maxfield


Chi sono

Sempre il mio cuore e' dei miei monti in cima. ( Robert Burns)

Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ottimo, strada del Colle del Nivolet in buone condizioni
Giornata dal meteo perfetto. Partiti poco sotto il rifugio citta' di Chivasso,
segnavia giallo ben visibile. Gli ometti sono stati rifatti e il percorso e' evidente.
In alto vi sono alcuni nevai ma non creano problemi.Trovata anche un po' di neve sopra al colle Basei.
Tratto finale con corde nuove in acciaio appena sostituite e alcuni gradini in ferro all'altezza della finestra.
Dalla vetta panorama impagabile con Bianco, Rosa , testa del Cervino ,Gran Paradiso e molte altre cime e laghi.
Gita in compagnia di Nadia , Matteo, Davide e Justin


I nevai poco sotto il colle, sullo sfondo la Basei mt.3338

Panorama dalla cima con i laghi Rosset e Leitaz, Grivola mt.3969 e dietro Monte Rosa

Le nuove corde fisse

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo, parcheggio comodo al colle della Scala
Partenza dal colle della Scala, sentiero ben marcato nel bosco, poi risalita al pas des Rousses per accorciare il percorso.
Il fondo del canale di accesso al passo si e' rivelato meno ostico del previsto, con qualche pietra mobile
ma la progressione e'stata abbastanza agevole. Salita la Guglia del Mezzodì. In cima vento forte e freddo.
Buon panorama, rifatto in discesa il percorso di salita.
Gita in compagnia di Pier

La Guglia del Mezzodì mt. 2621 vista dal Pas des Rousses

Panorama dalla Vetta:da sinistra Punta Charra, Clotesse, Roche de Pres, Chalanche Ronde, Rocher de Malapas

La vetta con la Valle Stretta sullo sfondo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Buono fino a case Picat, poco spazio per parcheggiare l'auto verso case Begin e Brancot
Sentiero sempre ben segnalato, prima nel bosco e poi in un vasto pendio coperto da alte felci.
Raggiunta l' Alpe Frigerola Superiore abbiamo proseguito per il sentiero a mezzacosta che taglia
tutto il versante sud dell' Angiolino e della Vaccarezza. Giunti alle Alpi Vaccarezza inf. risalito il
pendio con segni rossi ed ometti sino in cima alla Vaccarezza, dove e' subito arrivata la nebbia
che ha lasciato libera la visuale solo dal versante della valle di Locana.
Solo 2 persone in cima , nessuno lungo il percorso, in una giornata non troppo calda.
Bella gita in compagnia di Davide

Vista su cima dell' Uia mt.2162 a sinistra e Monte Soglio mt.1970

Nei pressi dell'Alpe Frigerola a sinistra la Vaccarezza(Castel Balanger) mt.2203 e l'Angiolino mt.2168

La vetta e'ormai vicina

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: buono fino ai rifugi
Partiti dai rifugi abbiamo raggiunto il col du vallon , poi per il ripido canale alla forcella tra le due vette.
Raggiunta prima la punta Sud Est con arrampicata finale su un lastrone quasi verticale.
Ridiscesi alla forcella abbiamo raggiunto anche la punta No, con un'arrampicata non sempre facile per alcune rocce non stabili.
Panorama ottimo con Monte Bianco in lontananza e tutte le vette di valle stretta schierate .Incontrata una sola persona
al col du Vallon. Ringrazio il compagno di gita Pier per l'aiuto nella scalata e la condivisione di questi itinerari poco conosciuti

Le Rocche Dell' Enfourant viste dai Rifugi di Valle Stretta

Salendo al col du Vallon vista su Thabor, Serous,Rocca e Dente della Bissorte

Punta Sud Est dell'Enfourant mt.2812 vista dalla vetta No

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: buono fino ai rifugi
Partiti dai rifugi siamo rapidamente saliti alla Maison des Chamois.
Da qui in poi si incontrano ancora grossi nevai.Poco sopra il ponte della pianche al primo tornante del sentiero del Thabor
deviazione verso il Piccolo Serous, per poi ripiegare verso l'omonimo passo, con sfasciumi e nevai
nel tratto finale.Discesa dal vallone di Tavernetta, su pendii erbosi molto ripidi , raggiunto poi il sentiero di fondovalle
e chiuso l'anello al ponte della Fonderia. Bella giornata con poche nuvole, fioriture ed innevamento eccezionali.
In compagnia del mitico Mario-mont che ringrazio

Il Piccolo Serous mt.2634, alla sua sinistra il passo dei Serous

I pendii finali prima del passo de Serous

Dal passo primo piano sulla punta Mattirolo dei Serous mt.2869

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Buono fino ad Andriera
Come ogni anno ritorno in questo splendido e selvaggio vallone.
Veloce salita al Pian Lunella, con il torrente al minimo di portata per la prolungata siccita',
poi passaggio alla parte superiore della conca del Forno con il traverso a quota 2080, ripulito
dai rami e dalle foglie degli ontani.Raggiunto il fondo della conca, con risalita su terreno detritico e scivoloso
abbiamo raggiunto il colletto di destra a mt.2540. Da qui in 10 minuti , seguendo la cresta sud in vetta.
Giornata spettacolare con vista fino alla Barre des Ecrins e sulla pianura Torinese.
Avvistato un branco di camosci.
Persone in cima alla Lunella, solo noi lungo tutto il percorso
Gita in compagnia di Davide

Il passaggio chiave a mt.2080 per la parte superiore del vallone, con ometto

il punto di uscita del traverso, da ricordare in discesa

La conca del Forno a sx Cruvin ovest mt.2712 al centro Rocca del Forno mt.2722, a dx Punta della Forcola mt.2590

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Montagna che avevo gia' tentato lo scorso anno, fermandomi al Pas du Cure'.
Salita per la cresta est , tenendo sempre il lato settentrionale, con buoni appigli e rocce
abbastanza stabili, nella parte alta la cresta si allarga a ripido pendio detritico, con una curiosa composizione
di rocce frantumate di colore nero e ocra, simile al vicino Thabor, superata infine una placca poco inclinata
di circa tre metri che precede la vetta.
Ottimo panorama circolare , in bella vista la Valle stretta e lo Chaberton, poi il Delfinato ed il vicino rocher de Pres.
Ringrazio il compagno di gita Pier

Il Rocher de Malapas mt.2911, visto dal colle des Tres Freres Mineurs

La cresta est del Rocher de Malapas

il primo tratto di cresta est

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: strada asfaltata in buone condizioni sino a Malciaussia
Bella gita in un vallone poco frequentato.Dal bivio per il lago Nero sentiero ben segnalato
con tacche rosse. La parte superiore del vallone e'un esplosione di rododendri fioriti.Raggiunti
i 2 laghi breve sosta e poi discesa con il cielo che iniziava a rannuvolarsi.
Ai 2 laghetti incontrate sei persone.
Gita in compagnia di Luigi e Filippo

il bivio per i laghi

Vista sul lago Nero mt.2007

fioriture di rododendri

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Era da tanto tempo che volevo raggiungere questa cima, che avevo gia' notato
osservandola dal passo di Desertes o dalla Valle stretta.
Non ero riuscito a trovare informazioni da nessuno, tranne una relazione di sci ripido pubblicata 2 mesi fa sul nostro sito
Ieri il destino ha voluto che salissi in cima 95 anni esatti dopo la prima salita del Grande alpinista
Eugenio Ferreri, autore di una pregevolissima guida delle Alpi Cozie che porto sempre con me.
Dal passo di Desertes attraversato il pendio morenico con nevai , poi superato il canalone detritico ed arrampicata
finale sul canale camino.In vetta qualche nuvola a coprire le vette del Delfinato e la Valle Stretta.
In compagnia di Pier che ringrazio


Il Rocher Des Pres mt.2888 visto dal passo di desertes

Rocca del Lago, Chalanche Ronde e Rocher des Pres

Il Rocher des Pres con il canale detritico

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: asfalto buono sino alla Chiesa di Prarotto
Sentiero ben segnalato con nuove tacche bianco/rosse.
Giornata limpida, neve assente, in vetta parecchie persone, qualcuno proseguiva per la Lunella, panorama circolare
dal Monviso al Rocciamelone.
In discesa abbiamo cercato di recuperare il vecchio sentiero dei "2000" che portava agli
alpeggi Cruvin e Colone, ma giunti vicino al rilievo erboso quotato 2091,dove le vecchie cartine
segnavano l'inizio del percorso , abbiamo potuto seguire solo per pochi passi una vaga traccia
che si perdeva poi nelle praterie.
Saluto i compagni di gita Mario-mont ed Enrico64

La cappella di Prarotto alla partenza

In secondo piano Monte Lera e Croce Rossa, in primo piano da sx Rocca del Forno, le 2 Cruvin e Lunella

Al centro il Rocciamelone mt.3538

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (28/09/19)
    Mezzodì (Guglia del) e Cima della Sueur dal Colle della Scala (08/09/19)
    Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Case Picat (14/07/19)
    Enfourant (Rocche dell') da Grange di Valle Stretta (09/09/18)
    Serous (Passo dei) da Grange Valle Stretta, anello (20/06/18)
    Forcola (Punta della) da Andriera (07/10/17)
    Malapas o Marapas (Rocher de) da Montgenèvre (30/08/17)
    Turlo (Laghetti del) da Malciaussia (08/07/17)
    Pres (Rocher des) da Pourachet (02/07/17)
    Patanua (Rocca) da Prarotto (29/10/16)
    Planetta (Cima) o Punta di Valle Stretta (la Gringoil) da Grange di Valle Stretta (25/09/16)
    Curé (Pas de) da Montgenevre per il Col des Trois Frères Mineurs (11/09/16)
    Bes (Punta) dai Piani del Nivolet (30/07/16)
    Nonna (Punta) da Andriera (02/07/16)
    Arpone (Monte) dal Colle del Lys, anello per Madonna della Bassa (12/06/16)
    Pelà (Monte) dal Colle del Lys (12/06/16)
    Musiné (Monte) da Caselette (25/04/16)
    Grange di Valle Stretta e Piste di Pian del Colle Pian del Colle (20/03/16)
    Mussa (Pian della) e Rifugio Città di Ciriè da Balme (01/03/16)
    Corona Verde Pista Ciclabile Ciriè - Lanzo (13/12/15)
    Raccone da Piana di San Raffaele Cimena (22/11/15)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (15/11/15)
    Pissaglio (vallone del Rio) da Bruzolo, anello (10/11/15)
    Cruvin (Punta) o Cruin da Andriera per la Comba del Forno e il versante Est (11/10/15)
    Maritano (Rocca) da Pian Benot (02/08/15)
    Tovo (Rocca) da Grange della Mussa (19/07/15)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) da Suppo anello creste Est e Sud (12/07/15)
    Cane (Testa del) o Tete du Chien da Grange di Valle Stretta (02/07/15)
    Grand'Uja dall'Alpe le Combe, via diretta del Versante Sud (20/06/15)
    Forcola (Colletto della) da Andriera (07/06/15)
    Prato Ferodo (Alpe) da Pavaglione (02/05/15)
    Cruvin (Alpe) da Bigiardi (23/11/14)
    Forno (Rocca del) e Punta Cruvin Ovest da Andriera (25/10/14)