madunina84


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Salita dal col del Lys e subito discesa, senza percorrere anelli, avevo poco tempo ma sono rimasta molto soddisfatta della breve gita. Fioriture molto belle e buon panorama dalla vetta, che mi ha fatto venire voglia e idee di nuove gite.
In solitaria, dopo il lavoro. Una curiosità, non sapevo che avessero dedicato il sentiero di salita a Fidel Castro, ho girato un po' la vetta alla ricerca del ceppo di legno cubano che dicono di aver messo in cima, ma o l'ho cercato male o qualcuno se l'è portato via...

Appena partiti, verso il Civrari

Croco fiorito

L'ultimo pianoro e la cima

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggio a San Bernardo a fianco della chiesa
Salita pomeridiana alla Testa Brusà, pochissima neve in cima, per il resto tutto pulito. Prima volta che ci andavo, un dedalo di sterrate con indicazioni un po' approssimative, ma salendo si arriva! Per dire, indicazione per la cima 40', dopo poco faccio una breve digressione per vedere la cappella del bandito e lì nuova indicazione: Testa Brusà 1h e 50'!
In solitaria, gradevole evasione pomeridiana dalla città.

Salendo in auto, il suggestivo Molino dell'avvocato

Poco dopo la partenza

Cappella del bandito

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggiato appena sopra Maddalena causa strada innevata
Solitudine e panorami favolosi a un'ora da Torino.
Oggi per la prima volta al Passo della Croce, 1254m. Partita in solitaria dalla borgata Maddalene (sotto Mombasso, perché la strada era coperta di neve), l'itinerario è stato da subito una vera rivelazione: panorama vastissimo su tutte le valli di Lanzo! Sul sentiero 15-20cm di neve, non ho visto anima viva per tutto il percorso ma arrivata al Passo si è spalancata una finestra sull'umanità: tutta la pianura ai miei piedi, da Vallo a Torino e molto oltre.
Gita invernale consigliatissima.

Partenza

Mombasso

Panorama sulla Val di Viù

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Sentiero pulito da neve e ghiaccio, visto molti nidi di processionarie nella parte bassa (lo dico per chi va a camminare col cane, per le persone vista la stagione non dovrebbero dare prolemi, siamo coperti). Giornata limpida, panorama sempre vasto e bel tramonto.
Curiosa apparizione, un aliante girava intorno alla vetta.
Un saluto a Luciano, con cui ho condiviso un buon pezzo di salita!

Nidi di processionarie

Un aliante gira intorno alla cima
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Comodo parcheggio appena prima della diga
Partite dalla diga di Ceresole, sentiero ben segnato che sale intervallando tratti di spostamento a tratti più ripidi. In un paio d'ore siamo arrivate fino ai laghetti, nei quali si specchiano le Levanne: da lì panorama superbo su tutto il gruppo del Gran Paradiso.
Grazie a Roby per la compagnia, gita piacevolissima.

Lago di Ceresole dall'alto

Alpeggio diroccato con vista sul Gran Paradiso

Laghetti Bellagarda e le Levanne

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Certi giorni bisogna crederci...
Partenza in solitaria con 6 gradi dai Rivotti, in val Grande di Lanzo, il cielo è nuvoloso ma è pur sempre meglio che restare in città a lavorare, quindi mi armo di buona volontà e inizio a salire! La mia meta è il lago Vercellina, 2430m, partendo da circa 1500m, ma mi piacerebbe arrivare fino al Colle della Crocetta (2640m). Il sentiero, ripido e remunerativo, si inerpica nel bosco e poi tra i cespugli, sempre immerso tra le nubi... fino all'alpe di mezzo. Qui, quasi per miracolo, le nuvole si diradano e dietro s'intravede un cielo blu come poche altre volte: è arrivato il sereno!
La gita diventa un'altra, prendono forma pareti, cime, pendii e aumenta la voglia di salire. Superati altri 2 o 3 alpeggi raggiungo il lago Vercellina: carino e circondato dallo splendido panorama sulla val Grande, ma anche se sono già le 14 mi rimane il tarlo del colle, cosa ci sarà al di là? Mi faccio forza e salgo ancora. Non me ne pentirò: là si apre un panorama incredibile sulla valle Orco, rimango senza parole, il lago di Ceresole, le Levanne, tutto il versante del Gran Paradiso si stagliano senza una nuvola, da mozzare il fiato.
Il tempo è poco, qualche foto ed è ora di scendere, ma questi luoghi mi resteranno nella memoria per sempre!

6 gradi e nuvole alla partenza

I Rivotti sotto le nuvole

Mare di nuvole

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggiato alla partenza dell'opposto sentiero per il rifugio Cibrario, si può salire ancora di qualche tornante, fin
Salita solo fino al lago dietro la Torre, per mancanza di tempo e di allenamento, l'ho trovato comunque grazioso. Giornata movimentata dalla transumanza degli animali: prima ho incontrato le mucche dell'alpe Barnas, poi un grosso gregge di pecore che scendeva, davvero buffo vederlo uscire dalla galleria. Oggi in solitaria, tornerò per arrivare al Lago della Rossa, che continua a sfuggirmi!

Strada percorsa

Suggestivi contrafforti di roccia

Lago dietro la Torre

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Saliti da Estoul al Lago della Battaglia, abbiamo compiuto piccolo anello per il rifugio Arp (aperto, gestori gentilissimi!) con discesa dalla stradina fino a Estoul. Percorso interamente senza neve, perfettamente segnalato.
Giornata splendida, sia per il meteo che la bellezza dei luoghi. Un saluto ai miei compagni di gita!

Poco sopra Estoul, le dame di Challant

Segnale all'inizio della stradina

Panorama sulla valle Centrale fino al Bianco

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ampio parcheggio appena sotto Cheneil, a cui si arriva con l'ascensore a cremagliera (eravamo curiosi di provarlo!)
Gita tranquilla, ma panoramicissima! Sentiero ben segnato fino al santuario (palina da ripristinare al colle di Fontana Fredda, ma non crea problemi). Dal santuario avevamo pensato di salire al monte Falinère, poi l'ora tarda ci ha fatto desistere. Assenza di neve su tutto il percorso.
Con Ale, giornata bellissima, più di ogni aspettativa. Visti fiori di tanti tipi, incrociato un capriolo salendo a Cheneil, poi una marmotta, un camoscio e persino un ermellino, che correva rapidissimo sulla pietraia!

All'ascensore di Cheneil


Dent d'Herens e Cervino

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggio davanti alla chiesa di s.Vito
Breve camminata mattutina, ma un bel panorama sulla pianura torinese. Discesa con piccolo anello verso il colle della Serva, e poi giù verso S.Vito.
Ottima soluzione per chi ha poco tempo, vista la vicinanza aTorino.
Un saluto ad Elisa, incontrata salendo, con cui ho condiviso la discesa.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Arpone (Monte) dal Colle del Lys, anello per Madonna della Bassa (27/03/19)
    Brusà (Testa) e Rocca Perabianca da San Bernardo per la Cappella del Bandito (01/03/19)
    Turu (il o Monte) da Mombasso per il Passo della Croce (28/01/19)
    Musiné (Monte) da Caselette (15/01/19)
    Fioria (Bocchetta) da Ghiarai e i Laghi Bellagarda (03/10/18)
    Crocetta (Cima della) da Rivotti, anello valloni Vercellina e Unghiasse (26/09/18)
    Fortino (Punta), Cresta del Fort dall'Alpe Barnas per il Lago della Rossa (19/09/18)
    Palasina (Laghi di) da Estoul, giro dei laghi Battaglia, Pocia, Lungo e Brenguez (27/06/18)
    Clavalitè (Santuario de la) da Cheneil, anello (15/06/18)
    San Giorgio (Monte) da Piossasco (08/05/18)
    Portia (Colle) dal Colle del Lys (19/12/17)
    Champorcher (Finestra di) da Dondena (04/10/17)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dalla Diga del Moncenisio (11/09/17)
    Ciantiplagna (Cima) dal Colle delle Finestre per la Punta del Mezzodì e la Roche Pertuse (22/06/17)
    Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge da Grange di Valle Stretta (08/06/17)
    Viana (Colle del lago di) da Alpe Bianca (01/06/17)
    Musiné (Monte) da Caselette (04/05/17)
    Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella (09/03/17)
    quota 2100 m (ex piste di Beaulard) da Beaulard per il Rifugio Guido Rey (16/02/17)
    Sperina (Colle) da Dairino, anello per il Rifugio Melano (22/12/16)
    Rocchetta (Punta) e Colle della Terra anello per i laghi Losere e Lillet (29/09/16)
    Alpe Plane (Rifugio) da Brusà del Plan (20/07/16)
    Verde (Lago) da Grange di Valle Stretta (15/07/16)
    Rosset (Colle) dai Piani del Nivolet (13/08/15)
    Boè (Piz) dal Passo Pordoi (03/08/15)
    Sasso Piatto (Rifugio) da Passo Sella (31/07/15)
    Nuovo Fontane (Gias) da Rivotti (08/04/15)
    Goillet (Lago) da Cervinia (31/10/14)
    Arnas (Colle d') e Lago della Rossa da Pian della Mussa per il Rifugio Gastaldi (02/10/14)
    Sasso Piatto (Rifugio) da Passo Sella (01/08/14)
    Rolle (Punta) da Passo Rolle, per la Baita Segantini (31/07/14)
    Carezza o Karersee (Lago di) e Lago di Mezzo sentiero Mittelweg (28/07/14)
    Thabor (Refuge du) da Grange di Valle Stretta (01/07/14)
    Musiné (Monte) da Caselette (10/01/14)
    Saint-Evence (Cappella di) da Mongnod (08/11/13)
    San Besso (Santuario di) e Monte Fantono da Campiglia Soana, anello (03/09/13)
    Sasso Piatto (Rifugio) da Passo Sella (01/08/13)
    Principe (Passo) dal Rifugio Gardeccia (31/07/13)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Villanova (03/07/13)
    Verde (Lago) da Grange di Valle Stretta (20/10/12)
    Troncea (Rifugio) da Pattemouche (18/08/12)
    Rosset (Colle) dai Piani del Nivolet (08/08/12)
    Cime Bianche (Colle Superiore o Colle Nord) da Saint Jacques (04/07/12)
    Bellavarda (Uja di) e Punta Marsè da Lities (30/05/12)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (26/04/12)
    Tre Denti di Cumiana da Ciom (03/01/12)