Occi


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok fino a Tetti Croce
Sentiero in ordine e ben segnato; un pò di neve nella parte alta (oltre il colle di Ceresole) ma che non da fastidio. Scesi facendo un anello passando al ritorno lato vallone San Giovanni (sentiero sempre evidente e ben segnato).
Visto le previsioni così così ci affidiamo ai Bernacca del 2019 che dicono che in zona il meteo dovrebbe essere migliore... In effetti non abbiamo preso pioggia (solo la nebbia ci ha impedito di vedere il panorama) e quindi ne è uscito un bel giro ad anello. Torneremo in autunno x colori e panorami. Con Lisette des Chabriols e Sabrina dell'Orsiera.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok sino a Seleiraut
Sentiero pulito nelle espo solatie, ancora un pò di neve nelle zone in ombra ma senza ghiaccio.
Segnaletica orizzontale e verticale come sempre qui nel Parco impeccabile, chi si lamenta si ricordi che vendono degli ottimi gps...
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1300
Si parte e si arriva a San Giacomo senza problemi; mattino neve bella dura, al ritorno neve da inizio aprile....saliti senza problemi sino in cima.
Al ritorno causa problemi fisici e tecnologici fatta tutta la strada....bei panorami ma decisamente lunga.....comunque fattibile senza problemi con qualche tratto senza neve (ma con le ciastre no problem).
Con Amelia e Sabry
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ok fino a pellegrino sup
quota neve m :: 1400
Saliti su strada sino a Chiotti, poca neve e quindi ciastre sullo zaino; messe alla casa isolata sopra le grange, da li in sú neve continua fino alla dorsale pelata dal vento dei giorni precedenti.
Gita x festeggiare i 40 del Curre....obiettivo raggiunto!!!
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok fino a Valcasotto
quota neve m :: 500
"La gita in se vale anche per quella di domenica scorsa che non si e' potuta fare per colpa del maltempo. 1500m il dsl. per 18 i km, sei le ore di battitura dal casello di Niella Tanaro fino in cima al Mindino. Neve portante solo nel tratto sino a Valcasotto (per altro di pregevole fattura) costantemente e inesorabilmente sfondosa dal bosco in su, fin sulla dorsale, da dove una volta abbordata la traccia salente da Albenga in breve siamo giunti alla rampa finale con la croce già in vista, svettante sulle nostre ancora impavide membra. Il calvario continua, ulteriormente inasprito dai gelidi venti che la gunfia inaspettata ci inviava da appena li dietro, con ritmo costante, e alquanto persanti da reggere, specie quando portano a far scendere la temperatura a -15°, e non mollano di soffiare nemmeno per un attimo. Questo per tutto il tempo, il meno possibile, quello di stare sulla dorsale, comunque necessario per portare la gita a compimento e portarci così a calpestare l'impagabile vetta aggettante sul mare. Fatta cosi e' da ritenere una gita per puri amatori dove la neve è un mezzo ma non il fine (dura in basso, sfondosa e pesante nel tratto mediano, ventata nella parte alta con le creste che il vento ha di nuovo spazzaolato ben bene) la si sconsiglia vivamente, essendo non rispondente ai canoni a cui" i duri&puri" ciaspolatori sono soliti attenersi.
Un caro saluto ai fedeli Antoncarlo, Antonluca Antongiulio e alla carissima Ammeglia, amici veri, sempre utili per dividere autostrada e benzina (e anche la merenda).

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok con fuoristrada o auto alta sino alle casermette - astenersi persone non abituate alla guida su sterrato
Gita che avrei voluto fare con neve ma il tempo passa e quindi siam saliti in questa bella e calda giornata estiva; seguito il sentiero dalle casermette e poi la strada sino al suo termine. Da lì si seguono tracce sulla dx orografica del rio sino ad attraversarlo e raggiungere in sx orografica il pianoro 2250 che non si percorre sino in fondo ma si lascia sulla sx per salire sulla dx sino ad un secondo ripiano (resti di nevai) quota 2710. Da questo punto ho preferito salire sulla sx raggiungendo la dorsale di confine con il Vallone della Longia tra la quota 2900 (ometto) e la cima; da lì senza problemi sino in vetta.
Gran panorama e bell'arietta fresca.
Discesa veloce direttamente dalla cima lungo la massima pendenza sino al pianoro 2700 e poi come da salita.
Bella gita in luogo tranquillo dove si è quasi sicuri di incontrare poca gente.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
In auto fino al Colle dell'Angelino (la strada è bella fino alle ultime case, poi peggiora); oramai nn c'è + neve sul percorso ma molta acqua (soprattutto nella radura che precede il C.le dell'Ortiga).
Per il resto nulla da rilevare, se non una bella fioritura.
anche il meteo è stato clemente, regalandoci una bella giornata di sole.
In compagnia di Stefania e della @.

Salendo in cresta dopo il Colle dell'Ortiga
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok fino alla Balma
quota neve m :: 1900
Gran rigelo notturno, con un dito di neve fresca nella parte alta. Saliti dal sentiero in sx orografica per la Bergeria della Balma e proseguito fino all'Eicafe; da qui neve continua fino in vetta.
Siamo saliti dal canale della normale scialpinistica e scesi per la diretta Nord direttamente dalla croce di vetta su pendenze interessanti (ma con neve splendida).
Ramponi indispensabili a salire e a scendere (picozza solo in discesa)
Dopo il Palavas e la Rognosa aggiungiamo anche la Vergia ....dopo averla vista l'altro giorno dal Laparè e saltata una gita fuori porta, la scelta della Vergia è stata stra-azzeccata!! la cresta finale per l'arrivo in vetta da sola vale la fatica della salita fin lassù.
E anche oggi Simone parte dalla croce con gli sci ai piedi!!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Non c'è più neve sul percorso. Della sbarra che chiudeva la strada che scende ad Andonno resta solo più una parte; condivido le segnalazioni già fatte da altri di prestare attenzione in discesa con terreno bagnato (come abbiamo trovato noi ieri). Al ritorno saliti al Monte Croce per la Via delle Meridiane, sicuramente scelta che paga per il bel panorama che si ha dalla cresta percorsa.
Bella gita su questa "punta" che da tempo avevo nei desiderata...gran panorama dalla vetta, in parte nascosto da nuvolaglia che è poi andata dissolvendosi.
In ottima e piacevole compagnia della @ e di Sabri.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: parcheggiato sulla strada per Biranco - bivio per Pizzo
quota neve m :: 1400
Neve bella dura che ha permesso salita veloce e senza ciastre.
Al ripetitore messo ramponi e saliti fino in cima su traccia già fatta da due skialp che ringraziamo.
Picca e ramponi utili.
Discesa su neve che aveva mollato ma visto le temperature direi più che normale.
La croce non si vede.
Bella gita di questa due giorni in Val Tanaro..si torna a distanza di 15 anni ad assaporare l'aria marina su queste montagne!!
Oggi con Ameliammalia che si è ben comportata con picca e ramponi!!
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Gutzart (Punta) da Vernante (25/04/19)
    Cuculo (Truc del) da Seleiraut, anello per il Rifugio Selleries (10/03/19)
    Gardon (Testa) da San Giacomo (02/04/18)
    Sarsassi (Punta) da Campiglione (08/12/17)
    Mindino (Bric) da Valcasotto (06/03/16)
    Roudel (Cima) dalla Valle Argentera per la Valle Lunga (10/07/15)
    Radevil (Rocca) da Case Rounvel e il colle dell'Ortiga (17/05/15)
    Vergia (Punta) da Rodoretto (16/05/14)
    Saben (Monte) da Sant'Antonio Aradolo per la Colla delle Piastre (04/05/14)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (15/03/14)
    Giassiez (Monte) o Giaissez da Thures (08/03/14)
    Roccerè (Monte) da Santuario di Valmala (06/01/14)
    Ardena (Pietra) da Garessio (13/10/13)
    Barbena (Rocca) dal Colle Scravaion (12/10/13)
    Viso Mozzo da Pian del Re (21/09/13)
    Ciaslaras (Monte) da Grange Ciarviera, anello per i valloni Maurin e Infernetto (14/09/13)
    Mangart (Monte) Ferrata Slovena (02/08/13)
    Provenzale (Rocca) Via Normale della Cresta Sud (12/07/13)
    Grande Casse Via Normale dai Grands Couloirs (29/06/13)
    Invincibili (Vallone degli) da Subiasco, anello (01/04/13)
    Ambin (Rocca d') da Grange della Valle per il Rifugio Vaccarone, anello (21/07/12)
    Ambin (Dente Meridionale d') da Grange della Valle (21/07/12)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (16/06/12)
    Selletta (Monte) dalla valle di Rodoretto (09/06/12)
    Gran San Pietro (Torre del) da Diga del Teleccio (02/06/12)
    Viana (Colle del lago di) da Alpe Bianca (27/05/12)
    Costellar (Roccia) da Cantalupa (23/05/12)
    Invincibili (Vallone degli) da Subiasco, anello (16/05/12)
    Mezzodì (Beccas del) da Chiot Rosa (06/05/12)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo (26/04/12)
    Barfè (Rifugio) dal ponte Barfè (10/02/12)
    Cappello (Monte) dal canale E del colle Vecchio e dalla cresta SE (14/01/12)
    Laouzas (Frazione) dal Ponte di Barma Freida (08/01/12)
    Longir (Pareti di) cima SE quota 2701 m Canale NE (10/12/11)
    Patanua (Rocca) da Prarotto (03/12/11)
    Ricordone (Monte) da Rore (13/11/11)
    San Besso (Santuario di) e Monte Fantono da Campiglia Soana, anello (01/11/11)
    Costigliole (Monte) da Pertusel (08/10/11)
    Aquila (Becco dell') da Serre (01/10/11)
    Pelvo d'Elva Cresta Est (16/09/11)
    Niera (Roc della) Via Pensa (11/09/11)
    Asti (Pic d') Via Normale della Cresta SE (03/09/11)
    Bec Rouge (Cime du) dal Colle di Tenda (26/08/11)
    Cervet (Monte) da Lausetto, anello per il Col di Rui e la Colletta (24/08/11)
    Clotesse (Punta) da Vazon o Pourachet per il Passo Desertes (14/08/11)
    Pan di Zucchero dal Colle dell'Agnello (10/07/11)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Grange Thuras (25/06/11)
    Sella (Rocca) Cresta Accademica (16/06/11)
    Meja (Rocca la) Canale NNO (09/06/11)
    Granero (Monte) canale N e cresta NO (21/05/11)
    Vandalino (Monte) da Sea di Torre (01/05/11)
    Crosenna (Canalone Centrale) da Villanova (14/04/11)
    Mait d'Aval Canale NE occidentale (14/04/11)
    Orsiera (Monte, Punta Nord) da Pra Catinat per il canalino Ovest (02/04/11)
    Tre Croci (Poggio) da Bardonecchia (06/03/11)
    Pietraborga (Monte) da Trana (05/03/11)
    Arbancie (Monte) canale NE (cumbalas) (22/01/11)
    Spessa (Costa) Canale orientale (16/12/10)
    Chaulieres (Alpi) da Roreto per il Vallone di Bourcet (04/12/10)
    Bosco (Cima del) da Sauze di Cesana (06/11/10)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Villanova per l'Alpe Crosenna, anello (18/07/10)
    Bucie (Bric) canale NE (25/06/10)
    Gran Guglia Canali N e NE (12/06/10)
    Nera (Rocca) dal Rifugio Barbara per versante N canale dell'Inchiun (25/05/10)
    Ciantiplagna (Cima) Versante S e Canale SE (26/04/10)
    Bianca (Rocca) Canalone NE (07/04/10)
    Ostanetta (Punta) e Punta Rumella canale NNO e traversata da Rucas (03/04/10)
    Musinè (Monte) da Milanere per il Versante Sud (06/03/10)
    Roussa (Colle della) dalla strada per Pian Neiretto (27/02/10)
    Crosetta (Monte) dal Santuario di San Magno (21/02/10)
    Poggio Pini da Ruata (11/10/09)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Argentera (05/09/09)
    Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge dal Colle della Scala (19/08/09)
    Argentera (Cima Nord) Via Normale dal dal Lago della Rovina (13/08/09)
    Meja (Rocca la) Via Normale dal Colle di Valcavera (25/07/09)
    Corbioun (Monte) da Bousson (19/07/09)
    Rutund (Bric) da Ponte Pelvo (05/07/09)
    Rocciavrè (Monte) e Monte Robinet da Gran Faetto per il Vallone di Rouen (18/06/09)
    Casses Blanches da Grange Hubert (13/06/09)
    Mey (Alpe del) da Pattemouche (02/06/09)
    Gran Costa (Monte), Testa dell'Assietta, Monte Blegier da Grand Puy, anello (28/05/09)
    Touches (Les) da Mentoulles (08/03/09)
    Raccias (Punta) da Porte per il versante Sud-Ovest (28/02/09)
    Prato del Colle (Frazione) da Gran Faetto, anello per Albournù (22/02/09)
    Pra la Stella Anello Serre Malan- Pra la Stella - vallone di Barfè (14/02/09)
    Genevris (Monte) da Grand Puy, anello versanti SO-NE (08/02/09)
    Borel (Monte) da San Giacomo (31/01/09)
    Col (Roc del) da Usseaux (13/12/08)
    Tovo (Rocca) da Balme (26/10/08)
    Lago Sud (Punta del) da Gran Faetto per il Colle della Roussa, anello per il Lago Rouen (25/10/08)
    Clotesse (Punta) da Chateau Beaulard, Versante est (18/10/08)
    Costabella del Piz da Prati del Vallone (05/10/08)
    Angrogna (Vallone) Giro da Ponte Barfè (27/09/08)
    Marguareis (Punta) Canale dei Torinesi (11/09/08)
    Bucie (Bric) Via Normale del Canalone Sud da Villanova (30/08/08)
    Albergian (Monte) da Pragelato, anello per Gran Miuls e Monte Vallonetto (24/08/08)
    Vergia (Punta) dalla Valle Argentera (14/08/08)
    Trusciera (Monte) da Fontane (09/08/08)
    Soubeyran (Monte) da Saretto, anello per Passo della Cavalla, Colle delle Munie, Lago Apzoi (02/08/08)
    Rotta (Monte) da Sestriere (10/07/08)
    Gran Truc dal Colle Vaccera per il Monte Servin, anello (13/06/08)
    Triplex (Monte) e Punta di Moncrons Anello da Villardamond (05/04/08)
    Col (Roc del) da Usseaux (16/02/08)
    Troncea (Rifugio) da Pattemouche, sentiero delle ciaspole (20/01/08)
    Robinet (Monte) e Punta Loson da Gran Faetto, anello (23/10/07)
    Sautron (Monte) dai Piani di Stroppia per la dorsale NO (22/09/07)
    Chaberton (Monte) da Montgénevre per il Colle dello Chaberton (02/09/07)
    Chersogno (Monte) dal Colle della Bicocca (01/09/07)
    Barifreddo (Monte) da Laval per il Monte Appenna (24/08/07)
    Ruetas (Monte) e Monte Morefreddo da Pattemouche per il Clot della Soma (20/08/07)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna per il Colle di Vers (04/08/07)
    Gran Queyron e Cima Frappier dalla Valle Argentera (28/07/07)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (22/07/07)
    Venezia (Punta) Via Normale per il Coulour del Porco da Pian del Re (14/07/07)
    Udine (Punta) Via Normale da Pian del Re (14/07/07)
    Pelvo (Il) o Pic de Caramantran dal Colle dell'Agnello (07/07/07)
    Bianca (Rocca) dal Colle dell'Agnello (07/07/07)
    Maniglia (Monte) da Grange Collet (30/06/07)