fundaz


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 800
Bellissimo vallone laterale. da valorizzare!Dal colle in cima bisogna togliersi gli sci per mancanza di neve. per il resto tutto ok. Si può trovare ancora dalla farina alla neve trasformata primaverile, c'è solo l'imbarazzo della scelta. forse è una delle pochissime valli dove non ti rovini troppo le solette. Solo la prima parte nel bosco ha poca neve ma con un po' di attenzxione si fa bene. Bellissimo il panorama dalla cima.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1200
L'Alpe è sempre l'alpe anche se oggi c'era poca neve. tutti i pendii al sole (sulla dx salendo) sono pelati. in compenso dietro la malga c'era ancora un po' di farina inviolata.
Solito stupendo panorama... in compagnia di Martina la sua prima gita della stagione. ciao
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 700
che magnifico spettacolo che offre il M. Merqua sulle cime più maestose delle Marittime. Forse non siamo arrivati proprio in cima, non sapevamo bene quale fosse.
Grazie per la compagnia in questo ultimo giorno dell'anno a Cristian, Lele, Enrico.
P.S. Abbiamo visto un Gipeto enorme che ci è passato sulla testa, più o meno 2-3m sopra!
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 700
Bellissima escursione sia per la neve che per il tempo che per la compagnia: Corrado, Elia, Cristian ed io. Quando siamo arrivati al sole la neve cominciava subito a mollare. Al colle abbiamo provato a salire sulla pera punciua(?) ma siamo solo arrivati a 2m dalla croce un po' esposto con un po' di neve meglio non rovinarsi la giornata...Sulla dorsale per raggiungere il Gorfi manca la neve e ci sono delle cornici abbastanza grosse ma circa stabili. Salendo ho trovato un cellulare Panasonic Blu circa all'altezza della prima malga che si incontra. chi l'avesse smarrito può contattarmi per E-mail che trova nell'avviso degli oggetti smarriti. Ciao a tutti Buon Natale!
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 500
E' stata una bellissima escursione notturna in compagnia di Samu, Simone e Dario. In cima ci siamo scaldati con 3 fascine che ci siamo faticosamente portati a spalle, sulle quali abbiamo fatto scaldare i nostri buonissimi wurstel. Il freddo non si è fatto tanto sentire soprattutto nella parte bassa perchè c'era il foen. In cima per fortuna il vento non ci ha disturbato (a parte un po' di fumo in faccia). Grazie al vin broulè agli zuccherini con liquore di melissa...(che purtroppo non è una nostra amica). La luna è ancora grande, se riuscite fatevi un giro perchè merita veramente.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella via moderna, su ottima roccia, temperatura ideale a questa stagione. Un grazie al mio "compagno di corda" Lele col quale, oltre a proseguire le avventure alpine in stile trag-comico come al nostro solito, passiamo il tempo a contemplare le meraviglie che ci stanno attorno.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Comoda e divertente alternativa ad una gita o una scalata. si può andare con amici che non praticano questo tipo di sport dilettandosi in movimenti atletici a 1 m da terra.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1000
Le 3 stelle sono per la neve che dopo tutto non era affatto così male. sembrava di essere in pista da metà in giù. Non siamo mneanche arrivati al Colletto del Cross la nebbia ci ha impedito la continuazione. siamo arrivati 150-200 m di dislivello sopra l'arrivo della seggiovia. Ciao , grazie a ai miei compagni di (1/2) gita e (1/2) bar.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1200
Per la valutazione bisogna tenere conto della situazione generale. Lo stupore, nel trovare la neve in certi tratti ancora farinosa, è stato tanto e ha compensato la fatica nel salire.
A parte il freddo veramente intenso, anche sui versanti al sole, e il vento che congelava tutto!!??, è una bella e soddisfacente gita. Solo l'ultima parte del vallone della Sauma, prima di arrivare a Callieri, scarseggia in quanto a neve e conviene scendere a piedi nel bosco.
ATTENZIONE non salire ne scendere sulla pista di fondo, ma usare la strada comunale (qualcuno potrebbe infastidirsi)
Grazie a Cristian compagno di questa e altre gite
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1300
Abbiamo voloto cercare un itinerario alternativo vista la massiccia presenza di poveri scialpinisti in cerca della poca neve.Passata la borgata di Palanfrè si imbocca la strada sulla sx che passa nel bosco. Usciti dal bosco si sale a dx cercando la neve tra qualche salto di roccia e poi sino alla cima su un bel pendio.
Per la discesa a parte la prima parte molto, molto fresata, abbiamo continuato a scendere sul versante S-E senza fare, come tutte le altre tracce, un gran traversone. La pendenza aumenta (40° circa), qualche salto di roccia, un po' di buschina ( termine tecnico inglese)se no non ci si diverte, e si ritorna alle macchine spingendo a tratti.Grazie ai miei compagni di gita Cristian, Carlo, Alex, Andrea, Denis (o Demis? boh?), l'amico di Carlo che perdonami non mi ricordo come ti chiami e io.