guido.ch


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Nonostante il dislivello sia di circa 1200 m la gita risulta lunga ed impegnativa. Circa 22 Km, fino al rifugio su strada e sentiero molto curati, ma assolutamente scomodi sia in salita ed ancora di più in discesa (pietre sconnesse); per finire la lunga e labirintica pietraia. Una EE che in caso di nebbia rischia di diventare una F.
Due piccoli nevai tra attraversare senza difficoltà.
Assenza di rete cellulare praticamente lungo tutto il percorso.
Giornata con meteo fantastico, caldissima. La vetta purtroppo si lascia sempre solo intravedere lungo il percorso e si apprezza bene alla baisse de Valmasque dietro alla cima da aggirare sulla sinistra.
Il percorso fino alla baisse è discretamente "affollato" mentre fino in vetta praticamente deserto.
Magnifici fiori e stambecchi.
Forse lo spezzare la gita con un pernottamento al rifugio Valmasque la rende meno impegnativa e dà la possibilità di salire anche al monte Bego. Con Marina, Sergio e Massimo dei 3000 e dintorni.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Alcune auto sono riuscite a raggiungere il lago nero anche se la strada è veramente molto accidentata.
Magnifica giornata relax-pic nic con Massimo, Cristiana, Dario, Luciana e altri amici.
Tante bici, alcuni cani e due quad.

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Alcuni maillons del tratto attrezzato sono aperti o piegati, ma il cavo svolge ancora bene il suo compito.
Aggiunto una traccia, nel tratto in discesa il sentiero non è sempre molto visibile e in alcuni punti abbiamo tagliato un po' dritto.
Nuova sfida (per me non per Fabrizio) pomeridiana... partenza da Torino alle 13, iniziato a camminare alle 14:45, rientro alla macchina alle 20:05 con le pause in vetta.
Per me che non amo i tratti esposti, mi è sembrato un anello comunque abbordabile, la cresta per il Renon è ampia e i tratti attrezzati danno sicurezza. La discesa su pendio erboso è sconsigliabile se bagnata.
Incontrato 5 escursionisti che ovviamente scendevano e due bei piccoli di stambecco.
Grazie come sempre a Fabrizio.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Abbiamo utilizzato la traccia che è molto utile specie nella discesa dalla cima Fournier in gran parte lungo un discontinuo sentiero. Scesi dalla cima del Corbioun il primo tratto del sentiero richiede un po' di attenzione in quanto appena tracciato su un pendio un po' ripido e friabile.
Bellissimo anello che in una giornata limpida come questa spazia su bellissime cime in primis lo Chaberton.
Con Cristiana.

sul Petit Cric
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: come da relazione
Percorso ben segnalato e libero da neve.
Bellissima gita col gruppo di amici svizzeri e francesi.

parcheggio

panello di fronte al posteggio

prima indicazione per Azerin

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: come da relazione
C'è solo più un piccolo nevaio facile da attraversare.
Veramente vale la pena di partire molto presto per godere del panorama.
5 stelle nonostante non abbiamo goduto appieno del panorama poiché siamo partiti alle 12 dal posteggio e la vista era in gran parte coperta dalle nubi.
Marina ed io abbiamo accettato una piccola sfida: seguire l'allenatissimo Fabrizio e essere in cima almeno entro 3 ore, godere della vetta e fare rientro alla macchina entro le 6 ore per essere ad una cena a casa....
Fabrizio in testa, Marina in coda abbiamo affrontato la salita pressoché senza pause e in due ore e 59 minuti ce l'abbiamo fatta!
Fabrizio ha dosato sapientemente il bastone e la carota e Marina era sufficientemente lontana da me per non sentirmi dire che ero matto ad averla coinvolta...
Abbiamo goduto di una bella apertura sulla cima che ci ha permesso una piacevole sosta di circa 40 minuti per essere di ritorno come desiderato entro le 6 ore.
Bellissimi posti, anche un po' selvaggi con sentiero tracciato, ma anche "interpretabile" a proprio piacimento.
Quindi gita di grande soddisfazione! Grazie Fabrizio, brava Marina!

la vetta è coperta...

ma chi me l'ha fatto fare...?

nevaietto

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: sterrato impegnativo, ma non impossibile per le auto
Il sentiero dopo il bosco è a tratti non molto evidente, ma prestando attenzione ai segnavia bianchi e rossi ad anche blu si reperisce bene. Due guadi.
Gran quantità di zecche che ti assaltano fin dal posteggio.
Bella gita, varia ed abbastanza impegnativa. La parte nel bosco è molto suggestiva, all'uscita comincia una bella salita che non "molla" fino pressoché in cima.
Col gruppo 3000 e dintorni.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Abbiamo allungato un po' l'anello passando dopo il colle Prà Lorenzo dal Colle della Cialmetta aggiungendo un po' di dislivello e godendo del panorama visibile dal sentiero 135a.
Nulla di particolare da segnalare se non che la zona è infestata dalle zecche che ci hanno letteralmente assalito (non tutti fortunatamente).
Col gruppo 3000 e dintorni.

La torre d'Ovarda dal sentiero 135a
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Attualmente alcuni tratti del sentiero un po' fangosi. Poca neve tutta aggirabile.
Bella gita con Marina.

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
In effetti non è immediato reperire l'inizio del sentiero e ci si può confondere con quello che porta alla ferrata. Lasciata l'auto nello spazio antistante al pilone votivo (il parking della ferrata era chiuso), percorrere qualche metro lungo la statale e all'altezza della piazzola di emergenza si imbocca il cammino.
Attualmente il percorso si svolge in assenza di neve e molto fogliame nella parte bassa.
Purtroppo non siamo riusciti a reperire in discesa come effettuare l'anello passando per il Deiro Nero e ci abbiamo rinunciato.
Bella gita in compagnia di Marina e Massimo.

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Grand Capelet (Mont du) da Casterino per la Valmasque (31/07/18)
    Saurel (Cima) dal Lago Nero (30/06/18)
    Renon (Bec) e Cima Battaglia da Scalaro, anello (28/06/18)
    Fournier (Cima) da Bousson, anello per Monte Corbioun, Colle Begino, Col Bousson, Lago Nero (25/06/18)
    Penne (Pointe de) da Bourg Saint Pierre (23/06/18)
    Colombo (Monte) da Schiaroglio (14/06/18)
    Bocciarda (Monte) da Sagna (09/06/18)
    Calcante (Uja di) da Traves, anello (12/05/18)
    Melmise (Punta) da Bardonecchia, Sentiero di cresta (21/11/17)
    Arbella (Punta) da Pont Canavese, anello per Deiro Nero (15/11/17)
    Frema (Tète de la) dai Piani di Stroppia, anello per il Col de Gippiera e Colle Infernetto (24/10/17)
    Zerbion (Monte) e Monte Tantanè da Artaz (19/10/17)
    Grigia (Testa) da Champoluc (17/10/17)
    Orsiera (Monte) dal Rifugio Selleries per la Via Normale del Canalone E (15/10/17)
    Viso Mozzo da Meire Dacant per il Vallone dell'Alpetto (13/10/17)
    Rocciavré (Monte) e Monte Robinet da Molè per il Vallone della Balma (08/10/17)
    Vandalino (Monte) da Sea di Torre (04/10/17)
    Assietta (Testa dell') da Exilles (01/10/17)
    Mottas (Testa di) da Salbertrand per il Rifugio Arlaud e il Col Lauson (01/10/17)
    Vallonetto (Cima del) e Monte Seguret dal Colletto Pramand, anello per il Monte Vin Vert (20/09/17)
    Granero (Monte) da Pian del Re per il Buco di Viso e il colle Luisaras (06/09/17)
    Perucca-Vuillermoz (Rifugio) da Perreres (29/08/17)
    Lago (Alpe di) da Cama e il lahgetto di Cama (18/08/17)
    Uccello (Piz), cima sud da San Bernardino (17/08/17)
    Chersogno (Monte), Rocca la Marchisa da Sant'Anna, anello per il Col de Sagneres (29/07/17)
    Pelvo d'Elva Cresta Est (28/07/17)
    Rocciamelone da la Riposa (18/06/17)
    Aran (Becca d') da Cheneil (13/06/17)
    Cruvin (Punta) o Cruin da Prarotto (08/06/17)
    Bellavarda (Uja di) e Punta Marsè da Lities (28/05/17)
    Cucetto (Monte) da Albarea, anello (15/10/16)
    Avic (Monte) traversata versante Nord-Est - cresta Ovest da Villa (05/10/16)
    Morefreddo (Monte) da Laval (20/09/16)
    Glacier d'Argentière (Point de vue) da Lognan (13/09/16)
    Ovarda (Torre d') Via Normale dall'Alpe d'Ovarda (08/09/16)
    Drone (Pointe de) da Montagna Baus per la Cresta Ovest (27/08/16)
    Palon (Monte) da Malciaussia per il Colle della Croce di Ferro (18/08/16)
    Giacoletti Vitale (Rifugio) da Pian del Re (09/06/16)
    Generoso (Monte) dalla Bellavista (27/05/16)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (24/05/16)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (10/04/16)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Normale (19/11/15)
    Casses Blanches da Grange Hubert (25/10/15)
    Costafiorita (Punta di) da Comba, anello per Rocca Sella e Monte Sapei (20/10/15)
    Rocciamelone da la Riposa (10/09/15)
    Melano (Rifugio) o Casa Canada da Dairino (06/09/15)
    Musiné (Monte) da Caselette (05/09/15)
    Soleglio Bue (Cima del) o Beau Soleil da Preit (30/08/15)
    Nero (Lago) da Grange Selvest (29/08/15)
    Camoscere (Lago delle) da Campiglione (28/08/15)
    Sella Quintino (Rifugio) da Pian del Re (25/08/15)
    Meja (Rocca la) Cresta SE (06/08/15)
    Giordani (Punta) Cresta del Soldato (30/07/15)
    Ciarforon via Normale per cresta NE (30/06/15)
    Orsiera (Monte, Punta Nord) Cresta Dumontel (11/06/15)
    Gambarogno (Monte) da Dirinella per monte Covreto e monte Paglione (17/05/15)
    Pirchiriano (Monte) e Sacra di San Michele da Chiusa San Michele, anello per Basinatto e Bennale (07/05/15)
    Costellar (Roccia) da Cantalupa (06/05/15)
    Plateau Rosa da Cervinia (24/04/15)
    Lera (Monte) da Givoletto, anello per Punta Furnà, Monte Rosselli e Monte Baron (21/04/15)
    Turu (Il o Monte) da Vallo Torinese per il Passo della Croce (29/03/15)