fabry2510


Chi sono

Montagna: la mia vera, grande e profonda passione!!!
Dagli inizi degli anni 2000 pratico con continuità (e a seconda della stagione) mountain bike, escursionismo, alpinismo facile, ferrate, scialpinismo e anche un pò di canyoning...
La fatica non mi spaventa, anzi...sempre alla ricerca di nuovi luoghi, di nuove cime, di nuove avventure e, perchè no, di persone con cui condividere questa passione!
The core of Man's spirit comes from new experiences

Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi temperature glaciali e vento fastidioso per tutta la gita, soprattutto in vetta, ma una spanna di neve fresca ha reso la discesa decisamente divertente. Bellissima sotto la cima fino al traverso, poi neve varia e un filo pesante verso la fine ma pur sempre sciabilissima.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Neve presente dall' Alpe i Motti, da pochi cm e fino al ginocchio in alcuni punti di accumulo. Abbiamo deciso, viste le condizioni, di non passare dalla cresta Sud ma di salire i ripidi pendii a SudOvest, cercando di evitare il più possibile la neve e indossando i ramponcini, utili sia su neve che su erba. Salita piuttosto agevole, un pò meno la discesa da percorrere con attenzione. Giornata stupenda anche se piuttosto fredda e a tratti ventosa.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Stupendo itinerario, ambiente magnifico sempre vario. Cresta di salita fatta seguendo le tracce e gli ometti. Così facendo si aggirano le maggiori difficoltà, sempre comunque contenute. Un pò più ostica la discesa, in quanto su traccia ripida e scivolosa. Noi abbiamo pure sbagliato appena sotto la cima, scendendo troppo sotto la sua verticale. Bisogna spostarsi invece, appena sotto la cima ,tutto a sx scendendo (ometti), in modo da andare a prendere la traccia più marcata. Allego traccia GPS
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Fatto il giro come da itinerario (vedi traccia GPS). Salita molto regolare con alcuni strappi più impegnativi verso gli ultimi 3 Km.
Discesa molto flow, con pochi passaggi un pò più tecnici. Da segnalare comunque che il sentiero fino a Gr. Suppas si presenta invaso da alberi caduti ( almeno una ventina di interruzioni)) che impongono superamenti a volte anche faticosi.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada molto stretta, parcheggiare nell' area dedicata agli escursionisti
Rispetto all' itinerario proposto, abbiamo raggiunto la cima passando da Rescerasca e dall' Alpe Pianone, realizzando così un interessante e piacevole giro ad anello. Salita poco frequentata, dopo Rescerasca bolli sbiaditi ma visibili, dopo l' Alpe Pianone zero bolli ma bensì paletti di legno. In ogni caso traccia sempre visibile. Una volta raggiunta la cresta alla quota 1963 seguirla fino alla vetta (alcuni banali passaggi su roccia attrezzati con catena). Scendendo abbiamo toccato anche la panoramica cima Fumadiga (10 min. di risalita) ed una volta al Rif. Al Legn abbiamo preferito scendere non dalla dorsale ma, tenendo la dx, verso Vantarone.
Allego traccia GPS
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Gita fatta partendo dal Rif. Margaroli (ottimo punto di appoggio per le gite della zona). All' andata a metà lago abbiamo tagliato verso sinistra per accorciare un pò lo sviluppo (non consiglaibile... si accorcia di poco e ci si ritrova a fare alcuni traversi un pò ripidi). Una volta raggiunto il Passo di Busin Sup. si punta verso l'evidente pendio ripido che porta in cresta (almeno 35°, forse qualcosina in più) e che negli ultimi 50 mt. di dislivello costringe a fare un traverso che richiede passo sicuro, in quanto esposto su un sottostante salto di roccia. Oggi abbiamo trovato neve molto dura che che ha reso indispensabili i rampant. Una volta raggiunta l' ampia cresta si raggiunge senza problemi la vetta (sci ai piedi, dalla quale si gode di un magnifico panorama.
Discesa sul ripido su crosta portante, sotto abbiamo trovato un pò di tutto ma sempre comunque sciabile.
Allego traccia GPS
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Fatto l'anello della traccia GPS...neve da quota 1900 ca , sulla cresta 20-30cm e in alcuni punti si sprofondava fino al ginocchio ma comunque nessun problema a percorrerla essendo piuttosto larga.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bel giro ad anello, giornata stupenda in quota sopra un oceano di nuvole in pianura. Dopo aver percorso la breve ferrata, abbiamo "cavalcato" integralmente la cresta (seguendo vaghe tracce ed attrezzata sporadicamente dove serve con canaponi) fino alla cima del Mars. Scesi dalla cresta S SO trovando sul versante N qualche chiazza di neve dura che non crea nessun problema. Salendo con la prima funivia delle 8,30 siamo riusciti a prendere quella delle 16 per scendere, con un' oretta di pausa in vetta.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Stupenda giornata per questo breve giro che porta ad attraversare uno magnifico ed ombroso bosco, in questo periodo magnificamente colorato di giallo e rosso. Rispetto all' itinerario proposto, una volta giunti a Cravegna, noi siamo tornati alla macchina evitando l' asfalto, percorrendo una scorrevole mulattiera ed una successiva sterrata che ci ha fatto arrivare al campo sportivo di Baceno (vedi traccia GPS).
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Gran bel giro ad anello in una giornata splendida e calda di fine ottobre. Neve a partire dai 2500 mt. ( in salita appena dopo la Costetta). Nessun problema arrivare in vetta su neve portante (senza ramponi). In discesa, nel primo pomeriggio, la neve è risultata sfondosa, in alcuni punti fino al ginocchio. Dopo Solcio. seguendo i bolli CAI non siamo passati dalla Buca del Lupo ma da un altro passo più a nord, scendendo poi su sentiero ripido e smosso verso Foppiano. (vedi traccia)
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .