della) Polimagò (10/05/15)
    Sciguello (Monte) Scigully (08/02/15)
    Castello delle Aquile Via diretta Billò-Mattalia (03/01/15)
    Monregalesi (Colle dei) Canale dei Monregalesi (29/12/14)
    Barricate Reve d'Oc (21/12/14)
    Mongioie (Monte) Parete NE, via diretta Biancardi (08/12/14)
    Uccello (Pizzo d') Diedro Sud + Tiziana (08/11/14)
    Cars (Cima) - Anticima N SuperCars (26/10/14)
    Marmolada - Punta di Rocca Via Vinatzer - Castiglioni (18/10/14)
    Grandes Jorasses - Punta Young Reve ephemere d'alpiniste (04/10/14)
    Grand Pilier d'Angle Dufour-Frehel con uscita Boivin-Vallencant (14/09/14)
    Bianco (Monte) Sentinella rossa (07/09/14)
    Viso di Vallanta Vallantetics (28/08/14)
    Lachenal (Pointe) Via Contamine (24/08/14)
    Scarason (Cima) Via Gogna-Armando (12/08/14)
    Uccello (Pizzo d') Oppio - Colnaghi (19/07/14)
    Uccello (Pizzo d') Gran Diedro Nord (06/07/14)
    Campanili (Rocca dei) Nel segno di Zac (28/06/14)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (21/06/14)
    Sergent Nicchia delle torture (08/06/14)
    Caporal Orecchio del pachiderma + Itaca nel sole + Tempi moderni (08/06/14)
    Sergent Elisir d'incastro (07/06/14)
    Tour Ronde Parete Nord (01/06/14)
    Monviso Parete O del Colletto Pensa, diretta del triangolo (17/05/14)
    Tacul (Mont Blanc du) Supercouloir (29/03/14)
    Tacul (Mont Blanc du) Couloir Modica-Noury (21/03/14)
    Touborg (Cascata) (06/01/14)
    Pineta Nord (Cascata) - Cespuglio (29/12/13)
    Pelèrins (Aiguille des) Goulotte Rebuffat-Terray (17/11/13)
    Saline (Cima delle) Spigolo NE (27/10/13)
    Stella (Corno) Via dell'Aspirazione (22/09/13)
    Badile (Pizzo) Via Cassin (16/08/13)
    Castello (Rocca) Vecchio Scarpone (09/08/13)
    Dimore degli Dei e Scoglio delle Metamorfosi Il risveglio di Kundalini + Luna nascente (06/08/13)
    Tribolazione (Becco Meridionale della) Grassi-Re (04/08/13)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (03/08/13)
    Dufour (Punta) Cresta Rey (21/07/13)
    Bianco (Monte) Sperone della Brenva - itinerario classico (14/07/13)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (06/07/13)
    Monviso Via dei Torrioni centrali (30/06/13)
    Monviso Canale Coolidge da Castello (23/06/13)
    Sergent Fessura della disperazione (02/06/13)
    Sergent Camino bernardi (02/06/13)
    Pancioni (Colle dei) Canale dei Pancioni (01/06/13)
    Sergent L'ultima follia di Sir Bis (26/05/13)
    Pania Secca - Pilastro SE Cordata del Cottolengo (05/05/13)
    Figari (Punta) Genovesi est (25/04/13)
    Sergent Diedro del mistero (01/04/13)
    Pianarella (Bric) Via del Belenus- Attraverso Pianarella (27/03/13)
    Pineta Nord (Cascata) - Mistero (10/03/13)
    Repentance Super (Cascata) (17/02/13)
    Chandelle Gàstok (10/02/13)
    Cold Couloir (Cascata) (03/02/13)
    Stella Artice (Cascata) (27/01/13)
    Mongioie (Monte) via Comino-Garelli, variante direttissima dei Genovesi (11/01/13)
    Bianca (Rocca) Macro Couloir (06/01/13)
    Martinet (Cascata) - Lo Scudo (23/12/12)
    Senghi (Rocca) Via Ghigo Fumero (09/12/12)
    Caporal Itaca nel sole (Integrale) (23/09/12)
    Caporal Diedro Nanchez (21/09/12)
    Uccello (Pizzo d') Diretta dei Pisani (16/09/12)
    Stella (Corno) Clayderman con variante Scotto (09/09/12)
    Stella (Corno) Spigolo Superiore (29/08/12)
    Castello (Torre) Direttissima Ribaldone (19/08/12)
    Midi (Aiguille du) Sperone Frendo (02/08/12)
    Monviso Cresta Est (27/07/12)
    Stella (Corno) Sapore d'antico (15/07/12)
    Valrossa (Cima sud di, anticima SO) Via dalla Pazza Folla (09/07/12)
    Marguareis (Punta) Mamma Mia! Parete Nord (26/06/12)
    Gran Paradiso Parete Nord (14/06/12)
    Campanili (Rocca dei) Trial (10/06/12)
    Campanili (Rocca dei) Bal do Sabre (08/06/12)
    Monviso Cresta NNO da Castello (15/05/12)
    Perti (Rocca di) Nadia (08/05/12)
    Cucco (Monte) Via diretta al tetto con uscita sul tetto (25/04/12)
    Perti (Rocca di) Flavia (20/04/12)
    Perti (Rocca di) L'altra faccia della luna, attacco su Opus III (30/03/12)
    Uccelli (Rocca degli) Via Vaccari (20/03/12)
    Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo (16/03/12)
    Pianarella (Bric) Paperino (02/03/12)
    Rama (Monte) Cresta delle Torri pendenti (28/02/12)
    Ciucchinel (Cascata di) (19/02/12)
    Rama (Monte) Via dell'acqua (07/02/12)
    Marguareis (Punta) Canale Nero (21/01/12)
    Mongioie (Monte) Parete NE, via diretta Biancardi (08/01/12)
    Aia (Rocca dell') Via dei Camini (05/01/12)
    Rama (Monte) contrafforte est, crestone di destra (27/11/11)
    Castello (Rocca) Bàlzola + Calcagno + Savio (16/10/11)
    Sergent Nautilus (09/10/11)
    Uccello (Pizzo d') Oppio - Colnaghi (02/10/11)
    Dente del Gigante Via Normale (28/08/11)
    Valsoera (Becco di) Via Mellano-Perego (12/08/11)
    Tino Prato (Punta) Spigolo Nord Est, Via Aste -Biancardi (02/08/11)