diecimilapiedi


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ampi parcheggi a Pianprato
ottomilanovecentottantadue piedi. Frescolino al mattino (6°) e comodo avvicinamento in parte su sterrata e in parte su sentiero; giunti all'arrivo della seggiovia, seguire il sentiero che sale alle spalle del ristorante con numerosi segni biancorossi. Raggiunto il bel pianoro con guado, si può già vedere il bel casotto dei Guardiaparco; superate le grange Reale (2096 metri) dopo una ventina di minuti si trova un caratteristico ometto (2225 metri): qui si lascia a destra il sentiero per il col Larissa e si sale a sinistra fino a raggiungere il grazioso casotto (2280 metri). Ora non resta che seguire la comoda ed evidente dorsale sud-est, inizialmente più ripida e poi, verso i 2600 metri, più dolce, fino alla piatta cima, buon balcone panoramico...
La discesa percorre l'itinerario di salita.
Neve completamente assente sull'itinerario, difficoltà E. Dsl 1200 metri su 12 km di sviluppo, Tre ore e mezza a salire e due e un quarto a scendere.
Tempo splendido fino a tarda mattinata, poi nuvole intorno i rilievi.
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

si vede il nuovo casotto dei Guardiaparco...

ometto al bivio (2225 metri) prima del casotto

casotto a 2280 metri

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: partiti da Vernante: percorrere vicolo Gaudana (Carabinieri), a destra via Umberto, a sin.via Mistral e a destra via R
settemilaottocentottantasette piedi. Gran giornata di sole caldo e piacevole brezza. Partiti dagli 800 metri di Vernante (gran parcheggio a destra del semaforo) in breve superiamo i ruderi del castello per salire al ripetitore e raggiungere la strada asfaltata, che si percorre ancora per circa 200 metri sino al suo termine a Tetto Croce: i numerosi e provvidenziali cartelli conducono tra centinaia di faggi, a quel che resta di Tetto Cantapernice (con minuscola chiesetta) ed infine all'ampio colle Ceresola; superato un altro tratto nella faggeta si esce su pendii aperti e compare la croce della nostra meta ancora lontana. Qualche rododendro già fiorito, ruscelletti di fresca acqua, la poco significativa cima Motta e, pestando poche decine di metri di neve residua, la panoramica cima!
Gita felliniana: otto e mezzo le ore di cammino (cinque per la salita) in 18,8 km per 1600 metri di dsl; difficoltà E.
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

la chiesetta di tetto Cantapernice, nella faggeta

la lunga dorsale con al centro Costa Rossa e a destra Motta

fontana la Muta, salendo....

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Lasciata l'auto sulla provinciale alla frazione Einaudi, prima di Collettoi
settemilaquattrocentonovantatre piedi. Ricominciamo con un bell'anello fra fioriture multicolori; anello percorso in senso orario (consigliabile), quindi al contrario rispetto la descrizione su Gulliver.
Su comoda strada a Colletto, Valiera, Batouira fino al colletto La Bastia, da dove si prende la cresta e inizia il "mezzo km verticale" che non molla mai fino alla Costa Balou, da cui più agevolmente alla Rocca Cernauda (punto più alto). Ritorno alla Costa Balou e discesa verso il colle Margherita, caratterizzata da diversi saliscendi (ottima segnaletica) e preceduta dal passaggio sul monte Plum, con la caratteristica fessura tra i grossi massi; in pochi minuti dal colle si tocca il monte Chiarlo (tavola di orientamento); discesa nuovamente al colle e, a sinistra, scendiamo con alcuni passaggi spettacolari (colle del Passetto) alle Grange Sarià, da cui su comoda sterrata a Valiera e poi Colletto e auto.
Tempo buono fino a tarda mattinata, poi nuvolaglia sparsa. Tre camosci, centinaia e centinaia di crochi, anemoni e violette, qualche fritillaria e negritella: grazie.
17 km in circa sette ore, 1440 metri di dsl.
Un saluto ai sette simpatici escursionisti di Cuneo incontrati in discesa: alla prossima!
Con Giulia e Gian

Rocca Cernauda dal Balou

il caratteristico masso sul Plum

sul Chiarlo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
quota neve m :: 1300
Seimilanovecentoquarantacinque piedi. Gran bell'innevamento grazie all'ultima, recente nevicata: i 30 cm alla partenza triplicano nei tratti finali; ringraziamo gli ski-alp che ieri hanno tracciato la salita, permettendoci di arrivare in cima, pur con neve ancora cedevole (e quindi faticosa). Abbiamo prevalentemente seguito la strada e i suoi tornanti, spesso rinunciando ai tagli. Nella parte finale occorre percorrere con attenzione un paio di traversi che attraversano pendii ripidi e con abbondante innevamento. La fatica della salita è ripagata dall'incantevole panorama sulle cime circostanti e sulla conca di Bardonecchia, ottocento metri sotto di noi.
Data l'esposizione a nord e il terreno boschivo, tutta la seconda parte della gita si svolge all'ombra; del vento preannunciato ci è giunto solo il suono affascinante, ma le centinaia di larici del bosco non hanno permesso ad Eolo di arrivare...
Una dozzina di km per 800 metri di dsl percorsi in poco più di sei ore, di cui quasi quattro per salire. Difficoltà MR
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

Il poggio Tre Croci dal parcheggio di Bardonecchia

le Tre Croci (e i tre larici...)

Jafferau e Bardonecchia dalla cima

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: strada ottima ma pochi parcheggi a Talucco
Quattromilasettecentoquaranta piedi. Gita di ripiego per le avverse previsioni meteo, che poi sono migliorate regalandoci anche sprazzi di sereno e raggi di sole. Da Talucco al bosco dell'Impero, ai colli Eremita, Chardonnet e Sperina e quindi sul Freidour: da qui con diversi munta-cala si arriva al dente con la madonnina (1361 metri), seguendo i numerosi segni biancorossi, col sentiero che a tratti scompare a causa dei numerosi alberi crollati per il vento o gli incendi. L'ultimo tratto prima della vetta è attrezzato con scalini in ferro ed è esposto. Ritorno sui nostri passi al colle Aragno Est e quindi all'Ovest, da cui un ripido sentiero a sinistra permette di raggiungere rapidamente Casa Canada, colle Chardonnet e Talucco. Assenza totale di neve o ghiaccio su tutto l'itinerario, avvistato un camoscio e molte primule...
Anello consigliabile nel senso orario da noi percorso: 5 ore e mezza in quasi 15 km e un migliaio di metri di dsl. Difficoltà E (EE gli ultimi 5 metri per il dente con la madonnina).
Con la compagnia di Giulia e Gian Mario.

il monumento sul Freidour

tratto finale attrezzato per la madonnina

a sinistra il dente (1361 m) salito, a destra quello con la cappella (1343 m)

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: strada ottima fino a Arpy, dove si lascia l'auto
quota neve m :: 1600
Ottomilacentosedici piedi. Partiti dai 1680 metri di Arpy e poi fatto un bell'anello tornando a colle San Carlo e, per strada, all'auto. Partenza soleggiata ma poco dopo Arpy si entra in ombra ritrovando il sole sopra il lago omonimo. Dopo aver costeggiato la bella pista da fondo, si arriva (sempre in piano) alla vecchia miniera che si lascia a destra per passare il ponte ed arrivare ad un orribile edificio in muratura, da cui si inizia a salire a destra nel bosco, sino a pervenire e superare un ripido pendio, portandosi a destra e raggiungere un ancora più accentuato secondo pendio, a cui arriva (da destra) la pista dal colle San Carlo (che percorreremo in discesa): l'ultimo tratto che precede il bel ripiano dove sorge il lago d'Arpy è un traverso esposto in cui è vietato scivolare (meglio i ramponi delle ciaspole...). Ora le pendenze si addolciscono e i panorami si ampliano e, senza passare dal colle, si può salire la dorsale Est fino ai ruderi della cima, ove compare maestoso il Bianco (e non solo...). Discesa fino al lago e poi, indossati i ramponi, lungo traverso verso il colle San Carlo, in alcuni tratti stretto e con esposizione: incredibile il numero di persone incontrate, quasi tutte senza nè ciaspole nè ramponi nè bastoncini, compresi alcuni bambini!. Dal colle due kilometri e mezzo di asfalto e chiusura dell'anello, percorso in sei orette (tre e mezzo di salita) per 13,5 km e 800 m di dsl. Difficoltà BR.
Con la compagnia di Gian.

il Bianco dalla cima

il Colmet dalla cima
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: strada perfettamente pulita fino ai 1700 metri di Remoran
quota neve m :: 1700
Ottomilatrecentotrentatre piedi. In realtà abbiamo salito i 2540 metri del monte Dondena, passando poi al ritorno per il rifugio omonimo. Nella prima mezzora di cammino sulla strada si attraversano tre o quattro valanghe, solcate dalla traccia della motoslitta: ciaspole o ramponcini utili ma non indispensabili sino a Dondena; successivamente abbiamo proseguito (io con i ramponi e i soci con le racchette) lungo l'itinerario per il Rascias su pendii a tratti ghiacciati, per poi prendere decisamente a sinistra sul fianco Nord-Ovest della nostra meta e quindi arrivare sulla piatta cima, ricompensati dal bel panorama, grazie al bel sole . Discesa per l'opposto versante Sud a prendere la normale per il Rascias, fra numerosi sastrugi fino alla meritata pausa al rifugio Dondena e quindi all'auto.
16 km per circa 850 metri di dsl: tre ore e un quarto a salire, due e mezzo a scendere. MR, ma BR il tratto di salita Nord-Ovest
Con Giulia e Gian Mario

attraversamento della prima valanga

scendendo al rifugio Dondena

via di salita Nord-Ovest (rosso) e rifugio Dondena (verde)

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: Strada ottima e pulita, grande parcheggio
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ottomilacentocinquantanove piedi. GITA FATTA CON LE CIASPOLE. Sette sotto zero alla partenza, cielo parzialmente nuvoloso che migliora a metà mattinata fino a diventare sereno e soleggiato (nonostante le previsioni...). Un dito o due di neve scesi nella notte ad accentuare il bianco. Partiti dal parcheggio seguiamo il sentiero "per scaldarci", e dopo essere sbarcati a Cheneil pieghiamo a sinistra, superiamo alcune baite diroccate e affrontiamo il tratto più ripido dell'escursione per raggiungere la dorsale che con pendenza più dolce ci porta in cima: compare il Cervino e altro buon panorama. Discesa compiendo un anellino tenendoci sulla sinistra fino a raggiungere il torrente al fondo del pianoro, seguendo il quale torniamo a Cheneil; per il rientro utilizziamo la strada innevata che compie un largo giro sulla sinistra e ci riporta al parcheggio.
Gita breve, strappata al maltempo. 500 metri di DSL in 6km percorsi in tre orette (una e mezzo per salire).
Con la compagnia di Gian Mario.

a sinistra il Molar e a destra la Becca d'Aran

tornando a Cheneil lungo il torrente

Da sinistra: Molar (rosso), Becca d'Aran (giallo), Gran (verde) e Petit (viola) Tournalin e Trecarè (rosa) lungo la strada del ritorno

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: strada per Colletto al mattino ghiacciata per la recente nevicata, meglio partire da Einaudi
Settemilacentodiciannove piedi. Gita limitata ai 2170 metri della Cresta Balou, causa condizioni della neve e ora tarda...Nella notte sono scesi una decina di centimetri di neve da Colletto in su, fino a diventare una ventina sul costone del Balou creando, con i raggi del primo sole, un ambiente incantato e magico nel bosco fino alle belle borgate di Valliere e Butuira; un paio di piccole slavine da superare senza difficoltà prima delle frazioni, mentre maggiore attenzione richiedono un paio di più grosse valanghe poco prima di La Bastia, da cui parte la bella dorsale che ci condurrà alla cima, già visibile da qui.
Dalla vetta compaiono il Viso e la val Maira: la cresta che porta a Roccia Cernauda è immacolata (come tutto l'itinerario di oggi, che abbiamo battuto, in particolare Gian) e il traverso finale non ci ispira, data anche l'ora...Ritorniamo sui nostri passi, scoprendo che nel frattempo un gatto delle nevi ha raggiunto Valliere, tornando poi a Colletto.
Noi abbiamo lasciato l'auto ai 1115 metri di Einaudi, poche decine di metri prima del bivio per Colletto. considerata la presenza di ghiaccio sulla ripida strada per la frazione.
Dislivello circa 1100 metri in 12 km, difficoltà MR (in queste condizioni forse un qualcosina in più), salita in tre ore e mezza, discesa due ore
Con la compagnia di Gian Mario.

l'incanto del bosco dopo la nevicata

la dorsale da La Bastia verso Cresta Balou (a centro foto)

cresta per la Cernauda dal Balou

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo non portante
note su accesso stradale :: 14 km di strada, in diversi tratti strettina, da Stroppo, puliti. Una decina di posti auto al colle della Cavallina.
quota neve m :: 1900
Settemilaottocentoventuno piedi. Seguita la bella dorsale della Cavallina partendo dal colle omonimo, con il sole che arriva presto e non ci abbandonerà più per l'intera giornata, regalando ampissimi panorami sulle montagne circostanti. La neve tiene bene grazie alla temperatura (meno 3) e ai numerosi passaggi precedenti. Dal cugn di Goria (raggiunto in un'ora e mezza) scendiamo rapidamente al colle di Sampeyre per risalire brevemente ai 2330 metri della Roccia Frace, da cui il panorama si amplia ulteriormente. Discesa transitando fino alla solatia borgata di Goria per ritornare all'auto. Dislivello contenuto (700 metri) con 10,2 km di sviluppo, percorsi in 4 ore. Difficoltà MR. Tempo splendido. Gita sconsigliata a chi ama i luoghi chiusi o soffre di agorafobia...
Con la compagnia di Gian Mario.

da Roccia Frace: colle di Sampeyre, cugn di Goria e più a sinistra il Nebin

colle di Sampeyre

Roccia Frace dal colle di Sampeyre

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Rospo (Cima del) da Piamprato (02/06/20)
    Costa Rossa (Bric) da Tetto Croce per Costa la Motta (23/05/20)
    Cernauda (Rocca della) da Colletto per il Colle della Margherita, Monte Plum e cresta del Balou (09/05/20)
    Tre Croci (Poggio) da Bardonecchia (07/03/20)
    Freidour (Monte) e Tre Denti di Cumiana da Talucco, anello (29/02/20)
    Croce (Punta della) da Colle San Carlo (22/02/20)
    Dondena (Rifugio) da Mont Blanc (08/02/20)
    Molar (Mont de) da Cheneil (25/01/20)
    Cernauda (Rocca della) da Colletto per la Cresta Balou (18/01/20)
    Cugn di Gòria da Goria per il Colle della Cavallina (11/01/20)
    Mulattiera (Punta della) da Melezet (28/12/19)
    Camino (Monte) dal Santuario di Oropa (24/12/19)
    Sarsassi (Punta) e Monte Ciarmetta da Pellegrino (15/12/19)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (30/11/19)
    Assietta (Bergeria dell') da Balboutet (01/11/19)
    Reina (Cima) dal Santuario di San Magno, anello (27/10/19)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la dorsale NO (17/10/19)
    Chiapous (Cima del) dal Lago della Rovina per il Colle del Chiapous (10/10/19)
    Barbis (Rocca) dal Lago della Rovina (10/10/19)
    Fremamorta (Cima di) dal Gias delle Mosche per i Laghi di Fremamorta, anello (03/10/19)
    Viraysse (Monte) da Larche, anello per il Colle Sautron, la cresta NO e il Lac de la Reculaye (28/09/19)
    Telcio (Punta) da Staffal, anello (21/09/19)
    Fallère (Mont) da Vetan, anello (14/09/19)
    Liconi (Testa di) da Morge (12/09/19)
    Pelvo di Massello (Monte) da Balziglia per il Vallone del Pis (07/09/19)
    Ivertaz (Monte), Envers du Lac Gelè, Punta di Mezove da Mont Blanc per il Rifugio Barbustel e i laghi del parco Avic (31/08/19)
    Fornet (Punta) da Pont Serrand, anello (25/08/19)
    Torché (Becca) dal Vallone di San Grato (17/08/19)
    Artanavaz (Aiguille d') da Planaval per l'Alpe Bonalex (14/08/19)
    Ponton (Tour) da Dondena, anello per Fenetre de Champorcher e Col Pontonnet (08/08/19)
    Entrelor (Cima di) dai Piani del Nivolet (03/08/19)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (30/07/19)
    Grande Rochere e Petit Rochere da Planaval (24/07/19)
    Lombard (Pic) da les Fonds (20/07/19)
    Petit Rochebrune da les Fonts traversata O-E e anello (20/07/19)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri per la Bassa del Druos (17/07/19)
    Vitello (Corno) da Estoul per il Rifugio Arp (13/07/19)
    Palasina (Punta) da Estoul (13/07/19)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da le Pontet (06/07/19)
    Pierassin (Monte) da le Pontet (06/07/19)
    Tsa (Mont de la) e Punta Chaligne da Buthier (04/07/19)
    Gavio (Testa del) da Cretaz, anello per i Valloni di Vermiana e del Pousset (27/06/19)
    Tantanè (Monte) da Artaz, anello per il Lago Croux (20/06/19)
    Prial (Col) da Fontainemore (01/06/19)
    Corso del Cavallo Est e Ovest (Monte) da Aisone per la Testa di Peitagù, anello (16/05/19)
    Chaligne (Punta) e Punta Metz da Thouraz, anello (04/05/19)
    Rossa (Cimetta) da Mont Blanc per Dondena (20/04/19)
    Facciabella (Monte) da Mandriou per il Colle di Vascoccia (30/03/19)
    Omo (Punta dell') da San Giacomo (17/03/19)
    Borel (Monte) da San Giacomo (16/03/19)
    Omo (Punta dell') da San Giacomo (16/03/19)
    Rastcias (Monte) da Chesta per i Colli Birrone e Rusciera (02/03/19)
    Festa (Monte), Costa Chiggia, Monte Buch da Parrocchia di Marmora, anello (16/02/19)
    Bram (Monte) da San Giacomo (12/01/19)
    Nona (Bec di) e Punta Cressa da Trovinasse, anello (05/01/19)
    Birrone (Monte) da Sant'Anna di Roccabruna (29/12/18)
    Ros (Mont) da Mont Blanc (26/12/18)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (01/12/18)
    Bieteron (Monte) da Estoul (25/10/18)
    Valnera (Punta) da Estoul (25/10/18)
    Bussola (Corno) da Estoul, anello per il Colle Palasina e Punta del Lago (18/10/18)
    Chenaille (Monte) dalla Comba di Champillon (04/10/18)
    Bettaforca (Monte) da Saint Jacques (27/09/18)
    Fenilia (Punta) da Lillaz (15/09/18)
    Leynir (Punta) e Punta del Bes dai Piani del Nivolet per il Colle Rosset (14/08/18)
    Camoscio (Corno del) o Gemshorn dal Passo dei Salati (04/08/18)
    Conce (le) da Pontechianale (26/05/18)
    Grum (Monte) e Grumet da Trinità (19/05/18)
    Fana (Croce di) da Fonteil, anello per il Col Cornet (12/05/18)
    Moulaz (Alpe) da Tollégnaz rientro ad anello per Allesaz (05/05/18)
    Camoscio (Corno del) da Staffal per il Passo dei Salati (22/04/18)
    Nebin (Monte) e Monte Cugulet da Morinesio per la Bassa di Rasis o di Rocciaset (07/04/18)
    Paglietta (Monte) da Prailles (24/03/18)
    Gran Costa (Monte) da Grand Puy (03/02/18)
    Rutund (Bric) da Chiazale (13/01/18)
    Chirlè (Monte) da Ussolo (02/01/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (29/12/17)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (23/12/17)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (16/12/17)
    Gondran (Fort du) - Sommet des Anges da Montgenèvre (18/11/17)
    Janus (le) da Montgenèvre (18/11/17)
    Ischiator (Cima Sud d') dal Ponte del Medico (04/11/17)
    Gianni Vert o Jean Vert (Punta) e Punta di Laval da Gimillan per il Colle di Saint Marcel (28/10/17)
    Grande Chenalette, Mont Fourchon, Pain de Sucre anello di cresta dal Colle del Gran San Bernardo (14/10/17)
    Tsaplane (Testa) da Cogne (07/10/17)
    Lauzin (Pic du) da Montgenevre, anello per Pointe Dormillouse, Grand Chalvet, Serre Thibaud (30/09/17)
    Viraysse (Tete de) da Larche, giro della Meyna per il Col de Portiolette (16/09/17)
    Ischiator (Becco Alto d') dal Ponte del Medico per il Passo Laris (02/09/17)
    Gran Vaudalaz (Punte Sud e Nord) dai Piani del Nivolet, anello Col Nivoletta - Col Rosset (26/08/17)
    Gran Cima da Champoluc (17/08/17)
    Thabor (Monte) da Chalet du Laval (14/08/17)
    Escalinade (l') e Turge de la Suffie da les Chalps per il Lac des Cordes, anello per il Col de Marsailles (09/08/17)
    Leppe (Punta di) da Gimillan per il Mont Vallonet (05/08/17)
    Ubac (Testa dell') da Prati del Vallone (29/07/17)
    Mort (Lac) dalla Diga di Place Moulin (01/07/17)
    Rothorn e Piccolo Rothorn da Gressoney la Trinité (22/06/17)
    Bagnà (Punta) o Cime du Grand Vallon dal Vallone del Frejus per Punta del Frejus e Cote Traversiere (17/06/17)
    Viou (Becca di) da Blavy (10/06/17)
    Mary (Mont) da Blavy per il Colle di Viou (10/06/17)
    Laroussa (Monte) da San Bernolfo per il Passo di Laroussa (27/05/17)
    Saletta (Monte) da San Bernolfo (27/05/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (20/05/17)
    Thibaud (Serre) da Montgenevre (07/05/17)
    Gimont (Mont) da Monginevro per la Valle dei Mandarini (29/04/17)
    Spitzhorli dal Passo del Sempione (22/04/17)
    Straffelgrat dal Passo del Sempione (22/04/17)
    Tochuhorn dal Passo del Sempione (22/04/17)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy en Bosses (08/04/17)
    Crevacol (Testa di) da Crevacol (01/04/17)
    Maurel (Monte) da Sant'Anna (18/03/17)
    Viridio (Monte) e Cima Viribianc da Chiappi per il Vallone Inciastar (11/03/17)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (25/02/17)
    Vert (Cima le) da Bousson per Capanna Mautino (11/02/17)
    Piovosa (Punta la) da Tolosano, per la Comba Castellazzo e Comba dell'Oliveto (14/01/17)
    Cordella (Testa) da Flassin (07/01/17)
    Bettolina (Monte) da Staffal per il Colle di Bettaforca (17/12/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (10/12/16)
    Orletto (Punta dell') e Cima Orletto da Piamprato (17/11/16)
    Barasson (Punta) da Eternon per il Colle Barasson Est (04/11/16)
    Barasson (Tête) da Eternon, anello per Colle Est di Barasson e Còte de Barasson (04/11/16)
    Nera (Rocca) e Rocce Founs da Pian della Regina per il Col d'Armoine (29/10/16)
    Crou de Bleintse (Mont) e Mont Saron da Plan Debat, anello per il Col Champillon (22/10/16)
    Grevon (Piatta di) da Pila, anello per il Bivacco Arno e il Col de Couiss (16/10/16)
    Avril (Mont) da Glacier per la Fenetre Durand (05/10/16)
    Fours, Bezin Nord e Sud, Met, Tretètes (Pointes) dal Pont de la Neige, anello (29/09/16)
    Pelaou Blanc da Pointe de Neige per la Pointe des Fours (29/09/16)
    Nona (Becca di) da Pila (24/09/16)
    Sulà (Testa) da Malciaussia, anello per i Colli Sulè e Sulà (13/09/16)
    Costazza (Bec) da Dondena (08/09/16)
    Peradzà (Cima di) da Dondena (08/09/16)
    Asgelas (Punta dell') o du Lac Gelè da Dondena , anello per Il Monte Rascias e Lago Miserin (08/09/16)
    Ronce (Pointe de) - Pointe du Lamet traversata dal Col du Lou al Signal du Lac (03/09/16)
    Trento (Punta) da Castello, anello Valloni Giargiatte e dei Duc (27/08/16)
    Malta (Punta) da Castello, anello Vallone Giargiatte e dei Duc (27/08/16)
    Levanna Occidentale da l'Ecot per il Refuge du Carro (24/08/16)
    Grand Pinier o Pic Brun dal Vallon de Freissinieres, anello per i laghi Palluel e Faravel (17/08/16)
    Colmet (Monte) dal Colle San Carlo per la cresta NO (13/08/16)
    Matto (Monte, Cima Est) da Terme di Valdieri per il Vallone di Valmiana e il Passo Cabrera (06/08/16)
    Vacca (Cima della) dal Lago del Serrù (30/07/16)
    Oin (Cima d') Via Normale dalla Diga del Serrù per il Passo della Vacca (30/07/16)
    Motta di Pletè (Cima) da Valtournanche (24/07/16)
    Gran Sometta da Perreres (24/07/16)
    Feluma (Punta) da Plantè (17/07/16)
    Enchastraye (Monte) o Enchastraia da Ferrere per Bassa di Colombart e Colle del Puriac (23/06/16)
    Arpisson (Punta) da Gimillan per Tsaplana (18/06/16)
    Servagno (Monte) dal Colle del Preit (11/06/16)
    Eco (Punta) dal Colle del Preit (11/06/16)
    Cassorso (Monte), cima ovest dal Colle del Preit per il Passo della Gardetta (11/06/16)
    Bardia (Cima di) da Genzana (09/06/16)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (02/06/16)
    Cervet (Monte) da Lausetto, anello per il Col di Rui e la Colletta (28/05/16)
    Petit Rochebrune da les Fonds (21/05/16)
    Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge da Roubion, anello per Col di Thures e Colle della Scala (14/05/16)
    Becco (Costa del) da Rochemolles (05/05/16)
    Bersaio (Monte) da Sambuco per il Vallone della Madonna, possibile anello (30/04/16)
    Cassin (Bric) da Preit (25/04/16)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin per il Col de Bard (09/04/16)
    Lose (Cima delle) da Argentera per il Vallone del Puriac e la dorsale Nord (26/03/16)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Colle Fetita (19/03/16)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (12/03/16)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (06/03/16)
    Plate Longe (Tete de) da Larche, anello (20/02/16)
    Pala Rusà (Punta) e Punta delle Lance da Pian Benot (11/02/16)
    Vertosan (Mont) da Vetan per il Col Fenetre (06/02/16)
    Bussaia (Monte) e Rocca d'Orel da Palanfrè (30/01/16)
    Vaccia (Monte) da Besmorello (23/01/16)
    Guglie (Punta delle) da Colletto (16/01/16)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (06/01/16)
    Creya (Monte) da Moline (27/12/15)
    Oserot (Monte) da Bersezio (19/12/15)
    Palon (Monte) dall'Alpe Arcella (12/12/15)
    Colombo (Monte) da Schiaroglio (08/12/15)
    Reisasso (Monte) e Roccio Russo da Alboin, anello (28/11/15)
    Tre Vescovi (Punta) e Monte i Gemelli da Niel, anello per i Colli Mologna Piccola e Mologna Grande (14/11/15)
    Lazoney/Lazouney (Punta) da Niel, anello per il Col Lazouney e Colle della Mologna Grande (14/11/15)
    Ouille (Mont) da Pont Serrand, versante Sud (07/11/15)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo per i Monti Torretta, Cavalpiccolo e Cavalgrosso (31/10/15)
    Gias dei Laghi (Testa) dalla strada del Colle della Lombarda (24/10/15)
    Aver (Monte dell') dalla strada del Colle della Lombarda (24/10/15)
    Varin (Combe) da La Thuile (17/10/15)
    Aveille (Becca d') da Fonteil per l'Alpe Seyvaz (10/10/15)
    Grand Pays da Fonteil, anello per Collet e Colle Lechè (10/10/15)
    Corborant (Cima di) da San Bernolfo per il Buco della Marmotta, anello per il Passo di Laroussa (26/09/15)
    Tenibres (Monte) Via Normale da Pian della Regina (19/09/15)
    Rossa (Testa) da Pian della Regina per il Passo Tenibres (19/09/15)
    Seguret (Monte) da Grange Hubert per la Via Rossa (10/09/15)
    Gran Roc dalla Diga di Plan d'Amont per il Col de la Masse e la cresta SE (06/09/15)
    Rateau d'Aussois (le) dal Refuge d'0rgere, anello per Col de la Masse e Refuge de Dent Parrachée (06/09/15)
    Avic (Monte) traversata Versante NE - Cresta Ovest (29/08/15)
    Gran Becca du Mont Cresta Nord (20/08/15)
    Observatoire (Pointe de l') dalla Diga di Plan d'Amont per il Col d'Aussois (17/08/15)
    Homme (Tète de l') e Tete de la Frema da Grange Collet, anello per il Passo Terre Nere e Colle Infernetto (12/08/15)
    Albergian (Monte) e Monte Ciabertas per la Cresta O del Ciabertas e per la Cresta NE de l'Albergian (08/08/15)
    Traversette (Punta delle) da Pian del Re (06/08/15)
    Fourion (Rocce) da Pian del Re (06/08/15)
    Pinter (Monte) da Chemonal (30/07/15)
    Grigia (Testa) da Chemonal (30/07/15)
    Fortino (Punta), Cresta del Fort dall'Alpe Barnas per il Lago della Rossa (26/07/15)
    Platasse (Monte) da Brusà del Plan (27/06/15)
    Rouit (Rocce del) da Brusà del Plan (27/06/15)
    Fauri Nord (Punta) da Bessen Haut (27/06/15)
    Petit Tournalin, Becca Trecare, Bec di Nana da Mandriou, anello (20/06/15)
    Giornalet (Monte) da Bessen Haut (11/06/15)
    Petit Mont Cenis (Signal du) o Punta Clairy dal Refuge du Petit Mont Cenis per il Col de Sollieres (06/06/15)
    Froid (Mont) dal Refuge du Petit Mont Cenis (06/06/15)
    Autaret (Testa dell') da Sant'Anna, anello creste Ovest e Sud (28/05/15)
    Thabor (Monte) dalla Valle Stretta (23/05/15)
    Autour (Cima) da Cornetti (09/05/15)
    Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenèvre (02/05/15)
    Querellet (Monte) e Monte Sises da Sestriere, anello per Bessen Haut (23/04/15)
    Sagneres (Pic delle) da Ponte Pelvo per il Vallone Camoscere (18/04/15)
    Malacosta (Testa di) da Sant'Anna per il Vallone Baiso del Colle (11/04/15)
    Moncrons (Punta di), Monte Genevris, Monte Blegier da Grand Puy, anello per Colle di Costa Piana e Col Blegier (04/04/15)
    Flassin (Mont) da Flassin (28/03/15)
    Midia Soprano (Monte) da Ponte Maira per il Monte Estelletta (21/03/15)
    Blegier (Monte) da Monfol (12/03/15)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (07/03/15)
    Nera (Rocca) da Crissolo (28/02/15)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (26/02/15)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (10/01/15)
    Galibier (Pic Blanc du) dal Col du Lautaret (13/12/14)
    Rascias (Mont) dalla strada per Dondena (08/12/14)
    Ciabert (Costa) da Chianale (22/11/14)
    Rossette (Cima delle) da Chianale (08/11/14)
    Ciorneva (Monte) dall'Alpe d'Ovarda (30/10/14)
    Ruine (Monte) da Grange del Rio per il Vallone di Bonafonte (23/10/14)
    Finestra di Stroppia (Cima della) Via Normale dalla Piana di Stroppia (18/10/14)
    Clotesse (Punta) da Chateau Beaulard, Versante est (09/10/14)
    Nigro (Rocca del) da Chianale, anello per i colli Biancetta e di Saint Veran (02/10/14)
    Cerces (Pointe des) da Chalets de Laval (23/09/14)
    Pelvo d'Elva dal Colle della Bicocca, anello per il Monte Camoscere (16/09/14)
    Rosa dei Banchi da Piamprato e la Cima Beccher (13/09/14)
    Furgon (Monte) da Thures (04/09/14)
    Gran Vallone (Cima del) o Pointe de Peaumont da Rochemolles per il Passo di Roccia Verde (30/08/14)
    Gardiola o Gardiora (Cima) dalla Diga di Rochemolles per il Colle della Pelouse (23/08/14)
    Nunda (Sommet de la) da Plain des Fontainettes (14/08/14)
    Nasta (Cima di) Via Normale da Pian della Casa per il Colle della Forchetta (11/08/14)
    Vecchia (Punta della) e Punta Tricuspide da Mulatera per il Rifugio Avanzà e il Passo dei Trinceramenti (31/07/14)
    Grand'Hoche e Guglia d'Arbour da Chateau Beaulard (27/07/14)
    Maniglia (Monte) da Grange Collet (05/07/14)
    Verde (Roccia) da Rochemolles, anello per il Passo di Roccia Verde e Croce Paumort (26/06/14)
    Valfredda (Punta) e Testa del Coin dalle Grange Mouchequite per la Valfredda (14/06/14)
    Paganini (Cima) da Pian della Casa del Re per il Colletto della Forchetta e Colle di Nasta (07/06/14)
    Brusalana (Pic) da Chianale per la Sella d'Asti (05/06/14)
    Foréant (Pic de) da Chianale per il Colle dell'Agnello (24/05/14)
    Bodoira (Monte) da Preit (15/05/14)
    Almiane (Punta d') dal Ponte d'Almiane (10/05/14)
    Coin (Testa del) dal Ponte di Almiane (01/05/14)
    Jafferau (Monte) dai Bacini Frejusia (26/04/14)
    Rasciassa (Punta) da Meire Bigoire per la cresta NE (10/04/14)
    Barre (Cima delle) da Foresto (05/04/14)
    Ruissas (Monte) da Lausetto (20/03/14)
    Ciorliero (Prato) da Chialvetta per il Vallone di Unerzio (08/03/14)
    Ciarm del Prete da Tornetti (22/02/14)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (09/02/14)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio per il Vallone dell'Orsiera (25/01/14)
    Garitta Nuova (Testa di) e Monte Riba del Gias da Pian Munè (06/01/14)
    Luna (Costa la) da Bousson per il Lago Nero (27/12/13)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigorie (14/12/13)
    Petit Chalvet (le) da Montgenevre (24/11/13)
    Vigna (Monte la) da Sant'Anna (14/11/13)
    Robinet (Monte) e Punta Loson da Gran Faetto, anello (07/11/13)
    Albrage (Monte), Monte Bellino e Monte Freide da Grange Collet, anello (01/11/13)
    Senghi (Rocca) da Sant'Anna (17/10/13)
    Pietralunga (Monte) da Balz, anello per il Colle Battagliola e Colle Bondormir (12/10/13)
    Pers (Pointe e Aiguille) dal Col de l'Iseran per il Col Pers (26/09/13)
    Lessieres (Pointe des) dal Col de l'Iseran (26/09/13)
    Cialancion (Tete de) e Monte Ciaslaras da Grange Collet, anello per il Monte Ciabriera (19/09/13)
    Terra Nera (Monte) da Grange Thuras Inferiori (27/08/13)
    Sautron (Monte) da Chiappera, anello per il Col Sautron e bivacco Sartore (22/08/13)
    Rochebrune (Pic de) Via Normale e Cresta Sud dal Col d'Izoard (16/08/13)
    Sommeiller (Punta), Cima del Vallonetto e Monte Ambin da Grange della Valle, anello per Punta Galambra e Cima dei Fourneaux (10/08/13)
    Granero (Monte) da Pian del Re per il Buco di Viso e il colle Luisaras (01/08/13)
    Faraut (Monte) e Monte Pence da Sant'Anna, anello (20/07/13)
    Grand Vallon (Pointe du) e Pointe de Lanserlia da Bellecombe, anello (13/07/13)
    Scaletta (Monte) da Prato Ciorliero, anello sentiero Cavallero e Passo Peroni (04/07/13)
    Ferra (Monte) da Sant'Anna, anello valloni di Rui, Fiutrusa, Reisassa (29/06/13)
    Pan di Zucchero da Chianale (15/06/13)
    Envie (Cappello di) da Prali (26/05/13)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (11/05/13)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (04/05/13)
    Fournier (Cima) da Bousson (13/04/13)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indiritti (02/03/13)
    Bosco (Cima del) dalla Val Thuras (16/02/13)
    Briccas o Trucchet da Brich (29/12/12)
    Garitta Nuova (Testa di) da Pian Munè (08/12/12)
    Sebolet (Cima) da Sant'Anna (17/11/12)
    Mondrone (Uja di) Via Normale da Molera (20/10/12)
    Malanotte (Punta) dal Rifugio Selleries (16/10/12)
    Pelvo di Ciabrera da Sant'Anna, anello per il Colle Autaret (06/10/12)
    Rasin (Punta) da Bout du Col (02/10/12)
    Lobbie (Cima delle), cima NE da Castello per il Vallone del Duc e la Via Normale per il Canale NO (15/09/12)
    Costan (Punta) da Malciaussia per il Colle Autaret (06/09/12)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (26/08/12)
    Gran Queyron da Argentiera, anello per il Col Mayt al Passo della Longia (16/08/12)
    Dante e Michelis (Punte) da Castello per il vallone delle Giargiatte e il passo Fiorio-Ratti (11/08/12)
    Capra (Punta della) dalla Valle Argentera (08/08/12)
    Serpentiera (Punta) dalla Valle Argentera per il Colle del Pelvo (04/08/12)
    Barifreddo (Monte) da Argentera per il Monte Appenna (28/07/12)
    Ribon (Pointe du) da Malciaussia (18/07/12)
    Merciantaira (Punta) o Grand Glaiza da Grange Thuras Inferiori per il Col Rasis (30/06/12)
    Losetta (Monte) da Castello per il Vallone di Vallanta (21/06/12)
    Ferra (Monte) da Sant'Anna, anello per il Colle di Reisassetto (14/06/12)
    Ciantiplagna (Cima) dal Colle delle Finestre per la Punta del Mezzodì e la Roche Pertuse (09/06/12)
    Sea Bianca (Punta) da Ponset per la valle dei Gran Chiot (02/06/12)
    Gran Truc da Ruata per il Colle Lazzarà e la dorsale Nord (07/04/12)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) da Soffietti per la cresta Sud (24/03/12)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (03/12/11)
    Chersogno (Monte) da Chiosso Superiore (11/10/11)
    Venezia (Punta) Via Normale per il Coulour del Porco da Pian del Re (27/09/11)
    Meano (Rocce) da Castello per il canalone SO (20/09/11)
    Gran Queyron e Cima Frappier da Bout du Col, anello (13/09/11)
    Croce Rossa (Punta) dal Vallone d'Arnas o da Margone per il Rifugio Cibrario (10/09/11)
    Rocciavré (Monte) e Monte Robinet da Molè per il Vallone della Balma (06/09/11)
    Giuep (Monte) da Sant'Anna, anello per il Passo Mongioia e Col de Longet (23/08/11)
    Boucher (Roc del) da Grange Thuras Inferiori per il Versante SSO (09/08/11)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna per il Colle di Vers (04/08/11)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Sestriere per il Passo di San Giacomo (28/06/11)
    Albergian (Monte) da Pragelato (25/06/11)
    Losetta (Monte) da Chianale per il Vallone di Soustra (21/05/11)
    Vallonetto (Cima del) da Grange della Valle e il Truc Peyron o Roc Peirus (24/07/08)
    Viso Mozzo da Pian del Re (20/07/08)
    Valcournera (Colle di) da Perreres (19/07/08)
    Pierre Muret (Tete) dalle Grange Mouchecuite (08/07/08)
    Bianca (Rocca) dal Colle dell'Agnello (05/07/08)
    Gran Queyron e Cima Frappier dalla Valle Argentera (28/06/08)
    Nera (Punta), le Grand Argentiere da Grange della Rho (24/06/08)
    Bellino (Monte) da Sant'Anna (21/06/08)
    Tre Chiosis (Punta) da Genzana per la Costa Savaresch (29/03/08)