altapressione


Chi sono

Ciao a tutti, mi chiamo Fulvio sono originario della Valsusa anche se da anni oramai vivo nel Canavese,sciaplinismo, d'inverno, mtb quando capita, parapendio trekking e roccia d'estate..peccato che bisogna anche lavorare per vivere. ;-) !

Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: LIBERA FINO A BALME
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da Balme seguendo la mulattiera fino al pian della mussa poi risalito i pendii a destra visto che le valanghe che potevano staccarsi dai due valloni si erano già staccate
Bella gita come sempre peccato per la velatura che non ha fatto si che la neve mollasse ed infatti consiglio i coltelli per risalire.
la neve è già trasformata su tutto il percorso in alto x me che peso quasi 100 kg e con gli sci corti è stata dura non affondare ma qualcuno piu leggero si sarebbe divertito!
Visto numerose tracce precedenti e incontrato diversi skialp in zona che facevano gite un po su tutti i versanti dal pian della mussa ed anche nel vallone dei cornetti da Balme.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: STRADA LIBERA FINO A CASE BRANCOT
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da case Brancot alle 10.30 vetta alle 12.20
Neve continua su tutto il percorso anche se nella parte bassa un centinaio di metri dopo la partenza uscendo dalla boschina e attraversando per il pilone seguendo il sentiero estivo, inizia a scarseggiare in mezzo agli alberi,ma poi resta perfetta per tutto il resto del percorso.
Conviene ancora salire dal fontanile tenendosi sulla sx per poi riguadagnare la traccia del sentiero estivo e seguirlo fino al pilone, da qua lo si lascia tracciando in mezzo alle betulle.
La neve è ben trasformata e sicura anche se in alto inizia ad esserci qualche chiazza d'erba.
Per questa settimana si riuscirà a farla senza problemi, poi penso inizierà a scarseggiare a tratti.
Per la discesa conviene fare la deviazione di case Bova (volendo anche in salita) saltando la parte bassa che oramai è parecchio sporca di arbusti...volontari con motosega cercasi..!!
Nell'insieme sempre una bella gita con bei panorami ed al momento un ottimo firn da sciare senza partire troppo tardi (io 12.30 dalla vetta)

Salita da case Brancot

Pilone votivo e baite

itinerario di salita sotto rocca Turi

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: libera fino ai rivotti
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
La meta doveva essere il corno Bianco ma, all'ultimo trovandomi sotto il colle dei Morion,e non avendo ben chiaro dove prendere il canale di risalita al corno bianco mi sono fatto tentare.
dal colle ho poi risalito sul versante Nord la parete del piccolo Morion fino alla vetta (3 metri sotto per mancanza ramponi....)
Purtroppo la "leggera velatura" prevista dalle meteo si è rilevata piu' spessa del previsto ed unita ad una sostenuta fresa brezza da nord ha fatto si che la neve non abbia mollato per niente.
Risultato: Dura in alto e crosta nella parte mediana, mentre in basso ho ovviato (e forse era meglio farlo prima) buttandomi nel vallone Vercellina dove la neve era decisamente meglio.
E' sempre una gran bella gita peccato che le meteo abbiano guastato il tutto....sicuramente da consigliare se scalda un pò...!
Un saluto ai 3 skialp incontrati in discesa, che erano diretti al colle.


itinerario

fine sciisitica

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Libera fino al campo base
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Nota..non conoscendo la zona ho sbagliato madornalmente la descrizione..la punta che ho fatto è la tete du vallonet.!!!
il colle è il col de la roux.

Partito dal piazzale alle 10...la metà doveva essere un altra ma la nevicata di stanotte,unità alle strade più che pulite,direi battute alla perfezione e con la collaborazione di un auto di austriaci che volevano salire con ruote normali e senza catene,mi hanno portato qua.
Premetto che la nevicata ha scaricato sopratutto in bassa media valle (25 cm ad Acceglio e 10 quassù) comunque lo strato di fresca su una base oramai trasformata ed il vento gelido hanno creato condizioni ottimali.
La traccia oggi è stata gentilmente concessa dai nostri alpini,che erano in addestramento ( grazie) fino al colle di cui non so il nome,ma in mezzo al quale spunta un elevazione 2750 solitaria ed anche lei innominata,da lì essendo solo ho rinunciato alla salita della tete de cialancion ( fattibile con attenzione alle cornici ) ed ho svoltato perdendo un po di quota per il Ciaslaras.
Sceso per il vallone su buona farina fino a circa 2000 metri( grange collet) e poi su neve più pesante seguendo poi la stradina sulla sx orografica fino al piazzale.
Partito dal piazzale alle 10...la metà doveva essere un altra ma la nevicata di stanotte,unità alle strade più che pulite,direi battute alla perfezione e con la collaborazione di un auto di austriaci che volevano salire con ruote normali e senza catene,mi hanno portato qua.
Premetto che la nevicata ha scaricato sopratutto in bassa media valle (25 cm ad Acceglio e 10 quassù) comunque lo strato di fresca su una base oramai trasformata ed il vento gelido hanno creato condizioni ottimali.
La traccia oggi è stata gentilmente concessa dai nostri alpini,che erano in addestramento ( grazie) fino al colle di cui non so il nome,ma in mezzo al quale spunta un elevazione 2750 solitaria ed anche lei innominata,da lì essendo solo ho rinunciato alla salita della tete de cialancion ( fattibile con attenzione alle cornici ) ed ho svoltato perdendo un po di quota per il Ciaslaras.
Sceso per il vallone dell'infernetto su buona farina fino a circa 2000 metri( grange collet) e poi su neve più pesante seguendo poi la stradina sulla sx orografica fino al piazzale.
Un doveroso saluto agli Alpini ed ai due gruppi di ( tedeschi-austriaci) superati in salita.
Un gruppo si è diretto al bellino anche se devo dire che la parte alta è stata lavorata molto dal vento.


vetta

si parte

il ciaslaras...quello vero
Sciabilità :: / ***** stelle
Neve sicura e trasformata.
Necessari rampant nella parte alta.
La valle maria e' praticamente invasa da svizzeri,austriaci,francesi e tedeschi,tutte o quasi le gite sono fattibili e/o fatte solo che non le relazionano su gulliver!
Il giro,con un " buon passo " ha richiesto 4 ore dall'auto.
Peccato per la discesa che essendosi deteriorato rapidamente il tempo (adesso qua nevica) è stata con visibilità pessima.
Buone gite.....

ruissas

sullo sfondo la marchisa

all imbocco del canale della marchisa

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: libera
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Poco da riportare su questa classica.
Salito in 1.30 buona traccia, neve abbondante su tutto il percorso, peccato che il fondo sia molto irregolare e non sia ancora completamente trasformato (almeno per i miei 95 Kg.).
Ovvero: se siete leggeri riuscite già a divertirvi sennò....sfondate!
Visto il Gran Munt in ottime condizioni (sopratutto il canalone!!)
Buone gite..!!


Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada libera fino a S Elisabetta
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Senza saperlo ho ripercorso parzialmente l'itinerario fatto da blopum ieri...
La partenza sotto un cielo grigio,non è stata il massimo, ma poi fortunatamente ha fatto capolino un pò di sole e si è visto anche l'azzurro del cielo, ed è stato proprio grazie a questi auspici,(fortitudo audax juvant) che fatto la vetta mi sono fatto tentare dalla Nord.
Risalito alla quota 2245 mi sono buttato nel primo scivolo, che era ancora in ottime condizioni,poi descrivere la neve è un pò come dare i numeri del lotto...ho trovato di tutto,lastre ventate,miste a scivoli di farina che passavano repentinamente a zone di crosta piu' o meno portante, comunque nell'insieme l'ho trovata piu' sciabile di quanto descritto ieri.
L'ambiente è grandioso e selvaggio e per il rientro oramani sulla stradina un paio di tracce ci sono.
Confermo i cavi che se non visti possono essere pericolosi La parte finale poi sotto il vecchio skilift è stata goduriosa su un bellissimo firn primaverile.
E' comunque un "tour" che non si riesce a fare tutti i giorni e secondo me il risultato vale la pena di un poco di tribolazione.
1.40 alla vetta 2.40 all'auto.

LA PARTENZA

LA VETTA

SI PARTE.........

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada liberissima fino a pian benaut
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Quota neve....sparata dai cannoni!!
Almeno si parte con gli sci ai piedi(e si ritorna) la sciata piu' bella è stata comunque proprio quella.."sulle piste" sig...sig... per il resto crostoni ghiacciati o marmo misti a qualche pezzettino di crosta molle.
Salito prima al pala rusà e poi risceso per risalire al colle della portia.
Visto un altro gruppo di skialp che scendeva e 2 ciaspolari alle lance.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada ancora formalmente chiusa ma stanno lavorando a Rhuilles
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti abbastanza tardi ma...visto le meteo non ci siamo preoccupati troppo delle temperature..ed a ragione!!
Neve costante ed abbondante da Rhuilles salita la stradina fino al ponte e poi tagliato nella boschina battendo sempre traccia in 15-20 cm di fresca.
La costante della gita è stato il vento..ci ha accompagnato piu' o meno sostenuto (mai troppo però) per tutto il cammino e meno male che c'era il sole!
Gelido....tornati all'auto alle 13.30 il termometro esterno segnava -1 in punta saliti con piumino cappello guantoni e quant'altro.
Di sicuro se resta così non molla!!
La discesa è stata godibilissima su uno strato di farina variabile con solo una leggera crosta in vetta per i primi 50 metri.
Tutte le gite in zona sono in buone-ottime condizioni, solo la Rognosa è parsa un poco spelacchiata in punta.
Con Paolo e la suocera...come al solito ottimi compagni di gita e ...dopo gita.
alla prossima!!

croce di vetta

tracce.....

vallone parte alta
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Lasciato l'auto al posteggio di Marassina vicino alla fontana
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Era da parecchio che volevo fare questa gita e purtroppo la relazione di ieri fatta da Livio e'arrivata un po' in ritardo....
Siamo partiti da martassina alle 08.45 gia' con temperature abbastanza elevate..come da relazione del libro Valli di Lanzo Tesso e Malone di Bezze e soci, abbiamo risalito la stradina interpoderale ch si prende subito dove inizia a dcendere la "nuova" strada per Balme.
Da li si risale fino all alpe lajetto (1500) e qua'abbiamo un po' pasticciato tenendoci sulla destra anziche'piegare sulla sinistra ( dove ci sono adesso le tracce di discesa) facendo cosi'un po' di esercizio boschivo.. Ritrovata la retta via..abbiamo seguito l'itinerario fino al colle di Trione (troppo caldo e troppo tardi x la Leitosa) e da li girando a sx abbiamo raggiunto una cima senza nome a quota 2550.
Qua e la si intravedevano soto al colle delle vecchie tracce(Livio) e cosi pure con un buon zoom sulla Leitosa
Nota: per la tipologia di gita e l'ambiente le stelle sarebbero 5 ma i passaggi obbligati su sentiero e stradina in basso riducono la valutazione di sciabilita'.
Per chi voglia avventurarsi in questa selvaggiazonadellevllidiLanzo e' il momento propizio maancora per poco ( almeno perpartire ed arrivare da Martassina) .
Per fare la Leitosa bisogna partire (dall'auti) al massimo alle 7.. Con un buon rigelo.

Con Paolo e "la suocera" ottimi compagne di gite come sempre.

Partenza

Parte mediana

Sopra il lago

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Rossa di Sea (Punta) da Balme (11/12/16)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (09/03/15)
    Morion Piccolo (Monte) da Rivotti (07/03/15)
    Ciaslaras (Monte) da Chiappera (05/03/15)
    Marchisa (Rocca la) da Lausetto anello per il Monte Ruissas (04/03/15)
    Palit (Punta) da ex impianti Palit (01/03/15)
    Quinzeina o Quinzeina (Punta Nord, anticima) Canale N/NE (27/02/15)
    Portia (Colle della) da Pian Benot (08/01/15)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles (24/03/14)
    Trione (Colle di) da Martassina (13/03/14)
    Ciriunda (Monte) da Tornetti (12/03/14)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (11/03/14)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (14/02/14)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (13/02/14)
    Gran Munt da ex impianti Palit (12/02/14)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (10/02/14)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (28/01/14)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (20/01/14)
    Giornalet (Monte) da Ponte Terribile (15/01/14)
    Lusera (Cima), Colle Nord da Perinera (13/01/14)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio (10/01/14)
    Ciantiplagna (Cima) da Frais (04/12/13)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (01/12/13)
    Vallette (Cima delle) da Frais (30/11/13)
    Fourà (Punta) dal Lago Serrù (24/06/13)
    Neige des Ecrins (Dome de) da Prè de Madame Carle (13/06/13)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Rhuilles (01/06/13)
    Ciamarella (Uja di) da Pian della Mussa (13/05/13)
    Lamet (Pointe du) da Plan des Fontainettes (11/05/13)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (22/04/13)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti per il canale N-NO (19/04/13)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (22/03/13)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio (21/03/13)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (28/02/13)
    Truc (Il) da S.Antonio (28/12/12)
    Bosco (Cima del) da Thures (01/12/12)
    Pelato (Monte) da Pattemouche (25/11/12)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (30/10/12)
    Mondrone (Uja di) Cresta dell'Ometto (07/09/12)
    Charrà (Punta) da Pian del Colle per il Sentiero attrezzato degli Alpini (17/08/12)
    Bunker (Ferrata del) e Ponte Tibetano di Claviere (16/08/12)
    Carro (Cima del) dal Lago Serrù (13/06/12)
    Grande Aiguille Rousse da Lago Serru e il Passo della Vacca (04/06/12)
    Ronce (Pointe de) da Plan de l'Ours (24/05/12)
    Albaron (Sella dell') da Pian della Mussa (12/05/12)
    Rosse (Rocce), anticima di Punta Maria da Pian della Mussa (21/04/12)
    Perduto (Colle) da Ceresole Reale (31/03/12)
    Autour (Cima) da Cornetti (13/03/12)
    Chateau des Dames dalla Valtournenche (11/03/12)
    Dormillouse (Cima) da Thures (10/03/12)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (01/03/12)
    Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenèvre (29/02/12)
    Ometto (Passo dell') da Mondrone (09/02/12)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (07/02/12)
    Ambin (Monte) da Grange della Valle (26/11/11)
    Asgelas (Punta dell') o du Lac Gelè dalla strada per Dondena (16/11/11)
    Croce Rossa (Punta) dal Vallone d'Arnas o da Margone per il Rifugio Cibrario (05/10/11)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (12/09/11)
    Monastero (Lago di) da Cernesio, giro per Vrù, SanGiacomo di Moia, Chiaves (15/08/11)
    Grande Aiguille Rousse da Lago Serru e la parete Nord (21/05/11)
    Faurio (Rochè) da Prè de Madame Carle (30/04/11)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (20/04/11)
    Baraccon des Chamois (Punta) dalla Piana di San Nicolao (11/04/11)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (09/04/11)
    Borra (Colle della) da Piamprato (02/04/11)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (01/04/11)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio (10/03/11)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (09/03/11)
    Dormillouse (Cima) da Thures (25/02/11)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (07/02/11)
    Muanda (Costa) da Pian Colombaro per il versante Sud (05/02/11)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio (26/01/11)
    Ciriunda (Monte) da Tornetti (26/01/11)
    Loson (Punta) da Strada di Pian Neiretto per il Colle della Roussa (17/01/11)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (15/01/11)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (01/01/11)
    Portola (Colle) da La Magdeleine (04/12/10)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (24/11/10)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (22/11/10)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (20/05/10)
    Bessanetto (Monte) da Balme (18/05/10)
    Ortetti (Cima) da Cornetti (28/04/10)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (20/04/10)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (06/04/10)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (03/02/10)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (22/01/10)
    Peyron (Truc) da Grange della Valle (21/05/09)
    Rutor (Testa del) da Bonne (06/04/09)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (27/03/09)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (03/02/09)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (27/01/09)
    Ciarm del Prete da Tornetti (03/12/08)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (08/11/08)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (26/04/08)
    Crubià (Colle della) da Chiapili di sotto (15/03/08)
    Gran Paradiso da Pont Valsavarenche per il Rifugio Vittorio Emanuele II (18/05/07)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (18/04/07)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (07/04/07)
    Croix (Colle) da Mont Blanc (11/12/06)
    Sant'Ignazio (Santuario di) da Lanzo (07/09/06)
    Albaron (Sella dell') da Pian della Mussa (19/04/06)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (13/03/06)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (02/02/06)
    Grande Aiguille Rousse da Lago Serru e la parete Nord (25/05/05)
    Rosse (Rocce), anticima di Punta Maria da Pian della Mussa (08/05/05)
    Ciamarella (Uja di) da Pian della Mussa (29/04/05)
    Rutor (Testa del) da Bonne (11/03/05)
    Rutor (Testa del) da Bonne (11/03/05)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (07/03/05)
    Forclaz du Bré da Bonne (05/02/05)
    Cordella (Testa) da parcheggio Flassin (30/01/05)
    Quinseina (Punta Nord) da Chiapinetto per la punta Sud (31/12/04)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (04/12/04)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (16/11/04)
    Zumstein (Punta) da Indren (27/06/04)
    Vincent (Piramide) da Indren (26/06/04)
    Rosse (Rocce), anticima di Punta Maria da Pian della Mussa (23/05/04)
    Ciamarella (Uja di) da Pian della Mussa (20/05/04)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (26/03/04)
    Pian Spigo (Punta) da Vonzo (16/03/04)
    Lusera (Cima), Colle Nord da Perinera (14/03/04)
    Ciarm del Prete da Tornetti (12/03/04)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (28/02/04)
    Crocetta e Terra (Colli) da Rivotti (13/02/04)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (01/01/04)
    Rossa di Sea (Punta) da Balme (13/12/03)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (11/12/03)
    Portia (Colle della) da Pian Benot (30/11/03)
    Ciarva (Rocca) da Balme e il Colle Battaglia (25/11/03)
    Grande Aiguille Rousse da Lago Serru e la parete Nord (24/05/03)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (18/05/03)
    Albaron (Sella dell') da Pian della Mussa (23/04/03)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (17/03/03)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (23/02/03)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (15/12/02)