griso50


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita fino al bivio per chiot
quota neve m :: 1300
abbondante neve, calzato le racchette appena scesi dalla macchina. ce n'è almeno un metro e mezzo dalle meire Tirolo in sù. traccia battuta da quattro racchettari più mattinieri che son saliti a Rocca Nigra e poi scesi a Tivoli e tornati lungo la strada. noi abbiamo seguito le loro tracce fin quasi sulla costa per poi tornare indietro... quando siamo saliti la strada da Tirolo era assolutamente vergine
giornata molto calda e luminosa. sole splendido e bianco abbagliante della neve che comincia però ad ammollarsi un pò, uscendo dal battuto. splendidi panorami su viso e val Po

in salita

la val Po

il Viso

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: si sale fino a strepeis senza problemi
quota neve m :: 1300
da strepeis a san bernolfo si va sulla strada ben battuta per il rifugio Dahu e per la pista da fondo. ci sono almeno 50 cm di fondo ben compatto. di fianco aggiungete 50 cm almeno di farina... tracce di skialp e di racchette nelle scorciatoie.
dal ponte al rifugio il sentiero è stato battuto da un mezzo cingolato e si sale molto bene nel bosco. Dal rifugio in su è passsato solo uno con le ciastre stamattina (che è salito al lago di mezzo) e noi fino al lago del Laus...
da strepeis al lago sono circa 15 km e 700 mt di dislivello complessivi
bellissima giornata di sole caldo (dove c'era...) qualche nube nell'ora di pranzo. dal rifugio del Laus in su si cammina in 50 cm almeno di farina. noi siamo arrivati troppo tardi e ci siamo fermati al Laus. un saluto all'amico con le ciastre che stava già scendendo a mezzogiorno. discesa con gli ultimi raggi di sole

il corborant

sulla strada

in pineta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1900
neve ghiacciata sul sentiero dove c'è... nel bosco comincia a pion Caval cmq fino al rifugio trovate terra e ghiaccio, salvo pochi pezzi di neve. in discesa il traverso dell'Alevè si fa in bella farina poi in discesa la neve finisce presto (1900) e tornate su terra pietre e ghiaccio fino a Castello
la polenta e la cortesia di Livio e famiglia valgono sempre il viaggio!!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1100
neve dura nella parte inferiore poi sempre più morbida. dal piano una meraviglia per le racchette e gli skialp.
giornata molto calda e senza vento. al sole si arriva a 25°C
ottima gita come al solito. problemi tecnici mi hanno fermato al piano...
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: pulito fino a a castello
quota neve m :: 1000
neve abbastanza presente sulla strada forestale e sulle tracce del sentiero del chastlass. ai lati chiazze d'erba e terra.
traccia molto marcata e comoda da seguire, a parte i buchi degli scarponi.
Facile salita con pendenza molto regolare. Neve gelata in superficie - crosta non portante per tutto il percorso. Sulla cresta qualche pezzo spelacchiato per erosione eolica
splendida giornata di sole che rendeva la temperatura piacevole, nonostante le previsioni meteo. Panorami eccezionali sia verso N dal colle in avanti sia verso valle ( Dronero sembrava un presepio)
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: circa 6 km. mezzo asfalto e mezzo buon sterrato.
sentiero facile a mezza costa fino al lago sottano, un po' rovinato dal passaggio del bestiame.
poi inizia a salire decisamente per superare un paio di barre fino al lago superiore. a tratti si perde per effetto di frane e di vegetazione. radi ometti segnalano la via. nessuna tacca, solo paline ai bivi.
vista molto bella al lago superiore. moltissime cascate.
partiti per il colle, poi era tardi e il caldo ci ha deviato al lago. un grazie al comune di Aisone che permette con una semplice mail di avere il permesso di arrivare al Pinet!!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Mulattiera ottimamente segnata. Percorso nel bosco: rispetto alle descrizioni dei Boggio gli alberi son cresciuti molto...
Moltissime foglie secche a ingombrare il percorso. Trovato ghiaccio nell'attraversamento del rio Fiota - attenzione.
Bel giro: un po' più di 13 km e 950 mt di dislivello globali.
giornata con qualche nube ma come sempre in buona compagnia.

nel bosco

il Chersogno

San Magno

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
sentiero ben tracciato e segnalato. Gita da farsi in primavera o autunno inoltrato. Nonostante il percorso si svolga sulla destra del Maira, è molto ben esposto al sole.
Bellissima giornata, sole caldo anche se l'aria era frizzante. Ottima compagnia come sempre...

Il Chersogno e il Pelvo

il Castello

Soglio
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: parcheggio a Macra
sentiero ben tracciato. niente neve neanche nell'ultimo canalino. scesi a Caudano a veder il Lazzaretto (vale la pena!!) l'idea era di tornare a Centenero e chiudo l'anello ma due samaritani ci hanno consigliato di proseguire fino a san Peyre da dove ci avrebbero riportato a Macra in macchina, per cui niente anello ma lunga traversata in quota da Caudano a sn Peyre.
Caldo africano solo qualche brezza ognitanto a rinfrescarci. Avvistate due aquile e un paio di bianconi (di già!)
Ancora grazie ai nostri samaritani!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1800
neve molto variabile a seconda delle esposizioni: da neve molle primaverile a crosta dura portante.
saliti su traccia fino all'incrocio col vallone dell'oronaye poi in libera fino al colle di roburent.
discesa su traccia di ciaspolatori esperti e quindi ottima scorciatoia GRAZIE!!!
gita sempre bellissima in un panorama stupendo. condizioni di sole e neve eccezionali. forse un po' troppo vento in quota ma ha spazzato via le nubi. nonostante la stagione cominciano ad esserci tracce di pelato intorno ai 2000



[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Arpiol (Bric) o Monte Tivoli da Porcili (08/03/18)
    San Bernolfo (Lago di) da Strepeis (15/02/18)
    Bagnour (Rifugio e Lago) da Castello, anello del Bosco dell'Alevé (04/02/18)
    Cialancia (Cima) da Desertetto per il Colle Arpione (21/01/18)
    San Bernardo (Monte) da Castello di Roccabruna (17/12/17)
    Valletta Soprano (Lago della) da Aisone (13/07/17)
    Encucetta (Col) da Bassura, anello per Palent (25/04/17)
    Soglio (Comba del) e Pian della Colla da Garino, anello (20/04/17)
    Centenero e Caudano (Borgate) da Macra, per il sentiero dei Camosci (19/03/17)
    Roburent (Laghi di) dal Colle della Maddalena (02/03/17)
    Chersogno (Monte) dal Colle della Bicocca (25/08/16)
    Selassa (Punta) da Beitoni per la Cappella di S. Lucia (10/04/16)
    Arpiol (Bric) o Monte Tivoli da Porcili (18/01/15)
    Radevil (Rocca) da Case Rounvel e il colle dell'Ortiga (11/01/15)
    Cugulet (Monte) da Meira Garneri (26/10/14)
    Ostanetta (Punta), Punta dal Razil, Punta Rumella da Meire Durandini (19/10/14)
    Garelli Piero (Rifugio) da Pian delle Gorre (02/10/14)
    Nero (Lago) da Grange Selvest (25/09/14)
    San Bernolfo (Lago di) e Rifugio de Alexandris Foches da San Bernolfo (14/09/14)
    Aver e Martel (Laghi) dal Vallone di Rio Freddo, anello (31/08/14)
    Sella Quintino e Alpetto (Rifugi) da Paschiè, anello (21/08/14)
    Losetta (Monte) da Grange del Rio per il Vallone di Soustra (15/08/14)
    Paur (Laghi della) o di Malinvern dal Vallone di Rio Freddo (27/07/14)
    Niera (Lago della) da Chiappera (17/07/14)
    Cialancia (Cima) da Desertetto per il Colle Arpione (15/12/13)
    Steuna (Colle) da Santa Margherita, anello (03/11/13)
    Frisson (Laghi del) e Laghi degli Alberghi da Palanfrè, anello (13/10/13)
    Cornet (Monte) e Monte Rocceré da S. Anna di Roccabruna, anello per Colle della Ciabra e Balmascura (26/09/13)
    Questa Emilio (Rifugio) da Terme di Valdieri (19/09/13)
    Cugulet (Monte) da Meira Garneri (08/09/13)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re, per i Laghi di Fremamorta (01/09/13)
    Sant'Anna (Laghi di) da Sant'Anna di Vinadio, anello (17/08/13)
    Longet (Col) e quota 2828 m da Chianale (25/07/13)
    Soleglio Bue (Cima del) o Beau Soleil da Preit (14/07/13)
    Tibert (Monte) dal Santuario di San Magno, anello per Colle Intersile e Monte Crosetta (11/07/13)
    Luset (Laghi) da Pian Munè (07/07/13)
    Chiggia (Costa) Anello M. Festa-Cresta di Pradugo, da Marmora Parrocchia (03/07/13)
    Chiggia (Costa) Anello M. Festa-Cresta di Pradugo, da Marmora Parrocchia (03/07/13)
    Rutund (Bric) da Ponte Pelvo (23/06/13)
    Saut (Cascate del) e Pis del Pesio da Pian delle Gorre, anello (13/06/13)
    Battagliola (Punta) e Punta del Cavallo da Chiesa (02/06/13)
    Tagliarè (Monte) o Tajarè da Chiotti, anello per Rocca Calera, la Rocciaia e il Colle della Gorgia (26/05/13)
    Madonna del Colletto (Santuario) da Valdieri (07/04/13)