Kirkel


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
dal 22 al 28 agosto
Tante idee ma nessuna sembrava prendere il sopravvento sull’altra, di sicuro mi ero più volte ripetuto che doveva essere un’estate all’insegna della condivisione, della socialità nel senso più “comune” del termine…e mi ritrovo a percorrere da solo i sentieri, le valli, i passi e le cime che dalla Val Sesia portano fino in Svizzera, inseguendo l’intima capacità di solitudine, la necessità a volte di vivere in maniera intensa questa dimensione umana che oggi non sembra quasi più contemplata ne accettata. In un mondo dominato dalla cultura del social network, che regala solo all’apparenza l’idea di non essere soli, il più delle volte mi sembra di vivere una condizione di «affollata solitudine», per dirla con le parole di Zygmunt Bauman, una condizione che paradossalmente rende difficile, se non impossibile, ritagliarsi spazi e tempi necessari al pensiero profondo. Ma filosofie a parte e con il senno di poi, non mi è dispiaciuta affatto l’idea di questo trekking solitario, in rapporto solo con me stesso, con la natura e con la voglia che ho di fare quello che più mi piace, assecondando solo i miei bisogni.

FOTO:




Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .