maxdp


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Sempre una bella via. In un we di sovraffollamento del Sergent una buona scelta. Avevo memoria che il primo tiro di Manovre Orchestrali nell'oscurità fosse duro ma non COSI' duro, non sembra tanto 6b.
Tiro di collegamento fino alla base del diedro un po' psico ma nulla di difficile. Il diedro è bellissimo e sempre ultra proteggibile con friend di tutte le misure, tendenzialmente nella prima metà (fino alla curva) meglio i medio piccoli (fino a 1 BD) poi meglio i grossi ma con un po' di occhio si mette tutto ovunque. Dalla sosta del diedro a terra con un'unica doppia
Con Cate magica nella placca iniziale e stoica nel diedro!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Giro consigliato da tutti e con ottime ragioni. Ciclabilità perfetta in salita, a parte gli ultimi 300 m di dislivello (ciclabili comunque per bei tratti).
La discesa è semplicemente assurda, raro trovare un trail così in montagna con tale continuità. Tutta ciclabile salvo un tratto di 2 m all'inizio della seconda metà, prima parte molto flow, dopo più tecnico.
Con Anto, Michi, Dani e Alby, che gasssss!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Via semplicemente stupenda! Attualmente per andare all'attacco possono anche non servire i ramponi se si sta bassi sotto il ghiacciaio; noi li avevamo e al mattino li abbiamo usati per attaccare in modo più diretto attraversando i nevai alla base della parete.
Attacco abbastanza evidente in diedro ascendente verso sx subito a sx dell'evidente diedro lama di Amazonia Direct (ottimo lo schizzo di Piola). Segnalo che la prima sosta ha uno dei due spit mozzato, forse da caduta sassi; si può rinforzare bene con un nut a dx. Il secondo tiro non si ferma alla prima sosta che si vede anche da sotto (a chiodi) ma prosegue ancora per alcuni metri in placca (2 spit) fino a sosta comodissima con terrazzino.
L3 e L4, come detto dai ripetitori, sono i tiri chiave. Quasi tutti da proteggere (due spit su L3 uno su L4), sempre benissimo, sia con friend che con nut piccoli (soprattutto L4). Scalata molto esigente su roccia di qualità incredibile.
I tiri successivi sono leggermente più facili ma mai banali. Purtroppo non abbiamo fatto gli ultimissimi per via dei tempi che dovevano includere la discesa a valle.
Discesa velocissima con doppie in via, alcune delle quali concatenabili; volendo si può scendere praticamente ovunque visto il numero di vie sulla struttura.
Rifugiste del rifugio dell'Envers simpatiche e abbastanza disponibili, sebbene non prodighe di informazioni sulle vie.
Ultimo trenino da Montenvers alle 18:30; scendere dal rifugio, complici le ferratine e le risalite sulle scale dalla mer de glace, a noi ha richiesto quasi 3 ore.
Ferragosto di qualità con Cate, posto semplicemente incredibile!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella via per ambientarsi nell'ambiente Envers des Aiguilles. Accesso comodissimo dal rifugio in pochi minuti, tiri molto belli, manca l'ingaggio delle vie vicine ma la seconda metà è assai meritevole e la prima vale il viaggio per il passaggio del ponticello.
Noi avevamo una serie di friend da 0.3 a 4 e abbiamo usato tutto, su alcuni tiri direi proprio che non bastano "alcuni friend" come dice la guida.
Ho trovato molto dura la fessura di L1, mentre il tiro chiave mi è parso leggermente sovragradato. Il tiro più bello forse L7.
Con Cate a comprare l'aria del magico comprensorio delle aiguilles di Chamonix
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Prima volta al trono di Osiride, ottime sensazioni! La via si trova facilmente come da relazione, parte in placca andando prima un po' a sx e poi rientra a dx in sosta alla base della fessura di L2. Nessun tiro banale e tutti molto vari, meritevoli L2 e L4 quasi interamente trad (uno spit nel traverso di L2 peraltro ben faticoso!), più bloccosi L5 e L7. Su questi due tiri i gradi mi sono parsi un po' stretti rispetto ad altre vie fatte a Sea della stessa difficoltà; è vero che si tratta di passi singoli ma sono assai duri, soprattutto quello di L7. Su L5 si può invece passare abbastanza "agevolmente" ricorrendo a un po' tutte le tecniche di incastro umano che si conoscono nel gran camino per poi uscire sulla sx.
A terra con 3 doppie, un po' meno veloci che in altre vie a causa delle cengie erbose che si attraversano.
Sea sempre magica e i riattrezzatori sempre grandi!
Con Cate in grandissimo spolvero nei tiri trad!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella via in omaggio alla storia delle valli di Lanzo. Nulla da dire sulla salita, si svolge su roccia ottima, soste e chiodatura perfette, la via si trova facilmente con la foto qui su Gulliver.
Secondo me friends abbastanza necessari almeno per L2.
La discesa non è del tutto intuitiva, noi abbiamo fatto una calata dalla cima alla sosta di L5 e da lì dritti alla cengia erbosa da cui partono altre vie in placca; purtroppo non abbiamo trovato soste di calata e ne abbiamo collegata una con un cordino + maillon. Da lì con una doppia un po' ravanosa in arbusti si arriva a terra. Probabilmente la discesa giusta è più a dx faccia a monte.
Con Cate scappando dalla pioggia
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Gran figata di giro, un autentico sufferfest. Fatto in giornata partendo da Bardonecchia e rientrando per il colle della Scala, combinazione interessante che taglia un po' di traffico sul Monginevro.
Vento non troppo fastidioso, occhio al caldo sul Telegraphe se preso nelle ore centrali come successo a noi. Il Galibier è un posto davvero mitico!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Gran via e soprattutto grande ambiente; scalare una parete di 400 m che al confronto delle altre montagne circostanti sembra un piccolo scoglio fa pensare!
Attacco della via attualmente raggiungibile in circa 1 ora, ancora occupato da un nevaio; al mattino presto può essere interessante valutare i ramponi, noi non li avevamo e abbiamo risalito il nevaio su peste vecchie più in alto e poi traversato a prendere il primo spit, posizionato su una rampa ascendente a dx, ha un cordino marrone attaccato. Prime 7 lunghezze senza alcun problema, seguire sempre spit argento nuovi e solo soste a spit e catena (verso l'incrocio con la Ottoz c'è un dedalo di chiodi, soste, spit dorati e altra mercanzia, ma con la relazione in testa si va via bene e la via si trova facilmente). Abbiamo scelto di spezzare il tiro duro in 2, come suggerito in alcune relazioni, ma col senno di poi lo sconsiglio; la sosta che si fa è alquanto scomoda e l'assicuratore non vede il primo durante i passaggi più duri. Suggerirei piuttosto di allungare bene le protezioni nella prima parte del tiro per non arrivare al crux con le corde che tirano. La sezione è assai dura, secondo me più del 6c dichiarato in certe relazioni, soprattutto l'ultimo passo sotto la sosta (il "diedro a canne"). Occhio anche che il traverso non avviene su roccia saldissima, alcune cose grosse si sono "assestate".
Il tiro del diedrone è un gioiello assoluto, ma che fatica! Occhio anche al tiro successivo, con alcuni passaggi difficili da capire e lunghissimo e articolato, allungare moltissimo le protezioni per evitare tiraggi di corde. Ultimo tiro fino in vetta senza intoppi.
In discesa prima doppia dalla sosta di vetta alla sosta di Euroteam. Hanno richiodato tutta la via usando un cordino bianco alle soste, che le rende visibili. Seconda calata un po' sulla sx faccia a monte, poi a piombo per 2 calate, dopodichè tenere la sx lasciando la rampa della Ottoz a dx. Se si sbaglia qui (come successo a noi) poco male: dalla sosta in comune con la Ottoz (3 spit dorati e cordone) si scende sulla via di salita senza problemi.
Materiale in via perfetto, friend portati ma usati poco o nulla, sicuro non direi che "bisogna integrare", più che "si possono mettere friend per azzerare se si vuole".
Nel complesso bellissima via in ambiente con prima parte di riscaldamento ma che decolla nei tiri finali.
Ottima accoglienza al Monzino, dove segnalano che uno dei bivacchi Eccles è attualmente inagibile causa scarica di sassi.
Gran giornata a scammellare con Cate e la cordata di Andre e Dave, cui va il premio del combattente di giornata!
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
La via è nel complesso bella e gradevole da scalare sicuramente meritevole; le 3 stelle sono influenzate da un po' di aspetti non banali sulla logistica generale.
L'avvicinamento non crea troppi problemi fino all'uscita dal canale. Dalla diga noi siamo saliti subito a dx per 30 m e poi abbiamo girato a sx, prendendo un sentiero in traverso sulla destra orografica con ometti che poi si alternano con segni blu; si segue il sentiero, si attraversa un fiumicello e, poco dopo un pianoro, quando il sentiero risale una morena, si trova a sx il canale (attualmente c'è un grosso nevaio, abbiamo comunque rifatto un po' di ometti). Il canale si sale facilmente, all'uscita la sosta di calata è collocata circa 7 m a dx (faccia a monte) in orizzontale, uno spit giallo. Dall'uscita del canale non salire ulteriormente ma traversare più o meno in piano seguendo ometti per prati fino a raggiungere la parete. A questo punto abbiamo trovato i problemi di orientamento maggiore, perchè non si arriva alla base del triangolo, ma su una cengia rocciosa appena accennata da cui partono le vie, i cui primi spit sono però molto alti, un po' arrugginiti e spesso impossibili da vedere. Sotto la cengia ci sono altre placche. Per arrivare fin qui, se non si conosce l'itinerario, a mio avviso ci vanno 2 ore.
Noi siamo finiti sull'estremità sx del triangolo senza trovare l'attacco, abbiamo attaccato un po' a caso in diagonale verso dx fino a trovare una sosta che poi abbiamo scoperto essere quella di L2.
Da lì in poi tutto facile da capire. La relazione qui presente è buona, l'itinerario divertente e la roccia di grandissima qualità. La chiodatura è abbastanza ariosa su tratti facili e poco più vicina su alcune sezioni dure. A parte L6, che è da proteggere nel fessurone (BD 1,2 e 3 in sequenza), sul resto dei tiri si integra poco quindi meglio pensare a scalare che alla chiodatura.
Il materiale in via non mi è sembrato in ottime condizioni, molti spit sono completamente arrugginiti, specie nei primi tiri. Abbiamo cambiato 3 cordoni alle soste che facevano pietà, purtroppo non avevamo maillon, ma quelli che ci sono non hanno un aspetto rassicurante. Da L6 con 3 doppie si può andare a "terra". In discesa la calata nel canale ci è parsa una buona scelta, in 50 m si è alla base.
Nel complesso la via è molto bella, ma alcuni elementi di contorno non ce l'hanno fatta apprezzare al meglio. Il posto è comunque interessante e decisamente isolato.
Con Cate in esplorazione. Oggi menzione d'onore al Pontese, a Mara e a tutta la sua crew, grande festa, grande Paella e solita atmosfera speciale che si respira solo lì!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Altra giornata esplorativa in Sea, non si rimane mai delusi! La via a me è piaciuta molto, attraversa l'articolata parete dei Titani con tracciato logico e arrivando fino in cima, garantendo una scalata varia e abbastanza continua sui gradi.
Alcune considerazioni sparse sui vari tiri. La via attacca subito a dx di "Aqualung" in corrispondenza di un diedro nerastro, spit antico verdastro e 3 spit nuovi visibili, sosta su pulpito, tiro corto (circa 15 m), si intravede già la fessura a campana di L2. A freddo L2 non mi è parsa scontata, non so se sia 6c, ma sicuramente ci va un po' di sangue freddo e mestiere in diedri speleo per rinviare lo spit (unica protezione un friend 0.75 abbastanza più giù). Su L3 abbiamo fatto la variante di sx, si traversa in orizzontale dalla sosta e poi via per spigolo, bella, ammanigliata e faticosa! Da lì in poi poco da segnalare, perfetta la relazione qui presente e anche la foto con il tracciato. Particolarmente pregevole L7, su cui possono tornare utili dei nut, L11 ha un passo duro che conviene impostare da sinistra.
Avevamo friend fino al 4, ma l'ho messo solo perchè me l'ero portato, direi che basta e avanza la serie fino al 3 con eventualmente qualche medio doppio (0.5-0.75).
Per la discesa ottima la relazione, occhio solo a beccare la sosta di Aqualung sulla terza calata (sosta con cordino nero a macchie arancioni sotto un piccolo tetto).
Davvero una realizzazione meritevole da parte dei fratelli Enrico & soci, che meriterebbero un monumento all'ingresso del vallone per il lavoro che fanno; questa modalità "spittatura distanziata + friend" è eccezionale per chi si vuole avvicinare al trad su itinerari pregevoli e di ampio respiro. Grazie!
Con Cate a correre sulla via, seguiti di Andre e Ele desiderosi di avventure spicy con le doppie
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Sergent Diedro del mistero (08/09/19)
    Invergneux (Colle) da Cogne, giro valloni Urtier - Grauson (31/08/19)
    Nantillons (I Pointe de) Guy Anne l'insolite (15/08/19)
    Verte (Tour) Le pont du soupirs (14/08/19)
    Trono di Osiride settore dx Via Bolle di parole 2017 (21/07/19)
    Roci Ruta (Bec di) Il paradiso è di pochi (20/07/19)
    Galibier, Moncenisio, Monginevro (Colli) da Susa, giro (19/07/19)
    Croux (Aiguille) Bertone-Zappelli (14/07/19)
    Gran Carro (Triangolo del) Il paradiso degli orchi (06/07/19)
    Titani (Parete dei) Parassiti Sociali (30/06/19)
    Specchio di Iside Super controles (16/06/19)
    Bourcet (Vallone del) Folgore (15/06/19)
    Montbrison (Tenailles de) l'Automne a Pekin (01/06/19)
    Dieta (Colle della) da Lanzo, giro per Chiaves, Pessinetto, Viù (05/05/19)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Dedicata a germano schedovez (10/03/19)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (03/03/19)
    Mezzodì (Guglia del) da Pian del Colle (23/02/19)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (16/02/19)
    Garitta Nuova (Testa di) da Pian Munè (26/01/19)
    Serena (Col) da Mottes (01/12/18)
    Fauniera (Colle) o dei Morti da Demonte per il Vallone dell'Arma (01/09/18)
    Gandalf (Torre di) Sorgente primaverile (29/07/18)
    Savoie (Aiguille de) Cresta Preuss (08/07/18)
    Nid des Hirondelles Roy Rogers (01/07/18)
    Titani (Parete dei) Venus (30/06/18)
    Pelvoux Via Normale Couloir Coolidge (17/06/18)
    Lomasti (Pilastro) Passaggio a nord ovest (02/06/18)
    Pan di Zucchero Didì (25/04/18)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (05/04/18)
    Prato di Fiera (Punta) dalla Fontana della Batteria (18/03/18)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (16/03/18)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (25/02/18)
    Corleans (Cresta di) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes (10/02/18)
    Prato di Fiera (Punta) dalla Fontana della Batteria (12/12/17)
    Candiela GiaGioMik (19/11/17)
    Mea (Bec di) Via del naso (29/10/17)
    Mea (Bec di) Stati di Diritto (29/10/17)
    Miserin (Lago) da Champorcher per Dondena (28/10/17)
    Lomasti (Pilastro) Bambi (21/10/17)
    Rouge des Hourtets (Sommet) Festival (25/08/17)
    Pierre-Andre (Aiguille) Marmottes Givrées (23/08/17)
    Pain de Sucre (la Mèa) Versant du Soleil (21/08/17)
    Chapeau de Gendarme Accloche-toi Jeannot (20/08/17)
    Raty (Bec) Diamante (02/07/17)
    Lauzet (Aguillette du) Les beaux quartiers (24/06/17)
    Lomasti (Pilastro) Control... e vai tranquillo (17/06/17)
    Titani (Parete dei) Titanic (10/06/17)
    Lomasti (Pilastro) La verde milonga (28/05/17)
    Cucetto (Monte) Via dei Torrioni (14/05/17)
    Sbarua (Rocca) Febbre gialla (30/04/17)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - L'armandone (30/04/17)
    Aguglia Sole Incantatore (25/04/17)
    Pedra Longa Marinaio di Foresta (24/04/17)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (15/04/17)
    Bourcet - Settore Centrale Voci di primavera (15/04/17)
    Anglone (Coste dell') Minuetto a Ceniga (01/04/17)
    Perduto (Colle) da Ceresole Reale (19/03/17)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (24/01/17)
    Bianca (Rocca) Mercanti di polvere (06/01/17)
    Bianca (Rocca) Via dei Transumanti (06/01/17)
    Striature nere (03/01/17)
    Orsiera (Monte, Punta Sud) da Prà Catinat per lo scivolo Sud (02/01/17)
    Bianca (Rocca) Via del Grande Ritorno + Prese Solforiche + Tristezza d'Autunno (15/10/16)
    Verdon (Gorges du) Tandem pour une evidence (27/08/16)
    Verdon (Gorges du) Barbapoupon (26/08/16)
    Verdon (Gorges du) Settore chan-thè - Une histoire sans fin (24/08/16)
    Verdon (Gorges du) Valse pour manon (23/08/16)
    Verdon (Gorges du) Derobee (22/08/16)
    Verdon (Gorges du) Adieu Zidane (21/08/16)
    Verdon (Gorges du) Pas de prélude pour Hervé (21/08/16)
    Verdon (Gorges du) El Gringo Loco (21/08/16)
    Eldorado Motorhead (15/08/16)
    Fair Hand Line (Settore) Mummery (14/08/16)
    Tacul (Mont Blanc du) Via Normale (07/08/16)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (19/07/16)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (17/07/16)
    Valsoera (Becco di) Via Mellano-Perego (09/07/16)
    Termier (Tour) Le Feu Sacrè (03/07/16)
    Polluce Cresta SO (26/06/16)
    Bourcet - Strapiombi Aria sulla quarta corda (24/06/16)
    Militi (Parete dei) Albatross (19/06/16)
    Pianarella (Bric) Slash + Catarifrangente + Pantera Rosa (18/06/16)
    Bianca (Rocca) Tristezza d'autunno (14/06/16)
    Marguareis (Punta) Canale dei Genovesi (22/05/16)
    Aimonin (Torre di) Via dello Spigolo (16/05/16)
    Aimonin (Torre di) Una notte a Tahiti (16/05/16)
    Sette Confini (Monte) Cresta Sette Confini (14/05/16)
    Chateau des Dames dalla Valtournenche (29/04/16)
    Sergent Nautilus (28/04/16)
    Bianca (Rocca) Il ritorno dei narcisi (21/04/16)
    Bianca (Rocca) Tristezza d'autunno (21/04/16)
    Perduto (Colle) da Ceresole Reale (20/04/16)
    Lillaz Gully (21/02/16)
    Begino (Monte) da Bousson (18/02/16)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (10/02/16)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - Colpo Grosso (28/01/16)
    Paroif Noire Le Marchand des Sables (24/01/16)
    Paroi Noire Hymne a la vie (24/01/16)
    Chianale Valeria (Cascata) (20/01/16)
    Rosso (Pilastro) Onde Cerebrali (15/01/16)
    Tumlet (Punta) da Pian Benot (09/01/16)
    Entrelor (Cascata di) (04/01/16)
    Sbarua (Rocca) Sbarua Alta - Mont Blanc (01/12/15)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - Mambo Tango (01/12/15)
    Bianca (Rocca) Tristezza d'autunno (28/11/15)
    Sbarua (Rocca) Febbre gialla (10/11/15)
    Bianca (Rocca) Satsquash (07/11/15)
    Catteissard il Risveglio (01/11/15)
    Sbarua (Rocca) Voyage selon les classiques (22/10/15)
    Sbarua (Rocca) - Torrione Grigio Motti-Grassi (22/10/15)
    Sergent Nicchia delle torture (12/10/15)
    Sergent Diedro del mistero (12/10/15)
    San Valeriano (Placche di) Valerian Mello (08/10/15)
    San Valeriano (Placche di) La Carica dei 108 (08/10/15)
    Mroz (Scoglio di) Gogna (25/09/15)
    Bianca (Rocca) Tristezza d'autunno (09/09/15)
    Lyskamm Orientale e Occidentale Traversata Est-Ovest (31/08/15)
    Vincent (Piramide) e Balmenhorn Via Normale da Indren (30/08/15)
    Lomasti (Pilastro) Passaggio a nord ovest (22/08/15)
    Lomasti (Pilastro) Sylvie (17/08/15)
    Lavaredo (Cima Piccola di) Spigolo Giallo (12/08/15)
    Lavaredo (Cima Grande di) Spigolo Dibona (10/08/15)
    II Torre del sella Kasnapoff (07/08/15)
    Ciavazes (Piz) Via della Rampa (06/08/15)
    Campanili (Rocca dei) Alba Celtica (02/08/15)
    Campanili (Rocca dei) Pellegrinaggio in Oriente (02/08/15)
    Militi (Parete dei) Tomahawk (31/07/15)
    Montbrison (Tenailles de) Une Infinie Patience (22/07/15)
    Montbrison (Tenailles de) L'Ecume des Jours (21/07/15)
    Rifugio (Croz del) Via delle guide (19/07/15)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (17/07/15)
    Parey (Rocca) Vecchia Guardia (15/07/15)
    Cervino o Matterhorn Cresta del Leone (11/07/15)
    Provenzale (Rocca) Via Bonino - Perino - Girodo (28/06/15)
    Castello (Rocca) Via Balzola (27/06/15)
    Tour Ronde Couloir Gervasutti (24/06/15)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - L'armandone (30/05/15)
    Bourcet - Strapiombi Via degli strapiombi (23/05/15)
    Grand Combin da Fionnay per la Cabane Panossiere (17/05/15)
    Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio (10/05/15)
    Bourcet - Parete dei Corvi Apache (07/05/15)
    Catteissard il Risveglio (22/04/15)
    Charvatton (Monte) Tommy (12/04/15)
    Beth (Punta del) o Bric di Mezzogiorno da Pattemouche (11/04/15)
    Lomasti (Pilastro) La rossa e il vampirla (10/04/15)
    Anglone (Coste dell') Codice K (06/04/15)
    Mandrea di Laghel Nataraj (03/04/15)
    San Paolo (Parete di) Penelope (02/04/15)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Nani acidi (27/03/15)
    Sbarua (Rocca) Placche degli argonauti - Pelo Rosso (27/03/15)
    Gran Guglia Canali NE e N (13/03/15)
    Sbarua (Rocca) Febbre gialla (12/03/15)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo (10/03/15)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (19/02/15)
    Jolanda (Punta, Cascata di) (11/02/15)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (07/02/15)
    Resy (Palon di) da Saint-Jacques (28/12/14)
    Sergent Locatelli (30/08/14)
    Roccia Nera - Breithorn Occidentale traversata dei Breithorn da Plateau Rosà (25/08/14)
    Polluce Cresta E (24/08/14)
    Sarezza (Monte) Spigolo NW variante sinistra (20/08/14)
    Vlou (Becca di) Cresta O (17/08/14)
    Torchè (Becca) Cresta Est (17/08/14)
    Lomasti (Pilastro) La rossa e il vampirla (22/07/14)
    Cucetto (Monte) Via dei Torrioni (19/07/14)
    Mondrone (Uja di) Via Normale da Molera (05/07/14)
    Embergeria (Parete di) Specchio di venere (07/06/14)
    Parey (Rocca) Torrione Anna 1999 + Michelin-Battù + Via dello Spigolo (29/05/14)
    Bourcet - Settore Centrale Fascination (25/05/14)
    Bourcet - Settore Centrale Per Elisa (25/05/14)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Pioggia di Lacrime (24/05/14)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Via del Margine (24/05/14)
    Bagnasco (17/05/14)
    Barma d'Noara (Falesia) (12/05/14)
    Albaron di Savoia da Pian della Mussa (07/04/14)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Borgata Sestriere (16/03/14)
    Trouma des Boucs da Ruz (09/03/14)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta (23/02/14)
    Bosco (Cima del) da Rollières (06/01/14)
    Liet (Punta) e Punta Cressa da Molere (22/12/13)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (26/11/13)
    Pala Rusà (Punta) da Pian Benot (24/11/13)
    Tribolazione (Becco Meridionale della) Via Malvassora (14/09/13)
    Aimonin (Torre di) Via dello Spigolo (07/09/13)
    Falconera (Torre) via Michelin Rossetto (31/07/13)
    Chaberton (Monte) cresta SE - via Mario Perona (28/07/13)
    Lyskamm Orientale e Occidentale Traversata Est-Ovest (27/07/13)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Via Super Bianciotto (21/07/13)
    Giordani (Punta) Cresta del Soldato (15/07/13)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (05/06/13)
    Becchi (Colle dei) dalla Diga di Teleccio (09/05/13)
    Avigliana Wall (Falesia) ex Cava Bertonasso (03/04/13)
    Oriana (Placche di) - Settore Sinistro Il traverso del pinguino (02/04/13)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (17/02/13)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (09/02/13)
    Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna della Neve da Frais (29/01/13)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (22/01/13)
    Vascoccia (Col) da Mandriou (30/12/12)
    Resy (Palon di) da Saint-Jacques (28/12/12)
    Rossa (Cimetta) da Chardonney (02/12/12)
    Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna della Neve da Frais (11/11/12)
    Miserin (Lago) da Champorcher per Dondena (06/10/12)
    Meano (Denti di) Dente Occidentale - Via Lunga (22/09/12)
    Polluce Cresta SO (21/08/12)
    Grand Tournalin da Saint Jacques (10/08/12)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (08/08/12)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (08/08/12)
    Perazzi (Punta) dal Rifugio Quintino Sella (07/08/12)
    Grand Tournalin (Rifugio) da Champoluc (04/08/12)
    Mascognaz (Villaggio di) da Champoluc per Crest (03/08/12)
    Zerbion (Monte) da Barmasc per il Colle della Portola (26/07/12)
    Albugnano da San Mauro, strada della Rezza, Moncucc (17/07/12)
    Lities (Rocca di) Sputatemi addosso (21/06/12)
    Stelle (Parete delle) Via del Tetto (19/06/12)
    Stelle (Parete delle) Modus Operandi (19/06/12)
    Orrido di Foresto (07/05/12)
    Avigliana Wall (Falesia) ex Cava Bertonasso (04/05/12)
    Scalette (Falesia) Falletti - Cotella (03/04/12)
    Granta Parei da Thumel per il Rifugio Benevolo (30/03/12)
    Lities (Cresta delle Torri) Tuba di falloppio (24/03/12)