Spinoza


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Salito da solo sfruttando le seggiovie, per via di una condizione fisica non eccellente. Ancora qualche piccolo nevaietto prima di arrivare in cresta (ci si può passare sopra ma io non mi fido e li aggiro), e due nevai sulla cresta finale, per aggirare i quali la gita diventa sicuramente F.
Giornata bellissima e dopo due tentativi falliti, finalmente in vetta. Solo merenderi, nessuno in vetta per tutto il giorno
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Pochissimo parcheggio a Villardamond!
Bella gita in un contesto molto ameno, solitario e riposante. Fate molta attenzione al bivio sotto l'Alpe Bruns: le indicazioni per Pitre de l'Aigle portano ad un sentiero sostanzialmente scomparso, e ad un guado del torrente che può essere abbastanza difficoltoso. Meglio continuare sulla sterrata fino all'Alpe.
Il sentiero dall'Alpe al Colle Basset in alcuni punti era invaso di lingue di neve, di cui qualcuna aggirabile.
Con Monica, che è un diesel.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: la strada è piuttosto stretta!
Niente di particolare, sentiero molto bello e niente neve.
Bellissimo percorso ma troppa troppa troppa gente.
Noi abbiamo parcheggiato al colle Xomo
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Nessun problema
Pochi cm di neve dalla quota 1800 circa - anche dipendendo dall'esposizione. Diciamo che neve continua c'è dal Colle Crest.
Bella gita in solitaria, utile per fare un po' di fiato dopo mesi di stop. Incontrata una comitiva di Cuorgnè che ha percorso l'anello in senso opposto.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Bella salita tranquilla, anche se secondo me le roccette sotto la cima sono un po' più di E. Un ringraziamento all'autore del bollaggio del sentiero, sebbene il rosso sulla roccia sia assolutamente invisibile per chi, come me, purtroppo è daltonico. Se non ci fosse stata la mia morosa avrei perso la via sulle rocce una ventina di volte :)

La cima vista dalla capannina

Le roccette sotto la cima

Panorama dalla cima verso il Monte Lera
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ampio e comodo parcheggio a Rucas. La strada che sale da Bibiana a Montoso risulta interrotta, ma è tranquillamente perc
Completamente sgombra di neve, tranne per qualche traccia sul sentiero nei pressi della Meidja. La salita alla Rumella è segnata da ometti e risulta semplice, anche se non per principianti.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Il parcheggio a Vo' di Moncodeno si paga (2€ al giorno) alla macchinetta installata al rifugio Cainallo, più in basso. A
Bella e divertente salita, fatta con scarpe assolutamente non adatte, specie per le parti attrezzate con catene. Peccato per il tempo nuvoloso che mi ha precluso ogni panorama. Pazienza, si rifarà.

Percorsa da solo e incontrando pochissimi altri escursionisti.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Nessun problema fino al Colle di Tenda e anche oltre
Non so chi ha scritto la descrizione in prima pagina ma la cresta per la vera sommità non è poi così facile, ed è parecchio esposta. Percorretela solo se avete piede fermo e assenza totale di vertigini.
Percorsa con Margherita che ha tenuto botta nonostante la stanchezza!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Sterrato percorribile fino a Grange della Rho. Scarso parcheggio
Bellissimo ma faticoso giro con Phantom e Kima di Avventurosamente. it. Pochissima neve rimasta, tempo stupendo e vento freddo in vetta.
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Niente da segnalare, se non tanta nebbia lungo il percorso e un gruppo di triumplini in vetta veramente fastidiosi.