beppetab


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Bella gita anche se con un tempo coperto che ha impedito di godere appieno il paesaggio intorno. Neve a partire da A. Formica (mt 1905) ma percorribile con gli soli scarponcini. Fattibile in tranquillità prestando solo un po di attenzione negli ultimi metri.
Roby con me come al solito.

Panorama preso A. Tulivit, poco sotto Rocca Patanua
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Tranquilla passeggiata di pasquetta. Tempo molto bello, un po di foschia a fondovalle. Salita lungo il sentiero "tramontana". Molte persone in cima al Rocca Sella e al Sapei.
Ciao a tutti

Rocca della Sella mt 1508
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Una sgambata prima dell'abbuffata pasquale.
Un saluto a tutti


Cima del Musinè
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
Laciata la macchina a Thures e messe le racchette dopo il ponte di Rhuilles. Comoda salita lungo tracce ben battute fino alle grange Chabod e poi fino al colle. Neve sufficiente, non abbondante. Giornata tersa e soleggiata ma molto fredda. Incontrati numerosi sciatori di ritorno dalla Dormillouse. Non rilevati pericoli di sorta. Gita non impegnativa ma sempre molto bella.
Roby come al solito fedele compagna di gita.

Deviazione verso la Dormillouse poco prima di arrivare al colle e cippo sul colle.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
Partenza da Prato del Rio dove si lascia la macchina poco prima di una sbarra che impedisce di proseguire (c'era saltuariamente un pò di neve sulla strada a partire da Dravugna ma la strada è risultata percorribile da un auto normale senza catene, non fuoristrada nè 4 x 4). Parte iniziale fatta tranquillamente senza racchette solo con scarponcini seguendo la strada e tagliando qua e la su facili pendii. Arrivati a A. Dei Rat abbiamo messo le rachette e siamo saliti lungo la cresta che porta in cima (neve comunque non abbondante, ampiamente intervallata da tratti erbosi);manto nevoso uniformemente presente solo negli ultimi 100-150 mt di dislivello dalla cima. Al momento decisamente impraticabile con gli sci.
Giornata spettacolare, con sole e un po di foschia a fondo valle. Panorama in cima decisamente bello con ampia visuale su tutte le principali cime della zona e possibilità di spaziare anche su montagne lontane.
Credo che al momento sia consigliabile come tranquilla e godibile passeggiata con possibilità di un più che ottimo panorama in cima.
Con me Roby come al solito.

Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
Partenza da Monfol; salita fatta sulngo la mulattiera in direzione verso frazione Seu; dopo un po di salita c'è il bivio (ben indicato) per salire al Col Blegier. Discesa sulngo il sentiero n° 3 (tutto in mezzo al bosco, decisamente meglio dell'itinerario in salita; c'è il bivio circa 200 mt sotto il colle). Molta poca neve; in salita non abbiamo avuto bisogno di mettere le racchette (le abbiamo messe solo in discesa forse esagerando...); credo che per gli sciatori al momento non sia il massimo. In compenso rimane una gran bella passeggiata in mezzo al bosco (avvistati diversi ungulati ); un bel panorama al colle, pista ben segnata e priva di pericoli.
Roby come al solito insuperabile compagan di gita.
Ciao a tutti.

Poco prima di arrivare al coole
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
Bella passaggiata in una giornata soleggiata.
Partenza da Chateau Beaulard (si lascia la macchina in paese, si segue uno sterrato a piedi, poco dopo un ponte c'è sulla destra la deviazione, indicata, per il Cotolivier).
Neve non particolarmente abbondante ma sufficiente sia per le racchette che per gli sci.
Nessun pericolo; molto godibile la camminata in mezzo al bosco e il panorama in cima.
Ciao
Beppe

Cappella in cima
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
Ciao a tutti. Bellissima gita in una bellissima giornata.
Salita lungo la via classica estiva con partenza da Village du Soleil (subito dopo la vechia frontiera di Monginevro c'è una strada asfaltata sulal sinistra; poco prima di arrivare al Village du Soleil cèuna una stradina sterrata con una sbarra con relative indicazioni; lasciare li la macchima)
Non moltissima neve (bene con le racchette, credo decisamente meno bene con gli sci). Non particolari pericoli; due passaggi da fare con un briciolo d'attenzione : uno subito all'attacco del colle prima di arrivare al bivacco delle sette fontane (credo che si chiami così) e un altro traverso tra colle e cima subito dopo una casupola (comunque nessun particolare problema). Freddo molto intenso con folate di vento anche forte.
In cima il panorama è veramente stupendo è da solo vale tutta la gita.
Conviene partire per tempo perchè la salita risulta non breve...
Da consigliare (occhio solo a condizioni di innevamento e rischio valanghe)
Ineguagliabili compagni di gita Roby e Ale.
Ciao a tutti
Beppe

Cima Chaberton