alpenkamel


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Sentiero senza residui di neve fino in cima.

Giornata inizialmente bella, poi sono arrivate alcune nubi sulle cime pu' alte della valle.
Incontrati un paio di escursionisti quasi in cima.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partito da Cara e seguito la strada poderale fino al termine, percorso più lungo ma più veloce per me.
Ho seguito il sentiero, ormai poco più di una traccia fino al pianoro superiore.
Invece che al colle Prial, ho puntato ad un altro colletto più a destra (a circa 2280m)

Giornata bella e calda, bei colori autunnali lungo i pendii.
Bella veduta sul vallone di s. Grato sulle Dame di Challant.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Salito come da descrizione.
Il sentiero è tracciato e segnalato bene, in alcune parti è stato sistemato di recente.
La parte di sentiero che porta al colle del Limbo è molto ripida e pietrosa.
Il sentiero attrezzato, in condizioni di terreno asciutto, può essere fatto anche senza attrazzatura. Va prestata attenzione perché ci sono placche di roccia abbastanza verticale sulle quali ci si deve tirare su, e gli appigli sulle rocce sono pochi.
Sarebbe preferibile la presenza di qualche appliglio in ferro sulle rocce più verticali come scalini o anelli per fornire un maggior grado di sicurezza
Oggi giornata molto bella, solo qualche velatura alta che non causava problemi
Bella vista sul Rosa e su qualche 4000 svizzero. Si vede il gran paradiso e anche il Bianco spunta da dietro il Mars.

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Salito da Pila fino all'arrivo della seggiovia Chamolè.
Da lì salito per il sentiero 19b, che inizia dall'indicazione "sentiero degli alpini".
Il sentiero è parecchio ripido fino alla sella erbosa a poco meno di 2800m.
Da lì si segue la cresta, di cui la maggior parte è pietraia con qualche traccia.

Dalla vetta il panorama comprende tutti i 4000 della valle, solo il Rosa risulta coperto dalla becca di Nona.
Cielo senza una nube per tutta la giornata.
Bellissimi colori autunnali della vegetazione
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Sentiero molto evidente su tutto il percorso.
Il tratto tra i resti del rifugio sette fontane il colle è ripido, e in discesa richiede attenzione per non scivolare sul pietrisco.
Giornata molto bella, qualche nuvoletta alta dal pomeriggio.
Molta gente sul percorso incluse un numero rilevanti di mtb
Grande panorama sui monti francesi e su tutta la valle di Susa

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada x Dondena percorribile con un po' di attenzione
Lasciato l'auto al bivio per lago Raty, percorso allungato di circa 3km
Da Dondena si sale bene fino al colle Fussy.
Di seguito si deve attraversare una pietraia, con traccia sembre ben visibile.
La parte finale è molto ripida, con traccua6che sale tra terra e sfasciumi

Panorama molto bello su tutta la valle, solo il Bianco è parzialmente coperto dall'Emilius
Incontrati alcuni stambecchi nella parte finale presso il col Fussy

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada per Grange della Valle stretta ma percorribile, solo alcune centinaia di metri con buche
In salita seguito il tracciato che passa per i colli Fourneaux, in discesa abbiamo tagliato il versante in direzione del bivacco; si trovano tracce di passaggio, e nella parte in basso anche parecchi ometti.
Il sentiero è ben segnato, ma risulta faticoso (sopratutto in discesa), in quanto nella parte in basso a volte segue il letto di ruscelli, e nella parte superiore (prima del bivacco) attraversa delle zone di pietraia. Personalmente ritengo più agevole la parte finale (dopo il bivacco) che è composta da sfasciumi che si calpestano senza problemi
La vetta offre un panorama molto bello, in particolare sulle vette francesi e sulla valle di Susa.

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Passati per il sentiero con catene fino a Cuney.
Si sale bene fino al colletto su traccia evidente, poi conviene proseguire a destra, dove la traccia è più agevole.
Per raggiungere la cima ci sono delle roccette un poco esposte
Giornata con parecchie nubi sulle cime più alte quindi panorama ridotto

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Salita effettuata per il Col des FOntaines e il Col di Nana.
Percorso ben tenuto e ben segnalato fino in cima.
Non ci sono difficoltà particolari, un minimo di attenzione sulla parte finale sotto la cima.
Al ritorno abbiamo fatto la variante per il lago Falinere e il santuario Clavalitè, e da li scesi al sentiero che ritorna a Cheneil.

Bella giornata, coin solo qualche nuvoletta che nel primo pomeriggio sulle cime più alte.
Visto un giovane stambecco che si è lasciato avvicinare a meno di 10 metri.
Notevole il panorama sulla Valtournenche dal santuario Clavalitè.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Saliti lungo la cresta su sentiero evidente, a parte un tratto prima di entrare nel bosco nei pressi dell'alpeggio Francou.
Non si trova più alcuna traccia di neve sul tracciato.
Al ritorno scesi fino al colle Portola, anche su questo tracciato assenza di neve (alcune lingue al bordo nella parte sotto la cima).
Seguito poi il sentiero 6, ovvero la strada che conduce a Promiod.

Cima molto affollata, visto anche la giornata molto bella con assenza di nubi, a parte qualche cumulo sulle montagne di inizio valle.
Panorama bellissimo su tutti i 4000 della VDA.
Ancora bellissime fioriture, specialmente nella parte finale della cresta e nella parte tra la cima e il col Portola.
Temperatura alta, specie sotto i 2000 m, con poca brezza a mitirare il caldo.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (19/10/18)
    Prial (Col) da Fontainemore (05/10/18)
    Mucrone (Monte) da Oropa per il sentiero del Limbo (03/10/18)
    Valletta (Punta della) da Pila per la Tète Noire (27/09/18)
    Chaberton (Monte) da Montgénevre per il Colle dello Chaberton (23/09/18)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (11/09/18)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (28/08/18)
    Fontaney (Bec) da Porliod (19/08/18)
    Trécare (Becca) da Cheneil per i colli Croux e Nana (29/07/18)
    Zerbion (Monte) da Promiod (01/07/18)
    Saron (Mont) da Bruson (17/06/18)
    Courtod (Ru) da Col de Joux, traversata a Barmasc (03/11/17)
    Mottarone da Gignese (15/10/17)
    Grigia (Testa) da Plan Maison (22/09/17)
    Gran Queyron e Cima Frappier da Bout du Col, anello (03/09/17)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (27/08/17)
    Tersiva (Punta) da Gimillian (22/08/17)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Sestriere per il Passo di San Giacomo (20/08/17)
    Nona (Becca di) da Pila (15/08/17)
    Carrel (Croce) e Rifugio Duca degli Abruzzi all'Oriondé da Cervinia, anello (13/08/17)
    Questa Emilio (Rifugio) da Terme di Valdieri (28/07/17)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone di Rui (27/07/17)
    Corborant (Cima di) da San Bernolfo per il Buco della Marmotta (26/07/17)
    Abisso (Rocca dell') da Colle di Tenda (25/07/17)
    Oserot (Monte) da Bersezio (24/07/17)
    Maniglia (Monte) da Grange Collet (23/07/17)
    Fenestrelle (Punta di) dal Lago della Rovina (22/07/17)
    Collon (Col) e Rifugio Nacamuli dalla Diga Place Moulin (16/07/17)
    Biolley e Bracca (Cime) da Scalaro (02/07/17)
    San Besso (Santuario di) e Monte Fantono da Campiglia Soana, anello (21/06/17)
    Bianca (Cima) da Porliod (18/06/17)
    Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana (11/06/17)
    Bonze (Rifugio) da les Donnes (28/05/17)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (30/10/16)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (12/10/16)
    Verra (Monte Rosso di) da Saint Jacques per il Palon di Resy (05/10/16)
    Costazza (Bec) da Dondena (29/09/16)
    Forclaz (la) da Cervinia per il Colle del Furggen (11/09/16)
    Taou Blanc (Monte) dai Piani del Nivolet (04/09/16)
    Peraciaval Nord (Punta di) dall'Alpe Barnas per il Rifugio Cibrario (28/08/16)
    Meidassa (Monte) da Pian del Re (25/08/16)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (23/08/16)
    Bussola (Corno) da Estoul, anello per il Colle Palasina e Punta del Lago (21/08/16)
    Malamot (Monte) - Pointe Droset per il Forte Pattacreuse (15/08/16)
    Vitello (Corno) da Estoul per il Rifugio Arp (14/08/16)
    Traversiére (Becca della) da Thumel per il Colle Bassac Déré (07/08/16)
    Grand Creton da Planaval per il Lago di Bonalex (26/08/15)
    Herban (Monte) da Cogne e il Monte Ouille (15/07/15)