Gulliver outdoor - arrampicata, escursionismo, scialpinismo, sci alpinismo, alpinismo, canyoning, trekking, MTB, Cicloturismo

albert61


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: tutto ok
bellissima giornata a parte un pò d'arietta dal Colle delle Aiguille Grises in su
Comoda traccia sul ghiacciaio dopo il Gonella
Per ora i crepacci sono ancora quasi tutti ben chiusi
Al momento sicuramente consigliabile

ghiacciaio del Miage

rifugio Gonella

sulla sinistra il ghiacciaio da risalire al momento ancora abbastanza chiuso

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: tutto ok
bellissima giornata oggi.
ci sono ancora diversi nevai prima di arrivare al rifugio degli Angeli
da qui in su neve continua
siamo saliti dalla direttissima e scesi dal Colle del Rutor

primo sole su Grande Sassiere e Plattes des Chamois

volontari dell'Operazione Mato Grosso al lavoro

rifugio degli Angeli

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Assente
note su accesso stradale :: tutto ok
quota neve m :: 2900
attrezzatura :: scialpinistica
bellissima giornata
invece di utilizzare gli impianti sono partito molto presto da Staffal
sosta colazione al Rifugio Mantova e si riparte
ottime condizioni con ottimo rigelo
tanta gente ovviamente salita con gli impianti
in discesa sfruttando lingue di neve e togliendo un paio di volte gli sci arrivato ad un centinaio di metri dalla Horeste Hutte
poi passeggiata per rientrare a Staffal

rifugio Mantova

il Monviso in lontananza

la Vincent

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: tutto ok
Saliti da Eternod alla Punta Paglietta e proseguito lungo la bellissima cresta che conduce senza particolari difficoltà fino alla Punta di Barasson.
Siamo poi scesi al Colle di Barasson e proseguito sempre lungo la cresta fino alla Tete de Barasson.
Ancora non contenti scesi al Colle sottostante e risaliti al Mont Mort.
Da qui un tratto leggermente impegnativo per raggiungere il nevaio sottostante e discesa all'Albergo Italia per una pausa birra.
Segue discesa a Fonteinte e bellissimo sentiero per Plan Puitz.
Infine rientro ad Eternod.

salendo a Punta Paglietta

proseguendo lungo la cresta con la Paglietta in basso

in basso a sinistra la Tete de Barasson e in centro il Mont Mort

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Assente
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
giornata molto calda
nonostante la notte serena ha rigelato solo sopra i 3000 metri
neve continua da poco sopra il Colle del Petit Ferret
faticoso l'ultimo tratto a piedi per arrivare in cima
in discesa togliendo gli sci alcune volte sono arrivato fino a circa 2100 metri
in un tratto del canale sotto il Colle del Petit Ferret è purtroppo scesa una frana che ha rovinato la neve
oggi nessun altro in giro oltre il bivacco

il bivacco Fiorio

quasi al colletto del deposito sci

sua Maestà

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Assente
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
partito presto per sfruttare la mezza giornata di tempo bello
da metà mattina sono cominciate a farsi vedere le nebbioline
gran rigelo già nei nevai sotto il rifugio Bezzi
peccato per le slavine nel ripido traverso sotto il Bassac
La neve a parte questo tratto decisamente buona.
Togliendo gli sci un pò di volte arrivato praticamente fino a dove finisce la poderale grazie alle valanghe che ricoprono la Dora


da qui neve continua

arriva il sole sulla Grande Sassiere

il traverso

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Assente
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
salito a piedi fino al Plan de la Sabla
da qui tutto bello bianco
vento e nebbie fin sotto il colle e nuovamente nell'ultimo tratto prima della cima
buona neve sul ghiacciaio, un po' meno sotto ma sempre sciabile.
togliendo un pezzo gli sci sceso fino a quota 2500 circa
come spesso accade salito in compagnia di un cane della Frazione RU dove si lascia l'auto.
Oggi a parte il bau tutto solo sul Gelé, tanta gente invece fino al rifugio



nebbioni e vento fino al piano sotto il colle

le creste del Moriond

ultimo tratto ancora con il nebbione

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
partito presto per sfruttare la schiarita mattutina.
ottimo rigelo anche in basso.
per sicurezza sono salito fino in cima al canale con i rampant
nell'ultimissimo tratto dove la neve non era ancora stata scaldata dal sole perfino neve farinosa su fondo duro.
tutto sommato buona discesa a parte il tratto intermedio con neve fresca diventata colla e l'ultimo tratto per arrivare in fondo dove ci sono dei grossi solchi che si ammorbidiscono solo in parte con il sole
togliendo un paio di volte gli sci sceso fino al piano ma non durerà molto

la Grand'Alpe

arriva il sole

le prime nebbioline sulla Gran Becca du Mont

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Assente
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2400
attrezzatura :: scialpinistica
partito dalla poderale che porta a Pra di Farco con nebbioni che avanzavano dalla Svizzera.
Appena trovo la neve metto i ramponi per superare il ripido canale con neve molto ben rigelata.
Quasi in cima al canale arriva il sole e posso mettere gli sci per salire.
Bellissima discesa nella prima parte ed anche il canale non male perchè la neve aveva smollato.
In fondo al canale mi sono portato sotto un ripido canale che scende da un colle tra il Fourchon ed il Pain de Sucre e l'ho risalito ramponi ai piedi.
Dal colle piccolo tratto con le pelli per salire il Pain de Sucre con gli ultimi metri a piedi.
Ridisceso al colle e salito al Fourchon dove nel frattempo cominciano ad arrivare nuovamente i nebbioni.
Altra bella discesa sotto la Tete de Fenetre e non contento salito anche questa.
Stavolta la nebbia diventa bella fitta ma seguendo prima la traccia di salita e poi le tracce di discesa dei giorni precedenti arrivo fino a Montagna Boau.
Un altro breve pezzo di discesa dopo aver traversato la strada ed infine passeggiata per tornare al punto di partenza.

i nebbioni che al mattino coprivano la cima

nebbie anche sul lato svizzero del Colle del G.S. Bernardo

poco sotto la cima arriva il sole

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Bagnata
neve (parte inferiore gita) :: Bagnata
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
tanta gente oggi su questa cima nonostante o forse proprio a causa delle condizioni meteo.
leggera pioggerellina in basso e nevischio in alto.
ogni tanto qualche breve apertura che ci ha permesso di vedere il sole.
in alto la neve fresca si stava trasformando in colla al di sotto invece molto ben sciabile.

partiti appena prima della galleria perchè più in basso tutti i parcheggi erano occupati

pochi metri da scendere per portarci sulla retta via

arrivo in cima

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Bianco (Monte) Via Normale Italiana o Via Ratti dal Rifugio Gonella (07/07/20)
    Rutor (Testa del) Via Normale da Bonne (05/07/20)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren (30/06/20)
    Barasson (Punta) da Eternon per il Colle Barasson Est (28/06/20)
    Dolent (Mont) da Arpnouva (24/06/20)
    Grande Traversière da Surrier (18/06/20)
    Gelé (Mont) da Ruz (14/06/20)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (11/06/20)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (08/06/20)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (06/06/20)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (05/06/20)
    Fonteinte (Tète de) da Saint Rhemy (03/06/20)
    Velan (Mont) da Prailles (01/06/20)
    Lechaud (Punta) da Pont Serrand (28/05/20)
    Rossa della Grivola (Punta) da Cretaz (25/05/20)
    Chaz Duraz (Monte) da Pont Serrand (22/05/20)
    Rutor (Testa del) da La Thuile e il Rifugio Deffeyes, discesa versante ovest (21/05/20)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (20/05/20)
    Barasson (Tête) da Eternon, anello per Colle Est di Barasson e Còte de Barasson (18/05/20)
    Fonteinte (Tète de) da Saint Rhemy (17/05/20)
    Feluma (Punta) da Plantè (12/05/20)
    Chenaille (Mont), anticima quota 2986 m da Chatelair (08/05/20)
    Fallère (Mont) da Thouraz per il Lago Fallère (06/05/20)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (08/03/20)
    Serena (Col) quota 2709 m NO da Mottes (07/03/20)
    Fana (Croce di) da Fonteil (06/03/20)
    Gran Rossa dalla strada per Dondena (03/03/20)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (28/02/20)
    Fallère (Mont) da Vetan (27/02/20)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (25/02/20)
    Tsaat a l'Etsena da Prayon per il Colle di Fana (24/02/20)
    Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod (22/02/20)
    Vertosan (Mont) da Vetan per il Col Fenetre (20/02/20)
    Noeud de la Rayette da Ruz (18/02/20)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (15/02/20)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (14/02/20)
    Laures (Punta di) da Gimillian (12/02/20)
    Nona (Becca di) da Pila (08/02/20)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (06/02/20)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (05/02/20)
    Mare Percia da Pont Valsavarenche (27/01/20)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (25/01/20)
    Fonteinte (Tète de) da Saint Rhemy (23/01/20)
    Chateau Blanc da Planaval (21/01/20)
    Grand Creton Pala ENE (20/01/20)
    Arsy o Ars (Mont d') da Thouraz (17/01/20)
    Chaligne (Punta) e Punta Metz da Thouraz, anello (16/01/20)
    Crou de Bleintse (Monte) da Bruson per il Mont Saron (14/01/20)
    Grand Golliaz da Saint Rhemy per il Versante SE (11/01/20)
    Paglietta (Monte) da Prailles (09/01/20)
    Emilius (Monte) da Pila (06/01/20)
    Barasson (Punta) da Eternon (04/01/20)
    Grande Rochere da Mottes (02/01/20)
    Valletta (Punta) da Cerisey (01/01/20)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (30/12/19)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (30/12/19)
    Vertosan (Monte Rosso di) da Vetan (28/12/19)
    Fallère (Mont) da Thouraz (26/12/19)
    Chaligne (Punta) da Plan d'Avie (21/12/19)
    Zerbion (Monte) da Promiod (16/12/19)
    Paglietta (Monte) da Prailles (15/12/19)
    Viou (Becca di) e Mont Mary da Blavy (12/12/19)
    Crevacol (Testa di) da Mottes (08/12/19)
    Rutor (Testa del) da Bonne (07/12/19)