MBourcet213


Chi sono

Segretario Club Alpino Italiano Pinerolo.

Qualificato ASE-C


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Parcheggio alle biglietterie di Borgata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
NB. GITA EFFETTUATA IN NOTTURNA - Veloce gita serale per sfruttare l'ottimo innevamento che c'è ancora sulle piste. Partiti intorno alle 20 con gli sci nei piedi siamo saliti dal muro della 9 (primo muro che si incontra, attraversando il ponte)su neve marcia abbastanza veloce. Poi ricongiunti alla Kandahar e puntato dritti in cima. Nella parte centrale la neve era dura, mentre sul muro finale crosta che sfondava.
In cima con l'ultima poca luce e i lampi dalla pianura, veloce cambio di assetto e scendiamo su crosta sfondosa ma sciabile fino al fondo del muro. Da li in giù su neve discreta quasi sempre portante fino al bivio Kandahar/9 abbiamo tenuto la 9 fatta in salita dove la neve era portante ma molto ondulata/irregolare, comunque sciata senza grossi problemi!
Alla fine direi da 2800 a 2400 1* - da 2400 a 2000 3* - da 2000 alla macchina 2*
Ovviamente le condizioni al mattino sono sicuramente migliori, dalle 21.30 iniziava il rigelo in modo anche veloce, in cima ben sotto zero mentre alla macchina alle 23 c'erano 4 gradi. Comunque per chi come noi lavora resta ancora una valida alternativa per sgranchire un po' le gambe in settimana!

Muro della 9 in salita


Sul muro del Motta
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada completamente pulita, visto camion caricare ruspe e frese all'Alpe Pintas. Visto divieto all'altezza del bivio co
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita non programmata, ieri sera arriva il messaggio e questa mattina alle 4 siamo in macchina per raggiungere Pian dell'Alpe! Siccome non avevamo voglia di portare gli sci a piedi fino al Colle Finestre o poco sotto decidiamo di risalire la valanga di fianco all'Alpe Pintas, scelta azzeccata in quanto così facendo gli sci si tengono (eccetto per attraversare la strada, se li si vuol togliere) fino in punta! Saliamo dunque nel canalone/pendio per poi traversare a sx a quota 2200 circa riportandoci sulla spalla.
Fin qui neve dura, da quota 2500 diventa farinosa e si sale agevolmente all'anticima. Calzati i ramponi proseguiamo per la cima, condizioni ottime, la si raggiunge senza alcun problema.
In discesa una meraviglia, fino a 2500 metri farina invernale perfetta, poi da li in giù un tratto più pesante ma ben sciabile che lascia subito spazio a neve portante non troppo dura! Arrivati nuovamente a 2200 m circa sulla spalla (dove ci sono i due alberi affiancati) ripercorriamo il traverso riportandoci nel canale scendendo così su neve continua (sempre eccetto la strada) fino a tornare all'Alpe Pintas. Da li in giù la neve finisce.
Veramente spettacolare, do 4 stelle specialmente per le condizioni della cresta e la farina dei primi 250 metri, veramente una rarità vista la data!

PS. Discesa iniziata alle 7.50 circa.

Grazie ad Ale per la chiamata e a Daniele!

Alta Val Chisone al mattino


[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Parcheggio a Bessen Haut
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti sci in spalla, si incontrano lingue di neve non raccordate che costringono ad un'oretta di portage / metti e togli. Per fortuna neve fredda che non sfondava granchè anche in basso! Dal bivacco si calzano gli sci, non c'è abbondanza di neve ma quel che basta per salire e scendere! Beppe è salito direttamente dal canale che conduce ai pendii superiori mentre noi abbiamo proseguito dritti proseguendo l'itinerario comune con il Giornalet, per rientrare nel canalone tra Rouit / Platasse c'è un simpatico traverso oggi molto duro, dove abbiamo messo i rampant.
Da li sempre con rampant fino al colletto (inizialmente non servono ma dove diventa ripido danno tranquillità) dove abbiamo tolto gli sci e messo i ramponi. La cresta è in ottime condizioni, ancora bella piena, solamente un paio di volte sfondato e andati giù fino al ginocchio, il resto si cammina agevolmente!

Dalla cima l'idea era scendere diretti, purtroppo è venuto su un muro di nebbia che ci ha imposto di tenerci leggermente a destra sulla cresta di salita, poi per fortuna 50 metri sotto si è aperto e allora ci siamo buttati! Semplicemente spettacolare!
Tornati nel canalone ancora su neve stupenda che aveva mollato il giusto, gran sci fino al fondo del canale dove sostanzialmente finisce la discesa e ci si ricongiunge con gli altri itinerari. Si scende bene fino al bivacco, dopo con i soliti metti e togli fino alla macchina.
Oggi un bel gruppo per una bellissima gita! Anche il meteo ci ha sostenuti, peccato solo per il panorama parzialmente perso dalla cima...
Con Beppe, Enrico, Marco, Ale, Simo e Ricu!

Parte bassa, comune con Giornalet e Colle Rocce Platasse, prima di deviare a sinistra

Traversando a sinistra verso il canalone

Dietro il Giornalet

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Aggiungo relazione per storico, ha già detto tutto benissimo Luca nella relazione precedente! Ancora complimenti agli organizzatori sia per il percorso che per l'organizzazione della giornata!
Presenti con il CAI Pinerolo in 15 partecipanti!



Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: parcheggiato al tornante a dx appena sotto Indritti
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Da Indritti ci sono circa 10/15 minuti di portage prima di calzare gli sci, poi neve continua.
Ottimo rigelo fin dalla partenza, nel bosco si sale bene, sopra utili i coltelli perchè la neve era veramente durissima!
Purtroppo siamo arrivati "solo" a quota 2500 circa, poi abbiamo dovuto fermarci a causa di un piccolo problema fisico che non consentiva di continuare in sicurezza. Oltretutto da valle saliva una nebbia che in pochi minuti ha chiuso tutto, poi per fortuna si è alzata e ci ha permesso di scendere con buona visibilità!

In dicesa dalla cima (i due soci l'hanno raggiunta) fino a quota 2300 circa neve durissima ma ben sciabile, sotto migliora decisamente restando ottima fino praticamente a 1800 m. poi iniziava a sfondare leggermente.

Ancora ottimo innevamento sul percorso!
Con Beppe, Beppe e Sara

Parte bassa


[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Nonostante la pioggia dei giorni precedenti praticamente tutto asciutto, compreso il sentiero di salita! Falesia sempre in ordine e sempre bella, fatto qualche tiro per riprendere dopo un lungo periodo di astinenza dalla roccia!
Con Alberto, in piacevole compagnia di altri amici

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si posteggia tranquillamente in prossimità del ponte sul Mendie
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dalla macchina con gli sci nei piedi, illudendoci che fosse continua, invece in molti tratti si passa su sentiero pulito (per ora sono molto brevi e si possono tenere gli sci nei piedi nella maggior parte dei casi). Dalle Grange Jacques in su neve continua, buon rigelo con neve bella dura, dove le pendenze iniziano a farsi sentire, complici anche alcune grosse valanghe che sono scese, messi i coltelli, possibile toglierli ovviamente nel lungo falsopiano ma poi possono essere utili per il pendio che porta al colletto.
Raggiunta la cima siamo poi scesi su ottima neve prima ancora dura, poi stando sotto i Tre Truc man mano più scaldata e godibile. Fino a 1900 da 5 stelle, poi per non risalire alle Grange siamo stati dentro il valloncello incassato che per fortuna essendo abbastanza pieno ci ha consentito di scendere fino a circa 1700 m sci ai piedi. Da li qualche metti/togli, alla fine sci a spalle 10 minuti per tornare all'auto!
Gita veramente stupenda, tutto il paesaggio e il panorama che si gode dalla vetta sono qualcosa di eccezionale!

Con Beppe. Nessuno oltre a noi sul percorso.

Al cospetto delle imponenti quote che precedono la vetta

Verso il colletto

Quasi in cima

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
note su accesso stradale :: ok
Seguito itinerario come da descrizione, allego traccia GPS. Sentieri puliti e ottimamente praticabili in MTB.

Con questo caldo inizia già ad essere un giro faticoso per gli amanti del freddo come me!
Gita sociale CAI Pinerolo, 18 partecipanti tutti soddisfatti a fine giro!
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Strada pulita, si passa giusti con una macchina e ci si ferma all'ultima borgata, poco parcheggio.
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di ripiego viste le condizioni generali, la prima parte di salita fino a circa 2000 m sfondava la traccia esistente dei giorni precedenti, poi neve portante fino in cima. Saliti con aperture che lasciavano ben sperare per la visibilità in discesa ma appena abbiamo iniziato a scendere si è chiuso tutto rendendo non poco nauseante la perdita di quota!
Poi per fortuna dopo circa 250 m di discesa si è aperto un po' permettendoci di capire dove stavamo andando e di fare anche qualche curva decente!
Nella parte bassa (ultimi 500 m) la neve è sicuramente migliore, umida ma sciabile quindi divertente! Con questa situazione sicuramente il potenziamento gambe è assicurato!!
Con Beppe ed Enrico, un paio di gruppi sul percorso ma affollamento molto scarso rispetto al solito.
Misurati 140 cm in cima, 230 cm a quota 1900 m mentre alle Bigorie circa 100 cm

Ultimo tratto di strada non percorribile in auto per le Bigorie


[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di ripiego, purtroppo la nostra idea non si è concretizzata per mancanza di neve (e se manca neve quest'anno...), comunque ottima scelta! Salita comoda a parte qualche tratto di lastroni duri che fanno scivolare un po' gli sci, usato i rampant nella parte centrale dove le pendenze sono maggiori e la neve era piuttosto dura. Anche sotto la cima non fa schifo averli!
In vetta vento patagonico, puntatina velocissima e poi sceso 20 metri al rudere per prenderne un po' meno. Prima parte su neve dura con ottimo grip, dopo il pendio ripido iniziale anzichè continuare sull'itinerario di salita siamo scesi a destra in un bel canale corto ma con buona pendenza, portandoci nel vallone che scende dal Peigrò - Col Giulian (attenzione a qualche lastone da vento) per poi ricongiungerci all'altezza del ponte di legno.
Nel complesso ottima gita.
N.B. Le fratture nel manto sono di lieve entità, non ci sono grosse masse di neve instabile, tuttavia con il grande lavoro del vento in molti punti passando con lo sci si provocano fratture tra la neve accumulata e il fondo di neve dura. Specialmente nel canale di destra in discesa va fatta un po' più di attenzione.

Con Beppe



Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (16/05/18)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (15/05/18)
    Platasse (Monte) da Ponte Terribile (12/05/18)
    Roero da Piobesi d'Alba, giro (06/05/18)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (01/05/18)
    Barma d'Noara (Falesia) (30/04/18)
    Grand Miuls (Monte) da Pragelato (25/04/18)
    Ciabergia (Monte) da Avigliana, giro per Colle Braida, Punta dell'Ancoccia e il sentiero dei Principi (22/04/18)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (14/04/18)
    Giulian (Monte) da Giordano (01/04/18)
    Rastcias (Monte) da Fracchie (31/03/18)
    Pertiche (Clot delle) da Granges (10/03/18)
    Gran Costa (Monte) da Pragelato, traversata a Salbertrand (04/03/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (02/03/18)
    Gardiole (la) da le Villard-Laté (25/02/18)
    Morefreddo (Monte) da Pragelato per il Clot de la Soma e discesa su Seytes (10/02/18)
    Bo Valsiesiano (Monte) da Rassa (04/02/18)
    Pilone (Punta) Canale Sud-Est (03/02/18)
    Cervetto (Testa di) da Serre (14/01/18)
    Ombilic (l') da la Vachette (06/01/18)
    Garitta Nuova (Testa di), Piata (Bric la) da Pian Munè, traversata a Croesio (08/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (26/11/17)
    Viribianc (Cima) da Chiappi (11/11/17)
    Sbarua (Rocca) Torre del Bimbo - Osteria del viandante+Analcolica (08/10/17)
    Argentera (Cima Nord e Sud) Traversata dal Rif. Morelli Buzzi (03/09/17)
    Cerisira (Punta) da Villanova per il Bivacco Soardi (23/08/17)
    Bucie (Bric) Cresta Nord (23/08/17)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (20/08/17)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Sestriere Borgata, discesa sulla Valle Argentera (19/08/17)
    Stellina (Rifugio) da Novalesa per l'Alpe Tour, discesa per Alpe Carolei e Grange Pra Piano (23/07/17)
    Weissmies traversata S-N (16/07/17)
    Barifreddo (Monte) versante NE e cresta SE (18/06/17)
    Sises (Monte) da Sestriere (14/05/17)
    Baraccone di San Giacomo (Punta del) da Giordano (07/05/17)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (09/04/17)
    Selletta (Monte) da Rodoretto (11/03/17)
    Soma (Clot della) da Pragelato (04/03/17)
    Blanc du Galibier (Pic) dal Col du Lautaret (19/02/17)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (22/01/17)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (07/01/17)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina (06/01/17)
    Morefreddo (Monte) da Pattemouche (05/01/17)
    Pintas (Monte) da Balboutet (31/12/16)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (24/12/16)
    Fionira (Punta) da Giordano (08/12/16)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche (04/12/16)
    Rutund (Bric) anticima NE 2426 m da Chiazale (26/11/16)
    Provenzale (Rocca) Via Normale della Cresta Sud (02/10/16)
    Sbarua (Rocca) angiolina ritorna (03/09/16)
    Sbarua (Rocca) Settore la Meteora (03/09/16)
    Lago Nero (Falesia del) (29/08/16)
    Rochebrune (Pic de) Via Normale e Cresta Sud dal Col d'Izoard (28/08/16)
    Venezia (Punta) Dimensione quarto (27/08/16)
    Bucie (Bric) Via Normale del Canalone Sud da Bout du Col (25/08/16)
    Rocciamelone da Susa (23/08/16)
    Fourion (Rocce) da Pian del Re (21/08/16)
    Vallon (Col du) e Colle di Thures da Nevache, giro dell'Aguille Rouge (18/08/16)
    Cialancia (Passo) da Perrero a Prali per i 13 Laghi (17/07/16)
    Orsiera (Monte, Punta Sud) Cresta NO (16/07/16)
    Levanna Orientale Via Normale da Forno Alpi Graie (03/07/16)
    Bracco (Monte) da Barge e la Croce di Envie, Rifugio Mulatero e Croce di Sanfront (15/05/16)
    Galehorn da Engiloch (08/05/16)
    Boshorn da Engiloch (07/05/16)
    Sises (Monte) da Sestriere (02/05/16)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (29/04/16)
    Nera (Rocca) da Pralapia per il versante NO e il canale N (25/04/16)
    Sea Bianca (Punta) da Pralapia (24/04/16)
    San Leonardo (Falesia) Settore Penna Bianca (17/04/16)
    Sbarua (Rocca) Via Normale (14/04/16)
    Lenlon (Fort de) da Val des Prés (23/01/16)
    Baude (Crete de) da Nevache (17/01/16)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Super Cinquetti (28/11/15)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Normale (28/11/15)
    Sbarua (Rocca) Freak street - Tirami Su (28/11/15)
    Sette Confini (Monte) da Pinerolo, giro della Val Lemina per i Colli Crò, Ciardonet, dell'Eremita,Infernetto (22/11/15)
    Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco (21/11/15)
    Lausa (Truc), Truc Donna e Bric di Pin da Ruata, anello (15/11/15)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Normale (14/11/15)
    Sbarua (Rocca) Vena di Quarzo (17/10/15)
    Sbarua (Rocca) Via Normale (17/10/15)
    Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco (17/10/15)
    Ciantiplagna (Cima) e Testa dell'Assietta da Pourrieres, giro per il Colle Finestre, discesa GTA (27/09/15)
    Crò (Falesia del) (26/09/15)
    Sigaro (Falesia del) (25/09/15)
    Vautero (Rocca) Falesia Rocca Vautero (21/09/15)
    Gran Dubbione (Falesia del) Rocca del Visconte (19/09/15)
    Barma d'Noara (Falesia) (13/09/15)
    Barma d'Noara (Falesia) (12/09/15)
    Mulo (Colle del) da Marmora, giro per i Colli Preit, Margherina, Bandia (11/09/15)
    Gardetta (Passo della) e Bric Cassin da Ponte Marmora giro per il Colle del Preit e Vallone di Unerzio (10/09/15)
    Cristalliera (Punta) cresta SSO o delle Scuole (06/09/15)
    Muro rosso (Falesia del) (31/08/15)
    Cornour (Punta) da Ghigo di Prali, per la cresta NE (30/08/15)
    Granero (Monte) da Pian del Re per il Passo Luisas e la cresta E (28/08/15)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone Varaita di Rui e il Passo Mongioia (21/08/15)
    Furgon (Monte) Via Normale da Thures (26/07/15)
    Morefreddo (Monte) da Pragelato per il Colle del Pis, discesa nel vallone del Mendie (18/07/15)
    Cialancia (Punta) da Perrero, giro per Conca Cialancia, Passo Rous e Tredici Laghi (05/07/15)
    Bosco (Cima del) da Bousson, possibile giro (28/06/15)
    Barant (Col) e Rifugio Granero da Villanova Pellice per la Conca del Prà (07/06/15)
    Assietta (Testa dell') da Pourrieres, giro per il Col Lauson (02/06/15)
    Melano Giuseppe (Rifugio) o Casa Canada da Brun per il Colle Eremita, le Carbonaie e il colle Ciardonet (13/05/15)
    Servin (Monte) da Angrogna per il Sentiero Partigiano (10/05/15)
    Castelletto (Monte) da San Germano Chisone per il Colle Vaccera (09/05/15)
    Viso Mozzo da Pian della Regina (02/05/15)
    Petit Tournalin da Cheneil (12/04/15)
    Soma (Clot della) da Pragelato (20/03/15)
    Soma (Clot della) da Pragelato (15/03/15)
    Belvedere (Punta) da Fenestrelle e il Vallone Cristove (08/03/15)
    Piattina (Punta) da Barmafreida (21/02/15)
    Bosco (Cima del) da Rollières (15/02/15)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (17/01/15)
    Crosa (Fortini di) da Meire Bigorie (17/01/15)
    Servin (Monte) per la Costa Rugnusa e il Monte Castelletto (11/01/15)
    Vergia (Punta) da Pertusel (10/01/15)
    Pintas (Monte) da Usseaux, giro per il Colle delle Finestre (06/01/15)
    Fournier (Cima) da Bousson (28/12/14)
    Begino (Monte) da Bousson (28/12/14)
    Crosa (Fortini di) da Meire Bigorie (27/12/14)
    Servin (Monte) da Angrogna per il Sentiero Partigiano (24/12/14)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (13/12/14)
    Platasse (Rocce, Colle di) da Ponte Terribile (29/11/14)
    Gran Miol (Punta del) dalla Valle Argentera per il versante NO (23/11/14)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (16/11/14)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (15/11/14)
    Ciabert (Costa) da Chianale (08/11/14)
    Viraysse (Tete de) da Meyronnes per il Col de Mallemort (19/10/14)
    Sette Confini (Monte) da Pinerolo, giro della Val Lemina per i Colli Crò, Ciardonet, dell'Eremita,Infernetto (18/10/14)
    Querellet (Monte) da Sestriere attraverso il Passo di San Giacomo (21/09/14)
    Jafferau (Monte) da Salbertrand per il Forte Pramand, la galleria dei Saraceni e il Forte Foens (13/09/14)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere (06/09/14)
    Cavallo (Punta del) da Casteldelfino, discesa su Pontechianale (29/08/14)
    Tre Chiosis (Punta) da Pontechianale per la Costa Savaresch (28/08/14)
    Udine (Punta) - Venezia (Punta) da Pian della Regina (23/08/14)
    Mongioie (Monte) da Rastello, giro per per Passo Saline, Bocchin Aseo e Laghi della Brignòla (19/08/14)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (18/08/14)
    Losetta (Monte) da Castello, giro Vallone di Soustra - Vallone di Vallanta (17/08/14)
    Barifreddo (Monte) versante NE e cresta SE (14/08/14)
    Trusciera (Monte) Anello per il Col della Balma (12/08/14)
    Manzol (Monte) da Villanova per il Rifugio Granero e il Col Manzol (06/08/14)
    Gran Guglia da Bout du Col , anello per il Lago Verde (04/08/14)
    Orsiera (Monte) dal Rifugio Selleries per la Via Normale del Canalone E (31/07/14)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (26/07/14)
    Rametta (Passo) giro dei Tredici Laghi da Prali (19/07/14)
    Stau, Panieris, Blanches, Tortisse, Stau (Colli) giro da Pontebernardo (17/07/14)
    Puy e Pequerel (Borgate) da Fenestrelle, anello (28/06/14)
    Fraiteve (Monte) e Pitre de l'Aigle giro da Pragelato (22/06/14)
    Bosco (Cima del) da Bousson, possibile giro (21/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (14/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (14/06/14)
    Merla (Punta della) da Pinasca, giro per il Monte Cucetto (07/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (01/06/14)
    Rognosa (Punta) da Luserna San Giovanni per il Sentiero Partigiano al Colle Vaccera (25/05/14)
    Grinbassa (la) da Brossasco, giro (04/05/14)
    Midi o Muret (Punta) da Peirone (16/02/14)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Villanova (12/01/14)
    Finestre (Colle delle) da Balboutet (06/01/14)
    Servin (Monte) dal Colle Vaccera (29/12/13)
    Vej del Bouc (Colle) da Entracque, giro del Monte Carbonè per Ponte Porcera (30/08/13)
    Desertes (Passo) da Oulx, giro per il Passo della Grand'Hoche (27/08/13)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (13/08/13)
    Rocciamelone da la Riposa (09/08/13)
    Paur (Colletto Est della) da Sant'Anna, giro del Monte Matto (13/09/12)
    Roma (Punta) Via Normale da Pian del Re (09/08/12)
    Sautron, Portiola (Colli) da Saretto, giro per il Rifugio Stroppia (13/07/12)
    Piatta (Colle della) anello da Dronero per Montemale Bottonasco Pratavecchia (25/03/12)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (05/02/12)
    Piata o Plata (Bric la) da Sanfront, giro per il Colle di Gilba e San Bernardo (09/12/11)
    Muretto (Monte) da Pinerolo per Costagrande e Rocca Vautero (06/12/11)
    Sbaron (Punta) da Condove (04/12/11)
    Pietraborga (Monte) e Monte San Giorgio da Trana, giro (20/11/11)
    Sea di Torre giro da Torre Pellice (02/10/11)
    Castelletto (Monte) da San Germano Chisone per il Colle Vaccera (17/09/11)
    Tivoli (Monte) o Bric Arpiol da Paesana, giro (04/09/11)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere (02/09/11)
    Chersogno (Monte) Giro del Monte Chersogno da Prazzo (01/09/11)
    Cristetto (Monte) da Pinerolo, giro del Gran Dubbione per i 7 Ponti (31/08/11)
    Ciantiplagna (Cima) e Testa dell'Assietta da Pourrieres per il Colle delle Finestre (27/08/11)
    Albergian (Colle dell') da Laux, giro Val Troncea - Val Chisone per il Colle del Pis (26/08/11)
    Ruetas (Monte) e Monte Morefreddo da Pragelato per il Colle del Pis (24/08/11)
    Gran Guglia (Colletto della) da Prali, giro della Gran Guglia (24/07/07)