paolo.comba


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino a poco prima del ponte q. 2001
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
fino a ieri il grosso delle valanghe di fondo, dopo il caldo e la pioggia dei giorni scorsi, dovrebbe aver scaricato. La notte limpida ha garantito un ottimo rigelo, anche negli strati profondi. Neve primaverile da cima a fondo. Si scende con gli sci fino al ponte q. 2130, senza gava e buta. Saliti sci ai piedi fino al culmine della gengiva a 3300m. Da lì partenza aerea.
con Ezio, grande alpinista.

il pendio E che porta alla gengiva

Ezio in partenza dalla gengiva
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: si arriva a fine strada a pagamento, poi si calzano gli sci
attrezzatura :: scialpinistica
con un paio di gava e buta si sale sci ai piedi dall'auto. Messi i coltelli da q. 1000 (neve dura e ripido). Al solito il meteo era un'ipotesi. Invece che il sole un tetto di nuvole da q. 1200 in su. La visibilità quasi nulla dalla cima ha condizionato la discesa, su neve ben portante, sotto le nuvole un bel biliardone ripido, con neve via via meno consistente fino alle baite a q. 493. Il pendio sud è davvero una gran discesa!
Slalom sulla strada, su neve ben compatta, con una vista da cartolina sul fiordo
con Elena e Francesco, gita di chiusura della nostra settimana in Romsdal. Ogni curva la dedichiamo al caro Ezio, in attesa che Tea sia con noi l'anno prossimo.

salita sulla cresta Steiberget

salita del pendio finale

strada panoramica di rientro
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: a Nysetra a q. 400 si calzano gli sci
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
in mattinata avevamo iniziato la lunga salita al Nyheitinden, ma come spesso capita a queste latitudini il meteo ha cannato. Invece che sole, pioggia. Valanghe importanti da ogni dove e neve bagnata ci hanno consigliato il rientro.
Il Tarloysa è stato scelto per l'itinerario sicuro e l'esposizione NO. E' fattibile anche con pericolo valanghe più importante.
Dopo la ritirata del mattino, caffè e torta ci hanno portati verso questa cima panoramica, che ci ha regalato finalmente sole in vetta ed una discesa remunerativa con vista mozzafiato.

i pendii sopra Nysetra

vista dalla cima del Tarloysa

discesa dalla cima del Tarloysa
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: si arriva in auto fino a q. 200 m, poi si calzano gli sci
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
confidando nelle previsioni meteo, saliti con visibilità prossima allo zero fino all'anticima q. 1260 m. Nella bufera attesa una schiarita a lungo, che è arrivata alle 13. Discesa ottima, parte alta su 15-20 cm di fresca, parte bassa nel bosco compatta e umida.
con Elena e Francesco. Il nostro pensiero non può che andare ad Ezio, che ci ha lasciati stamane. Un abbraccio anche a Tea, che lo ha amorevolmente assistito in questo lungo periodo.

la risalita del bosco rado verso la malga

Elena sul pendio nord, di fronte l'Innfjorden
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada parzialmente innevata,
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
sci dall'auto. Saliti tardi tra nuvole sempre più fitte, in attesa di una schiarita pomeridiana che di fatto non c'è stata. Vento forte, bufera e visibilità zero per i primi 100 m, poi un po' di luce ci ha fatto sciare bene su una neve compatta, molto umida nel tratto finale.
3' giorno in Romsdal con Elena e Francesco. Domani meteo ancora non favorevole, giocheremo un altro jolly.

in salita verso il colle
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: si arriva 1 km dopo la fattoria di Venas, quota 190 m.
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
saliti sotto una fitta nevicata, con visibilità molto limitata. Abbiamo atteso che dalla nebbia totale si materializzasse la prevista schiarita pomeridiana. Scesi alle 15.00 su 20-30 cm di polvere su fondo duro fino all'auto. Il pendio est in condizioni spettacolari. Nessun essere vivente, tranne una pernice.
2' giorno in Romsdal con Elena e Francesco. Commovente.

il pendio est dell'Ospetinden visto dal Middagstinden (a sx di Elena)

risalita della spalla est
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: sterrarto, ma perfettamente agibile con ogni tipo di auto
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
sci ai piedi dall'auto, q. 360 m. La neve in alto è lavorata dal vento. In genere portante, con alcuni accumuli di neve fredda. Da q. 1000 in giù primaverile con alcuni cm. di fresca caduta nella notte
Arrivati in zona ieri sera. Prima uscita di una settimana di sci in Romsdal con Elena e Francesco.

itinerario di salita, sullo sfondo il lago Tindevatnet

Elena sui pendii della parte inferiore
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: accesso fino al Pian della Fonderia
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
sci dall'auto. Saliti un po' più a sx dell'itinerario classico per restare più al riparo da un vento freddo e teso, che poi ha mollato. Neve portante fino in cima. Discesa per il vallone del Lac Chardonnet, sottovento, su 10-15 cm di polvere di riporto: compatta, continua e leggera, tutto vergine. Solo noi tre su questo itinerario. Goduria continua fino al Prat du Plan su polvere 5 stelle. Poi traverso veloce e sciata su neve compatta fino all'auto.
con Gianni e Paolo Z

polvere verso il Lac Chardonnet
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva fino a Pont Terrible
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
perfetto rigelo su tutto l'itinerario, temperatura inferiore alle attese. Pala sommitale con neve granulosa con bel grip, da q. 2600 in giù moquette. Anche nel bosco ha tenuto bene fino in fondo. Tutto intorno condizioni super, trasformato senza slavine. Solo sulle esposizioni sud il caldo ha fatto danni, con erba fin oltre i 2000m.
con Jimmy e Francesco.

il pendio finale

Francesco verso la cima, Ramiere sullo sfondo
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva a q. 1640, non oltre anche con 4x4
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
da 1640 gava e buta, da 1800 neve continua, trasformata e ben assestata. Saliti con i coltelli. Purtroppo il sole si è trasformato il una nuvolosità a toast, sopra e sotto di noi. Abbiamo anticipato la discesa per timore delle nubi, fermandoci poco sotto l'obiettivo, ma l'assenza di soleggiamento non ha cotto a dovere la parte alta, altrimenti perfetta. Morbida sotto q. 2500. Tra 3 e 4 stelle, ma solo per la durezza del fondo. Resterà in condizioni ancora per un po' di giorni, ma bisogna mettere in conto un avvicinamento ed un dislivello maggiore, perché la strada resterà bloccata comunque prima del bivio per il Truc.
con Francesco.

il pendio dalla Riposa

Francesco nei pressi della Ca' d'Asti
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Rognosa d'Etiache (gengiva del Dente Est) e base Torre Maria Celeste vallone del Colle Sommeiller (07/05/15)
    Kirketaket pendio sud (18/04/15)
    Tarloysa cresta nord - ovest (17/04/15)
    Skjervan da Innfjord per versante nord (15/04/15)
    Vestoppen (Cima Est) da Skorgendalen (14/04/15)
    Ospetinden da Venas per la spalla est (13/04/15)
    Middagstinden spalla SO (12/04/15)
    Thabor (Monte) dalla Valle Stretta (26/12/14)
    Giornalet (Monte) da Ponte Terribile (09/04/14)
    Rocciamelone, anticima 3306 m o la Crocetta da La Riposa (02/04/14)
    Chalanche Ronde (Punta di) da Montgenèvre per il Passo dell'Asino (21/03/14)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles (29/11/13)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (08/06/13)
    Rif (Pic du) dal vallone di Chambran (02/06/13)
    Aval (Pointe d') o Pointe de Chauvet dal Vallon de Chauvet (26/05/13)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Rhuilles (22/05/13)
    Salza (Monte) da Chianale (14/05/13)
    Soltindan Rema 1000 (13/04/13)
    Storfjellet da ponte Breivikeidet (12/04/13)
    Stortuva da Oldervik (11/04/13)
    Kjolen da Kaloysletta (10/04/13)
    Ullstinden da Snarbyeidet (09/04/13)
    Buren versante est (08/04/13)
    Kjolen spalla sud est (06/04/13)
    Albaron di Savoia da Bonneval per il Glacier Superieur du Vallonnet (11/05/12)
    Albaron di Savoia da Bonneval per il Glacier Superieur du Vallonnet (10/05/12)
    Gura (Ouille de la - Uja della) da l'Ecot per il Glacier du Mulinet (09/05/12)
    Marin (Punta) dalla Val Thuras (09/04/12)
    Bianca (Rocca) Macro Couloir (26/01/12)
    Mondrone (Uja di) via Dionisi (16/09/07)
    Midi (Aiguille du) Sperone Frendo (28/07/07)
    Fletschhorn versante NO per il Grubengletscher (01/07/07)
    Francesetti (Punta) da l'Ecot per il Refuge des Evettes (16/06/07)
    Glaciers (Aiguille de) - Spalla nord dal versante Lanchettes (09/06/07)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (26/05/07)
    Rocciamelone da l'Arcelle per la Vallèe du Ribon (19/05/07)
    Giusalet o Ciusalet (Monte) o Signal du Clery da Bar Cenisio e il versante SE (10/05/07)
    Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo (07/02/07)
    Aigliere (Col de l') da Puy Saint Vincent (21/01/07)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (15/07/06)
    Grande Aiguille Rousse da Saint Charles per il rifugio Prariond (17/06/06)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Cresta Signal (23/07/05)
    Piccola Ciamarella Parete N (18/06/05)
    Pierre Menue o Aiguille de Scolette da Chalet de Longe Cote (28/05/05)
    Ronce (Pointe de) da Plan de l'Ours (21/05/05)
    Levanna Orientale da l'Ecot per il Colle Perduto (08/05/05)
    Perduto (Colle) da Ceresole Reale (05/05/05)
    Ciaperet (Cascata del) (19/02/05)
    Gardetta (Passo della) da Chialvetta (19/12/04)
    Nel (Bocchetta di) quota 2980 m Cresta NE Levannetta da Chiapili di Sotto (12/12/04)
    Salto dei Pachidermi (Cascata) (08/12/04)
    Grand Dru Traversata dei Drus (01/08/04)
    Ciarforon Parete Nord (04/07/04)
    Nadelhorn da Gasenried (14/06/04)
    Charbonnel (Pointe de) da la Goulaz (06/06/04)
    Telliers (Monts) da Bourg St Bernard (22/05/04)
    Gran Roc (Monte) da Ponte Terribile (09/05/04)
    Grande Aiguille Rousse da Saint Charles per il rifugio Prariond (08/06/03)
    Bessanese (Colle della) da Averole (24/05/03)
    Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenèvre (18/04/03)
    Velan (Mont) da Prailles (30/03/03)