cemax


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Il giro può essere compiuto in senso orario o antiorario, noi abbiamo scelto la prima opzione, che è quella che mi sento anche di consigliare. Sono inoltre possibili piccole varianti, ad esempio se salire o meno Cima Sasso e la corona di Ghina. Noi l'abbiamo fatta e credo sia il più logico inizio di questo magnifico periplo.
Il giro integrale del Bove ha uno sviluppo di circa 38Km e un dislivello positivo di circa 3650m (più altrettanto in negativo ovviamente, dati gps)
Detto così, suddiviso su tre giorni non sembra un grosso impegno. La realtà è ben diversa.
Anche considerando la Corona di Ghina, la difficoltà tecnica non è mai eccessiva, ma vi sono numerosi tratti esposti, saliscendi, traversi che richiedono costante attenzione e passo sicuro. Soprattutto verso fine giornata quando la stanchezza e il peso dello zaino si fanno sentire bisogna sempre essere vigili. Le difficoltà possono aumentare enormemente in caso di fondo bagnato.
A ciò si aggiunga l'isolamento, la mancanza di rifugi custoditi, l'incerta disponibilità di fonti d'acqua (dipendono dal periodo, dalle pioggie, ecc), l'incertezza di un meteo stabile per 3 giorni.
Tutto ciò rende il Bove un percorso impegnativo, da affrontare con la dovuta preparazione ed esperienza.
La ricompensa per tale fatica è un esperienza davvero unica e incredibile.
Grazie a Laura che mi ha permesso di realizzare questo sogno che avevo nel cassetto da moltissimo tempo.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Come scritto è una ferrata fisicamente impegnativa e piuttosto lunga, va affrontata con la giusta preparazione fisica.
Ieri sarebbero stati utili dei guanti in quanto in alcuni tratti le catene erano bagnate da colate d'acqua e la presa a mani nude risultava piuttosto precaria.
Discesa dal canalone Bobbio (a sx rispetto all'uscita della via).

Come sempre in pochissimi su questa ferrata.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bella cima. Salendo dal passo alla Tete Noire, poi più o meno sulla cresta fino alla cima. Traccia abbastanza evidente, comunque si trovano frecce blu e qualche ometto che agevolano.
Superbo il panorama dalla vetta.
Ormai completamente sgombra da neve.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Attenzione che il cartello giallo all'imbocco del canalone è posto sulla faccia opposta da quella da cui si proviene, quindi si potrebbe oltrepassarlo senza vederlo. Il canalone comunque è piuttosto evidente.
Ferrata con parecchio passaggi "fisici", attrezzata tutta a catene, con qualche piolo nei punti più critici.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Bella via anche se un po discontinua.
Chiodatura ottima, soste collegate con cordino e maillon per calate.

Sulle placche finali
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Via secondo noi un po "forzata"; itinerario poco logico, con molti traversi e chiodatura non ottimale, specie alcune soste.

NOTA:
Dalla S5 è possibile evitare di salire il 7a dei Moicani: a circa metà del traverso che è infatti possibile risalire direttamente una prima facile paretina di 8-10m (sprotetta ma facile, alberello a metà), quindi riaslire alcuni metri nel bosto e attaccare una seconda paretina di 15m chiodata (fettuccia bianca alla base, forse un passaggio 5b).
Dall'uscita di questa si risale per tracce fino a intersecare il sentiero che scende a sx e riporta alla base.

Compagnia ottima, e simpatici incontri lungo la via :)
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Via tutto sommato interessante. Protezioni facimlmente integrabili con fettucce in clessidra (alcune gia presenti, da controllare) e friends medi.
Caratteristico il camino della L3, ostico da passare con lo zaino :)
Giudizio Complessivo :: * / ***** stelle
La relazione qui dice 9 tiri e anche quella della guida... ma la targhetta all'attacco (vedi foto) dice 12 tiri... e infatti 12 sono!!!
Non so se sia cambiato qaulcosa di recente, se sia sempre sbagliata o se si usa accorpare più tiri (non credo per gli attriti già alti così).
Comunque via in generale monotona e pallosa. Fatti i primi 5 tiri il resto è tutto su facili roccie appoggiate.
In compenso gran bella giornata di sole :)

La targhetta all'attacco della via
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Bella via divertente e ben spittata. Il primo tiro è di gran lunga il più difficile, gli ultimi 4/5 non superano mail il 3+ e si possono accorpare 2 tiri essendo molto brevi (20m).
Ottima roccia.
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
L'ambiente è bellissimo e suggestivo ma la via mi ha deluso, poco estetica, discontinua, molto sfasciume sui primi tiri... in definitiva secondo me non vale le 2/2,5 ore di avvicinamento per giungere all'attacco.