crepaccio


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: * / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Si arriva in auto al grande parcheggio sotto la diga del Serru.
quota neve m :: 2200
Giornata splendida, con sole a padella. Vento fastidioso da SO. Ci siamo fermati all'ometto di costa Mentà. Sotto i 2750 neve tanta ed indegna: hanno lavorato tutti gli agenti atmosferici negativi rendendo il manto tutto un buco, uno spuntone, traversato continuamente da rigole. Non ci siamo divertiti.

Si preannuncia un ritardo di 15 giorni per l'apertura della strada del Nivolet, ancora invisibile in molti punti.
Giornata salvata (oltre che dalla tintarella) dall'ottima polenta concia servita dalla Locanda Dello Sciatore, alla partenza del piccolo impianto di Chiapili
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada perfettamente agibile fino all'alpe Baus (Colle aperto)
quota neve m :: 2200
Hannno già detto tutto gli altri: tempo bello, arietta tendente al vento, velo molle su fondo duro (alle 10,30). Stanotte il rigelo ha funzionato. Stupisce la quantità di persone (almeno una trentina) in un giorno feriale post-festivo. Se l'affollamento fosse superiore, credo che l'unico problema diventerebbe quello del parcheggio. Solo una decina di metri senza sci (subito sopra l'alpe). Bella breve gita, senza particolari obblighi di orario e - credo - fattibile ancora per un pò.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: in sci dal parcheggio di Pont
Per fortuna aveva gelato. Scesi alle 10,30. In alto un velo morbido su neve dura: splendido. Usciti dal ghiacciaio, la neve sempre più molle, ma sciabile, districandosi tra le irregolarità di valanghe recenti e lontane. Credo che dopo le 12 sia stato un problema. Comunque una gita positiva, tenuto conto del tempo non brutto, ma incerto (in alto poca visibilità in discesa). Discreto affollamento.

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Nessun problema fino alla Locanda dell'eremita. Sci dall'auto
quota neve m :: 1400
Per le stelle, media sofferta e ponderata: in alto (1/3) firn appena ammorbidito dal sole: spettacoloso. In mezzo (1/3) ed all'improvviso, crostaccia insciabile che via-via lascia il posto all'ultimo terzo di neve marcia, ma sciabile. La tragedia mediana ancora aggravata da canalini di disgelo. Per fortuna l'ampiezza del pendio lascia la possibilità di interminabili diagonali. Siamo scesi alle 10. Giornata splendida e discreto affollamento.
Gita comunque ancora fattibile ed allietata da un'oretta di positivi piedi sotto il tavolo alla Locanda dell'eremita (complimenti).
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: In auto senza problemi fino a Rhuilles
quota neve m :: 1600
Giornata splendida. Non più di una decina di persone. In sci dal e fino al ponte di Rhuilles. Traccia perfetta. Sulla spalla sommitale, crosta da vento. Dal colletto e fino al primo falsopiano, farina splendida (bisogna cercarla verso la sinistra scendendo - la parte più al sole). Poi, fino al bosco, firn portante (anch'esso da cercare sulla destra). Qualche cedimento improvviso, ma siamo scesi tardi (ore 12). Nel bosco neve pesante, ma assolutamente sciabile fino al ponte. Temperatura non altissima, credo che stanotte gelerà nuovamente. Vista l'epoca, non potevamo sperare in meglio. Gita assolutamente raccomandabile e credo ancora per qualche giorno.
Su tutto il percorso si possono notare le tracce delle evoluzioni di una motoslitta, alcune decisamente ardite, con taglio nella parte superiore, subito sotto la punta e distacco di una bella valanga. Gita comunque attualmente sicura.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: auto alla casa alpina, sci dall'auto
quota neve m :: 1500
Sabato 30 cm di fresca, Domenica pioggerellina. La notte tra Domenica e Lunedì alla Capanna Mautino 4 gradi sotto zero. Alle 10 di oggi, una neve fantastica (5 cm di morbido sul duro) tutta per me ed in una giornata pari alla neve. Da lontano, notato una imponente frequenza sulla Dormilluose. In quei luoghiu non ricordavo distese (150 cm a 2000) di neve intonsa a metà aprile.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Parcheggio di Pejo - in sci dall'auto
quota neve m :: 1000
Dal colletto alla cima, il vento si è portato via la neve. In partenza - 6°; in cima + 10° e giornata stupenda. Apparentemente, traversi sicuri e già scaricati. Usati i coltelli sotto il colletto. Alle 12 la neve aveva mollato il giusto; in basso, qualcosa di più del giusto. Comunque sempre sciabile e con grande soddisfazione. In basso, il suggerimento è di stare al sole, per evitare la crosta. Salvo 1 km di stradina completamente lavorata da pedoni e ciaspole, è stata una splendida gita, assolutamente consigliabile.

Alle 9, l'alpe Nanaz
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: in sci dall'auto.
quota neve m :: 1600
Il numero di stelle è frutto di un dibattito all'interno del gruppo. E poichè la perfezione è riservata alla polvere impalpabile, solo 4 stelle a questa splendida e consigliabile gita. Non siamo scesi presto (11,30 ca) e malgrado il sole estivo la neve ha tenuto, presentandosi sempre (sia in alto, che in basso) morbida e sciabile, con appena alcuni punti più molli. L'ampiezza dei pendii consentirà ancora molti giorni di divertimento. Tutto sommato, poca gente.
Attenti al parcheggio: alla partenza è gelato. Al ritorno .... in piemontese credo si chiami pauta: fino alle caviglie.


Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Ina auto fino alla Locanda dell'Eremita, senza catene.
quota neve m :: 700
Una bella compagnia, panorama e tempo splendidi, grande quantità di neve, ma.... non è ancora trasformata. Tutti i tipi di fondo, tranne quelli buoni, con la possibilità di pochissime curve decenti. Una vera tristezza sui pendii spettacolosi della testa di Cervetto, arati con ogni tipo di strumento ed ora rovinati anche dalle buche prodotte dai nostri cascatoni. Suggerirei di attendere almeno una settimana e di lasciare il campo ai ciaspolatori (numerosissimi). Giornata chiusa in bellezza grazie all'ottima ospitalità nella Locanda dell'Eremita, proprio dove si levano gli sci.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: In auto al tornante con l'indicazione "M.Soglio". 200 m. lin a piedi
I coltelli per superare la cornice che orla tutta la dorsale (del Soglio, non dell'Agoncagua): esiste un comodo passaggio all'estrema sinistra. Oggi niente sole: neve dura, ma non troppo, in alto; molle, ma non troppo, in basso. Pochissima strada in discesa. A prescindere dalla visibilità in alto, sarebbe stata una sciata da 5 stelle se non fosse per la presenza di orme e tracce di ogni genere, che, sul duro, danno noia.
Ma quanti sono i pensionati in Italia? Con tempo coperto e dentro le nuvole su tutta la dorsale, in cima eravamo una decina. Altri su tutto il percorso (sci, ciaspole e scarponi nudi, maledetti loro).
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Violetta (Punta) dal Lago Serrù (12/06/09)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (03/06/09)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (17/05/09)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (03/05/09)
    Dormillouse (Cima) da Thures (01/05/09)
    Saurel (Cima) da Bousson (13/04/09)
    Croce o Brun (Monte) da Saint Jacques (22/03/09)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (14/03/09)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (28/02/09)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (25/02/09)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (22/02/09)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (15/02/09)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (12/02/09)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (18/01/09)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (11/01/09)
    Saurel (Cima) da Bousson (27/12/08)
    Begino (Colle) da Bousson (21/12/08)
    Zerbion (Monte) da Promiod (08/12/08)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (23/11/08)
    Serena (Col) quota 2709 m NO da Mottes (16/11/08)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (27/04/08)
    Serena (Col) da Mottes (20/04/08)
    Serena (Col) da Mottes (29/03/08)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (15/03/08)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (09/03/08)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (23/02/08)
    Serena (Col) da Mottes (13/02/08)
    Dormillouse (Cima) da Thures (10/02/08)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (03/02/08)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (26/01/08)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (23/01/08)
    Fournier (Cima) da Bousson (19/01/08)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (13/01/08)
    Monviso Via Normale da Pian del Re (09/09/07)
    Bianco (Monte) Via Normale dal Refuge du Gouter (28/07/07)
    Bianco (Monte) Via Normale dal Refuge du Gouter (28/07/07)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (18/06/07)
    Trois Frères Mineurs (Col des) Traversata da Claviere a Bardonecchia (05/04/07)
    Serena (Col) da Mottes (25/03/07)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (18/03/07)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (11/03/07)
    Serena (Col) da Mottes (04/02/07)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (21/01/07)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (06/01/07)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (23/12/06)
    Scaletta (Monte) da Prato Ciorliero, anello sentiero Cavallero e Passo Peroni (15/10/06)
    Boarelli Alessandra (Bivacco) da Castello per la Gola delle Forciolline (10/10/06)
    Bianco (Monte) Via Normale dal Refuge du Gouter (01/08/06)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (24/07/06)
    Kurz (Punta) Via Normale dalla Diga di Place Moulin (03/07/06)
    Basei (Punta) dal Lago del Serrù (21/05/06)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (30/04/06)
    Sarezza (Col) da Champoluc, Giro del Monte Sarezza (23/04/06)
    Becchi (Colle dei) dalla Diga di Teleccio (16/04/06)
    Croce o Brun (Monte) da Saint Jacques (08/04/06)
    Bettolina (Passo Superiore della) da Saint Jacques (01/04/06)
    Dormillouse (Cima) da Thures (26/03/06)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (19/03/06)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (26/02/06)
    Briccas o Trucchet da Brich (18/02/06)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (12/02/06)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (04/02/06)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (22/01/06)
    Serena (Col) da Mottes (07/01/06)
    Garitta Nuova (Testa di) da Danna (17/12/05)
    Capanna Mautino (Rifugio) al Lago Nero da Bousson (04/12/05)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (22/05/05)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (30/04/05)
    Arbola (Punta d') o Ofenhorn da Valdo per il Rifugio Margaroli (24/04/05)
    Arbola (Punta d') dalla Diga di Morasco (24/04/05)
    Bianco (Monte) Via Normale dal Refuge du Gouter (03/08/04)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (24/06/04)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (20/06/04)