Gulliver outdoor - arrampicata, escursionismo, scialpinismo, sci alpinismo, alpinismo, canyoning, trekking, MTB, Cicloturismo

bigsalad


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Bellissima giornata.
Sveglia presto al Soria e partenza alle prime luci (5.30).
dopo rapida salita alla Forcella Roccati (nevaio in esaurimento), calziamo imbraghi e ramponi nel pendio che porta al colle Saint Robert. neve dura all'andata, sfondosa al ritorno.
rapida salita in cima su una traccia che segue la cresta. in cima alle 9.00.
Ritorno più indaginoso tra il filo di cresta e il nevaio che ancora non mollava, più spedito e senza ramponi la discesa dal Saint Robert. neve che molla presto, comunque in esaurimento.
Al rifugio alle 12.Gran bella gita, con Albe!
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Partiti dal rifugio Tète Rousse. Giornata magnifica, solo un po' di vento a partire dalla Capanna Vallot. Lascio il commento tecnico alla nostra guida f.gulliver, aggiungo qualche nota logistica per il pernottamento, non semplicissimo.
Il rifugio è abbastanza disorganizzato: abbiamo cenato alle 20.30 e la colazione non era servita prima delle 1.30. Considerando che ci sono circa 70 persone al rifugio più quelli accampat in tendai, e che ci sono almeno un'ora e mezza di salita sullo sperone per il Gouter, questo ha comportato pochissimo sonno e code fastidiose e interminabili sullo sperone.
Consigli: portarsi acqua (una bottiglia da 1,5 litri costa 5,50 €, non c'è acqua nei bagni neanche per lavarsi la faccia o i denti . no comment); portarsi cibo e fornelletti: la cena è stata pessima, oltre che tardiva, inoltre c'è una sala adibita all'uso fornelletti e si può cenare sui tavolati del rifugio, e lasciare il tutto negli armadietti appositi per non doversi portare tutto in cima. Il tutto per 65 euro (soci cai, gli atri 85...). il fornelletto permette inoltre di anticipare la colazione e scalare lo sperone con meno gente.
Rara antipatia anche dai gestori del trenino, che ci hanno chiuso le porte in faccia nonostante avessimo già i biglietti del ritorno, posticipando di un'ora il nostro rientro.
Nonostante la scortesia che fa rimpiangere l'accoglienza ligure, ottimo fine settimana!
Grazie a f e a Daisy, ottima compagnia e guida tecnica.
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
note su accesso stradale :: buono
Bella gita, rubata ad un inverno che ancora tarda a manifestarsi nella sua caratteristica principale, la neve!
partiti da Cheneil per le 9.30, arrivo comodo in vetta intorno alle 12.30. un po' di neve nella conca a quota 3000, si sfonda un poco ma nel complesso fattibile senza attrezzatura (resta intelligente portare un paio di ramponi nel caso ghiacci). comode le ghette.
consigliata fino a prossima nevicata.
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
grande giornata con f.gulliver. graziati dal tempo, soste comode e via sempre facile da leggere.belli e continui quasi tutti i tiri, soprattutto L2, L4.
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
concordo con f.gulliver.sentiero di ritorno decisamente da ripulire, ai limiti della percorribilità.
per chi ha tempo dopo arrampicata suggerisco bagno nelle pozze del Cerusa, dopo Fiorino, posto magico!
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
bella arrampicata in ambiente. qualche problema con i licheni (evidentemente non è una via molto ripetuta..) e con le recensioni: non c'è traccia di chiodi (ben messi invece gli spit), mentre le soste sono tutte ben spittate e in alcuni casi anche incatenate.
per chi andasse la prossima volta portare una chiave per avvitare i bulloni degli spit, non tutti erano proprio saldi...
Con f.gulliver, muvè e daisy, ottima giornata peccato che in cima la vista ci sia stata preclusa da nebbie incipienti
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
nulla da aggiungere a mouvè. beffati dal meteo, ritorneremo per l'Eveque!
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
giornata ventosa ma ottima per la salita, forse gita un po' sovragradata: alcuni passi interessanti e aerei, ma nel complesso forse sotto al v grado. buona chiodatura, meno facile invece approntare le soste.dopo cresta affilata seguente rincongiungimento con geki si può andare tranquillamente di conserva. nel complesso una bella arrampicata!
solita ottima compagnia di un muvè in smonto da notte, nostra tecnica non fantastica da vedere, ma sicuramente efficace!
Sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: tutto regolare
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
neve tanta e pesante, soprattutto se, come noi, si arriva in cima da ultimi.peccato per le precarie condizioni di salute che hanno limitato goduria della discesa.
ottima compagnia, anche se di ciaspolatori, vetta come sempre troppo affollata.
NB Chabod rifugio non CAI, tariffe non agevolate...
Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: innevato ma percorribile
attrezzatura :: scialpinistica
Fallita la spedizione alla temibilissima parete ovest del Mindino,altrimenti conosciuta come "la Divoratrice di scialpinisti" per il numero di compagni caduti nel tentativo di raggiungere la vetta.
In condizioni disperate la spedizione raggiunge la dorsale che collega il Bric Nei al Mindino. O meglio, lo ipotizza viste le indecorose condizioni meteo.Quivi la spedizione si spacca, alcuni vogliono scendere, altri tentare l'impresa mai riuscita in tali circostanze.
una bufera di neve e il richiamo dell'ottima Locanda del Mulino spingono la compagnia a tornare sui propri passi.prima di scendere, approntiamo sulla dorsale un campo 3 con viveri e riviste,nella speranza di ritentare l'impresa in condizioni più favorevoli il giorno successivo.
La Gisella della Locanda ci dissuade nell'impresa offrendoci, a patto che non rischiamo nuovamente la vita sulla Divoratrice, un piatto di polenta integrale cotta tre ore e condita con verdure di Tony, l'ortolano di Valcasotto, e i formaggi di Beppino Ocelli.
brindisi e felicitazioni per lo scampato pericolo.
giornata epocale per la Spedizione.
evitate il Mindino, non è roba per principianti...
grazie ai misteriosi membri della spedizione per aver reso epocale una giornata altrimenti uggiosa.