friend


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
per arrivare alla capanna Carrel il tratto che sostituisce la chemine è più impegnativo rispetto a prima. Il secondo giorno la salita non è particolarmente dura , penso il tratto più tecnico sia la cresta del pic tyndall. La discesa non è banale e richiede più tempo rispetto alla salita , almeno per noi è stato così.
Descrivo questa salita a distanza di una settimana e leggendo i commenti di chi è salito prima e dopo sono molto contrastato. Chi parla di una salita tutt'altro che banale (domenica sera c'è gente che è arrivata alla Carrel a mezzanotte senza essere partiti per la vetta nel pomeriggio dal momento che verso le 19 stavano facendo le doppie sotto al Tyndall e gente che è partita per la vetta nel tardo pomeriggio e che tranquillamente è rientrata al bivacco prima del buio) . Differenze di tempi abissali , differenze di valutazioni tecniche enormi . Forse è giusto che ognuno viva questa salita a modo suo.. senza voler necessariamente esprimere giudizi sulle capacità o incapacità altrui. Comunque sia è sempre una bella salita
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
traversata interessante ma quasi mai banale , i tratti su neve richiedono comunque una certa sicurezza nel viaggiare in conserva corta e i passaggi su roccia anche se non duri vanno fatti con i ramponi ai piedi.
traversata classica ma oggi su tutta la via una guida con due clienti e un'altra cordata di due , incontrati mentre tornavano, più io e Sara . Questa mattina , viste le condizioni meteo , indecisi se partire ma poi preso la funivia alle 8 e portato comunque a casa una bella gita
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
condizioni eccellenti, traversata dal Mantova al Sella con condizioni di neve su tutto il percorso compresa la discesa dall'occidentale
traversata fatta nel 2003 con altri soci ai quali è andato un pensiero (walter e valterino). oggi con Sara , Vilmer e Maurizio
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Terminale che si passa senza problemi nel punto più alto . Farla in conserva , come abbiamo visto fare dalla terza cordata presente sulla via , a parere nostro è veramente un azzardo , soprattutto se il secondo ha solo una picca. Condizioni buone ma sotto uno strato di 3 dita di neve c'è ghiaccio su quasi tutto il percorso ad esclusione dell'uscita. Fatto 8 tiri da 60mt mettendo 2 o 3 chiodi per ogni tiro. Da non escludere qualche sosta che si può fare sulle rocce a sinistra , dove si stà un pò più comodi con i piedi. (utili alcuni friend piccoli)
Luciano e Angelo , io e Sara . Quando si arriva sulla cresta si è contenti perchè la stanchezza comincia a farsi sentire però la salita è veramente molto bella. Oggi in cima più di 200 persone sicuramente (rifugi Vittorio e Chabod pieni) ; sulla nord in 6 . Brava la mia ragazza , che era titubante e insisteva per fare la normale ; ha dimostrato grinta come sempre.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
si parte sci ai piedi dal ponte, la parte inferiore su fondo duro da rigelo mentre la parte alta , dove inizia il pendio che porta al colle qualche centimetro di farina caduta nella notte.
Si parte sempre dicendo "oggi tranquilli" e poi il Mauri che ne ha sempre nelle gambe ha fatto si che alle 8.20 si fosse in cima. Nessuno ha fatto questa gita oggi , peccato perchè a guardare le curve che abbiamo fatto sul pendio in alto c'era da entusiasmarsi , in compenso verso l'almiane c'era il mondo. Grande anche la socia Sara , come sempre del resto.
In effetti i passi da fare senza ski , per il momento , sono proprio una dozzina
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
si parte sci ai piedi dal ponte, la parte inferiore su fondo duro da rigelo mentre la parte alta , dove inizia il pendio che porta al colle qualche centimetro di farina caduta nella notte.
Si parte sempre dicendo "oggi tranquilli" e poi il Mauri che ne ha sempre nelle gambe ha fatto si che alle 8.20 si fosse in cima. Nessuno ha fatto questa gita oggi , peccato perchè a guardare le curve che abbiamo fatto sul pendio in alto c'era da entusiasmarsi , in compenso verso l'almiane c'era il mondo. Grande anche la socia Sara , come sempre del resto.
In effetti i passi da fare senza ski , per il momento , sono proprio una dozzina
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Non ho mai visto il canale in condizioni cosi perfette , terminale inesistente (completamente chiusa) , neve ottima , temperatura ok , compagnia come sempre di ottimo livello.
Fattibile la discesa con gli sci dal colletto fino al piano del lago (oggi non si sarebbe toccata una sola pietra e la neve era strepitosa)
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
via simpatica ma mai troppo impegnativa , parte di cresta un po più esposta. utili friend o nut per proteggere. Ambiente eccezionale sia per le possibilità di arrampicata che per il paesaggio. salita fatta con Maurizio , il mitico Mat con il suo socio Diego e Sara con il brontolo Egidio
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Preso la prima funivia alle 8.30 , alle 9 partivamo dal rif Torino con ramponi ai piedi. Per arrivare all'attacco essendo la temperatura piuttosto alta qualche sprofondamento pur sfruttando già le tracce esistenti . Condizioni del canalino veramente eccellenti , usciti contornando la base del torrione sommitale . In vetta alle ore 12 circa. Panorama superlativo e visibilità eccezionale . Inizio discesa ore 12,20 e arrivo al rif Torino ore 14 . Consiglio a chi intende andare in questi giorni con queste temperature di portarsi le ciaspole per l'avvicinamento e il rientro. Bravo Maurizio che dopo il PD del Marguareis di martedi ha affrontato questo AD . Adesso è il momento di un D
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: in macchina fino a s.anna
quota neve m :: 2100
Sarebbe stata ancora una gita 5 stelle se solo non avessimo beccato : una nevicata in cima e visibilità molto ridotta e una neve che tolti i primi 100 metri in cima molto sciabili , per il resto era crostosa non portante nella parte medio alta e marcia da morire nella parte bassa . Peccato veramente perchè i pendii sarebbero ancora completamente coperti fino alle barricate . Saluti ai compagni di gita Mauri , Renè e Oscar