paolo3000


Chi sono

In montagna non ci si può "far portare": ci si deve spingere solo fin dove si può arrivare con i propri mezzi tecnici, fisici e psicologici. Il resto è turismo.

Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dalle Cavanne, condizioni varie fino alla bocchetta di Valbona. Di lì in vetta traccia a piedi. Discesa su trasformata dove scaldata dal sole, più difficile dove in ombra. In ogni caso sci ai piedi fino alla macchina o quasi.
Con Luca, saliti dal vallone del colle. Giornata con sole a tratti velato, arrivati in cima con mare di nuvole sempre suggestivo.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: Delicate
tipo ghiaccio :: Vario
Saliti per tutto il canalino fino all'uscita, provato il candelino finale tutto a destra. Ghiaccio presente ma mai banale, vuoi per la scarsità che per la qualità. Muro a sinistra bello ma magro per i nostri gusti, abbiamo lasciato perdere e ci siamo diretti verso destra dove c'è invece un doppio candelino. Nessuna sosta a spit individuata lungo la salita, eppure le abbiamo cercate...scesi con una doppia fino all'uscita di Gressophobia e poi dalla sosta della stessa, che oltretutto sembra formata. Chiaro vantaggio di questa colata è che il sole non arriva mai a toccare il ghiaccio, preservandolo da scaldate che non siano "ambientali".
Arrivati alle 8 a Gressoney, c'erano già cordate su Y, Nicchia e Jolanda, quindi abbiamo optato per questa linea poco percorsa. A mio avviso, terreno non difficile tecnicamente (a meno di andarsi a cercare guai sul dritto) ma che richiede sensibilità e capacità di valutazione vista la difficoltà nel piazzare protezioni buone e fare soste solide (per me, 2 viti buone in 60m di tiro). Con Luca.

Primo saltino

Secondo tiro, sulla sinistra il muro, in alto a destra il candelino

Doppia di Gressophobia dall'alto...roba da taglialegna!
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Salita fino alla Diga del Serrù. Neve continua sulla stradina dal parcheggio di Chiapili di Sotto. Su stradina e zone limitrofe neve dura, compatta, con ghiaccio sottostante e a volte farina su ghiaccio. Parte superiore (da Chiapili di Sopra fino alla diga) condizioni molto dipendenti dalla zona e dall'ora: in salita (ore 10 circa) neve compatta e dura, a tratti ghiacciata e difficile da salire senza rampant e a tratti trasformata, traccia presente ma sui tratti "duri" si perdeva completamente su una neve che sembrava "gattata"...verso il Serrù, inizio di crosta portante e sastrugi: insomma si trova di tutto. A scendere, sulle parti "gattate" discesa con condizioni da pista, altrove sciabilità più difficile proprio a causa della varietà della neve a seconda del tratto. In linea generale discesa godibile fino a Chiapili di sopra, poi stradina sempre ghiacciata e di difficile sciabilità.
Con Luca, siamo saliti con un buon numero di persone sul percorso tra scialpinisti, ciaspolatori, gente a piedi, fotografi...giornata spettacolare, temperature vivibili, poco vento. Vivamente consigliati i rampant, noi non li avevamo e su un tratto abbiamo sganciato per salire a piedi...
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: Delicate
tipo ghiaccio :: Sottile, crosta, buchi
Ci siamo fermati all'attacco del terzo tiro, troppi buchi, ghiaccio sottile, neve inconsistente...temperature troppo alte per permetterne la formazione.
Con Luca, all'ultimo tentativo prima della fine di queste vacanze.

Terzo tiro, poco ghiaccio e molti buchi...
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: Delicate
tipo ghiaccio :: A tratti sottile, crosta da rigelo sui punti meno verticali, buono sul verticale
quota neve m :: 1400
Delle cascate di Ollomont è quella meglio formata e con il ghiaccio migliore, la colonna di Sodoma sembra formata e in condizione (da distante sembrava ghiaccio blu) ma per noi era troppo =D
Primo muretto con alcuni punti scoperti, delicato, come anche il muretto del terzo tiro. Rampa sopra il primo muretto con molta neve farinosa, si sprofondava parecchio. Muro del secondo tiro con tratti sottili, tratti con crosta e tratti verticali lisci (no agganci) ma buoni.
Con Luca, alla prima di quest'anno. Un saluto alla cricca marchigiana che si è affollata sulla cascata dopo aver guardato Sodoma, Gomorra e il Couloir e non averle reputate in condizione (opinione condivisa...noi siamo andati subito all'Oratorio). Variante diretta dell'Oratorio non formata.

Primo e secondo tiro

Terzo tiro

Sodoma e Gomorra
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Traccione autostradale dal parcheggio fino alla cima. 0°C al parcheggio alle 9, alle 12 c'erano 5°C (netta inversione termica).
Con Luca alla prima Cialma della stagione, giornata top con sole, niente vento. Impianti in fase di apertura, oggi montavano gli skilift.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Soste in ordine anche se le catene cominciano a dimostrare una certa anzianità (ruggine varia...). Lungo la via, parecchie placchette vecchie presentano ruggine e una patina di ossidazione, forse sarebbe meglio sostituire il materiale come già fatto in alcuni punti. La partenza non sembra granché ripetuta, è abbastanza sporca, mentre il tiro chiave è in ordine. Attenzione perché ogni tanto si trova qualche spit allentato su placchette vecchie, bisognerebbe verificare se si è solo svitato il dado o se il tassello è uscito di qualche mm, in tal caso forse sarebbe da valutare una sostituzione della protezione.
Un sacco di gente (corsi, famiglie, guide con cliente...) sulle vie lunghe e anche alle varie paretine.

Considerazione a valle della grandissima affluenza e dell'enorme offerta di opportunità arrampicatorie del luogo: non potrebbe avere senso per le amministrazioni comunali pensare a uno sfruttamento sostenibile della zona?
Qualcosa tipo:
-apertura della strada fino a Plan Flo
-apertura di un ristoro a Plan Flo nel periodo marzo-ottobre
-creazione di parcheggi con strisce bianche lungo la strada dove possibile, poi si manda il messo comunale un paio di volte al giorno a fare il giro per garantire la circolazione e la sicurezza della strada (con l'eventualità di diventare finanziatori del comune)
-eventuale creazione di servizio navetta da Pont-bozet o zona limitrofa con corse ogni mezzora a costo ridotto per limitare l'accesso in auto alle falesie

Giuro che se qualcuno fa sua l'idea e la mette in pratica non farò questioni :)
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Materiale tecnico in ordine, soste a posto, cordone della vecchia sosta dell'ultimo tiro sembra sostituito di recente. Il larice alla fine del terzo tiro è cresciuto e c'è sempre meno spazio disponibile per sostare comodamente. Abbiamo operato un po' di pulizia da ciuffi d'erba cresciuti nelle fessure, soprattutto in quella verticale di IV+. Continuo a sostenere che i vari spit messi sulle linee di salita si sarebbero potuti tranquillamente evitare, visto che in ogni caso la via non è di arrampicata sportiva e se uno deve salirla deve necessariamente farla piazzando protezioni veloci (o in free solo...). Il secondo tiro è perfettamente proteggibile così come la fessura verticale: se non sai proteggere/non hai le protezioni veloci forse non devi prendere in considerazione questa via e non cacciarti nei guai.
Con Luca, al suo primo giro al Bec Raty. Spit non utilizzati se non in sosta, utilizzate solo protezioni veloci o vecchi chiodi.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Fatte (con grandi tribolazioni, resting e varie ed eventuali) Leo il geometra e Schiaccia Pensieri. A parte l'essere scarsi e scalare mediamente sul 6a-6a+ come grado limite da 1, abbiamo trovato entrambi i tiri molto duri. Che più di una persona dica che passano entrambi oltre il 6b ci rincuora perché abbiamo faticato veramente tanto...in ogni caso roccia ottima, chiodatura adeguata e per quel che abbiamo visto tiri impegnativi su tutta la lunghezza. Torneremo, ottima intuizione dei chiodatori!
Con Luca che oggi era decisamente in forma e ha risolto entrambe le lunghezze.
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Neve bagnata e pesante, probabilmente nei giorni scorsi è piovuto sopra ai 30cm di fresca appena fatti...risultato neve ben salibile ma poco sciabile. Migliore la parte centrale, negli ultimi 100m prima di arrivare alla base degli impianti sassi e erba affioranti, attenzione a fondo e lamine.
Salita nella nebbia, discesa nella nebbia. Cielo aperto solo sopra i 2000m. Non particolarmente divertente, ma per fare metri andava bene...

Con Luca.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Cavalcurt (Punta) da Scalaro (01/02/20)
    Gressoney la Trinitè The Wall (Cascata) (25/01/20)
    Mentà (Costa di) da Chiapili di Sotto (11/01/20)
    Y (Cascata) (06/01/20)
    Oratorio (Cascata dell') (03/01/20)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (08/12/19)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Overfive - Variante Fontanelli (29/09/19)
    Raty (Bec) Via delle Placche (13/07/19)
    Biel (Placche di) (06/07/19)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (13/04/19)
    Champdepraz Castello Incantato (Cascata) (09/03/19)
    Giardino dei Fiori di Ghiaccio (Cascata) (02/03/19)
    Bellagarda (Cascata) (03/02/19)
    Giardino dei Fiori di Ghiaccio (Cascata) (02/02/19)
    Giavin (Candelone di) (02/02/19)
    Istruttori (Cascata degli) o La Storia Infinita (02/02/19)
    Velo azzurro (Cascata) (26/01/19)
    Sulle Tracce del Camicia (Cascata) (13/01/19)
    Nicchia (Cascata della) (06/01/19)
    No Name (Cascata) (05/01/19)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (22/08/18)
    Nivolet (Rocce del) traversata di cresta Sud - Nord (20/08/18)
    Rutor (Testa del) Via Normale da Bonne (22/07/18)
    Marzo (Monte) per la Cresta Sud dal Colle delle Oche (07/07/18)
    Marzo (Monte) da Piamprato, anello per i Colli di Monte Marzo e delle Oche (07/07/18)
    Nicchia (Cascata della) (11/03/18)
    Non Soffiate Paperelle (Cascata) (03/03/18)
    Giardino dei Fiori di Ghiaccio (Cascata) (10/02/18)
    Jolanda (Punta, Cascata di) (04/02/18)
    Biel (Cascata di) (03/01/18)
    Bellagarda (Cascata) (28/12/17)
    Basiluzzo - Punta di Levante Le scale del gabbiano (14/09/17)
    Giordani (Punta) Via Normale da Indren (17/08/17)
    Fiori (Parete dei) (30/07/17)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Overfive - Variante Fontanelli (27/05/17)
    Fiorano (Falesia di) (25/04/17)
    Bellagarda (Cascata) (29/01/17)
    Ceresole Reale Crusionay (Rio, Cascata del) (15/01/17)
    Traversella Salto delle Felci (30/10/16)
    Pyramides Calcaires, cima SE Cresta NE (24/09/16)
    Toules (Aiguille des) Parete Nord (24/07/16)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (08/07/16)
    Rouas (Ferrata del) (02/07/16)
    Raty (Bec) Via delle Placche (15/05/16)
    Mombarone (Colma di) Diretta parete Sud (07/05/16)
    Pineta Nord Originale (Cascata) (21/02/16)
    Arlens (Cascata d') (14/02/16)
    Bettaforca (Colle) da Staffal (04/01/16)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (28/12/15)
    Plateau Rosa da Cervinia (28/12/15)
    Montalto (Palestra) (07/11/15)
    Fiorano (Falesia di) (24/10/15)
    Raty (Bec) Via delle Placche (03/09/15)
    Dondena (Falesia di) (30/08/15)
    Biel (Serra di) Settore della Grotta (05/07/15)
    Nivolet (Rocce del) traversata di cresta Sud - Nord (21/06/15)
    Gruviera (Falesia) (31/05/15)
    Gruviera (Falesia) (10/05/15)
    Montalto (Palestra) (09/05/15)
    Paglie (Bric) da Pian Bres (07/03/15)
    Bossola (Cima) da Strada Inverso-Marciana (28/02/15)
    Bossola (Cima) da Strada Inverso-Marciana (07/02/15)
    Montenero (11/01/15)
    Agnel (Lago) quota 2401 m da Chiapili di Sopra (14/12/14)
    Cime Bianche Sud (Colle delle) da strada Valtournenche-Cheneil (08/12/14)
    Bettaforca (Colle) da Staffal (22/11/14)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (02/11/14)
    Kosterlitz (21/09/14)
    Pietra Filosofale (Falesia) (21/09/14)
    Montestrutto (Falesia di) (07/09/14)
    Capanne (Monte) Ciao Walter (10/08/14)
    Capanne (Monte) da Monte Perone per la Cresta Filicaie (10/08/14)
    Battaglia (Corno) Cresta SE Integrale da Scalaro (27/07/14)
    Nivolet (Rocce del) traversata di cresta Sud - Nord (26/07/14)
    Breithorn Occidentale e Centrale da Cervinia (19/07/14)
    Pian Marino vari (14/06/14)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Spigolo Verde (18/05/14)
    Bracca (Cima) da Scalaro (24/04/14)
    Ciarforon via Normale per cresta NE (07/07/13)
    Breithorn Centrale Parete SO (30/06/13)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Dico Dico (24/06/13)
    Fourchon (Mont), Tete Fenetre, Pain de Sucre da Saint Rhemy, anello (23/06/13)
    Mentà (Costa di) dalla Diga del Serrù (15/06/13)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Spigolo Pendulo (08/06/13)
    Mombarone (Colma di) Diretta parete Sud (01/06/13)
    Montalto (Palestra) (25/05/13)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Ettore (11/11/12)
    Battaglia (Cima) Traversata dal Corno Battaglia (08/09/12)
    Rutor (Testa del) Via Normale da La Joux per il Rifugio Deffejes (13/08/12)
    Fourà (Punta) dai Piani del Nivolet traversata alla Punta Meridionale di Seiva (04/08/12)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (15/07/12)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (24/06/12)
    Vacca (Cima della) dal Lago del Serrù (02/06/12)
    Vincent (Piramide) e Balmenhorn Via Normale da Indren (13/08/11)
    Breithorn Occidentale Via Normale da Plateau Rosà (23/07/11)
    Granta Parei via Normale da Thumel (03/07/11)
    Traversiere (Becca della) da Usellières per il Rifugio Bezzi e il Colle Bassac Derè (03/07/11)
    Bourel (Monte) da Bergemolo, anello per i colli dell'Arpione e di Marchiana (04/08/10)
    Leynir (Punta) dai Piani del Nivolet per il Col Rosset (18/07/10)
    Violetta (Punta) dall'Alpe Renarda per Bastalon e i Laghi Losere (11/07/10)
    Leynir (Colle) dai Piani del Nivolet (03/07/10)