diecimilapiedi


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada buona nella prima metà, più rovinata nell'ultimo tratto; sovrastata da enormi blocchi rocciosi su ripidi pendii
Diecimilacentosettantatre piedi. Spettacolare anello con incastonata una bella e panoramica punta. Abbiamo preferito lasciare l'auto al parcheggio per il Barboustel, allungando di un paio d'ore e nove km la gita, da noi effettuata in senso antiorario (preferibile, anche se al contrario rispetto la descrizione). Giunti a 2354 metri col sentiero e un breve pezzo della strada reale, prendiamo a destra seguendo la bella mulattiera che con dolce pendenza e quasi senza accorgercene arriva (lasciato a destra il bivio per ilGlacier) al lungo e dolcissimo tratto in falsopiano sopra il lago Pontonnet, per poi riprendere quota al colle omonimo, da cui in breve alla Tour Ponton: panorama esteso. Anzichè tornare per la strada dell'andata, scegliamo di fare un anello: ripassiamo dal col di Pontonnet e scendiamo su bel sentiero nel vallone dell'Utier, sfiorando i due laghetti; qualche saliscendi e una più ripida discesa ci portano all'alpe Ponton (2640 m), da cui ci dirigiamo col 10F alla finestra di Champorcher, gran bel posto per la pausa pranzo. Con il meno frequentato 7B (vecchia e buona mulattiera) raggiungiamo la conca di Dondena e la sterrata fino all'auto.
Altra gitona che richiede più di otto ore e mezzo, di cui la metà per arrivare sulla cima della Tour Ponton, difficoltà limitate a E, dsl 1500 metri in 28,5 km: tutto riducibile partendo da Dondena.
Cosigliabile per le mulattiere sinuose, i laghi e laghetti, i panorami e i molti tratti di solitudine.
Con la compagnia di Gian Mario.

salendo: gatto delle nevi (!) co la Tour Ponton e il col di Pontonnet

poco dopo il bivio a 2354 metri, verso la meta

la mulattiera verso il col di Pontonnet

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Comodi parcheggi alla sbarra che chiude la strada dopo il rifugio Savoia.
Undicimiladuecentocinquantatre piedi. Gita più avventurosa del previsto, rischiando di non raggiungere la cima...ma andiamo con ordine. Partenza frizzantina (3°) e nessun problema fino al pian Borgnoz già accarezzato dal sole, salita tenendo il torrente a destra (tracce e rari ometti) fino a 2900 metri circa, quando imbocchiamo il canale di sinistra, lasciando in quello di destra scorrere il torrente e la cascatella; a 2955 o a 2965 circa portarsi a destra su una delle due comode cenge che permettono di arrivare ad una spalla e ritrovare il torrentello lasciato precedentemente. Finalmente a circa 3130 metri ci si trova ai piedi del sofferente ghiacciaio dell'Aouille: non va assolutamente affrontato come erroneamente abbiamo fatto noi (calzando i ramponi), trovandoci in breve tra decine di crepacci! Bisogna, senza sentiero ma con rari ometti, girare a destra di 90° e salire, su massi, poche decine di metri per arrivare ad un grande vallone che va superato faticosamente al centro su terreno friabile, portandosi gradualmente a sinistra, verso l'ora evidente cornice nevosa del ghiacciaio dell'Entrelor: per rocce rotte e detriti instabili e fangosi (cautela) si raggiunge la vetta, caratterizzata da panorama circolare. Fortunatamente, anche se ormai alle 14, siamo riusciti ad arrivare in cima, non senza aver sbagliato un'altra volta direzione: le descrizioni, non avendo punti di riferimento, sono a volte scarsamente illuminanti. Torniamo contenti con l'Entrelor in tasca.
Difficoltà EE/F, dsl 1000 metri; quattro ore e mezzo a salire e tre e mezza a scendere senza contare il doppio ravanamento...
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.


bivio a 2900 metri salendo: prendere il canalone di sinistra

ghiacciaio dell'Aouille, sullo sfond il Taou Blanc

in cima al cospetto del Granpa

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: buon parcheggio a Glacier, strada ottima
Undicimilacentovantasette piedi. Neve completamente assente sull'intero percorso, gita molto consigliabile nelle condizioni attuali. Da Glacier per buona mulattiera alla casa Farinet (Einaudi...) situata in splendida e panoramica posizione, poi senza problemi su redditizio sentiero fino al tratto attrezzato con diciotto scalini in ferro e corda fissa, ripido ma non esposto. Rifugio Chiarella posto su una balconata al cospetto di sua eccellenza Velan....ambiente che si fa sempre più severo man mano che si sale, ma sempre su buon sentiero e con molti ometti. A circa 3090 metri un tratto di una decina di metri presenta esposizione, ma non difficoltà tecniche, ma cautela in discesa ad individuarlo, perchè è un passaggio obbligato; dopodichè si piega a sinistra risalendo sfasciumi in dolce pendenza che si impenna solo nel tratto finale. In ultimo all'ometto con madonnina della cima, toccando quasi gli imponenti ( e in fase di ritiro) ghiacciai circostanti, con trecentosessantesco panorama, gioia e incanto...
Discesa rapida, impossibile rinunciare a una sosta al rifugio (oggi, giornata splendida e non ventosa, con stufa a legna accesa!) e ritorno veloce. Attenzione, in caso di visibilità scarsa o ridotta, a seguire le decine di ometti, che permettono di evitare di trovarsi sulla bastionata rocciosa che precipita.
Difficoltà EE, dsl 1850 metri su 16,4 km. Poco più di cinque ore per salire e di tre per scendere: totale otto e mezzo.
Con la compagnia di Gian Mario.

rifugio Chiarella al cospetto del Velan

la conca di By dal rifugio

ometto di vetta e Velan

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Buon parcheggio a Planaval, raggiunto da un'ottimo nastro d'asfalto.
Diecimilanovecentododici piedi. Gita appartenente alla categoria “bella-lunga”. La buona notizia è che l'intero percorso avviene su sentiero, basta cercarlo...giunti, attraverso la gola, all'alpe Bonalex (2337 m) si ha di fronte il bell'altopiano solcato da ruscelli: occorre individuare, 1000 metri sotto la nostra meta già bene in vista, una caratteristica caverna nella roccia (vedi prima foto) e portarsi a 250 metri lineari circa alla sua sinistra, per salire un evidente pendio con buon sentiero e ometti. Senza particolari difficoltà si giunge a quota 2840 circa, dove una doppia freccia bianca sulla roccia (vedi seconda foto) invita a portarsi a destra attraversando il canale (placca che richiede attenzione). Giunti al colle (3191 m) salire verso la Grande Rochere tenendosi inizialmente a sinistra (lato cresta) per poi portarsi a destra verso il centro del ripido pendio, all'incirca sotto la verticale della vetta. Panorama super. Discesa al colle (viste due aquile) e poi, perdendo poche decine di metri, risalita alla Petite Rochere.
Ritornati all'alpe Bonalex, siamo scesi utilizzando la comoda sterrata fino a Planaval compiendo un piccolo anello.
Gita “felliniana” (richiedendo circa otto ore e mezzo, come l'omonimo film...), di cui cinque e mezza per la sola salita alle due punte. Circa 1700 metri di dsl in 16,6 km, difficoltà EE/F.
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

dall'alpe Bonalex e il pianoro: a destra la caverna e, circa 250 metri a sinistra, la partenza del sentiero

la doppia freccia bianca a 2840 metri

il Bianco dalla Grande Rochere

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Buon parcheggio a Les Fonts, raggiunto con 12 km di ottimo asfalto.
Diecimilanovantotto piedi. Gita abbinata al Pic Lombard (raggiunto per primo, vedi relazione), arrivando al Pic de Petit Rochebrune dal vallone tra i due, salendo per grandi pietraie su labili tracce di sentiero: da lassù bel panorama oggi limitato, sul versante italiano, da bianchi nuvoloni avvolgenti le cime. Discesa su buon sentiero per la cresta sud-ovest sino a 2800 metri circa, quando ci buttiamo a destra per ripidi sfasciumi per raggiungere, sempre senza sentiero, un altopiano (2670 m) con grandi e dolci pratoni fioriti, solcati da incantevoli ruscelletti....proseguiamo, proseguiamo ancora in direzione ovest oltrepassando un casotto bianco (2440 m) dei pastori e finalmente (no sentiero) a 2260 metri (poco prima del ponticello a 2168 m) intercettiamo il sentiero che scende dal col de Peas.
Consiglio per la salita: lasciato il sentiero per il col de Peas, oltrepassare il casotto bianco e appena possibile salire a destra per raggiungere la cresta che scende dal Pic du Petit Rochebrune...una volta in cresta... pas de problemes!
Difficoltà EE per la assenza quasi completa di sentieri (peccato!) ed anche una stella in meno...
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

Pic de Rochebrune e a destra Pointe de l'Escalinade e, ancora più a destra, Turge de la Suffie

cima

immensi pratoni di discesa

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Buon parcheggio a Les Fonts, raggiunto con 12 km di ottimo asfalto.
Novemilasettecentosessanta e diecimilanovantotto piedi. Siamo emigrati in Francia per cercare il tempo bello e l'abbiamo tovato. Bel giro ad anello, prima sfiorando e poi toccando un tremila, sempre al cospetto dell'imponente presenza della parete orientale di sua maestà Pic de Rochebrune, che non ha mai distolto gli occhi da noi....Dopo una decina di minuti percorsi sul sentiero che porta al col de Peas, lo lasciamo per salire, a sinistra, il ripido pendio erboso privo di tracce che ci permette di arrivare in cresta a circa 2450 metri: è evidente, 500 metri sopra noi, il Pic Lombard ed un sentiero ora presente aiuta la salita. Superiamo alti un paio di laghetti a 2600 metri e per sfasciumi e rocce rotte (EE) raggiungiamo la croce della panoramica vetta. Ridiscendendo fino a 2850 metri per la cresta, la abbandoniamo per portarci a sinistra (pendii erbosi) e raggiungere il verde fondo del vallone a 2730 metri: ora su immensa pietraia neanche troppo ripida e solcata da una traccia che va e viene, saliamo al Pic de Petit Rochebrune....Discesa compiendo un anello (vedi relazione) e ritorno a Les Fonts.
Meno di tre ore per il Lombard, una e mezza per il Petit e altre due per scendere: meno di sei e mezzo in totale, 1250 m di dsl, 11 km, difficoltà EE per la prima cima e EE (mancanza di sentieri) anche per la seconda.
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.


il Pic Lombard già ben visibile da Les Fonts

Pic Lombard e pendio di salita visti dal Petit Rochebrune

croce di vetta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: parcheggio a pagamento alla partenza (3,50 euro)
Novemilaseicentoquarantadue piedi. Più che una gita è un viaggio, lungo e bello in ambienti selvaggi con magnifici laghi e mulattiere militari che vincono aspri pendii. Partenza con le primissime luci, seguendo il sentiero (anziché la dissestata carrareccia), sempre incantevole il pianoro del Velasco col suo rifugio liberty e poi su per la mulattiera, con fondo sconnesso fino al lago inferiore di Vallescura, e poi via via gli altri, dai quali si vede la croce della nostra meta ancora lontana... All'ultimo tornante a sinistra prima della bassa di Druos si prende a destra in falsopiano (cautela) e dopo una decina di minuti (subito prima di una breve discesa) siamo saliti a sinistra per il ripido canalino (qualche segno rosso, ma ci sono anche verso la discesa del sentiero...): gli appigli ci sono, bisogna cercarli e, specie in discesa, venti metri di corda non guastano.... Raggiunto il ripiano superiore si punta al colletto e poi si segue la comoda cengia ascendente da sinistra a destra che porta alla cima: panorama ragguardevole. Discesa per lo stesso itinerario dell'andata, con l'unica variante del tratto nella breve galleria: si allunga un pochino e in diversi punti la mulattiera è franata.
Fortunatamente la perturbazione di due giorni fa non ha apportato neve, a differenza dell'Argentera e del Matto.
Classificabile EE/F (più F che EE) per il primo canalino, 1550 metri in 25,7 km percorsi in poco più di nove ore (quasi cinque e mezzo per salire).
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

salendo, in prossimità del bivio per la galleria

laghi superiori, casermone della Lausa, monte Matto

il canalino da superare, a sinistra il segno rosso

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: grande parcheggio dopo Estoul a 1875 metri
Novemilacentoventisette metri. Gita effettuata in discesa dal corno Vitello (vedi relazione) percorrendo il sentiero 3D dal bivio al colletto a 2770 metri: questo punto può anche essere raggiunto in un'oretta dal rifugio Arp attraverso i laghi di Valfredda. L'aereo percorso è facilitato in quattro punti con corrimano metallici, canaponi e gradini metallici e porta alla cima, con panorama parzialmente limitato dalla incombente presenza del corno Bussola. Per la discesa occorre, dalla cima, ritornare sulla traccia di salita per poche decine di metri e percorrere un evidente sentiero che, a mezza costa e con alcuni saliscendi, permette di scendere al colle Palasina, per poi raggiungere i laghi Couloir, Battaglia e quindi la carrareccia che riporta a Estoul.
Difficoltà EE.
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

lago superiore di Valfredda e rifugio Arp dal colletto a 2770 metri

tutta la cresta fino all'evidente punta Palasina

corno Bussola dalla cima

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: grande parcheggio dopo Estoul a 1875 metri
Diecimilaventinove piedi. Abbinata, in discesa, al raggiungimento per cresta della punta Palasina (vedi relazione a parte) in una buona giornata di sole. Raggiunto il rifugio Arp passando a destra al bivio (5F) e poi dolcemente su ai due bei laghi di Valfredda fino all'ometto (2770 m) dove in discesa proseguiremo (3D) per cresta verso la punta Palasina; seguendo la bella e panoramica dorsale superiamo (a sinistra) il bivio 5A/5B sino a vedere la imponente parete della meta odierna....un nevaio residuo la copre ancora sopra i 2900 metri e a quest'ora (10,30) non ha purtroppo ancora preso sole, per cui è presente ghiaccio, sapientemente scalinato da Gian anche con l'aiuto di una pietra (non avevamo nè picca nè ramponi). Oltrepassato l'ostacolo non resta che seguire il sentiero sempre segnato che, ripidamente, porta in cima: panorama super.
Discesa sullo stesso itinerario fino a 2770 metri, poi 3D con bella cresta attrezzata fino a punta Palasina e quindi discesa al colle omonimo, laghi Couloir e Battaglia fino a chiudere l'anello al bivio a 2243 metri ed infine raggiungere l'auto.
Difficoltà EE, 1300 metri di dsl spalmati su 19,2 km per questo consigliabilissimo anello (antiorario): meno di quattro ore per il Vitello, meno di una e mezza per la Palasina, altre due a scendere...neanche sette ore e mezza del vostro prezioso tempo ben impiegate.
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

rifugio Arp

lago superiore di Valfredda

corno Vitello col nevaio da superare

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: proseguire per un km oltre il colle della Maddalena e imboccare una breve sterrata, che accede ad una ventina di posti
Novemilacinquantotto piedi. Gita abbinata alla punta di Roburent: abbiamo raggiunto le due cime al ritorno dal monte Vanclava (vedi relazione), richiudendo al lago d'Oronaye il bell'anello percorso in senso orario (preferibile). Dal colle di Roburent, faccia a monte, si segue un sentiero che sale a sinistra della punta omonima, sino a raggiungere la dorsale e - per cresta - la cima, formata da quattro piccoli rilievi rocciosi: da qui per facile, ma a tratti molto ripida cresta si arriva alla piatta cima del monte Pierassin, ottimo balcone sull'Oronaye.
Mezzora tra il colle e la prima punta, mezzora per la seconda e mezzora per ridiscendere...per l'anello completo, comprendente il Vanclava, più di sei ore,
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

punta di Roburent (pallino giallo) e monte Pierassin (pallino rosso) visti dalla cima del Vanclava. Più a destra il lago d'Oronaye

Pierassin dalla cresta verso la punta di Roburent

la ripida cresta per il monte Pierassin

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Ponton (Tour) da Dondena, anello per Fenetre de Champorcher e Col Pontonnet (08/08/19)
    Entrelor (Cima di) dai Piani del Nivolet (03/08/19)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (30/07/19)
    Grande Rochere e Petit Rochere da Planaval (24/07/19)
    Lombard (Pic) da les Fonds (20/07/19)
    Petit Rochebrune da les Fonts traversata O-E e anello (20/07/19)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri per la Bassa del Druos (17/07/19)
    Vitello (Corno) da Estoul per il Rifugio Arp (13/07/19)
    Palasina (Punta) da Estoul (13/07/19)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da le Pontet (06/07/19)
    Pierassin (Monte) da le Pontet (06/07/19)
    Tsa (Mont de la) e Punta Chaligne da Buthier (04/07/19)
    Gavio (Testa del) da Cretaz, anello per i Valloni di Vermiana e del Pousset (27/06/19)
    Tantanè (Monte) da Artaz, anello per il Lago Croux (20/06/19)
    Prial (Col) da Fontainemore (01/06/19)
    Corso del Cavallo (Monte), Testa di Peitagù da Aisone (16/05/19)
    Chaligne (Punta) e Punta Metz da Thouraz, anello (04/05/19)
    Rossa (Cimetta) da Mont Blanc per Dondena (20/04/19)
    Facciabella (Monte) da Mandriou per il Colle di Vascoccia (30/03/19)
    Borel (Monte) da San Giacomo (16/03/19)
    Omo (Punta dell') da San Giacomo (16/03/19)
    Rastcias (Monte) da Chesta per i Colli Birrone e Rusciera (02/03/19)
    Festa (Monte), Costa Chiggia, Monte Buch da Parrocchia di Marmora, anello (16/02/19)
    Bram (Monte) da San Giacomo (12/01/19)
    Nona (Bec di) e Punta Cressa da Trovinasse, anello (05/01/19)
    Birrone (Monte) da Sant'Anna di Roccabruna (29/12/18)
    Ros (Mont) da Mont Blanc (26/12/18)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (01/12/18)
    Bieteron (Monte) da Estoul (25/10/18)
    Valnera (Punta) da Estoul (25/10/18)
    Bussola (Corno) da Estoul, anello per il Colle Palasina e Punta del Lago (18/10/18)
    Chenaille (Monte) dalla Comba di Champillon (04/10/18)
    Bettaforca (Monte) da Saint Jacques (27/09/18)
    Fenilia (Punta) da Lillaz (15/09/18)
    Leynir (Punta) e Punta del Bes dai Piani del Nivolet per il Colle Rosset (14/08/18)
    Camoscio (Corno del) o Gemshorn dal Passo dei Salati (04/08/18)
    Conce (le) da Pontechianale (26/05/18)
    Grum (Monte) e Grumet da Trinità (19/05/18)
    Fana (Croce di) da Fonteil, anello per il Col Cornet (12/05/18)
    Moulaz (Alpe) da Tollégnaz rientro ad anello per Allesaz (05/05/18)
    Camoscio (Corno del) da Staffal per il Passo dei Salati (22/04/18)
    Nebin (Monte) e Monte Cugulet da Morinesio per la Bassa di Rasis o di Rocciaset (07/04/18)
    Paglietta (Monte) da Prailles (24/03/18)
    Gran Costa (Monte) da Grand Puy (03/02/18)
    Rutund (Bric) da Chiazale (13/01/18)
    Chirlè (Monte) da Ussolo (02/01/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (29/12/17)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (23/12/17)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (16/12/17)
    Janus (le) da Montgenèvre (18/11/17)
    Gondran (Fort du) - Sommet des Anges da Montgenèvre (18/11/17)
    Ischiator (Cima Sud d') dal Ponte del Medico (04/11/17)
    Gianni Vert o Jean Vert (Punta) e Punta di Laval da Gimillan per il Colle di Saint Marcel (28/10/17)
    Grande Chenalette, Mont Fourchon, Pain de Sucre anello di cresta dal Colle del Gran San Bernardo (14/10/17)
    Tsaplane (Testa) da Cogne (07/10/17)
    Lauzin (Pic du) da Montgenevre, anello per Pointe Dormillouse, Grand Chalvet, Serre Thibaud (30/09/17)
    Viraysse (Tete de) da Larche, giro della Meyna per il Col de Portiolette (16/09/17)
    Ischiator (Becco Alto d') dal Ponte del Medico per il Passo Laris (02/09/17)
    Gran Vaudalaz (Punte Sud e Nord) dai Piani del Nivolet, anello Col Nivoletta - Col Rosset (26/08/17)
    Gran Cima da Champoluc (17/08/17)
    Thabor (Monte) da Chalet du Laval (14/08/17)
    Escalinade (l') e Turge de la Suffie da les Chalps per il Lac des Cordes, anello per il Col de Marsailles (09/08/17)
    Leppe (Punta di) da Gimillan per il Mont Vallonet (05/08/17)
    Ubac (Testa dell') da Prati del Vallone (29/07/17)
    Mort (Lac) dalla Diga di Place Moulin (01/07/17)
    Rothorn e Piccolo Rothorn da Gressoney la Trinité (22/06/17)
    Bagnà (Punta) o Cime du Grand Vallon dal Vallone del Frejus per Punta del Frejus e Cote Traversiere (17/06/17)
    Viou (Becca di) da Blavy (10/06/17)
    Mary (Mont) da Blavy per il Colle di Viou (10/06/17)
    Laroussa (Monte) da San Bernolfo per il Passo di Laroussa (27/05/17)
    Saletta (Monte) da San Bernolfo (27/05/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (20/05/17)
    Thibaud (Serre) da Montgenevre (07/05/17)
    Gimont (Mont) da Monginevro per la Valle dei Mandarini (29/04/17)
    Tochuhorn dal Passo del Sempione (22/04/17)
    Spitzhorli dal Passo del Sempione (22/04/17)
    Straffelgrat dal Passo del Sempione (22/04/17)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy en Bosses (08/04/17)
    Crevacol (Testa di) da Crevacol (01/04/17)
    Maurel (Monte) da Sant'Anna (18/03/17)
    Viridio (Monte) e Cima Viribianc da Chiappi per il Vallone Inciastar (11/03/17)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (25/02/17)
    Vert (Cima le) da Bousson per Capanna Mautino (11/02/17)
    Piovosa (Punta la) da Tolosano, per la Comba Castellazzo e Comba dell'Oliveto (14/01/17)
    Cordella (Testa) da Flassin (07/01/17)
    Bettolina (Monte) da Staffal per il Colle di Bettaforca (17/12/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (10/12/16)
    Orletto (Punta dell') e Cima Orletto da Piamprato (17/11/16)
    Barasson (Punta) da Eternon per il Colle Barasson Est (04/11/16)
    Barasson (Tête) da Eternon, anello per Colle Est di Barasson e Còte de Barasson (04/11/16)
    Nera (Rocca) e Rocce Founs da Pian della Regina per il Col d'Armoine (29/10/16)
    Crou de Bleintse (Mont) e Mont Saron da Plan Debat, anello per il Col Champillon (22/10/16)
    Grevon (Piatta di) da Pila, anello per il Bivacco Arno e il Col de Couiss (16/10/16)
    Avril (Mont) da Glacier per la Fenetre Durand (05/10/16)
    Fours, Bezin Nord e Sud, Met, Tretètes (Pointes) dal Pont de la Neige, anello (29/09/16)
    Pelaou Blanc da Pointe de Neige per la Pointe des Fours (29/09/16)
    Nona (Becca di) da Pila (24/09/16)
    Sulà (Testa) da Malciaussia, anello per i Colli Sulè e Sulà (13/09/16)
    Costazza (Bec) da Dondena (08/09/16)
    Peradzà (Cima di) da Dondena (08/09/16)
    Asgelas (Punta dell') o du Lac Gelè da Dondena , anello per Il Monte Rascias e Lago Miserin (08/09/16)
    Ronce (Pointe de) - Pointe du Lamet traversata dal Col du Lou al Signal du Lac (03/09/16)
    Trento (Punta) da Castello, anello Valloni Giargiatte e dei Duc (27/08/16)
    Malta (Punta) da Castello, anello Vallone Giargiatte e dei Duc (27/08/16)
    Levanna Occidentale da l'Ecot per il Refuge du Carro (24/08/16)
    Grand Pinier o Pic Brun dal Vallon de Freissinieres, anello per i laghi Palluel e Faravel (17/08/16)
    Colmet (Monte) dal Colle San Carlo per la cresta NO (13/08/16)
    Matto (Monte, Cima Est) da Terme di Valdieri per il Vallone di Valmiana e il Passo Cabrera (06/08/16)
    Vacca (Cima della) dal Lago del Serrù (30/07/16)
    Oin (Cima d') Via Normale dalla Diga del Serrù per il Passo della Vacca (30/07/16)
    Motta di Pletè (Cima) da Valtournanche (24/07/16)
    Gran Sometta da Perreres (24/07/16)
    Feluma (Punta) da Plantè (17/07/16)
    Enchastraye (Monte) o Enchastraia da Ferrere per Bassa di Colombart e Colle del Puriac (23/06/16)
    Arpisson (Punta) da Gimillan per Tsaplana (18/06/16)
    Servagno (Monte) dal Colle del Preit (11/06/16)
    Eco (Punta) dal Colle del Preit (11/06/16)
    Cassorso (Monte), cima ovest dal Colle del Preit per il Passo della Gardetta (11/06/16)
    Bardia (Cima di) da Genzana (09/06/16)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (02/06/16)
    Cervet (Monte) da Lausetto, anello per il Col di Rui e la Colletta (28/05/16)
    Petit Rochebrune da les Fonds (21/05/16)
    Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge da Roubion, anello per Col di Thures e Colle della Scala (14/05/16)
    Becco (Costa del) da Rochemolles (05/05/16)
    Bersaio (Monte) da Sambuco per il Vallone della Madonna, possibile anello (30/04/16)
    Cassin (Bric) da Preit (25/04/16)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin per il Col de Bard (09/04/16)
    Lose (Cima delle) da Argentera per il Vallone del Puriac e la dorsale Nord (26/03/16)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Colle Fetita (19/03/16)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (12/03/16)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (06/03/16)
    Plate Longe (Tete de) da Larche, anello (20/02/16)
    Pala Rusà (Punta) e Punta delle Lance da Pian Benot (11/02/16)
    Vertosan (Mont) da Vetan per il Col Fenetre (06/02/16)
    Bussaia (Monte) e Rocca d'Orel da Palanfrè (30/01/16)
    Vaccia (Monte) da Besmorello (23/01/16)
    Guglie (Punta delle) da Colletto (16/01/16)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (06/01/16)
    Creya (Monte) da Moline (27/12/15)
    Oserot (Monte) da Bersezio (19/12/15)
    Palon (Monte) dall'Alpe Arcella (12/12/15)
    Colombo (Monte) da Schiaroglio (08/12/15)
    Reisasso (Monte) e Roccio Russo da Alboin, anello (28/11/15)
    Tre Vescovi (Punta) e Monte i Gemelli da Niel, anello per i Colli Mologna Piccola e Mologna Grande (14/11/15)
    Lazoney/Lazouney (Punta) da Niel, anello per il Col Lazouney e Colle della Mologna Grande (14/11/15)
    Ouille (Mont) da Pont Serrand, versante Sud (07/11/15)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo per i Monti Torretta, Cavalpiccolo e Cavalgrosso (31/10/15)
    Gias dei Laghi (Testa) dalla strada del Colle della Lombarda (24/10/15)
    Aver (Monte dell') dalla strada del Colle della Lombarda (24/10/15)
    Varin (Combe) da La Thuile (17/10/15)
    Aveille (Becca d') da Fonteil per l'Alpe Seyvaz (10/10/15)
    Grand Pays da Fonteil, anello per Collet e Colle Lechè (10/10/15)
    Corborant (Cima di) da San Bernolfo per il Buco della Marmotta, anello per il Passo di Laroussa (26/09/15)
    Tenibres (Monte) Via Normale da Pian della Regina (19/09/15)
    Rossa (Testa) da Pian della Regina per il Passo Tenibres (19/09/15)
    Seguret (Monte) da Grange Hubert per la Via Rossa (10/09/15)
    Gran Roc dalla Diga di Plan d'Amont (06/09/15)
    Rateau d'Aussois (le) dal Refuge d'0rgere, anello per Col de la Masse e Refuge de Dent Parrachée (06/09/15)
    Avic (Monte) traversata versante Nord-Est - cresta Ovest da Villa (29/08/15)
    Gran Becca du Mont Cresta Nord (20/08/15)
    Observatoire (Pointe de l') dalla Diga di Plan d'Amont per il Col d'Aussois (17/08/15)
    Homme (Tète de l') e Tete de la Frema da Grange Collet, anello per il Passo Terre Nere e Colle Infernetto (12/08/15)
    Albergian (Monte) e Monte Ciabertas per la Cresta O del Ciabertas e per la Cresta NE de l'Albergian (08/08/15)
    Traversette (Punta delle) da Pian del Re (06/08/15)
    Fourion (Rocce) da Pian del Re (06/08/15)
    Pinter (Monte) da Chemonal (30/07/15)
    Grigia (Testa) da Chemonal (30/07/15)
    Fortino (Punta), Cresta del Fort dall'Alpe Barnas per il Lago della Rossa (26/07/15)
    Platasse (Monte) da Brusà del Plan (27/06/15)
    Rouit (Rocce del) da Brusà del Plan (27/06/15)
    Fauri Nord (Punta) da Bessen Haut (27/06/15)
    Petit Tournalin, Becca Trecare, Bec di Nana da Mandriou, anello (20/06/15)
    Giornalet (Monte) da Bessen Haut (11/06/15)
    Petit Mont Cenis (Signal du) o Punta Clairy dal Refuge du Petit Mont Cenis per il Col de Sollieres (06/06/15)
    Froid (Mont) dal Refuge du Petit Mont Cenis (06/06/15)
    Autaret (Testa dell') da Sant'Anna, anello creste Ovest e Sud (28/05/15)
    Thabor (Monte) dalla Valle Stretta (23/05/15)
    Autour (Cima) da Cornetti (09/05/15)
    Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenèvre (02/05/15)
    Querellet (Monte) e Monte Sises da Sestriere, anello per Bessen Haut (23/04/15)
    Sagneres (Pic delle) da Ponte Pelvo per il Vallone Camoscere (18/04/15)
    Malacosta (Testa di) da Sant'Anna per il Vallone Baiso del Colle (11/04/15)
    Moncrons (Punta di), Monte Genevris, Monte Blegier da Grand Puy, anello per Colle di Costa Piana e Col Blegier (04/04/15)
    Flassin (Mont) da Flassin (28/03/15)
    Midia Soprano (Monte) da Ponte Maira per il Monte Estelletta (21/03/15)
    Blegier (Monte) da Monfol (12/03/15)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (07/03/15)
    Nera (Rocca) da Crissolo (28/02/15)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (26/02/15)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (10/01/15)
    Galibier (Pic Blanc du) dal Col du Lautaret (13/12/14)
    Rascias (Mont) dalla strada per Dondena (08/12/14)
    Ciabert (Costa) da Chianale (22/11/14)
    Rossette (Cima delle) da Chianale (08/11/14)
    Ciorneva (Monte) dall'Alpe d'Ovarda (30/10/14)
    Ruine (Monte) da Grange del Rio per il Vallone di Bonafonte (23/10/14)
    Finestra di Stroppia (Cima della) Via Normale dalla Piana di Stroppia (18/10/14)
    Clotesse (Punta) da Chateau Beaulard, Versante est (09/10/14)
    Nigro (Rocca del) da Chianale, anello per i colli Biancetta e di Saint Veran (02/10/14)
    Cerces (Pointe des) da Chalets de Laval (23/09/14)
    Pelvo d'Elva dal Colle della Bicocca, anello per il Monte Camoscere (16/09/14)
    Rosa dei Banchi da Piamprato e la Cima Beccher (13/09/14)
    Furgon (Monte) Via Normale da Thures (04/09/14)
    Gran Vallone (Cima del) o Pointe de Peaumont da Rochemolles per il Passo di Roccia Verde (30/08/14)
    Gardiola o Gardiora (Cima) dalla Diga di Rochemolles per il Colle della Pelouse (23/08/14)
    Nunda (Sommet de la) da Plain des Fontainettes (14/08/14)
    Nasta (Cima di) Via Normale dal Pian della Casa per il Colle della Forchetta (11/08/14)
    Vecchia (Punta della) e Punta Tricuspide da Mulatera per il Rifugio Avanzà e il Passo dei Trinceramenti (31/07/14)
    Grand'Hoche e Guglia d'Arbour da Chateau Beaulard (27/07/14)
    Maniglia (Monte) da Grange Collet (05/07/14)
    Verde (Roccia) da Rochemolles, anello per il Passo di Roccia Verde e Croce Paumort (26/06/14)
    Valfredda (Punta) e Testa del Coin dalle Grange Mouchequite per la Valfredda (14/06/14)
    Paganini (Cima) da Pian della Casa del Re per il Colletto della Forchetta e Colle di Nasta (07/06/14)
    Brusalana (Pic) da Chianale per la Sella d'Asti (05/06/14)
    Foréant (Pic de) da Chianale per il Colle dell'Agnello (24/05/14)
    Bodoira (Monte) da Preit (15/05/14)
    Almiane (Punta d') dal Ponte d'Almiane (10/05/14)
    Coin (Testa del) dal Ponte di Almiane (01/05/14)
    Jafferau (Monte) dai Bacini Frejusia (26/04/14)
    Rasciassa (Punta) da Meire Bigoire per la cresta NE (10/04/14)
    Barre (Cima delle) da Foresto (05/04/14)
    Ruissas (Monte) da Lausetto (20/03/14)
    Ciorliero (Prato) da Chialvetta per il Vallone di Unerzio (08/03/14)
    Ciarm del Prete da Tornetti (22/02/14)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (09/02/14)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio per il Vallone dell'Orsiera (25/01/14)
    Riba del Gias da Pian Munè per la Testa di Garitta Nuova (06/01/14)
    Luna (Costa la) da Bousson per il Lago Nero (27/12/13)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigorie (14/12/13)
    Petit Chalvet (le) da Montgenevre (24/11/13)
    Vigna (Monte la) da Sant'Anna (14/11/13)
    Robinet (Monte) e Punta Loson da Gran Faetto, anello (07/11/13)
    Albrage (Monte), Monte Bellino e Monte Freide da Grange Collet, anello (01/11/13)
    Senghi (Rocca) da Sant'Anna (17/10/13)
    Pietralunga (Monte) da Balz, anello per il Colle Battagliola e Colle Bondormir (12/10/13)
    Pers (Pointe e Aiguille) dal Col de l'Iseran per il Col Pers (26/09/13)
    Lessieres (Pointe des) dal Col de l'Iseran (26/09/13)
    Cialancion (Tete de) e Monte Ciaslaras da Grange Collet, anello per il Monte Ciabriera (19/09/13)
    Terra Nera (Monte) da Grange Thuras Inferiori (27/08/13)
    Sautron (Monte) da Chiappera, anello per il Col Sautron e bivacco Sartore (22/08/13)
    Rochebrune (Pic de) Via Normale e Cresta Sud dal Col d'Izoard (16/08/13)
    Sommeiller (Punta), Cima del Vallonetto e Monte Ambin da Grange della Valle, anello per Punta Galambra e Cima dei Fourneaux (10/08/13)
    Granero (Monte) da Pian del Re per il Buco di Viso e il colle Luisaras (01/08/13)
    Faraut (Monte) e Monte Pence da Sant'Anna, anello (20/07/13)
    Grand Vallon (Pointe du) e Pointe de Lanserlia da Bellecombe, anello (13/07/13)
    Scaletta (Monte) da Prato Ciorliero, anello sentiero Cavallero e Passo Peroni (04/07/13)
    Ferra (Monte) da Sant'Anna, anello valloni di Rui, Fiutrusa, Reisassa (29/06/13)
    Pan di Zucchero da Chianale (15/06/13)
    Envie (Cappello di) da Prali (26/05/13)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (11/05/13)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (04/05/13)
    Fournier (Cima) da Bousson (13/04/13)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indiritti (02/03/13)
    Bosco (Cima del) da Thures (16/02/13)
    Briccas o Trucchet da Brich (29/12/12)
    Garitta Nuova (Testa di) da Pian Munè (08/12/12)
    Sebolet (Cima) da Sant'Anna (17/11/12)
    Mondrone (Uja di) Via Normale da Molera (20/10/12)
    Malanotte (Punta) dal Rifugio Selleries (16/10/12)
    Pelvo di Ciabrera da Sant'Anna, anello per il Colle Autaret (06/10/12)
    Rasin (Punta) da Bout du Col (02/10/12)
    Lobbie (Cima delle), cima NE da Castello per il Vallone del Duc e la Via Normale per il Canale NO (15/09/12)
    Costan (Punta) da Malciaussia per il Colle Autaret (06/09/12)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (26/08/12)
    Gran Queyron da Argentiera, anello per il Col Mayt al Passo della Longia (16/08/12)
    Dante e Michelis (Punte) da Castello per il vallone delle Giargiatte e il passo Fiorio-Ratti (11/08/12)
    Capra (Punta della) dalla Valle Argentera (08/08/12)
    Serpentiera (Punta) dalla Valle Argentera per il Colle del Pelvo (04/08/12)
    Barifreddo (Monte) da Argentera per il Monte Appenna (28/07/12)
    Ribon (Pointe du) da Malciaussia (18/07/12)
    Merciantaira (Punta) o Grand Glaiza da Grange Thuras Inferiori per il Col Rasis (30/06/12)
    Losetta (Monte) da Castello per il Vallone di Vallanta (21/06/12)
    Ferra (Monte) da Sant'Anna, anello per il Colle di Reisassetto (14/06/12)
    Ciantiplagna (Cima) dal Colle delle Finestre per la Punta del Mezzodì e la Roche Pertuse (09/06/12)
    Sea Bianca (Punta) da Ponset per la valle dei Gran Chiot (02/06/12)
    Gran Truc da Ruata per il Colle Lazzarà e la dorsale Nord (07/04/12)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) da Soffietti per la cresta Sud (24/03/12)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (03/12/11)
    Chersogno (Monte) da Chiosso Superiore (11/10/11)
    Venezia (Punta) Via Normale per il Coulour del Porco da Pian del Re (27/09/11)
    Meano (Rocce) da Castello per il canalone SO (20/09/11)
    Gran Queyron e Cima Frappier da Bout du Col, anello (13/09/11)
    Croce Rossa (Punta) dal Vallone d'Arnas o da Margone per il Rifugio Cibrario (10/09/11)
    Rocciavré (Monte) e Monte Robinet da Molè per il Vallone della Balma (06/09/11)
    Giuep (Monte) da Sant'Anna, anello per il Passo Mongioia e Col de Longet (23/08/11)
    Boucher (Roc del) da Grange Thuras Inferiori per il Versante SSO (09/08/11)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna per il Colle di Vers (04/08/11)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Sestriere per il Passo di San Giacomo (28/06/11)
    Albergian (Monte) da Pragelato (25/06/11)
    Losetta (Monte) da Chianale per il Vallone di Soustra (21/05/11)
    Vallonetto (Cima del) da Grange della Valle e il Truc Peyron o Roc Peirus (24/07/08)
    Viso Mozzo da Pian del Re (20/07/08)
    Valcournera (Colle di) da Perreres (19/07/08)
    Pierre Muret (Tete) dalle Grange Mouchecuite (08/07/08)
    Bianca (Rocca) dal Colle dell'Agnello (05/07/08)
    Gran Queyron e Cima Frappier dalla Valle Argentera (28/06/08)
    Nera (Punta), le Grand Argentiere da Grange della Rho (24/06/08)
    Bellino (Monte) da Sant'Anna (21/06/08)
    Tre Chiosis (Punta) da Genzana per la Costa Savaresch (29/03/08)
    Omo (Punta dell') da San Giacomo (16/03/19)