orso vagabondo


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: strada chiusa dal Santuario di San Magno
Goulotte abbastanza magra di neve e ghiaccio che ci ha obbligato in alcuni tratti ad arrampicare su placche che abbiamo stimato aventi passaggi di V grado.
Essenziali i chiodi da roccia per proteggersi in alcuni tratti
Via molto bella sia per l'ambiente sia per la bassissima frequentazione del posto.
Necessaria abitudine a muoversi sia su ghiaccio sia su roccia e a proteggersi con protezioni veloci.
Una volta imboccato il conoide è molto intuitivo seguire la goulotte.
Prestare attenzione alle scariche di pietre

rocca parvo


[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata per una sciata super su neve trasformata che iniziava appena a mollare. Neve tirata dal vento come un bigliardo senza sastrugi ne gobbette .
Sciata per la prima volta in compagnia della mia piccola Maya e di tre camosci che ci guardavano dall'alto...
Bellissima e veloce gita su una punta poco frequentata ma molto panoramica ...

vista verso la pianura

vista sull'alta valle grana

punta dell'Omo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: buono
tipo ghiaccio :: plastico
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 900
Il primo salto è "salibile" su ghiaccio effimero (in questo tratto sembra più un una salita di misto che una cascata di ghiaccio).
Nel secondo salto il ghiaccio diventa bello generoso ma purtroppo la nevicata di oggi lo ha coperto di circa 10 cm di neve fresca.
Il terzo saldo è in condizioni molto buone e si presenta formato da canne verticali ben proteggibili sulla sinistra e da candele distaccate e più fragili, ma ugualmente buone, sulla destra (soprattutto nella parte centrale)
Attenzione al rientro in quanto le pietre nascoste dalle foglie e dalla neve fresca sono molto scivolose.
La traccia attraversa un piccolo colatoio che nei giorni passati ha scaricato, necessita quindi attenzione vista la recente nevicata.
Non abbiamo trovato la " sosta " di calata ( probabilmente spazzata via dalle slavine degli anni passati) ma abbiamo fatto una doppia su albero ( io amo molto usare le soste o gli ancoraggi 100% natur....)
Con Livio... amico e compagno di sempre in tutte le cose matte della mia vita...
la volevamo fare da alcuni anni ma non la trovavamo mai in condizione ( soprattutto l'ultimo salto quello più interessante) e finalmente ce la siamo gustata



[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .