irui70


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: Strada per il P.so dello Spluga ancora chiusa poco dopo il paese di Montespluga.
quota neve m :: 2300
Partiti alle h.5.30 dalla sbarra poco dopo il paese Montespluga saliamo i prati facendo una traversata ascendente sotto il P.zo della Casa con un ultimo tratto tra massi prima di raccordarci ormai già alti sopra il P.so Spluga con il sentiero che sale al Lago Bergseeli 2311mt. Da qui neve continua perfettamente rigelata ma come quasi in tutti i posti a queste quote, tutta butterata, troppo scomoda per le ciaspe,dunque calziamo i ramponi salendo il primo dei tre ripidi risalti (il secondo è quello più ripido max.35°) arrivando facilmente al Surettajoch 2849mt. dove troviamo il passo e la cima del Piz Suretta (P.ta Nera) avvolti da nebbie orografiche tirate dal vento. Da qui saliamo il breve tratto di cresta con grosse cornici su neve arrivando alle prime rocce di misto su neve già cotta dal sole poi molta attenzione passo un breve esposto risalto roccioso bagnato aiutandomi con la piccozza, arrivato sopra il socio mi dice che c'è sono passato sopra il chiodo infisso. Vedendo la titubanza del socio e non capendo per le nebbie quanto sia lunga la cresta e sopratutto con il problema di doverla farla anche in discesa non avendo corda nello zaino, decidiamo di scendere prima di incasinarci. Arrivati di nuovo al Surettajoch valutiamo anche l'idea di abbassarci dalla cornice sul ghiacciaio e aggirare il ripido tratto di cresta come in relazione ma la neve super cotta non ci convince, dunque... bye, bye Piz Suretta alla prossima. La cresta in questione se fosse più innevata o a secco anche se esposta sarebbe più facile. Rientriamo poi con un giro più lungo girando un po' a zonzo portandoci verso il Mittler Schwarzhorner dove con grande rabbia le nebbie si dissolvono lasciando libera la visuale sulla cresta del Piz Suretta, poi continuiamo passando al Lago Azzurro 2428mt. contornando il P.zo della Casa scendendo a Montespluga. Meteo sereno ma con la nuvoletta Fantozziana di nube orografica sulla cima ovviamente dissolta quando siamo scesi.
Della serie... tornarono con le pive nel sacco, ma tornarono integri. Purtroppo la giornata di oggi era incominciata già male, la meta in realtà era un'altra... il M.Mater per il canale della Valletta, arrivati al buio a Madesimo falliamo miseramente non trovando il sentiero per il P.so Sterla. Scatta subito il piano B salendo a Montespluga per il Piz Suretta ma alla fine commettiamo l'errore di lasciare in macchina la corda e portarci le racchette da neve troppo scomode con questa neve butterata. Siamo agli sgoccioli, adesso con le ciaspe si cammina bene sopra i 3000mt., sotto questa quota la neve è bella pressata e portante. Salita fatta con Sergio e ritorno dopo pochi giorni in zona Valle Spluga. Per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3)

Salendo verso il Bergsseli.

Bergseeli 2311mt.

In rosso la traccia del ripido risalto dopo il lago Bergseeli.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 2300
Partiti da Montespluga alle h.7.15 prendiamo il sentiero a secco di neve per il Bivacco Cecchini poi più in su lo abbandoniamo cercando la prime lingue di neve che troviamo a circa 2200mt. sulla parte sx della Val Loga dopo uno spallaggio attrezzi di circa mezz'ora. Il forte rigelo trovato sull'ultima salita fatta domenica scorsa è solo un ricordo, probabilmente durante la notte c'è stato nuvolo, morale della favola... neve con rigelo assente e superficie butterata poi verso i 2600mt. si liscia. Dopo una breve pausa al Biv. Cecchini 2773mr. saliamo sulla sx verso la Cima di Val Loga merid. 3003mt. con traversi faticosi per la scarsa tenuta delle ciaspe dovuta ai 5 cm. di neve granulosa e bagnata su fondo duro, il tratto finale l'ho fatto a piedi ma se si trovasse neve compressa ben rigelata si può fare anche con le ciaspe. Purtroppo visto le condizioni della neve e del neve cambio repentino del tempo abbandoniamo l'idea per la traversata verso le altre due cime (centrale -settentrionale), poco dopo si mette anche a nevischiare, incredibile la montagna dal sole alla neve in poco tempo. Circa una quindicina di persone oggi in giro e tutte per le Cime di Val Loga. Info su montagne zona: Pizzo Ferrè con ghiacciaio bello carico di neve e con traccia fatta a piedi proveniente però dalla Val Schisarolo. Pizzo Stella con versante nord e canali ben innevato.
Giornata di ferie spesa bene con il socio Davide (bragacorta) con gli sci, per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3)

Val Loga con in rosso la nostra traccia di salita.

In rosso la traccia di salita.

Sosta al Bivacco Cecchini 2773mt.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
La prima neve la si pesta a circa 2300mt. poi senza salire al P.so di Campagneda prendiamo la via diretta molto più ripida che sale dal Cornetto (pendenza max.40°) dove troviamo neve marmorea lisciata da vari passaggi di sci alpinisti del giorno prima, il tratto lo faremo come molti sci alpinisti con ramponi ai piedi. Bello ghiacciato ma con bella traccia il tratto che porta sulla Vedretta del P.zo Scalino dove con un panorama entusiasmante traversiamo sotto il P.zo Scalino verso il P.zo di Canciano restando più alti puntando verso il Colle di Val Fontana ,qui la neve porta ancora e senza cambio d'assetto teniamo ancora i ramponi fino a raggiungere la sella a quota 3019mt. dove affrontiamo la facile e breve cresta che porta alla croce del P.zo di Canciano. Dalla cima panorama di prim'ordine inedito sul P.zo Scalino e P.zo Painale, grande anche la visuale sul gruppo del Bernina, verso ovest 2000mt. sotto di noi la verde Val Poschiavo e lontano la triade Ortler-M.Zebrù-Gran Zebrù. Per la discesa l'abbiamo presa un po' larga scendendo la Vedretta del P.zo Scalino qui mettiamo le ciaspole puntando diretti al laghi glaciali scendendo con lunghe scivolate (anche di fondo schiena) verso il P.so di Canciano 2498mt., da qui senza salire al P.so di Campagneda proseguiamo lungo la Val Poschiavina scendendo fino al Lago di Gera dove rientriamo a Campo Moro chiudendo il bellissimo anello con 20 km. di sviluppo.
Visto la gran bella giornata di meteo buono e con le temperature in discesa propongo ai soci questa bella salita che purtroppo soffre ed è snobbata per la presenza del più blasonato P.zo Scalino ,cima che avevo già fatto in estate circa 15 anni fa. Vetta tutta per noi il resto della ressa (almeno 50 tutti sci alpinisti) sono saliti sul P.zo Scalino, missione anti assembramento compiuta. Salito con i compagni di merende:Sergio Antonella e Clemente. Per itinerario e foto report completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3)

P.zo Scalino poco dopo il Rif.Cà Runcasch.

In rosso la salita sui ripidi pendii che portano verso Il Cornetto.

Da sotto Il Cornetto saliamo verso la Vedretta dello Scalino.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Parto da Brumano alle h.8.30 in compagnia di Sergio e Beppe prendendo il sentiero che sale fino al Rif. Resegone 1260mt. del CAI Valle Imagna dove apportiamo una variante al percorso che ci farà incontrare meno gente, saliamo sul bel sentiero 590 "Dei Solitari" che si prende subito sopra il rifugio entrando nel bosco di faggio. Saliamo senza problemi prendendocela con calma cercando di rimanere a debita distanza parlando del più e del meno, finito il bosco sbuchiamo alla selletta dei Solitari 1630mt. dove ci innestiamo sul panoramico sentiero di cresta 571 che ormai conosco a memoria portandoci fino P. ta Cermenati. Il percorso è tutto sgombro di neve solo alcune tenaci macchie scendendo sulla normale che riporta a Brumano. Meteo con sereno con un po' di foschia mattutina che si è dissolta dopo mezzogiorno lasciando il cielo limpido. NOTA: dal versante Lecchese pare che c'è un'ordinanza che vieta il transito su sentieri per il Resegone, okkkio...nel caso informatevi.
Finalmente dopo due mesi esatti di forzata inattività si ritorna in montagna e la scelta cade ovviamente sulla montagna di casa, il M.Resegone. Essendo la prima uscita dopo 2 mesi le stelle non potevano che essere 5, voto che di solito non do mai.

Forcella dei Solitari 1650mt.

Forcella dei Solitari 1650mt.

Ultima neve al Resegone...ovviamente cercata.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: Strada pulita senza neve.
Traccia ben battuta fin dall'inizio su 40 cm. di neve nuova, in salita abbiamo seguito la traccia più a sx della strada salendo ad una baita e poi diretti nel bosco arrivando fin sotto i paravalanghe dove intercettiamo la strada e la traccia principale che porta alla Casera di Lago Pescegallo, da qui abbandoniamo la traccia che sale verso il lago dove scenderemo dopo aver fatto il M.Ponteranica Centrale e quello Orientale. In discesa al ritorno dal lago prenderemo la strada innevata allargando il giro.
Bel giro che si presta bene a neofiti su racchette o quando si vuol fare mezza giornata di escursione. Molta gente in giro ed innevamento al top nella zona. Oggi con Clemente ed Antonella. Per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3)

Verso il Lago di Pescegallo.

In discesa dal M.Ponteranica verso il Lago di Pescegallo

Arriviamo al Lago di Pescegallo l'innevamento e sui 2mt.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: Strada pulita senza neve.
quota neve m :: 1400
Neve fresca fin da subito circa 40 cm. alla partenza a Pescegallo con traccia già battuta, sopra nei valloni aumenta dai 60 agli 80cm. Racchette messe fin dall'inizio e tenute fino in vetta compresa la breve cresta che porta alla quota 2353mt. Salita sul tratto finale per il vallone sotto il M.Ponteranica Occidentale e discesa alternativa da urlo...di Tarzan!!! sui pendii sotto il M.Ponteranica Orientale che come una calamita ci ha attratto...infatti ci siamo fatti anche quello più altri 300mt. di salita. (Vedere report Racchette neve M.Ponteranica Orientale). Salita molto gettonata, più di 50 persone oggi hanno calcato la vetta.
Si proprio doveva aspettare proprio il mese di marzo per fare la salita migliore su neve della stagione 2019/20, ovviamente l'esposizione a nord della magica Val Gerola aiuta molto, la neve qui è quasi sempre di buona qualità. Con questa bellissima giornata visto lo stop forzato fondamentalmente giusto e dovuto legati al famigerato corona virus, credo che mi congederò per un po' sperando di scrivere ancora report in futuro...tocchiamo ferro. Grande giornata in compagnia di Clemente ed Antonella. Per report foto ed itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3)

In salita verso il M.Ponteranica.

In rosso la traccia di salita.

Affrontiamo il traverso sotto la Cima di Pescegallo.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: Strada pulita senza neve.
Saliamo il primo tratto con numerose inversioni che porta al canale verso la forcella 2284mt. su buona traccia ben battuta, poi verso l'uscita proprio quando le pendenze aumentano complice la spanna di neve polverosa su fondo bel ghiacciato il buon grip viene a mancare e si tribola un po', forse meno con le racchette procedendo dritto cercando neve dura, un po' di più con gli sci per le inversioni. Arrivo alla forcella e da li traccio a fatica visto che non era salito nessuno gli ultimi 100mt. che mi separano dalla vetta dove arrivo con le ciaspe ai piedi. Oggi solo io e due giovani ski alp al seguito, i soci si son fermati alla forcella. Per la discesa dal canale dalla forcella scendo dritto il primo tratto fatta quasi tutto di fondo schiena poi più sotto grande discesa sulla tanta neve polverosa prendendola un po' larga scendendo i pendii fino al Lago di Pescegallo.
Bellissima ascensione concatenata con la quota 2353mt. del M.Ponteranica centrale, neve di buona qualità forse perfino troppa per la progressione in discesa. La migliore gita della stagione invernale 2019/20, per ora e non so fino a quando visto lo stop forzatamente dovuto si incomincerà a salire al M.Divano, rigorosamente quello di casa propria. Statemi bene. Salita con i soci Clemente ed Antonella. Per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3)

La salita sul primo tratto verso la forcella 2284mt.

In rosso la traccia di salita fatta salendo il M.Ponteranica centrale q.2353mt. in giallo un tratto della discesa che porta ai piedi del M.Ponteranica orientale.

Sull'ultimo ripido tratto sotto la forcella.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa pesante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale ::
quota neve m :: 1700
Gran Rossa e gran giornata qui in VDA, la perturbazione di sabato qui nella Valle di Champorcher non ha colpito bene come la zona del M.Bianco, dai 5 cm. di neve fresca alla partenza e circa 10cm. nella parte alta che uniti a quella dei giorni scorsi fanno un 30-40 cm. di bello spessore bianco, non male. Partiamo dal parcheggio di Mont Blanc salendo la strada ben innevata con neve portante mettendo le ciaspole poco prima di Dondena dove seguiamo la traccia battuta che sale i pendii esposti a sud, qui il caldo sole marzolino ha reso progressione un po' pesante con neve collosa fino al Colle della Gran Rossa. Saliti poi dritti su neve dura sulla pala finale dove la neve fresca ha attecchito poco fino alle brevi roccette che ho scavalcato facilmente senza togliere le ciaspole visto i belli appigli. Arrivo in cima verso le h.11.00 con il panorama un po' compromesso verso la zona del M.Rosa causa nebbie ma buono verso sud-est zona Dondena.
Bella salita e bella giornata in compagnia di Clemente Paola Antonella Cosetta Valentino Beppe ed un suo amico. Itinerario molto gettonato secondo me più di 50 persone oggi hanno calcato la cima della Gran Rossa, l'anno scorso di questo periodo facendo il Bocon Damon non avevamo visto anima viva. Tutti ski alp solo noi con racchette, ma come noi molta gente "Made in Berghem". Visto il meteo pessimo dalle nostre parti l'idea di venire in VDA è venuta in tanti come noi,inizialmente si pensava di fare il M.Flassin ma le recentissime nevicate di poche ore prima hanno fatto si di scegliere una meta ad inizio della VDA dove il pericolo valanghe era sul 2. Per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3)

Partenza da Mont Blanc 1700mt.

Panorama salendo verso Dondena.

In rosso la traccia che devia a dx poco prima di Dondena.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: Farinosa pesante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: Strada pulita senza neve.
quota neve m :: 1600
Neve dura e ghiacciata fin dalla partenza e sul traverso sotto il Piz Lumbreida fatto quasi tutto all'ombra fino alla Cassina da Vignun. Lasciato la malga entriamo in pieno sole procedendo sino in vetta con progressione un po' faticosa a causa dello zoccolo per effetto di neve fresca caduta pochi giorni prima. Arrivati in vetta con ciaspole ai piedi ammiriamo il sontuoso panorama che ci circonda e poi discesa bella dritta sulla pala ben innevata con 40cm. di farina appesantita arrivando in breve dopo una bella discesa alla Cassina da Vignun dove facciamo la pausa pranzo ai quattro soli. NOTA: Sotto pendio finale siamo passati tra grossi blocchi di una vecchia valanga a lastroni sopra però ci sono ancora delle belle fette di torta a crepe in bilico...okkkio.
Bel posto e buon innevamento nella zona dove anche qui come sabato scorso sulla P.ta Leysser abbiamo sudato sette camice, scegliendo un po' azzardatamente una meta rivolta i faccia al dio Apollo ed in più con il dio Eolo quasi assente il caldo si è fatto sentire rendendo la neve fresca un po' pesante e collosa,con le temperature di oggi era meglio stare su salite rivolte a nord...la prossima volta non mi frega. Bellissima salita e bellissimo posto, nella zona ero già stato con una vecchia gita CAI circa dieci anni fa dove beccammo una giornata con nebbia totale salendo al P.so del San Bernardino, oggi però mi sono rifatto alla grande beccando una giornata super top. Adocchiato nella nella zona altre interessanti salite invernali e prima che finisca la stagione su neve facile che ci ritorno. Bella giornata in compagnia di Eva e Davide (Bragacorta). Per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3).

Panorama sulla super star di oggi.

In rosso la traccia di salita verso la Val Vignun.

In rosso la traccia di salita dopo la Cassina da Vignun.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa compatta
note su accesso stradale :: Strada pulita senza neve.
quota neve m :: 1700
Trasferta in VDA a cercar neve, che da queste parti un po' è arrivata in media circa 20 cm., il vento però ha fatto un gran lavoro e sul percorso si trovano ancora zone pelate ed altre con accumuli di oltre 50cm. Partiamo con racchette ai piedi da Vetan prendendo inizialmente la strada battuta dal gatto delle nevi che sale sui pendii prendendola un po' larga poi più sopra la abbandoniamo prendendo una delle numerose tracce che sale verso la cresta. Un po' rognoso il traverso finale sotto l'anticima con le racchette che facevano zoccolo. Dalla cima ci godiamo il super panorama del circondario e poi con una bella discesa a cui non sappiamo resistere scendiamo direttamente il ripido versante sud ormai tutto arato, con pendenze sui 35° stando sulla sx troviamo ancora spazi liberi la neve però è un po' appesantita dalle alte temperature, più sotto ci fermiamo per pausa pranzo in tutto relax in più visto che c'è materia prima buona ci fermiamo un'oretta con i neofiti di oggi per rispolverare con dispositivi ARTVA la ricerca del disperso in valanga. Altra sosta a Vetan per birra al bar dell'Albergo Notre Maison... veramente consigliato.
Dopo 10 anni tondi tondi ritorno volentieri sulla P.ta Leysser, era una bella giornata allora ma oggi era proprio spaziale. Bella giornata passata insieme a Clemente Federica Mariagrazia Beppe Cosetta Valentino e Davide (Bragacorta). Per itinerario e foto report completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3).

In rosso la traccia di salita.

In rosso la traccia di salita che porta in cresta, in verde un tratto della discesa.

Affrontiamo per potarsi in cresta il ripido traverso sotto l'anticima.

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Suretta (Pizzo) da Montespluga per la Cresta N-NE (02/06/20)
    Val Loga (Cime di) da Montespluga (28/05/20)
    Canciano (Pizzo) dalla Diga di Campo Moro per il Passo di Campagneda (24/05/20)
    Resegone - Punta Cermenati da Brumano (09/05/20)
    Ponteranica Orientale (Monte) da Pescegallo (08/03/20)
    Ponteranica Centrale (Monte) anticima 2353 m da Pescegallo (08/03/20)
    Pescegallo (Lago del) da Pescegallo (08/03/20)
    Gran Rossa da Mont Blanc (01/03/20)
    Uccello (Piz), cima sud da San Bernardino (22/02/20)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (15/02/20)
    Suvretta (Corn) da l'Alp Güglia (09/02/20)
    Chamuotsch (Corn) dall'Alp Güglia (09/02/20)
    Legnone (Monte) Canale Ovest (02/02/20)
    Pioltone (Pizzo) o Camoscellahorn da San Bernardo (26/01/20)
    Mattaroni (Cima) da San Bernardo (26/01/20)
    Lago (Monte) dalla strada per il Passo San Marco (19/01/20)
    Casaiole (Cima) e Monte Tonale Occidentale dal Passo del Tonale, anello per il Passo dei Contrabbandieri (11/01/20)
    Sodadura (Monte), Pizzo Baciamorti, Monte Aralalta da Capo Foppa (06/01/20)
    Laione (Cima) da Bazena (04/01/20)
    Grigna Settentrionale o Grignone Cresta Piancaformia (02/01/20)
    Alben (Monte) Canale Ilaria (30/12/19)
    Alben (Monte) e Cima della Croce da Cornalba (30/12/19)
    Gardena (Monte) da Fondi (24/12/19)
    Campioncino (Monte) da Fondi (24/12/19)
    Costa del Palio (Rifugio) da Fuipiano (20/12/19)
    Montebello da Foppolo (15/12/19)
    Siltri (Cima dei) da San Simone, anello per la Forcella Rossa (14/12/19)
    Resegone - Punta Cermenati da Stanga per la Cresta NE (08/12/19)
    Bruffione (Monte) da Gaver (07/12/19)
    Meriggio (Pizzo) da Campelli (30/11/19)
    Resegone - Punta Cermenati da Brumano (17/11/19)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (10/11/19)
    Val Sambuzza (Cima di) da Carona (09/11/19)
    Azzarini o Fioraro (Monte) dal Passo San Marco (01/11/19)
    Bignami Roberto (Rifugio) dalla Diga di Campo Moro, anello della Diga di Alpe Gera (27/10/19)
    Fasso (Lago) e Rifugio Bignami dalla Diga di Alpe Gera, sentiero Glaciologico Luigi Marson (27/10/19)
    Torretta (Pizzo) da Valgoglio (16/10/19)
    Rotondo (Monte) da Premana, anello Bocchetta Colombana, Cima Fraina, Bocchetta di Stavello (05/10/19)
    Olimpo (Monte) Tappa 4: dal Rifugio Spilios Agapitos a Litochoro (30/09/19)
    Olimpo (Monte) Tappa 3: da Rif. Apostolidis a Rif. Spilios Agapitos per cime Mytikas-Skala-Skolio-Agios Antonios (29/09/19)
    Toumba dal Rifugio Apostolidis (29/09/19)
    Olimpo (Monte) Tappa 2: dal Rifugio Petrostrouga al Rifugio Apostolidis (28/09/19)
    Profitis Ilias dal Rifugio Apostolidis (28/09/19)
    Stefani Dal Rifugio Apostolidis (28/09/19)
    Olimpo (Monte) Tappa 1: da Gortsia al Rifugio Petrostrouga (27/09/19)
    Centrale (Pizzo) da Lago Sella per la Gloggenturmli (21/09/19)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (15/09/19)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (15/09/19)
    Città di Mantova (Rifugio) da Staffal (14/09/19)
    Diavolo di Tenda - Diavolino Traversata da Carona (01/09/19)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (24/08/19)
    Coaz (Capanna) da Surlej, traversata verso Val Roseg (18/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 10: Dalla Dominikus Hütte al Rif. P.so di Vizze (Pfitscher Joch Haus) (14/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 9: Dal Berliner Hütte alla Dominikus Hütte (13/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 8.Dalla Greizer Hütte alla Berliner Hütte. (12/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 7: Dalla Kasseler Hütte alla Greizer Hütte (11/08/19)
    Zillertaler Alpen Tappa 6: Da Mayrhofen alla Kasseler Hütte (10/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 5: dalla Friesenberghaus a Mayrhofen (09/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 4: dal Tuxer Joch-Haus alla Friesenberghaus (08/08/19)
    Hoher Riffler dalla Friesenberghaus (08/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 3: dalla Geraer Hütte al Tuxer Joch-Haus (07/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 2 : dalla Europahütte alla Geraer Hütte (06/08/19)
    Zillertaler Alpen tappa 1: dal Passo di Vizze al Rifugio Venna alla Gerla (Landshuterhütte) (05/08/19)
    Kraxentrager dalla Val di Vizze (05/08/19)
    Oren Est (Becca d') Via Normale dalla Diga di Place Moulin per il Rifugio Nacamuli (14/07/19)
    Collon (Col) e Rifugio Nacamuli dalla Diga Place Moulin (13/07/19)
    Giuff (Passo del) da Brumano, anello basso del Resegone (07/07/19)
    Guglia o Julier (Piz) dall'Alpe Guglia per la Fuorcla Albana per e la Cresta SE (30/06/19)
    Blaisun (Piz) Cresta Est (29/06/19)
    Blaisun (Piz) dalla Fuorcla Pischa (29/06/19)
    Resegone - Punta Cermenati da Brumano, traversata creste Sud-Nord (23/06/19)
    Garin (Punta) Canale Ovest e versante Nord-Est (16/06/19)
    Garin (Colle e Lago) da Gimillan (15/06/19)
    Resegone - Punta Cermenati da Brumano (02/06/19)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (12/05/19)
    Port del Falaguer da l'Estartit, anello (05/05/19)
    Cala sa Riera da Tamariu Cap Begur (04/05/19)
    Creus (Parque Natural Cap de) traversata da Roses a Cadaques (03/05/19)
    Puig de Taravaus da Portbou a Cerbóre (02/05/19)
    Cap Creus dal Far de Cap Creus, anello (01/05/19)
    Cala Montgó da l'Escala (30/04/19)
    Agnel (Piz d') e Tschima da Flix da La Veduta (21/04/19)
    Valrossa (Punta) da Riale (13/04/19)
    Cervandone (Monte) Canalino Ferrari (31/03/19)
    Ros (Mont) da Mont Blanc (09/03/19)
    Bocon Damon o Punta Giasset da Mont Blanc, anello (09/03/19)
    Grigna Settentrionale o Grignone dal Passo del Cainallo per la via della Ganda (02/03/19)
    Stoppani (Punta) Canale della Val Caldera (24/02/19)
    Rossstock dalla Lidernenhütte, anello per il canale nord della Rossstocklücke (17/02/19)
    Poncione di Val Piana da all'Acqua (16/02/19)
    Tri (Piz) da Loritto (09/02/19)
    Grom (Cime di) Canale NO (26/01/19)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Ornica (20/01/19)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Bessen Haut per il versante SO (12/01/19)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (06/01/19)
    Magnodeno (Monte) da Erve per Cresta Giumenta e Cima del Fo (05/01/19)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (03/01/19)
    Belvair (Piz) da Madulain (29/12/18)
    Resegone - Punta Cermenati da Stanga per la Cresta NE (16/12/18)
    Toro (Monte) Canali della Parete SO (15/12/18)
    Toro (Monte) Cresta SE (15/12/18)
    Pizzocolo (Monte) Cresta SE (09/12/18)
    Dordona (Passo di) da Piano (08/12/18)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (02/12/18)
    Petit Tournalin da Cheneil (01/12/18)
    Turuj (Fontana del) o Piccola Sourela da Niquidetto (24/11/18)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (24/11/18)
    Stella (Corno) cresta dal Monte Chierico (18/11/18)
    Almana (Punta) da Portole, anello (17/11/18)
    Denervo (Monte) e Monte Comer da Gargnano, anello (04/11/18)
    Piansecco (Capanna) da All'acqua (20/10/18)
    Chüeboden Gletscher (Lago del) da All'Acqua (20/10/18)
    Chuebodenhorn via normale (20/10/18)
    Latemar (Cimon del) Sentiero attrezzato Campanili del Latemar (13/10/18)
    Torre di Pisa (Rifugio) - Latemarhütte da Forno (12/10/18)
    Pista Altomontana dal Rif.Ariel (01/10/18)
    Etna, Crateri sommitali dal Rifugio Citelli (30/09/18)
    Etna, Crateri sommitali dal Rifugio Sapienza (30/09/18)
    S.Citelli (Rifugio) da Randazzo (29/09/18)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone di Rui (23/09/18)
    Salza (Monte) da Sant'Anna (23/09/18)
    Malacosta (Testa di) da Sant'Anna (22/09/18)
    Pasubio (Monte) Anello sentiero Falcipieri-strada 52 gallerie (16/09/18)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (09/09/18)
    Mischabelhütte da Saas Fee (08/09/18)
    Cengalo (Pizzo) Via Normale da Bagni di Masino (23/08/18)
    Barbacan (Passo del) da Bagni di Masino (22/08/18)
    Picos de Europa (Anillo) tappa 8: dal Refugio Vega de Urriellu a Puente Poncebos (14/08/18)
    Europa (Picos de) dal Refugio Vega de Urriell, la Vetta in traversata a Torrecerredo (12/08/18)
    Picos de Europa (Anillo) tappa 7: dal Caseton de Andara a Refugio de Urriellu (11/08/18)
    Veronica (Cabaña) dal Refugio Aliva (10/08/18)
    Picos de Europa (Anillo) tappa 6: dal Refugio de Aliva a Caseton de Andara (10/08/18)
    Picos de Europa (Anillo) tappa 5: dal Refugio Collado Jermoso a Refugio de Aliva (09/08/18)
    Picos de Europa (Anillo) tappa 4: dal Refugio Vegabano a Refugio de Collado Jermoso (08/08/18)
    Picos de Europa (Anillo) tappa 3: dal Refugio Vegarredonda a Refugio Vegabano (07/08/18)
    Picos de Europa (Anillo) tappa 2: dal Refugio Vega de Ario a Vegarredonda (06/08/18)
    Picos de Europa (Anillo) tappa 1: da Puente Poncebos al Refugio Vega de Ario (05/08/18)
    Grande Casse Via Normale dai Grands Couloirs (29/07/18)
    Vanoise (Col de la) da Bellecombe (28/07/18)
    Nevoso (Monte) da Riva di Tures, via Normale (15/07/18)
    Roma (Rifugio) o Kasseler Hutte da Riva di Tures (14/07/18)
    Covoni (Monte) o Tristennockl da Riva di Tures per il Rifugio Roma - Kasseler Hutte (14/07/18)
    Ortles Via Normale da Solda per il Rifugio Payer (01/07/18)
    Payer (Rifugio) da Solda (30/06/18)
    Grande Aiguille Rousse dal Lago del Serrù per la parete NE (23/06/18)
    San Matteo (Punta) Via Normale dal Passo Gavia per il Ghiacciaio Dosegù (16/06/18)
    Ondezana (Punta) Via Normale dalla Diga di Teleccio (10/06/18)
    Pontese (Rifugio) dalla Diga di Teleccio (09/06/18)
    Cassandra (Pizzo) Parete NE (03/06/18)
    Cassandra (Pizzo) Parete NO da Chiareggio (03/06/18)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (02/06/18)
    Boglia (Monte) e Denti della Vecchia da Dasio, anello (06/05/18)
    da Thira, traversata a Oia (23/04/18)
    Perivolos da Akrotiri, traversata della costa sud di Santorini (22/04/18)
    Manganari Beach da Ios Chora per la costa sud (21/04/18)
    Pyrgos (Monte) da Chora di Ios (20/04/18)
    Livoskopos Beach da Anafi, traversata (19/04/18)
    Kalamos (Monte) da Anafi (18/04/18)
    Ferrantino (Monte) da Carbonera di Colere, anello per il Rifugio Albani (14/04/18)
    Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio (01/04/18)
    Arpiglia (Piz) e Piz Uter da Resgia, anello (25/03/18)
    Resegone - Punta Cermenati da Fuipiano (18/03/18)
    Pesciola (Punta) da Cà Pizzini (18/02/18)
    Sasna (Monte) da Lizzola, anello (10/02/18)
    Zerbion (Monte) da Promiod per la cresta Ovest (03/02/18)
    Massone (Monte) da Alpe Loccia (28/01/18)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (14/01/18)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (13/01/18)
    Rastcias (Monte) da Fracchie (04/01/18)
    Gardetta (Passo della) da Preit per il Colle del Preit (03/01/18)
    Sarsassi (Punta) e Monte Ciarmetta da Pellegrino (02/01/18)
    Resegone - Punta Cermenati da Fuipiano (31/12/17)
    Tre Faggi I Canti da Fuipiano, anello (29/12/17)
    Zerna (Pizzo) da Carona (24/12/17)
    Ocone (Monte) e Monte Tesoro da Roncola San Bernardo per il Monte Linzone (23/12/17)
    Sornadello (Monte) da Forcella di Bura, traversata a S.Antonio Abbandonato (17/12/17)
    Arera (Pizzo) Canale Sud (03/12/17)
    Piombino (Promontorio di) da Cala Moresca, anello (26/11/17)
    Capo d'Uomo (Torre di) da Porto Santo Stefano, anello (25/11/17)
    Punta di Torre Ciana, anello (24/11/17)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (19/11/17)
    Torrezzo (Monte) da Fonteno, anello (18/11/17)
    Barro (Monte) da Galbiate, anello (11/11/17)
    Pizzaccio (il) da Olmo (01/11/17)
    Vial (Piz) dalla Capanna Terri (15/10/17)
    Terri (Piz) da Alpe Garzott (14/10/17)
    Terri (Piz) dalla Capanna Terri (14/10/17)
    Desenigo (Cima del) o Monte Spluga da Poira (07/10/17)
    Penne (Monte le) da Capraia (01/10/17)
    Arpagna (Monte) da Capraia Isola, anello di Punta dello Zenobito (30/09/17)
    Capo (Monte), Punta della Teglia, Belvedere del Dattero da Capraia Isola (29/09/17)
    Granero (Monte) Via Normale dalla Val Pellice (17/09/17)
    Manzol (Monte) da Villanova per il Rifugio Granero e il Col Manzol (16/09/17)
    Glacier (Mont) dalla Val Clavalitè, anello (04/09/17)
    Etsely (Col d') e Bivacco Egidio Borroz da Mont Blanc per il Col Mezove (03/09/17)
    Jebel Toubkal Via Normale da Imlil (22/08/17)
    Giuff (Passo) da Fuipiano, anello del Resegone per la Valle Imagna (30/07/17)
    Polluce Cresta SO (23/07/17)
    Guide di Ayas (Rifugio) da Saint Jacques (22/07/17)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (15/07/17)
    By (Grande Tete de) via Normale da Glacier per il Rifugio Chiarella (15/07/17)
    Tambò (Pizzo) dal Passo dello Spluga (08/07/17)
    Arpont (Dome de l') e Dome de Chasseforet Via Normale da Pont de Chatelard (02/07/17)
    Luseney (Becca di) Parete NE dal Bivacco Chentre Bionaz (18/06/17)
    Chentre Carlo - Bionaz Ettore (Bivacco) da La Ferrèra (17/06/17)
    Dammastock dall'Hotel Belverdere per il Rhonegletscher (11/06/17)
    Recastello (Pizzo) Canale Nord (28/05/17)
    Grona (Monte) Ferrata del Centenario C.A.O. Como (21/05/17)
    Sentiero Martel Traversata La Maline-Point Sublime (01/05/17)
    Calanques de Marseille Traversata Les Baumettes-Cassis (30/04/17)
    Calanques de Marseille Callelongue - Sormiou - Col de la Selle (29/04/17)
    St-Hospice (Pointe) Tour du Cap Ferrat (28/04/17)
    Stella (Pizzo) Parete Nord (23/04/17)
    Due Mani (Monte) da Fuipiano Valle Imagna (16/04/17)
    Zamboni-Zappa (Rifugio) da Pecetto (15/04/17)
    Dals Lejs (Piz), Piz Alv e Piz Minor dalle Funivie del Diavolezza (08/04/17)
    Sellero (Malga) da Loveno (25/03/17)
    Lupi (Cima dei) dalla Val Tartano (18/03/17)
    Sodadura (Monte) da Capo Foppa (12/03/17)
    Frerone (Monte) da Bazena (11/03/17)
    Dormillouse (Cima) dalla Val Thuras (26/02/17)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (25/02/17)
    Pagano (Monte) da Monno (12/02/17)
    Resegone - Punta Cermenati da Fuipiano (11/02/17)
    Formico (Pizzo) da Gandino (29/01/17)
    Sasc (Piz dal) da Bivio (21/01/17)
    Cornizzolo (Monte) da Civate per Monte Rai e Corno Birone (15/01/17)
    Costa del Palio (Rifugio) da Fuipiano (14/01/17)
    Mentà (Costa di) da Chiapili di Sopra (03/01/17)
    Nel (Colle di) da Chiapili di Sotto (02/01/17)
    Alben (Monte) da Costa di Serina, traversata a Cornalba (26/12/16)
    Madonnino (Monte) Canali Nord (18/12/16)
    Resegone - Punta Cermenati da Brumano (11/10/16)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (25/09/16)
    Camosci (Punta dei) o Battelmatthorn dalla Diga di Morasco, anello per Passo del Gries (24/09/16)
    Zucco di Pesciola Cresta Ongania (11/09/16)
    Trek Pirenei Ordesa Gavarnie tappa 8: Dal Ref. de Bujaruelo al Ref. des Sarradets (o de la Brèche de Roland) (17/08/16)
    Trek Pirenei Ordesa Gavarnie tappa 7: Dal Ref.de Góriz al Ref. de Bujaruelo (16/08/16)
    Perdido (Monte) dalla Pradera de Ordesa, per il Rifugio Goriz (15/08/16)
    Trek Pirenei Ordesa Gavarnie tappa 6: Dal Ref. de Pineta al Ref. de Góriz (14/08/16)
    Trek Pirenei Ordesa Gavarnie tappa 5: Dal Ref. des Espuguettes al Ref. de Pineta (13/08/16)
    Espuguettes (Refuge des) da Gavarnie (12/08/16)
    Trek Pirenei Ordesa Gavarnie Tappa 4 : Dallo Chalet la Grange de Holle al Ref. des Espuguettes (12/08/16)
    Vignemale (Pique Longue du) dal Rifugio Bayssellance (11/08/16)
    Trek Pirenei Ordesa Gavarnie tappa 3: Dal Ref. de Bayssellance allo Chalet la Grange de Holle (11/08/16)
    Petite Vignemale da Refuge Bayssellance (10/08/16)
    Trek Pirenei Ordesa Gavarnie tappa 1: da Pont d'Espagne al Ref.Oulettes de Gaube (10/08/16)
    Trek Pirenei Ordesa Gavarnie tappa 2: dal Ref.Oulettes de Gaube al Ref. de Bayssellance (10/08/16)
    Cheilon (Mont Blanc de) da le Chargeur (23/07/16)
    Roux (Col des) da le Chargeur, anello per Cabane Prafleuri (16/07/16)
    Tsanteleina (Punta) Parete Nord da Thumel (03/07/16)
    Goletta (Lago) da Thumel per il Rifugio Benevolo (02/07/16)
    Blumone (Cornone di) Canalone Centrale (05/06/16)
    Trentapassi (Corna) da Vello, anello (22/05/16)
    Mengol (Cima) canale ovest da Fondi di Schilpario (24/04/16)
    Sagro (Monte) anello per i 5 passi da Foce di Pianza (16/04/16)
    Sagro (Monte) dal Rifugio Carrara per il Monte Spallone, anello (16/04/16)
    Grevasalvas (Piz) da Plaun da Lej (03/04/16)
    Cusna (Monte) da Case di Civago per il Monte Piella e Sasso del Morto (27/03/16)
    Prado (Monte) e M.Castellino da Case di Civago (26/03/16)
    Battisti (Rifugio) sentiero 605 da Case di Civago (26/03/16)
    Palasina (Punta) da Estoul (13/03/16)
    Arp (Rifugio) da Estoul (12/03/16)
    Regina (Punta della) da Estoul (12/03/16)
    Piazzo (Cima di) da Pizzino (21/02/16)
    Jarea (Rocca) da Castello (24/01/16)
    Agnello (Colle dell') da Chianale (23/01/16)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (16/01/16)
    Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies tappa 3: Dal Rifugio Sennes a S. Uberto (06/01/16)
    Sella di Sennes (Monte) da Pederù (06/01/16)
    Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies tappa 2: Dal Rifugio Fanes al Rifugio Sennes (05/01/16)
    Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies tappa 1: da S. Uberto al Rifugio Fanes (04/01/16)
    Altavista (Refugio de) da El Portillo (14/10/15)
    Degollada de Ucanca da Vilaflor (13/10/15)
    Playa Masca per il Barranco de Masca (12/10/15)
    Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello (17/11/14)