jakuto


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: ventata
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: lavori in corso ma alla domenica si passa
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Concordo con la relazione di Citta, la neve buona c'è ancora anche se bisogna andare a cercarsela con un po di attenzione specie nei prati dopo la boschina tenendosi il più possibile sulla dx.
Noi siamo partiti dal Surro e nonostante che sui prati di neve non ce ne sia moltissima in discesa si è sciato senza toccare
oggi un gruppo di ciaspolisti saliti da San Giacomo ma pochissimi skialp, uno salito dal versate ovest ha riferito che la discesa si fa con neve quasi trasformata

dalla vetta verso sud

la neve migliore prima della boschina
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema termiche consigliate
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
itinerario in ottime condizioni con piste di Estoul battute all'80% , neve abbondate già alla partenza al tornante quota 1720, traccia di salita ottimamente battuta fino alla anticima quota 2600.
Complessivamente la neve si è mantenuta in ottime condizioni a patto di scegliere sempre le esposizioni più a nord specie nella parte bassa tenendosi il più possibile a destra delle piste dove si trovano ancora valloncelli quasi intatti, sulle altre esposizioni la neve camicia ad esserci un accenno di croste.
gita fatta in solitaria, dietro di me al 4 skialp che poi ho perso di vista; altri 4 skialp hanno battuto la Palasinaz che, mi hanno riferito, si trova in ottime condizioni salvo il pendio finale abbastanza esposto a sud

presso l'alpeggio a quota 2300

dall'anticima

la parte migliore della discesa
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Neve scarsa in basso, infatti si parte da Estoul anziché dal solito tornante a quota 1730; seguito il pistone di destra e un pezzo di interpoderale, poi dall'intermedio la situazione migliora e si arriva all'anticima senza problemi.
Discesa ottima nella prima metà con neve molto leggera tenendosi il più possibile a dx della spalla ( volendo si può scendere verso il lago Literan e rientrare dal vallone della Palasina), poi dopo occorre prestare attenzione alle pietre sull'interpoderale e barcamenarsi sulla pochissima neve presente sui prati in basso.
Per il momento non particolarmente consigliata.
Visto la salita alla Palasina tracciata.

la spalla dall'ultimo alpeggio

dall'anticima

vista verso sud ovest
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Nonostante il buon rigelo notturno, rispetto a ieri le condizioni sono peggiorate nella parte alta con croste molto infide ( per fortuna lo spazio è immenso), buona la parte intermedia sotto la parete est della Granta, nella parte bassa ovviamente c'è un po' di tutto, sopratutto rami, tronchi d'albero e altri detriti in particolare nel pianoro sotto il canalone della Vaudala, dove il ponticello in legno è stato spazzato via e non esiste più; poiché la neve è ancora molta si può' superare il torrente poco più a monte, ma forse converrebbe tenere la destra ( sx orografica ).
oggi essendo il rifugio già chiuso pochissima gente, 3 skialp arrivati in cima poco dopo di me ed un altro diretto alla Granta Parei

partenza da Thumel

situazione neve al Benevolo

verso la Galisia

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: strada aperta sino Cavanne
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Non avendo chiare le condizioni della neve in alta valle sono rimasto vicino a casa e devo dire che pur non essendoci stato sufficiente rigelo nella parte medio bassa, la gita in totale solitudine è stata più che piacevole; si arriva in auto a Cavanne e dirigendosi verso l'area pic sic di Scalaro si calzano subito gli sci, si segue la strada delle Muande per un paio di tornanti, poi la neve è subito abbondante e non ci sono problemi sino in cima.
Nel canalone ci sono 2 slavine, una centrale a lastroni ed una laterale che però possono essere tranquillamente evitate.
Nella parte alta da metà canalone in sù la situazione migliora, la neve è compatta leggermente allentata e si scia magnificamente, ma anche in basso prendendo le curve un pò larghe e con un po' di leggerezza ( io avevo anche le solette sciolinate fresche) si arriva al pianoro dell'alpe Fumà senza problemi.
Consigliata ancora per i prossimi giorni soprattutto se le temperature di notte scendono un pò di più.

Alpe Muanda

slavina nel canalone

dalla cima

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Neve abbondante sin dal paese, che permette una agevole salita anche nel bosco, peccato per il rigelo notturno pressoché nullo e per la nebbia che ha avvolto tutto l'itinerario appena all'uscita del bosco sino quota 2800 ca nel valloncello sotto la seraccata.
Per il resto ottima traccia sino in cima. Per fortuna la nebbia si è alzata nella parte alta ma non completamente in quella intermedia; tenendosi però sulla sx orografica si potevano trovare discreti spazi vergini con neve non di prima qualità ma sempre sciabile poi nella parte bassa del vallone a causa del mancato rigelo neve pessima sfondosa, leggermente meglio nella parte alta del bosco, poi di nuovo sfondosa e infine un po' di trasformata solo nell'ultimo tratto del bosco

fuori dalla nebbia

in cima

a metà vallone

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: aperta sino al ponte quota 1150
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Dovendo essere a casa presto abbiamo optato per questa gita sopra casa pur sapendo che l'esposizione non era delle migliori, ed in effetti tutta la parte alta è una crosta molto infida e poco sciabile, sotto le Muande e sino ai prati di Frera migliora un po' e si può fare qualche curva decente; quantità di neve discreta in alto appena sufficiente in basso.
La nostra meta era Bonze ma visto il vento e la qualità della neve abbiamo optato per il colletto sotto Cavalcurt dove ci siamo fermati.
Sconsigliata per i prossimi giorni.
Oggi da queste parti deserto

dal colletto sotto la punta

in discesa a metà vallone
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo la relazione di ieri con ottima traccia di salita e neve farinosa per 2/3 del percorso fin sotto l'alpe Buri tenendosi sui pendii a nord poi qualche leggera crosta ma sempre sciabile sino al Surro dove termina la discesa . La boschiva tutto sommato non crea eccessivi problemi ma servirebbe un corridoio libero da arbusti..... In cima un po' di vento freddo ma sopportabile, mentre verso la Valle d'Aosta sembrava molto più coperto.
Se non fa caldo consigliata per i prossimi giorni.

quasi in cima

in cima con vista sul Canavese

parte alta della discesa
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Strada interpoderale subito perfettamente innevata dal villaggio di Pillaz, anzi poi una autostrada quando incrocia la pista di fondo che arriva da plan Coumarial battuta sino in cima ai tornanti sotto il lago Vargno; poi abbiamo seguito l'interpoderale verso l'alpe Marmontana tagliando l'ampia conca sotto l'alpe Grangeas, per poi deviare a destra per facili pendii verso il colle.
In alto prevalenza di croste non portanti con qualche breve tratto di farina alternato a tratti ghiacciati semitrasformati; ottima la conca sotto l'alpe Grangeas con neve dura ancora un po' ghiacciata poi prima di rientrare sulla pista ancora tratti alternati di farina e neve dura
prima volta con gli sci nel vallone di Pacoulla finora frequentato solo con la mtb ; anche il colle Marmontana dovrebbe essere interessante

al ponte sotto il lago Vargno

dal colle il monte Mars

appena sotto il colle

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada pulita ma parzialmente ghiacciata
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
neve varia a causa della pioggia caduta ieri nella parte bassa cha ha creato un velo di croste ghiacciate; più in alto qualche tratto di farina prima e dopo l'ultimo alpeggio; sotto la cima dove il vento ha lavorato parecchio facendo affiorare molte pietre e ciuffi di erba croste difficili da sciare; in compenso clima ottimo con qualche refolo di vento.
In discesa seguito il traverso alto con neve farinosa e qualche colata di poco conto, poi seguito le piste aperte fino all'intermedio e di qui al tornante quota 1730 con neve pesante.
Oggi pochi skialp sull'itinerario, ma moltissimi ciaspolisti specialmente dalle parti del rifugio Arp

poco oltre l'alpe Palasina

panorama verso sud
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Torretta (la) da Trovinasse (08/12/19)
    Bieteron (Monte) da Estoul per la spalla SO (03/12/19)
    Bieteron (Monte) da Estoul per la spalla SO (25/11/18)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (18/05/18)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (17/04/18)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (08/04/18)
    Cavalcurt (Punta) da Scalaro (18/02/18)
    Torretta (la) da Trovinasse (11/02/18)
    Gragliasca (Colle) da Pillaz (04/02/18)
    Palasina (Punta) da Estoul (31/12/17)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (24/12/17)
    Rossa (Colle della) da Cretaz (03/09/17)
    Traversiére (Becca della) da Thumel per il Colle Bassac Déré (29/08/17)
    Monviso (Giro del) da Pian del Re (26/08/17)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per i colli Fussi , d'Eyele, Medzove, Lago Bianco (20/08/17)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (21/05/17)
    Giasson (Becca di) da Surrier (16/05/17)
    Miserin (Lago) da Champorcher per Dondena (14/05/17)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (30/04/17)
    Blanc (Truc) da Surrier (23/04/17)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (19/04/17)
    Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel (09/04/17)
    Chateau Blanc da Planaval (06/04/17)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (19/03/17)
    Torretta (la) da Trovinasse (05/03/17)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (26/02/17)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (19/02/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (12/02/17)
    Salvè (Col du) da Lignan (05/02/17)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (29/01/17)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (15/01/17)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (31/12/16)
    Rascias (Mont) dalla strada per Dondena (26/12/16)
    Palasina (Punta) da Estoul (25/12/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (10/12/16)
    Champillon (Col) da Chatelair (08/12/16)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (04/12/16)
    Miserin (Lago) da Champorcher per Dondena (03/11/16)
    Torretta (la) da Biò (16/10/16)
    Barbeston (Monte) da Barbustel (04/10/16)
    Alta Luce o Hochlicht da Staffal (02/10/16)
    Pousseuil (Col) da Montey (14/08/16)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (21/05/16)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (15/05/16)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (20/03/16)
    Palasina (Punta) da Estoul (19/03/16)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (15/03/16)
    Torretta (la) da Trovinasse (06/03/16)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (24/01/16)
    Salvè (Col du) da Lignan (17/01/16)
    Gregorio (Monte) da Santa Maria per il Vallone di Scalaro (20/12/15)
    Lion (Alpe) da Traversella (08/12/15)
    Gran San Bernardo (Colle del) da Aosta (27/09/15)
    Mont Cenis, Iseran, Piccolo San Bernardo (Colli) da Susa, traversata ad Aosta (30/08/15)
    Crabun (Monte) da Fey Dessus/Prà (26/07/15)
    Grand Tournalin (Cima Sud) e Petit Tournalin da Cheneil (23/07/15)
    Chalet de l'Epeè (Rifugio) da Valgrisenche, giro della Diga di Beauregard (21/07/15)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (05/07/15)
    Giasson (Becca di) da Surrier (18/05/15)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (10/05/15)
    Chateau Blanc da Planaval (12/04/15)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (06/04/15)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (08/03/15)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (07/03/15)
    Vallone (Cima del) dalla strada per Scalaro (01/03/15)
    Torretta (la) da Trovinasse (22/02/15)
    Paglie (Bric) da Pian Bres (15/02/15)
    Paglie (Bric) da Pian Bres (14/02/15)
    Torretta (la) da Trovinasse (08/02/15)
    Palasina (Punta) da Estoul (01/02/15)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (25/01/15)
    Rascias (Mont) dalla strada per Dondena (28/12/14)
    Rascias (Mont) dalla strada per Dondena (07/12/14)
    Champorcher (Finestra di) da Champorcher (06/09/14)
    Zerbion (Monte) da Promiod (30/08/14)
    Traversiére (Becca della) da Thumel per il Colle Bassac Déré (27/08/14)
    Vitello (Corno) da Estoul per il Rifugio Arp (24/08/14)
    Malciaussia (Lago di) da Lanzo per la Val di Viù (17/08/14)
    Crabun (Monte) da Fey Dessus/Prà (27/07/14)
    Miserin (Lago) da Champorcher per Dondena (13/07/14)
    Thabor (Monte) dalla Valle Stretta (04/05/14)
    Blanc (Truc) da Surrier (26/04/14)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (13/04/14)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (06/04/14)
    Chateau Blanc da Planaval (29/03/14)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (16/03/14)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (16/03/14)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (09/03/14)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (24/02/14)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (23/02/14)
    Ciarm del Prete da Tornetti (09/02/14)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (25/01/14)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (12/01/14)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (05/01/14)
    Torretta (la) da Trovinasse (29/12/13)
    Chateau (Colle Sud/Est di Monte) da Champoluc (22/12/13)
    Tardiva (Costa) da Gorrey (08/12/13)
    Palasina (Punta) da Estoul (01/12/13)
    Torretta (la) da Trovinasse (25/11/13)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (21/09/13)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (07/04/13)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (16/03/13)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (26/12/12)
    Tardiva (Costa) da Gorrey (23/12/12)
    Bieteron (Monte) da Estoul per la spalla SO (09/12/12)
    Verra Superiore (Piano di) da Champoluc (29/07/12)
    Champorcher (Finestra di) da Champorcher (22/07/12)
    Mont Cenis, Iseran, Piccolo San Bernardo (Colli) da Susa, traversata ad Aosta (17/07/12)
    Tre Vescovi (Punta) da Niel, anello per Colle della Mologna Grande e Col Lazouney (15/07/12)
    Fallère (Lago) da Ville sur Sarre (10/07/12)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (31/03/12)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (29/03/12)
    Grand Sertz o Gran Serra da Valnontey (24/03/12)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (11/03/12)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (09/03/12)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (03/03/12)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (26/02/12)
    Valfredda (Punta) e Punta Valnera da Estoul, anello (18/02/12)
    Champillon (Col) da Chatelair (12/02/12)
    Nonna (Costa di) da Champoluc (05/02/12)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (22/01/12)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (14/01/12)
    Palasina (Punta) da Estoul (07/01/12)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (01/01/12)
    Tardiva (Costa) da Gorrey (26/12/11)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (25/12/11)
    Blanc (Truc) e Becca di Giasson da Surier, anello (17/04/11)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (09/04/11)
    Gelé (Mont) da Ruz (03/04/11)
    Forciaz (Mont) da Valgrisenche (26/03/11)
    Thabor (Monte) dalla Valle Stretta (23/03/11)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (20/03/11)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (06/03/11)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (26/02/11)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles (24/02/11)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (19/02/11)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (05/02/11)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (23/01/11)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (19/01/11)
    Champillon (Col) da Chatelair (16/01/11)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (02/01/11)
    Torretta (la) da Trovinasse (26/12/10)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (18/12/10)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (12/12/10)
    Palasina (Punta) da Estoul (04/12/10)
    Tardiva (Costa) da Gorrey (30/11/10)
    Torretta (la) da Trovinasse (21/11/10)