becio


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1700
Partenza da Grangie, saliti sino alla Tete de Jun (2720 s.l.m.), ridiscesi al Passo Lauzanier (2658 s.l.m.) con gli sci nello zaino, poi in discesa nel versante francese su neve dura con crosta portante sino a quota 2100 circa, rimesse le pelli sino al Passo di Bail (2551 s.l.m.), poi per cresta senza gli sci al Passo Goretta (2577 s.l.m.) ed infine in discesa a Grangie.
In compagnia del socio di gara Muffa.
Un paio di sindoni nell'ultima discesa su neve tipo polenta
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1700
Partenza da Grangie, saliti sino alla Tete de Jun (2720 s.l.m.), ridiscesi al Passo Lauzanier (2658 s.l.m.) con gli sci nello zaino, poi in discesa nel versante francese su neve dura con crosta portante sino a quota 2100 circa, rimesse le pelli sino al Passo di Bail (2551 s.l.m.), poi per cresta senza gli sci al Passo Goretta (2577 s.l.m.) ed infine in discesa a Grangie.
In compagnia del socio di gara Muffa.
Un paio di sindoni nell'ultima discesa su neve tipo polenta
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1600
Partiti da Grangie sci ai piedi, risalito il vallone del Puriac per facili pendii, arrivati in prossimità della rocca dei Tre Vescovi preso a destra per la cima di Enciestraye.
Neve buona, nella parte alta 10/15 cm di neve fresca su di un buon fondo, nella parte bassa neve primaverile con molti massi che affiorano.
Meteo discreta: nevischio nella prima parte poi coperto con raffiche di vento, nella parte alta nebbia.
In compagnia di Fabio
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Classica via di montagna, primo ed ultimo tiro un pò più impegnativi 5+, discesa in doppia lungo il pilone centrale.

Ultimo tiro
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Saliti da Pont lungo il sentiero che porta al Rif. Vittorio Emanuele II con bel tempo, il secondo giorno sveglia alle 4.00 e partenza alle 5.30 con cielo coperto e pioggia ad intermittenza. Variante per la salita, via diretta, ma si devono togliere parecchie volte i ramponi per passaggi su pietraie. Ritornati sul ghiacchiaio a quota 3300. Neve e nebbia da 3500 a salire, gli ultimi 150 metri di dislivello nella nebbia più totale. Foto con la madonna e discesa dalla via classica lungo la schiena dell'asino. Pranzo al rifugio e discesa a Pont, totale 10/11 ore

Vista del ghiacciaio da Pont
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1100
Solita salita: canalone - collaBauzano - Balcunera - Punta Mondolè.
Discesa: canale nord - traverso per colla Bauzano - canalone


Punta mondolè
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: Da Mondovì per Artesina
quota neve m :: 1100
Partenza da Artesina bassa, salita nella parte bassa lungo le piste, poi lungo traverso nel canalone, sotto le "bocchette" del Mondolè. Itinerario classico per la Balcunera e punta Mondolè. Discesa nel versante della Balma per spuntare in cima alla pista del Colletto.

Giro in solitario in attesa di un U.C.V che stà ancora cercando Colla Bauzano!!!!!