obione


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Sentiero e segnaletica buoni.
Finalmente ,dopo questo bizzarro autunno con queste piogge interminabili, il meteo finalmente sembra volgere al bello, ed è cosi che i SENIOR del CAI di Ivrea decidono la gita al santuario di San Domenico 1772 m., con partenza da Lities 1120 m. allungando l'escursione con anello alpe tumu 1800 m. passando per alpe Dra con ritorno al santuario. Bellissima escursione con un buon sentiero e una giornata bellissima , con una leggera brezza, che ha fatto si che in 2 comode ore, siamo arrivati al santuario, situato sotto la Monte Bellagarda 2345 m. e la Cima Marse 2317 m. colle Gavietta 2080 m. la Rossa 2319 m. il colle Pera Scritta 2154 m. e Punta dell'Aggia 2253 m., di fronte si stagliava la Ciamarella 3676 m. e l'Uia di Mondrone e il gruppo Gura - Martelot. Oggi e come sempre il gruppo SENIOR molto numeroso ( 38 ) e disciplinato, arrivati al santuario, fatto lo spuntino e le foto ricordo con visibilità ottima, si divalla , arrivati alle macchine ( colle Crest ), Barbara con sorpresa di tutti ha preparato, torta pasticcini e panettone, con prosecco e moscato doc. a volontà. Complimenti a Barbara per la scelta della gita e Oddone per aver diviso la conduzione della gita. Complimenti a tutti, bravi. Roby.

Lities 1120 m. e la rocca di Lities

Fontana al Gias Lavasse

la prima vista di San Domenico

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Attenzione l'ultimo tratto di cresta prima della cima, dove si usano le mani, la roccia non è molto solida, un pezzo di corda da 15 m. sarebbe utile, non indispensabile.
Visto che queste giornate d'autunno sono piene di sole, si decide per l'Uja d'Ingria, con partenza da Vasario 1000 m. Sentiero bello, un po' ripido nell'ultima metà del bosco. Arrivati all'alpe Molinetto 1600 m. ci facciamo una bevuta alla fontana, ripartiamo alla volta dell'alpe e pian Balagn 1800 m. a questo punto il sentiero volge a destra in senso di marcia, in un corto traverso sempre su traccia sino a raggiungere la cresta, che divide il vallone di Guaria dalla valle Soana e in mezzora siamo in punta, dove possiamo osservare il Monveso di Forzo la roccia Azzurra, l'Uja Chardoney il Monte Colombo, la Torre di Lavina, l'Arbella, la Quinseina, il Verzel, Cima Loit, e altre minori. Dopo le foto di rito e un fugace panino ci accingiamo a scendere con molta attenzione, ripassando il sentiero di salita. Partenza alle 9, 30 da Vasario, arrivo alla macchina alle 3,30, abbiamo impiegato 3 ore per la salita 1/2 in punta, ore 2.30 per la discesa. Complimenti a Barbara per la bellissima salita. Roby.

l'Alpe e Pian Balagn 1800 m,

la cresta e l'Uja d'Ingria 1921 m.

Barbara poco prima della cresta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Anello, pian Debat - mont Saron - mont Bleintse - col Champillon pian Debat. La traversata in cresta è di buon livello escursionistico, non per principianti. Sentieristica buona, attenzione di non sbagliare i canalini di discesa prima del colle Champillon.
Era da tempo che volevo fare questa traversata ( ricordi sci alpinistici ) e cosi partiamo io e Barbara alla volta di Pian Debat, il tempo di mettere gli scarponi, fare la foto al Grand Combin, zaino in spalla, e partiamo per il Mont Saron, arrivati all'anti cima e poi alla cima, fugace panino con bevuta, dopo di che iniziamo a percorrere la bella cresta, salendo la Pointe Champillon passando per il mont Champ Rion, proseguendo sempre in cresta fino alla Tet de Praz, continuando fino alla punta più alta della cresta la Crou de Bleintse.
Durante la discesa al col Champillon nei canalini abbiamo trovato residui di neve, della prima nevicata autunnale, giunti al colle, foto ricordo, ripartiamo per il rifugio Champillon, per poi continuare sino al Pian Debat. Il tempo di salita, traversata e discesa il tempo impiegato è stato di 6 ore con la soste. Giornata bellissima con sole e temperatura frizzante, fresca. Barbara in grandissima forma, grazie per la bella gita. Roby.

Mont Gelè 3518 m.

Grand Combin 4314 m.

Mont Saron 2681 m.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Ci sono 2 zone dove il torrente rovina il sentiero io oggi ho fatto un po' di ometti, comunque il sentiero è abbastanza buono, qualche segno in più non farebbe male in caso di nebbia fuori dal bosco.
Oggi il meteo dava pioggia, ma alle 8 del mattino vedo tutto sereno, e cosi decidiamo di fare cima Loit 2035 m. partendo da Masonaie 1200 m in val Soana. In 2 ore siamo in cima passando per la bocchetta di rosta 1952 m., percorrendo la cresta sommitale. Bellissima cavalcata, fino alla cima Loit. Dopo le foto di rito si divalla fino alla bocchetta di Rosta , dove ci concediamo un panino, e ripartire per Masonaie. Tutto bene.

Alpe Saler

Pian delle Masche poco prima della bocchetta

Barbara alla bocchetta di Rosta 1952 m.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Il ponte che attraversa il torrente al pian Ballotta si è rotto in due ma si può attraversarlo con molta attenzione assicurandosi. Il materiale della ferrata e delle corde fisse è in buono stato, come la segnaletica, giornata bellissima con leggera brezza.
Con Barbara e Piera era da un po' di tempo che volevamo andare in valle dell' Orco, e cosi che decidiamo di andare al colle della Losa. Il mio pensiero era rivolto alla ferrata e alle corde fisse, che poi le abbiamo superate agevolmente. Arrivati al colle, panorama mozzafiato sul Gran Paradiso, e tutto il suo gruppo, la Aig.ll Rousse, la petit Rousse la cima del Carro e la Ciamarella, invece sul versante francese, il parco della Vanoise, e la Val d'Isere. Dopo una bevuta e un riposino saliamo il passo della Losa, ritorniamo al colle, e saliamo il Gran Cocor, discesa di nuovo al colle della Losa, ci fermiamo per uno spuntino e un riposino, dopo le foto ricordo, il ritorno a valle, con molta attenzione nella discesa. complimenti e grazie per la bella giornata. Roby.

Cima del Carro - Cima d'Oin - Cima Vacca

Bivacco Pian della Ballota

Lago del Serrù

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Sentiero evidente anche dove c' è il prato
Anche questa volta i SENIOR del CAI di Ivrea hanno scelto una bellissima escursione come il Col Pillonet 2698 m. con partenza dal parcheggio di Barmasc. L'inizio della gita non era molto promettente, perché il cielo era molto nuvoloso, ma arrivati alla quota di 2400 m. circa, un insolito spettacolo del mare di nubi ed il cielo sereno e fu cosi che siamo arrivati al colle, dopo di che la giornata è diventata bellissima. Dal colle abbiamo potuto ammirare il panorama che spaziava dal Gran Paradiso al Rutor - M. Bianco - Gran Combin - Becca di Luseney - gruppo del Monte Rosa - Testa grigia, e molte altre cime. Complimenti al gruppo SENIOR sempre numeroso e disciplinato durante la gita. Complimenti a tutti e a Barbara per aver gestito il tutto. Bravi Roby.

Mare di nubi con il M. Rosa

Mare di nubi con il Testa Grigia

Laghi Champlong

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Credo che scendere passando per l'alpe Chanton sia troppo rischioso e non ne valga per il tempo minimo che si risparmia, visto la difficile reperibilità e il sentiero non sempre continuo, avendolo fatto l'anno scorso. E' meglio seguire il sentiero ben marcato da frecce gialle che da continuità all'anello, passando per l'alpe Champas 1975 m. , proseguendo per sentiero ben segnato con frecce gialle fino all'alpe manda 2040 m. e continuare per sentiero a mezza costa fino all'alpe Croset superiore 1940 m. dietro l'alpe parte il sentiero di discesa per chiudere l'anello all'alpe Boset Dessus .
Oggi i SENIOR del CAI Ivrea hanno superato se stessi avendo iscritto 42 partecipanti ,tutti presenti alla partenza. Partenza da Cotette 1251 m. per Boset dessus attraversato il rio su di un ponte di lose arriviamo al lago Secco, per continuare con deviazione sino al lago Nero, ritornando sui propri passi raggiungiamo il lago Champas, per poi arrivare all'alpe Champas dove ci fermiamo a consumare i nostri viveri. Dopo le foto di rito si parte x la discesa. Complimenti a tutti i partecipanti per aver dimostrato serietà di comportamento e rispetto verso i più deboli, per una gita abbastanza impegnativa con un numero cosi numeroso. Complimenti a Barbara e Oddone x la gezione della giornata. Bravi tutti. Roby.

Punta Cenessy 2630 m.

Le GOLBA GIRLS sempre numerose

Lago Campas

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Sentiero ottimo segnaletica fatta nuova, un po' di attenzione sotto l'alpe Paglietta in caso di nebbia, la traccia corre nel prato fino all'altezza della baita Paglietta, e poi va via a dx, e in mezzora si è in punta.
Da ricordi sci alpinistici mi sono ricordato del vallone di Barasson, cosi d'accordo con i SENIOR del CAI di Ivrea è stata scelta l'escursione al M. Paglietta 2476 m. con partenza da Eternod 1635 m. Giornata bellissima con pendenza del sentiero che favoriva la salita in 2 ore e 30 siamo arrivati tutti in punta con lo spettacolo che spaziava dall' Emilius - Grivola - Gr. Nomenon - Gran Paradiso - Monte Bianco - al Mont Velan. Come sempre la salita è stata molto disciplinata, ancora una volta le GLOBAL GIRLS, sono state molto numerose. Complimenti agli organizzatori per la bella gita. Bravi tutti. Roby

Monte Palietta 2476 m.

Col Barasson

sosta all'alpe Paglietta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: buono
Nel scendere il canalino prima di arrivare al colle Vittorio i fittoni che reggono le catene ce ne alcuni che sono precari. Gita da non sottovalutare le difficoltà, perché nell'uscita della galleria, si deve arrampicare dovendo usare le mani.
Era da un po' di tempo che aspettavo di fare l'anello del M. Scaletta, parlando con Barbara e Piera, si parte x la valle Maira. Il primo giorno, partendo da Viviere facciamo il passo della Gardetta e scendiamo fino al rifugio omonimo e ritorno, avendo prenotato al rifugio Campo Base, con cena e una buona dormita, al mattino sveglia molto presto con colazione abbondate, facciamo l'avvicinamento con la macchina fino al bivio, dove pare il sentiero dl colle Charbonet. Zaino in spalla passiamo sopra prato Ciorliero, appena dopo entriamo nella valle Enchiausa, passando per il colle dell'Escalon e superando il colle Scaletta fino ad arrivare alla galleria, superata la galleria si deve arrampicare per raggiungere la punta del monte Scaletta, da qui il panorama ci ripaga della fatica fatta, che spazia dal monte Vanclava al monte Oronaye e moltissime altre, dopo le foto ricordo, si parte per la cresta e ben presto ci accorgiamo che percorrerla è un EE di buon livello, ma non ci scoraggiamo, la affrontiamo mettendo a disposizione la nostra esperienza, fuori dalle difficolta della cresta e dalle sue corde fisse, passiamo sotto il monte Escalon, proseguendo fino al Passo Peroni, dal passo Peroni saliamo fino al bivacco 2 valli, per poi scendere al colle Vittorio, tramite un canale molto ripido attrezzato con corde fisse, a questo punto le difficoltà sono finite, si divalla per comodo sentiero fino a raggiungere la valle Enchiausa, e chiudere l'anello, dopo un'ora circa siamo alla macchina. Tra il sali e scendi in 8 ore abbiamo percorso 15 KM circa e 1200 m. circa di dislivello. Passo Escalon 2409 m.- colle Scaletta 2640 m. - Monte Scaletta 2840 m. - Passo Peroni 2584 m. - Bivacco 2 valli 2522 m. - Passo Croce Occidentale 2630 m. Per festeggiare ci siamo concessi una bevuta di birra all'albergo le Marmotte di Frere. Complimenti Barbara e Piera.

Monte Scaletta 2840 m.

Percorrendo la cresta del M. Scaletta

Punta del Monte Scaletta 2840 m.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Nulla da segnalare, sentiero in perfette condizioni, non si può sbagliare.
Era da un po' di tempo che i SENIOR del CAI Ivrea, volevano proporre questa gita, per la vista mozzafiato dalla punta più esterna della dorsale di Court de Bard, che spazia dall'Emilius - Grivola - Bianco -Grandes Jorasses, peccato che oggi l'umidità e le nuvole ci hanno precluso alla nostra vista questa meraviglia, anche se abbiamo potuto godere delle cime inferiori. Come di consuetudine la partecipazione dei SENIOR è sempre molto numerosa e disciplinata. Un grazie alle Global Girls, sempre numerose, e con la loro simpatia. Complimenti alla Signora Barbara, per l'organizzazione. Bravi tutti. Roby.



Col De Bard

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • San Domenico (Santuario) da Lities (14/11/18)
    Ingria (Uja d') da Vasario (21/10/18)
    Crou de Bleintse (Mont) e Mont Saron da Plan Debat, anello per il Col Champillon (09/10/18)
    Loit (Cima) da Masonaie (07/10/18)
    Losa (Colle e Passo della) dalla Diga del Serrù (30/09/18)
    Pillonet (Colle) da Barmasc (26/09/18)
    Secco, Nero, Champas (Laghi) da Delevret, anello per Boset Damon e Chanton (19/09/18)
    Paglietta (Monte) da Eternon, anello (12/09/18)
    Scaletta (Monte) da Prato Ciorliero, anello sentiero Cavallero e Passo Peroni (12/08/18)
    Court de Bard da Challancin (08/08/18)
    Pancherot (Monte) da Perreres per la Finestra di Cignana (25/07/18)
    Bonom (Cima del) dal Bocchetto Sessera, anello per il Monticchio e Colma Bella (19/05/18)
    Belice (Cappella di) da Cuorgnè per la vecchia mulattiera di Chiesanuova (05/05/18)
    Orfano (Monte) da Mergozzo, anello per la Linea Cadorna (14/04/18)
    Vallone (Cima del) da strada Quincinetto - Scalaro (02/04/18)
    Dres (Lago) da Ceresole (25/03/18)
    Leretta (Punta) e quota 2051 m da Pian Coumarial, anello (21/02/18)
    Court de Bard da Challancin (10/02/18)
    Chiggia (Costa) da Parrocchia di Marmora (04/02/18)
    Servaz (Lac d) da Veulla (31/01/18)
    Ros (Mont) da Mont Blanc (24/01/18)
    Bose (Lago della) dal Santuario di Oropa (20/12/17)
    Lace (Colle della) da Trovinasse e il Col Giassit (25/10/17)
    Lace (Colle della) da Trovinasse e il Col Giassit (21/10/17)
    Morion (Monte) o Mont Rion da Porliod per il Col du Salvè, anello (18/10/17)
    Morion (Monte) o Mont Rion da Porliod per il Col du Salvè, anello (01/10/17)
    Santanel (Colle) da Piamprato, anello per il Lago la Reale (27/09/17)
    Corquet (Monte) da Les Druges, anello per il Vallone di Saint Marcel (20/09/17)
    Fioria (Bocchetta) da Ghiarai e i Laghi Bellagarda (21/06/17)
    Basei (Punta) dal Colle del Nivolet (18/06/17)
    Cappia (Piani di) da Traversella, anello per i sentieri delle Anime e della Transumanza (07/05/17)
    Pala Rusà (Punta) e Punta delle Lance da Pian Benot (29/03/17)
    Pala Rusà (Punta) e Punta delle Lance da Pian Benot (19/03/17)
    Portola (Monte) e quota 2092 m da Santa Margherita per il Col Portola (15/03/17)
    Leretta (Punta) e quota 2051 m da Pian Coumarial, anello (01/03/17)
    Blu o Bleu (Lago) da Saint Jacques per il Piano di Verra Inferiore (22/02/17)
    Kiry (Cappella del) da la Cara (15/02/17)
    Champlong (Alpe) da la Magdeleine, anello per Chamois e Col Pilaz (12/02/17)
    Leretta (Punta) e quota 2051 m da Pian Coumarial, anello (05/02/17)
    Blu o Bleu (Lago) da Saint Jacques per il Piano di Verra Inferiore (29/01/17)
    Gran Lago da Mont Blanc (22/09/16)
    Paterno (Monte) Ferrata Innerkofler-De Luca (04/09/16)
    Djouan (Lago) da Eaux Rousses (27/07/16)
    Herbetet (Casolari dell') da Valnontey, anello per Vermiana e Rifugio Vittorio Sella (11/07/16)
    Levionaz Dessous (Alpe) da Eau Rousse e il Vallone di Levionaz (06/07/16)
    Tredici Laghi (Conca) dal Bric Rond (01/07/16)
    Djouan (Lago) da Eaux Rousses (26/06/16)
    Casimiro (Ferrata di) (12/06/16)
    Quinzeina o Quinseina (Lago della) da Pian del Lupo (27/04/16)
    Stolen (Vallone di) da Issime, anello per San Grato (20/04/16)
    Tovo (Monte) Ferrata Nito Staich (10/04/16)
    Ruceia (la) Via Ferrata di Condove (02/04/16)
    Champlong (Alpe) da la Magdeleine, anello per Chamois e Col Pilaz (30/03/16)
    Colombardo (Colle del) da S.Antonio (25/03/16)
    Leretta (Punta) e quota 2051 m da Pian Coumarial, anello (23/03/16)
    Tsa Fontaney (Alpe) da Porliod (20/03/16)
    Fallère (Rifugio) da Vetan (09/03/16)
    Fallère (Rifugio) da Vetan (01/03/16)
    Tsa de Chaligne (Alpe) da Buthier (24/02/16)
    Cà Bianca da Moies (17/02/16)
    Gilliarey (Oratorio di) da Etirol (03/02/16)
    Francou, Champ (Alpeggi) da Promiod, anello (27/01/16)
    Francou, Champ (Alpeggi) da Promiod, anello (24/01/16)
    Gilliarey (Oratorio di) da Etirol (20/01/16)
    Tsa Fontaney (Alpe) da Porliod (13/01/16)
    Biel (Serra di) Anello da Courtil (21/10/15)
    Leretta (Punta) quota 2051 m anello Pian Coumarial, Pian du Juc, Baite Leretta (14/10/15)
    Bonze (Rifugio) da les Donnes (11/10/15)
    Piana (Cima) o Mont de Panaz da Mont Blanc, anello per Col Terre Rousse e Col de la Croix (30/09/15)
    Miserin (Lago) da Dondena (23/09/15)
    Pelvo d'Elva Via Normale dal Colle della Bicocca (20/09/15)
    Pelvo d'Elva Via Normale dal Colle della Bicocca (10/09/15)
    Raty (Bec) Via del Quarantesimo (03/09/15)
    Piana (Cima) da Mont Blanc per il Lago Muffè ed il Col de La Croix (20/08/15)
    Aver (Becca d') e Cima Longhede da Champlong, anello per Ronc e il Col des Bornes (17/06/15)
    Partecipanza (Parco della) anello da Livorno Ferraris per Lucedio (03/06/15)
    Arzola (Monte) da Posio (24/04/15)
    Pont Canavese (Via Ferrata di) (12/04/15)
    Lion (Monte) da Fondo (08/04/15)
    Dres (Lago) da Ceresole (01/04/15)
    Fallère (Rifugio) da Vetan (28/03/15)
    Bossola (Cima) da Inverso (18/03/15)
    Dondena (Rifugio) da Mont Blanc (11/03/15)
    Ros (Mont) da Mont Blanc (08/03/15)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (05/03/15)
    Calvo (Monte) da Castelnuovo Nigra (01/03/15)
    Champlong (Alpe) da la Magdeleine, anello per Chamois e Col Pilaz (25/02/15)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (22/02/15)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (18/02/15)
    Casimiro (Ferrata di) (31/07/14)
    Biel (Serra di) Bimbo Climb (09/07/14)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Via del Margine (25/06/14)
    Oriana (Placche di) - Settore Sinistro Robynid (09/05/10)