ghiottone


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti poco prima delle 7 dalla zona di cielo alto sci a spalle ma solo x 5 minuti poi trovato neve ghiacciata su quasi tutto il percorso. La temperatura a Cervinia alla’arrivo era +2°C quindi ha rigelato bene durante la notte. Utili i rampanti nella parte superiore della gita dove le pendenze aumentano però si può salire senza. La cornice quest’anno permette di salire sci ai piedi fino alla vecchia funivia facendo molta attenzione, soprattutto in discesa. Io ho preferito fare il pezzettino della cornice con i ramponi e piccozza. Discesa verso le 10,30 con neve trasformata bellissima da sciare, nella parte medio bassa oggi tende un po’ a mollare ma tutto sommato sempre divertente. Si arriva praticamente all’auto sfruttando le piccole strisce di neve ancora presenti
Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Viste le previsioni meteo e il pericolo valanghe abbiamo optato x gitarella tranquilla ed è stata una scelta azzeccata. Polvere x buona parte della discesa. Scesi dritti mentre tutti quelli che abbiamo incontrato scendevano a sinistra verso gli impianti. A leggere le altre gite nella conca di Pila sembra proprio che questa zona abbia le condizioni migliori
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Valutazione da 5 stelle non c’è che dire, anche se si portano gli sci a spalle fino al ponticello sulla strada x salire al Benevolo, si tratta poi solo di una ventina di minuti. Il forte vento di ieri ha portato 25 cm. di polvere su fondo duro, una vera goduria. Nella parte bassa neve trasformata, anche noi siamo scesi sulla sponda destra orografica arrivando sci ai piedi al ponticello sulla dora del percorso per la Vaudala
Sciabilità :: *** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza dall’auto verso le 7,10 già preceduti da almeno una decine di persone. Sulla salita c’è ben poco da dire, è una rampa che non molla mai, si parte subito impiccati... La neve oggi tiene bene e c’è stato rigelo notturno. In alcuni tratti sono utili i coltelli. Arrivati all’attacco della cresta io e i miei compagni di gita ci siamo legati ma tanti salivano senza corda utilizzando x l’attacco la corda fissa. Per essere sinceri bisogna dire che questa corda fissa non è proprio messa bene, si potrebbe migliorare e di parecchio… Comunque c’è un bel tratto prima di arrivare in cima e occorre fare molta attenzione agli appigli sulle rocce che si staccano. In discesa la parte alta è straravanata, crostosa e difficile da sciare, poi le gambe non ne hanno più... Se si sta sulla zona più trafficata è quasi meglio. Da metà in poi la situazione migliora e gli ultimi 500 metri è completamente trasformata e sciabilissima fino all’auto
Sciabilità :: *** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte sci ai piedi dal parcheggio si Thumel. Prima salita nel canalone dove si ravana un pò poi, con la neve e la temperatura di oggi si sale in scioltezza. Fatto la cresta nord panoramica fino in cima. X la discesa i primi 200 metri sembrano promettere bene in mezzo alla polvere ma si tocca abbondantenente sulle pietre. Dopo si trova neve un pò di tutti i tipi ma comunque direi bella e pochi tratti di crosticina comunque sciabile. Gita stupenda superconsigliata con queste condizioni

la cresta nord

prime tracce discesa

Sciabilità :: *** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita, merita proprio. In più bisogna considereare altri percorsi alternativi ed eventualmente concatenare più mete nella zona. Questa zona infatti offre la possibilità di diversi itinerari, c'è solo l'imbarazzo della scelta in questo periodo con la neve ben assestata. Ottima neve trasformata.


Sciabilità :: ***** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni super sia per la neve che per la giornata decisamente calda. Abbiamo seguito il percorso da Punta Helbronner. Per quanto riguarda le condizioni non posso che confermare quanto ha scritto Serg. Hartman anche se devo dire che lungo il percorso ci sono alcuni punti di ghiaccio vivo superravanati a cui prestare molta attenzione, soprattutto nel versante sinistro scendendo nell’imbuto del ghiacciaio di Leschaux. Si arriva a Chamonix sci ai piedi



Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
neve spettacolare. Non metto 5 stelle soltanto per il tempo che comunque è stato più che clemente lasciando intravedere anche il sole nella parte alta


Sciabilità :: *** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
La nevicata di sabato ha interessato anke questo vallone, il vento ha poi lavorato la zona alta, mentre nella parte medio-bassa la neve non ha subito trasformazione. Oggi giornata di foehn, neve umida su quasi tutto il percorso, alla partenza 6 gradi di temperatura. Nella zona alta polvere divertente da 4 stelle. Parecchio traffico oggi al canale del Piure



[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Neve un po’ di tutti i tipi comunque abbastanza sciabile. Oggi la giornata splendida, sebbene tutta la parte iniziale in ombra sia sempre fredda, ci ha regalato una buona temperatura e dall’ultima baita in su faceva pure caldo. La rampa finale si affronta togliendo gli sci in quanto si sale fra pietre e ghiaccio.

la cima

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (13/05/12)
    Grevon (Piatta di) da Pila (25/04/12)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (09/04/12)
    Chateau des Dames dalla Valtournenche (01/04/12)
    Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel (24/03/12)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (04/03/12)
    Periades (les) dalla Vallee Blanche per la Breche de Puiseux (29/02/12)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (29/01/12)
    Nonna (Costa di) da Champoluc (22/01/12)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (15/01/12)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (08/01/12)
    Palasina (Punta) da Estoul (01/01/12)
    France (Becca) da Thouraz (28/12/11)
    Perrin (Col) traversata Valloni Mascognaz-Cuneaz (24/12/11)
    Falinère (Punta) da Cheneil per la cresta Ovest (11/12/11)
    Arno (Bivacco) da Pila (08/12/11)
    Asgelas (Punta dell') o du Lac Gelè dalla strada per Dondena (20/11/11)
    Teodulo (Rifugio) da Cervinia (13/11/11)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (07/05/11)
    Vincent (Piramide) da Indren (01/05/11)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (25/04/11)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (17/04/11)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (03/04/11)
    Mombarone (Colma di) da Trovinasse (26/03/11)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Col Fetita (20/03/11)
    Leretta (Punta) e quota 2051 m da Pian Coumarial per il versante NO (13/03/11)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (06/03/11)
    Giassit (Col) da Santa Margherita (27/02/11)
    Camino (Monte) da Oropa, periplo del Monte Rosso per i colli Chardon e Barma (26/02/11)
    Torretta (la) da Trovinasse (19/02/11)