MBourcet213


Chi sono

Segretario Club Alpino Italiano Pinerolo.

Qualificato ASE-C


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Partiti da Pian dell'Alpe, raggiunta la cima senza problemi (attenzione all'ultimo nevaio proprio sotto la cima) e poi scesa da bellissimo sentiero che parte pochi metri sotto la croce.
Dal colle Assietta scesi lungo il GTA del Gran Cerogne, purtroppo molto sporco e sempre poco segnato (una stella in meno in quanto sarebbe un sentiero spettacolare se fosse mantenuto a dovere,purtroppo invece è lasciato a se stesso ed è peggio di anno in anno, alcuni punti sono in procinto di collassare se non verranno sistemati.)

Rientrati verso Balboutet da dove abbiamo poi raggiunto Usseaux, purtroppo con mio grande stupore siamo transitati dal sentierino che parte dal centro di Balboutet e finisce sulla strada asfaltata per Usseaux che ha l'erba altissima, praticamente a piedi è impercorribile e in bici al limite della percorribilità! Assurdo!
Gita con il Corso MTB CAI Pinerolo, bellissima giornata e molta gente sul percorso!

Chi lo ha detto che il sentiero per la cima non è ciclabile?? :D Loris, 12 anni!

Nevaio sotto la cima

Strepitoso sentiero dalla cima verso il Gran Serin

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Tutto ok, noi abbiamo parcheggiato a Saint Christophe ma si può salire ancora 150 m con la macchina.
Primo giorno lunghetto ma tutto sommato passa veloce, ancora slavine presenti, occhio ai ponti di neve sui torrenti di scioglimento che da un giorno all'altro cedono a grossi blocchi (sconsigliato attraversamento).
Partiti alle 3.30 dal rifugio per il lungo avvicinamento al ghiacciaio, alcuni nevai ripidi da passare e terreno sfasciumoso rendono il cammino meno facile, poi sul ghiacciaio finalmente si cammina bene, anche senza ramponi. Ghiacciaio completamente chiuso in ottime condizioni, puntato direttamente alla Breche. Terminale piena. Occhio a risalire il canale per la Breche, i passi sono di II ma uno in particolare è impestato e non bisogna avere indecisione nel passarlo. Attenzione anche al nevaietto che è scalinato ma scivoloso.
Ci siamo legati all'inizio della placconata poi per cresta fino a raggiungere il nevaio dove si possono calzare i ramponi fino all'anticima (traverso per l'anticima delicato ma ben tracciato). Da li su roccia fino a raggiungere il filo di cresta, molto aereo, si possono usare due fettucce e uno spuntone a metà per assicurazione.
Discesa per la via di salita senza grossi problemi, una doppia da 25m per scendere il passaggio più brutto della Breche poi in discesa dal ghiacciaio senza ramponi su neve ottima.

Discesa lunga ma me la aspettavo peggio, conclusione con ottima birra artigianale "La Mariole" di Saint-Christophe.
Bellissima gita, concordo con chi dice che a dispetto del grado non è così banale! Specie per l'esposizione notevole in diversi punti!

Sociale CAI Pinerolo con 17 partecipanti, 12 in cima al Rateau + uno fermo all'inizio della parte nevosa causa problemi fisici mentre in 4 hanno raggiunto la cima sud del Replat (altra meta in programma!)

Risalendo il Vallon de la Selle

Dormitorio all'interno del Refuge de la Selle

Sotto i Replat

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada ok, parcheggio ad Arnas.
Saliti sabato pomeriggio al Rif. Cibrario, sentiero ok, ci sono un paio di attraversamenti del torrente delicati per la molta acqua, anche un residuo di slavina da attraversare con attenzione. Ottima accoglienza al rifugio, gestori disponibilissimi! Abbiamo pernottato nel locale invernale, caldo torrido (non è una critica o una lamentela, solo per segnalare che non si patisce il freddo la notte, anzi!)!
La salita al lago Peraciaval attraversa un paio di nevai, poi si ravana un po per portarsi sul sentiero e si raggiunge il lago dove la neve diventa continua. Dato il tipo di pendii abbiamo calzato i ramponi poco sopra il lago, prima del pendio che porta al colletto c'è da fare un traverso che con neve scaldata risulta un po' scivoloso (attenzione in discesa).
Cresta pulita fin quasi in cima, mantenendosi sul filo si evitano i nevai presenti sul lato francese e la roccia è ottima, catene per il passaggio PD perfette.
In discesa dalla normale pendio con neve scaldata il giusto, ottimo grip.
Gita sociale CAI Pinerolo. 13 partecipanti, tutti in vetta, goduto di una bellissima giornata con cielo terso e vista che spaziava a 360° sulle maggiori vette della zona!

Un ringraziamento ai gestori del rifugio per l'accoglienza e la disponibilità!



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
L'itinerario è interessato in buona parte dal Tour dell'Assietta che si svolgerà la prossima domenica, quindi la salita fino in cima al Col Basset è in perfette condizioni, da li in su c'è molto fango e la neve è stata tagliata per consentire il transito verso il Fraiteve. Consigliato tenersi a destra delle barriere che delimitano la pista, non si pedala granchè ma almeno il terreno è asciutto. Discesa poi sui tratti innevati spettacolare come sempre!
Il Pitre nella prima parte è ottimo, inizio discesa in cresta ok poi purtroppo nella parte bassa si perde completamente la traccia e molti alberi sono caduti quindi c'è parecchio ravanage, consigliata traccia GPS per raggiungere la bergeria (ancora chiusa, dunque anche i pratoni nei dintorni sono lasciati a loro stessi). Rientro a Villardamond ok.
Gita con il corso Cicloescursionismo CAI Pinerolo per ragazzi, fase estiva, veramente uno spettacolo accompagnare dei ragazzini di 12/15 anni che vanno così forte e con così tanta tecnica e padronanza della bicicletta!


Salendo al Fraiteve

Foto di vetta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggio al Pian della Regina
Partiti questa mattina con qualche dubbio visto l'innalzamento delle temperature, per fortuna appena abbiamo iniziato a pestare neve (2100 circa) abbiamo subito potuto notare l'ottima condizione, che si è mantenuta anche verso l'attacco del canale! Dunque ottimo rigelo, nella parte bassa la neve ha ottimo grip, innalzandosi nella bella "pista da bob" diventa man mano più dura agevolando molto la salita! Uscita in cresta con forte vento gelido dalla Francia, per fortuna a parte il freddo nessun problema nella percorrenza. La cresta è rimasta pressochè inalterata dall'ultima relazione, percorsa in conserva corta senza alcun problema da tutto il gruppo.
Dalla cima al colletto dove c'è il bivacco (incredibilmente caldo e confortevole) su roccia pulita, solo nel traversino ancora neve.
Discesa nel Coulour del Porco sempre su ottima neve poi rientro alle auto.
Prima gita sociale di Alpinismo del CAI Pinerolo, 22 partecipanti. Non si può che essere orgogliosi di portare a casa gite così con un bel gruppo affiatato e senza intoppi (neanche meteo!)

Parte alta del canale

Verso la vetta

Colour del Porco
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Inserisco la gita anche se purtroppo a causa della neve non sono riuscito a raggiungere il colle Chiot del Cavallo e quindi la punta Vergia, completando il giro in discesa sull'Alpe Caugis.

L'idea infatti era quella di partire da casa (Pinerolo) facendo la Vaccera e scendendo su Pra del Torno in modo da trovarmi già sulla strada per l'Alpe Sella. Così ho fatto, passando dalla Criulira col suo bel sentiero tecnico in discesa, poi sono salito seguendo la sterrata, fino all'Alpe Sella nessun problema, poi iniziano i nevai, inizialmente si possono superare agevolmente ma proprio poco prima del bivio per il colle un grosso nevaio rende difficoltoso proseguire. Siccome veniva giù nebbia e avrei dovuto fare un bel pezzo tra i nevai, non essendoci mai stato e non essendo chiara la traccia ho preferito fare dietrofront.

Sono sceso fino al bivio per i Sap, che ho poi raggiunto, e grazie alle indicazioni ricevute dal gestore ho proseguito fino al Bric del Bec per scendere sul bel sentiero nella faggeta che porta a Pra del Torno. Da li un pezzo di discesa su asfalto e poi risalita al Barfè, da dove sono poi sceso al Ponte delle Capre per rientrare a Torre Pellice e successivamente a Pinerolo.
In totale circa 80km e 2700 metri D+
Anche se speravo di completare il giro tornare in questo bellissimo vallone è sempre bello, peccato, mancava poco!

4 stelle solo per non aver chiuso l'anello dal Caugis.

In vista dell'Alpe Sella

Ultimissimo tratto prima del bivio dove parte il sentiero, ancora molta neve!
Sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Parcheggio alle biglietterie di Borgata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
NB. GITA EFFETTUATA IN NOTTURNA - Veloce gita serale per sfruttare l'ottimo innevamento che c'è ancora sulle piste. Partiti intorno alle 20 con gli sci nei piedi siamo saliti dal muro della 9 (primo muro che si incontra, attraversando il ponte)su neve marcia abbastanza veloce. Poi ricongiunti alla Kandahar e puntato dritti in cima. Nella parte centrale la neve era dura, mentre sul muro finale crosta che sfondava.
In cima con l'ultima poca luce e i lampi dalla pianura, veloce cambio di assetto e scendiamo su crosta sfondosa ma sciabile fino al fondo del muro. Da li in giù su neve discreta quasi sempre portante fino al bivio Kandahar/9 abbiamo tenuto la 9 fatta in salita dove la neve era portante ma molto ondulata/irregolare, comunque sciata senza grossi problemi!
Alla fine direi da 2800 a 2400 1* - da 2400 a 2000 3* - da 2000 alla macchina 2*
Ovviamente le condizioni al mattino sono sicuramente migliori, dalle 21.30 iniziava il rigelo in modo anche veloce, in cima ben sotto zero mentre alla macchina alle 23 c'erano 4 gradi. Comunque per chi come noi lavora resta ancora una valida alternativa per sgranchire un po' le gambe in settimana!

Muro della 9 in salita


Sul muro del Motta
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada completamente pulita, visto camion caricare ruspe e frese all'Alpe Pintas. Visto divieto all'altezza del bivio co
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita non programmata, ieri sera arriva il messaggio e questa mattina alle 4 siamo in macchina per raggiungere Pian dell'Alpe! Siccome non avevamo voglia di portare gli sci a piedi fino al Colle Finestre o poco sotto decidiamo di risalire la valanga di fianco all'Alpe Pintas, scelta azzeccata in quanto così facendo gli sci si tengono (eccetto per attraversare la strada, se li si vuol togliere) fino in punta! Saliamo dunque nel canalone/pendio per poi traversare a sx a quota 2200 circa riportandoci sulla spalla.
Fin qui neve dura, da quota 2500 diventa farinosa e si sale agevolmente all'anticima. Calzati i ramponi proseguiamo per la cima, condizioni ottime, la si raggiunge senza alcun problema.
In discesa una meraviglia, fino a 2500 metri farina invernale perfetta, poi da li in giù un tratto più pesante ma ben sciabile che lascia subito spazio a neve portante non troppo dura! Arrivati nuovamente a 2200 m circa sulla spalla (dove ci sono i due alberi affiancati) ripercorriamo il traverso riportandoci nel canale scendendo così su neve continua (sempre eccetto la strada) fino a tornare all'Alpe Pintas. Da li in giù la neve finisce.
Veramente spettacolare, do 4 stelle specialmente per le condizioni della cresta e la farina dei primi 250 metri, veramente una rarità vista la data!

PS. Discesa iniziata alle 7.50 circa.

Grazie ad Ale per la chiamata e a Daniele!

Alta Val Chisone al mattino


[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Parcheggio a Bessen Haut
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti sci in spalla, si incontrano lingue di neve non raccordate che costringono ad un'oretta di portage / metti e togli. Per fortuna neve fredda che non sfondava granchè anche in basso! Dal bivacco si calzano gli sci, non c'è abbondanza di neve ma quel che basta per salire e scendere! Beppe è salito direttamente dal canale che conduce ai pendii superiori mentre noi abbiamo proseguito dritti proseguendo l'itinerario comune con il Giornalet, per rientrare nel canalone tra Rouit / Platasse c'è un simpatico traverso oggi molto duro, dove abbiamo messo i rampant.
Da li sempre con rampant fino al colletto (inizialmente non servono ma dove diventa ripido danno tranquillità) dove abbiamo tolto gli sci e messo i ramponi. La cresta è in ottime condizioni, ancora bella piena, solamente un paio di volte sfondato e andati giù fino al ginocchio, il resto si cammina agevolmente!

Dalla cima l'idea era scendere diretti, purtroppo è venuto su un muro di nebbia che ci ha imposto di tenerci leggermente a destra sulla cresta di salita, poi per fortuna 50 metri sotto si è aperto e allora ci siamo buttati! Semplicemente spettacolare!
Tornati nel canalone ancora su neve stupenda che aveva mollato il giusto, gran sci fino al fondo del canale dove sostanzialmente finisce la discesa e ci si ricongiunge con gli altri itinerari. Si scende bene fino al bivacco, dopo con i soliti metti e togli fino alla macchina.
Oggi un bel gruppo per una bellissima gita! Anche il meteo ci ha sostenuti, peccato solo per il panorama parzialmente perso dalla cima...
Con Beppe, Enrico, Marco, Ale, Simo e Ricu!

Parte bassa, comune con Giornalet e Colle Rocce Platasse, prima di deviare a sinistra

Traversando a sinistra verso il canalone

Dietro il Giornalet

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Aggiungo relazione per storico, ha già detto tutto benissimo Luca nella relazione precedente! Ancora complimenti agli organizzatori sia per il percorso che per l'organizzazione della giornata!
Presenti con il CAI Pinerolo in 15 partecipanti!



Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Ciantiplagna (Cima) e Colle dell'Assietta da Pourrieres per il Colle delle Finestre, discesa per il vallone Gran Cerogne (14/07/18)
    Rateau (le, cima Est) dal vallone de la Selle (08/07/18)
    Croce Rossa (Punta) Cresta SSE dal vallone d'Arnas (01/07/18)
    Fraiteve (Monte) e Pitre de l'Aigle giro da Pragelato (23/06/18)
    Venezia (Punta) Canale N e Cresta NO (10/06/18)
    Vergia (Punta) giro da Torre Pellice (09/06/18)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (16/05/18)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (15/05/18)
    Platasse (Monte) da Ponte Terribile (12/05/18)
    Roero da Piobesi d'Alba, giro (06/05/18)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (01/05/18)
    Barma d'Noara (Falesia) (30/04/18)
    Grand Miuls (Monte) da Pragelato (25/04/18)
    Ciabergia (Monte) da Avigliana, giro per Colle Braida, Punta dell'Ancoccia e il sentiero dei Principi (22/04/18)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (14/04/18)
    Giulian (Monte) da Giordano (01/04/18)
    Rastcias (Monte) da Fracchie (31/03/18)
    Pertiche (Clot delle) da Granges (10/03/18)
    Gran Costa (Monte) da Pragelato, traversata a Salbertrand (04/03/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (02/03/18)
    Gardiole (la) da le Villard-Laté (25/02/18)
    Morefreddo (Monte) da Pragelato per il Clot de la Soma e discesa su Seytes (10/02/18)
    Bo Valsiesiano (Monte) da Rassa (04/02/18)
    Pilone (Punta) Canale Sud-Est (03/02/18)
    Cervetto (Testa di) da Serre (14/01/18)
    Ombilic (l') da la Vachette (06/01/18)
    Garitta Nuova (Testa di), Piata (Bric la) da Pian Munè, traversata a Croesio (08/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (26/11/17)
    Viribianc (Cima) da Chiappi (11/11/17)
    Sbarua (Rocca) Torre del Bimbo - Osteria del viandante+Analcolica (08/10/17)
    Argentera (Cima Nord e Sud) Traversata dal Rif. Morelli Buzzi (03/09/17)
    Cerisira (Punta) da Villanova per il Bivacco Soardi (23/08/17)
    Bucie (Bric) Cresta Nord (23/08/17)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (20/08/17)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Sestriere Borgata, discesa sulla Valle Argentera (19/08/17)
    Stellina (Rifugio) da Novalesa per l'Alpe Tour, discesa per Alpe Carolei e Grange Pra Piano (23/07/17)
    Weissmies traversata S-N (16/07/17)
    Barifreddo (Monte) versante NE e cresta SE (18/06/17)
    Sises (Monte) da Sestriere (14/05/17)
    Baraccone di San Giacomo (Punta del) da Giordano (07/05/17)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (09/04/17)
    Selletta (Monte) da Rodoretto (11/03/17)
    Soma (Clot della) da Pragelato (04/03/17)
    Blanc du Galibier (Pic) dal Col du Lautaret (19/02/17)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (22/01/17)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (07/01/17)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina (06/01/17)
    Morefreddo (Monte) da Pattemouche (05/01/17)
    Pintas (Monte) da Balboutet (31/12/16)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (24/12/16)
    Fionira (Punta) da Giordano (08/12/16)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche (04/12/16)
    Rutund (Bric) anticima NE 2426 m da Chiazale (26/11/16)
    Provenzale (Rocca) Via Normale della Cresta Sud (02/10/16)
    Sbarua (Rocca) angiolina ritorna (03/09/16)
    Sbarua (Rocca) Settore la Meteora (03/09/16)
    Lago Nero (Falesia del) (29/08/16)
    Rochebrune (Pic de) Via Normale e Cresta Sud dal Col d'Izoard (28/08/16)
    Venezia (Punta) Dimensione quarto (27/08/16)
    Bucie (Bric) Via Normale del Canalone Sud da Bout du Col (25/08/16)
    Rocciamelone da Susa (23/08/16)
    Fourion (Rocce) da Pian del Re (21/08/16)
    Vallon (Col du) e Colle di Thures da Nevache, giro dell'Aguille Rouge (18/08/16)
    Cialancia (Passo) da Perrero a Prali per i 13 Laghi (17/07/16)
    Orsiera (Monte, Punta Sud) Cresta NO (16/07/16)
    Levanna Orientale Via Normale da Forno Alpi Graie (03/07/16)
    Bracco (Monte) da Barge e la Croce di Envie, Rifugio Mulatero e Croce di Sanfront (15/05/16)
    Galehorn da Engiloch (08/05/16)
    Boshorn da Engiloch (07/05/16)
    Sises (Monte) da Sestriere (02/05/16)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (29/04/16)
    Nera (Rocca) da Pralapia per il versante NO e il canale N (25/04/16)
    Sea Bianca (Punta) da Pralapia (24/04/16)
    San Leonardo (Falesia) Settore Penna Bianca (17/04/16)
    Sbarua (Rocca) Via Normale (14/04/16)
    Lenlon (Fort de) da Val des Prés (23/01/16)
    Baude (Crete de) da Nevache (17/01/16)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Super Cinquetti (28/11/15)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Normale (28/11/15)
    Sbarua (Rocca) Freak street - Tirami Su (28/11/15)
    Sette Confini (Monte) da Pinerolo, giro della Val Lemina per i Colli Crò, Ciardonet, dell'Eremita,Infernetto (22/11/15)
    Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco (21/11/15)
    Lausa (Truc), Truc Donna e Bric di Pin da Ruata, anello (15/11/15)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Normale (14/11/15)
    Sbarua (Rocca) Vena di Quarzo (17/10/15)
    Sbarua (Rocca) Via Normale (17/10/15)
    Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco (17/10/15)
    Ciantiplagna (Cima) e Testa dell'Assietta da Pourrieres, giro per il Colle Finestre, discesa GTA (27/09/15)
    Crò (Falesia del) (26/09/15)
    Sigaro (Falesia del) (25/09/15)
    Vautero (Rocca) Falesia Rocca Vautero (21/09/15)
    Gran Dubbione (Falesia del) Rocca del Visconte (19/09/15)
    Barma d'Noara (Falesia) (13/09/15)
    Barma d'Noara (Falesia) (12/09/15)
    Mulo (Colle del) da Marmora, giro per i Colli Preit, Margherina, Bandia (11/09/15)
    Gardetta (Passo della) e Bric Cassin da Ponte Marmora giro per il Colle del Preit e Vallone di Unerzio (10/09/15)
    Cristalliera (Punta) cresta SSO o delle Scuole (06/09/15)
    Muro rosso (Falesia del) (31/08/15)
    Cornour (Punta) da Ghigo di Prali, per la cresta NE (30/08/15)
    Granero (Monte) da Pian del Re per il Passo Luisas e la cresta E (28/08/15)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone Varaita di Rui e il Passo Mongioia (21/08/15)
    Furgon (Monte) Via Normale da Thures (26/07/15)
    Morefreddo (Monte) da Pragelato per il Colle del Pis, discesa nel vallone del Mendie (18/07/15)
    Cialancia (Punta) da Perrero, giro per Conca Cialancia, Passo Rous e Tredici Laghi (05/07/15)
    Bosco (Cima del) da Bousson, possibile giro (28/06/15)
    Barant (Col) e Rifugio Granero da Villanova Pellice per la Conca del Prà (07/06/15)
    Assietta (Testa dell') da Pourrieres, giro per il Col Lauson (02/06/15)
    Melano Giuseppe (Rifugio) o Casa Canada da Brun per il Colle Eremita, le Carbonaie e il colle Ciardonet (13/05/15)
    Servin (Monte) da Angrogna per il Sentiero Partigiano (10/05/15)
    Castelletto (Monte) da San Germano Chisone per il Colle Vaccera (09/05/15)
    Viso Mozzo da Pian della Regina (02/05/15)
    Petit Tournalin da Cheneil (12/04/15)
    Soma (Clot della) da Pragelato (20/03/15)
    Soma (Clot della) da Pragelato (15/03/15)
    Belvedere (Punta) da Fenestrelle e il Vallone Cristove (08/03/15)
    Piattina (Punta) da Barmafreida (21/02/15)
    Bosco (Cima del) da Rollières (15/02/15)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (17/01/15)
    Crosa (Fortini di) da Meire Bigorie (17/01/15)
    Servin (Monte) per la Costa Rugnusa e il Monte Castelletto (11/01/15)
    Vergia (Punta) da Pertusel (10/01/15)
    Pintas (Monte) da Usseaux, giro per il Colle delle Finestre (06/01/15)
    Fournier (Cima) da Bousson (28/12/14)
    Begino (Monte) da Bousson (28/12/14)
    Crosa (Fortini di) da Meire Bigorie (27/12/14)
    Servin (Monte) da Angrogna per il Sentiero Partigiano (24/12/14)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (13/12/14)
    Platasse (Rocce, Colle di) da Ponte Terribile (29/11/14)
    Gran Miol (Punta del) dalla Valle Argentera per il versante NO (23/11/14)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (16/11/14)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (15/11/14)
    Ciabert (Costa) da Chianale (08/11/14)
    Viraysse (Tete de) da Meyronnes per il Col de Mallemort (19/10/14)
    Sette Confini (Monte) da Pinerolo, giro della Val Lemina per i Colli Crò, Ciardonet, dell'Eremita,Infernetto (18/10/14)
    Querellet (Monte) da Sestriere attraverso il Passo di San Giacomo (21/09/14)
    Jafferau (Monte) da Salbertrand per il Forte Pramand, la galleria dei Saraceni e il Forte Foens (13/09/14)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere (06/09/14)
    Cavallo (Punta del) da Casteldelfino, discesa su Pontechianale (29/08/14)
    Tre Chiosis (Punta) da Pontechianale per la Costa Savaresch (28/08/14)
    Udine (Punta) - Venezia (Punta) da Pian della Regina (23/08/14)
    Mongioie (Monte) da Rastello, giro per per Passo Saline, Bocchin Aseo e Laghi della Brignòla (19/08/14)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (18/08/14)
    Losetta (Monte) da Castello, giro Vallone di Soustra - Vallone di Vallanta (17/08/14)
    Barifreddo (Monte) versante NE e cresta SE (14/08/14)
    Trusciera (Monte) Anello per il Col della Balma (12/08/14)
    Manzol (Monte) da Villanova per il Rifugio Granero e il Col Manzol (06/08/14)
    Gran Guglia da Bout du Col , anello per il Lago Verde (04/08/14)
    Orsiera (Monte) dal Rifugio Selleries per la Via Normale del Canalone E (31/07/14)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (26/07/14)
    Rametta (Passo) giro dei Tredici Laghi da Prali (19/07/14)
    Stau, Panieris, Blanches, Tortisse, Stau (Colli) da Pontebernardo, giro (17/07/14)
    Puy e Pequerel (Borgate) da Fenestrelle, anello (28/06/14)
    Fraiteve (Monte) e Pitre de l'Aigle giro da Pragelato (22/06/14)
    Bosco (Cima del) da Bousson, possibile giro (21/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (14/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (14/06/14)
    Merla (Punta della) da Pinasca, giro per il Monte Cucetto (07/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (01/06/14)
    Rognosa (Punta) da Luserna San Giovanni per il Sentiero Partigiano al Colle Vaccera (25/05/14)
    Grinbassa (la) da Brossasco, giro (04/05/14)
    Midi o Muret (Punta) da Peirone (16/02/14)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Villanova (12/01/14)
    Finestre (Colle delle) da Balboutet (06/01/14)
    Servin (Monte) dal Colle Vaccera (29/12/13)
    Vej del Bouc (Colle) da Entracque, giro del Monte Carbonè per Ponte Porcera (30/08/13)
    Desertes (Passo) da Oulx, giro per il Passo della Grand'Hoche (27/08/13)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (13/08/13)
    Rocciamelone da la Riposa (09/08/13)
    Paur (Colletto Est della) da Sant'Anna, giro del Monte Matto (13/09/12)
    Roma (Punta) Via Normale da Pian del Re (09/08/12)
    Sautron, Portiola (Colli) da Saretto, giro per il Rifugio Stroppia (13/07/12)
    Piatta (Colle della) anello da Dronero per Montemale Bottonasco Pratavecchia (25/03/12)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (05/02/12)
    Piata o Plata (Bric la) da Sanfront, giro per il Colle di Gilba e San Bernardo (09/12/11)
    Muretto (Monte) da Pinerolo per Costagrande e Rocca Vautero (06/12/11)
    Sbaron (Punta) da Condove (04/12/11)
    Pietraborga (Monte) e Monte San Giorgio da Trana, giro (20/11/11)
    Sea di Torre giro da Torre Pellice (02/10/11)
    Castelletto (Monte) da San Germano Chisone per il Colle Vaccera (17/09/11)
    Tivoli (Monte) o Bric Arpiol da Paesana, giro (04/09/11)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere (02/09/11)
    Chersogno (Monte) Giro del Monte Chersogno da Prazzo (01/09/11)
    Cristetto (Monte) da Pinerolo, giro del Gran Dubbione per i 7 Ponti (31/08/11)
    Ciantiplagna (Cima) e Colle dell'Assietta da Pourrieres per il Colle delle Finestre, discesa per il vallone Gran Cerogne (27/08/11)
    Albergian (Colle dell') da Laux, giro Val Troncea - Val Chisone per il Colle del Pis (26/08/11)
    Ruetas (Monte) e Monte Morefreddo da Pragelato per il Colle del Pis (24/08/11)
    Gran Guglia (Colletto della) da Prali, giro della Gran Guglia (24/07/07)