guido54


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: Pulite
quota neve m :: 1600
Classica gita al Chilchalporn. Purtroppo le condizioni almeno quelle della neve rispetto alla descrizione della settimana precedente erano abbastanza cambiate. Un po' di affollamento milanese. Una classica della zona.
Salito assieme a mio cognato Gianpaolo (nella foto) e Vittorio.

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Mattino spocro l'ultimo tratto prima di Promiod, poi al ritorno pulito
Confermo le note di SergioEnrico. Era una delle poche gite fattibili in VDA con una discreta sicurezza, ovviamente fermandosi all'anticima. Il bosco di abeti era bellissimo purtroppo la neve era veramente tanta.
Molta gente sul percorso.

Un po' di foto su \\ritorni.splinder.com
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: pulite
quota neve m :: 1400
Giornata un po ' fredda, sopratutto colpisce i - 9° all'arrivo alle 13.30 (comunque siamo in inverno !!).Neve ottima sopratutto in quota, comunque lungo tutto il percorso. Dopo questa giornata, per via dei numerosi scialpinisti, non rimarranno molti spazi sciabili sul percorso.
Solito cognato Gianpaolo, Bruno dopo quasi 10 anni che non andavamo insieme.

Gianpaolo e Bruno
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: strade sgombre
quota neve m :: 1700
Il giorno precedente e nella notte ha nevicato mettendo dai 10 cm ai 40 cm di neve fresca, che praticamente ha coperto tutta la situazione precedente (come si può vedre dalla foto). La temperatura durante la giornata si è mantenuta bassa, per cui ha permesso una inaspettata e splendida discesa. 1200 m tutti su farina fino alla macchina.
Come al solito gita con mio cognato Gianpaolo. Battuto traccia per la prima ora, poi un compagnia di bergamaschi ci ha raggiunti e dato il cambio. Poche persone sull'itinerario, per l'intera giornata max 20, che hanno potuto godere di una discesa fantastica per tutto il percorso.

Gianpaolo e la parte di discesa dalla sommità iniziale
Sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Pulite
quota neve m :: 1600
Saliti alla punta dell'Elgio da All'Acqua, con la solita crosta nel bosco sino alle baite. Il pianoro del passo di S. Giacomo con neve portante. La salita finale neve primaverile.
Salito con mio cognato Gianpaolo, con una giornata un po' ventosa, a nord zona Realp tempo abbastanza brutto, per cui ripiegati in Val bedretto. Speriamo che nevichi un po'.

Il sottoscritto sopra al passo di S. Giacomo

Vista sulla salita finale per la punta.
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Strada per l'Alpe Devero pulita
quota neve m :: 1600
Condizioni meteo dettate dall'inversione termica alla partenza nuvoloso, con nuvole basse sino a 2.100 (sopra l'Alpe Misanco), poi come si vede dalla fotografia, si apre offrendo un bello spettacolo, coltre di nubi basse da cui spuntano le cime della zona. Neve in condizioni pessime, crosta non assolutamente portante.Le piste non sono ancora preparate e quindi scarsamente sciabili.
Gita infrasettimanale solitaria. Conosciuto all'Alpe Devero Carlo (nella foto), con il quale siamo saliti insieme. Disceso dalle piste, non ancora preparate, con parecchia nebbia.

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1600
La strada per il passo della Novena è chiusa ad All'Acqua. Prima neve della stagione, in basso e nel bosco superiore rispetto alle quote alte. E' la prima neve della stagione non ancora sufficiente almeno per la gite nella parte bassa della Val Bedretto.
Salito con Gianpaolo sino a quota 2400, poi fermati a causa della neve scarsa e con poco fondo (non era il caso di rischiare le lamine ad inizio stagione). Non era salito nessuno per cui abbiamo battuto traccia, scegliendo di salire sulla sx orografica del torrente che scende dalla Val Cavagnolo (invece che la classica salita sulla dx). Probailmente con le previste nevicate di prossima settimana la gita sarà completamente fattibile.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
La salita da Obino a Caviano è abbastanza dura 5 km al 10% medio su di un buon sterrato. Molto divertenti le discesa lungo i sentieri prima e dopo Cragno.
Gita effettuata in compagnia di mio cognato Giampaolo. Giornata splendida ma ormai in questo novembre 2007, si sprecano. All'arivo alla stazione proseguire sino al belvedere merita veramente pe ril panorama.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
L'itinerario è un po' più lungo ed impegnativo di quello classico che parte da Morcote e sale lungo le pendici del monte Arbostora.
Fatto da solo, rispetto a quello classico di giovedì scorso in compagnia di mia moglie e mia figlia. Giornata splendida e ottima vista sul lago di Lugano nei diversi punti panoramici. Le chiese lungo il percorso meritano una sosta ed una visita.

Incontri all'alpe Vicania
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Gita compiuta con mia moglie Anna e mia figlia Irene (brave perche sono salite con delle bici trekking). Giornata splendida per i colori autunnali. I ricorsi storici lungo il percorso (chiesa a Torello, a Madonna D'Ongero San Grato e Carona) meritano una sosta ed una visita. Molto belli i panorami delle montagne sovrastanti il lago di Lugano

Anna e Irene alla chiesa di Torello.