filsodo


Le mie gite su gulliver

sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m. :: 3000
Bellissimo itinerario. Diretto, lungo in ambiente magnifico. Risalito dal basso e poi sceso diviene un viaggio impegnativo anche per la risalita massacrente al col del Lys.
Le condizioni sono a mio parere ottime con bella traccia in salita su neve dura che ricopre il ghiaccio per 10-20cm e poi neve che molla velocemente (considerata l'isot. a 4200). Sceso alle 7,30 in una decina di minuti con neige da cinema

il tracciato
sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m. :: 2700
Splendido viaggio su questa grand face con condizioni strepitose: farina abbondante bien tassè fin troppo profonda. Sciata comunque controllata e attenta, la pendenza non perdona gran che

sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m. :: 3000
a 100 m dal seracco su vetro-cristallo rivestito di pochi cm di neve decido di riscendere e deviare per questo bel canale. Minore pendenza, neve ideale, ma tempo da bufera con nuvolene fantozziano che invece di dissolversi rinno va la sua energia e mi scarica in cresta una simpatica condizione patagonica. Scendo subito e la neve è davvero una libidine. In breve sono alla fine del ghiaccio. Non è come la vera nord , ma è un buon ripiego

sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: aperto
quota neve m. :: 2300
Buon rigelo e agevole risalita del canale, che però nella parte alta si presentava con neve davvero parecchio dura. Raggiunta la cima sono ridisceso alla forcella iniziando a scendere alle 10: primi 15-20m a piedi per rocioni affioranti, poi scavo piazzola, veloce cambio ramponi-sci, e via su questa lastra gelata ancora in ombra ahimè...prima curvetta, un pò di derapage e poi via, la neve migliora e in breve si è su bei pendii ideali. Davvero bello e consigliabile, magari con una spolverata di fresca
sciabilità :: / ***** stelle
davvero una bella scivolata, gran ambiente e pendio ideale. Polvere nel canale con ultimi cento metri con crosticina di 20 cm su ghiaccio ma con buon grip comunque. Unico problema la rimaye delicate e la funivia ...attesa eterna
sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m. :: 1600
Ottima salita ben tracciata, e discesa a tratti davvero tosta. Ho messo gli sci in cima traversato a cavallo della cresta e poi alle 9,40 ingresso nel canale in alto ancora all'ombra con neve naturalmente beton. Per cui un ogni curva molto aerea e veloce.
Dopo la parte al sole era abbastanza buona, ma comunque si scia ssempre sui 50 e più uitilizzando i contropendii. All'ingresso del canale secondario ho tolto gli sci per un tratto a causa di grandi rocce affioranti, per poi rimetterli poco + in basso. Si attraversa tutta la parte bassa a destra e si passa la rimaye. Bello e impegnativo

sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: aperto
quota neve m. :: 2800
ritorno al Pasquale per percorrere finalmente l'itinerario diretto. Bella discesa e impegnativa nella parte alta con pendenza di 50° e crosta non piacevolissima. Attenzione al vento che può rovinare in fretta al parte alta

sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m. :: 2200
Buone condizioni generali con gran rigelo notturno che mi ha permesso di risalire con relativa tranquillità il canale sino a uscire alla Silbersattel. Qui si trovano gli ultimi 20 m di ghiaccio da salire e scendere a piedi, subito dopo il pendio è molto bello, stretto fra le rocce della Dufour, e si immette poi direttamente nel Marinelli
sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: aperto
quota neve m. :: 2200
Ritorno alla Presanella per scendere la Vermiglio e invece non resisto al lenzuolo della nord. Sempre bellissima, specie la parte alta con 55° ma neve buona, invece breve srampicata di 10-15m per percorrere un tratto di ghiaccio a lato di un roccione affiorante
sciabilità :: ***** / ***** stelle
Bellissimo itinerario diretto, con buone condizioni di neve: 20-30cm di farina su fondo duro, occhio solo agli scaricamenti, e meglio essere in alto al primo sole