Bernard


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok
Salita al Colle di Montandayné su neve decisamente sfondosa ad eccezione di quei pochi metri in cui si risale la rigola, crepaccia terminale leggermente aperta ma passabile (attenzione comunque alla pessima qualità della neve).
La sezione su roccia è abbastanza pulita e la neve che si incontra non crea problemi, abbiamo disarrampicato molto e fatto due/tre doppie per risparmiare tempo, ma comunque se si vuole, su tutti i passaggi delicati si trovano sempre calate attrezzate; la parte nevosa non era in buone condizioni di rigelo e la traccia presente dei giorni scorsi è stata in parte ricoperta e rovinata dalle precipitazioni della sera prima (un mega grazie a Federico e Andrea, l'altra cordata presente, per le pestate nuove!), uscita per l'ora di pranzo sul Gran Paradiso, discesa da inferno su neve praticamente sempre al polpaccio e a volte pure peggio.
Avevamo una mezza corda da 60 m ma bastano 30 m, trovato nulla lungo la via a parte le varie calate attrezzate (si protegge comunque sempre bene con friends medio/piccoli), sentiti diversi crolli in zona.
Traversata fantastica in un ambiente a dir poco unico!
Accoglienza e professionalità con le maiuscole al Rifugio Chabod!
Prima gita insieme ad Enrico, un ottimo esordio!




[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok, parcheggio a pagamento all'ingresso di Saas Fee
Saliti mercoledì all'invernale della Mischabelhutte (aperto per ora solo nei week end), pentoloni, stufa a legna e numerose coperte presenti.
Parete: siamo stati molto a destra (foto) per aggirare la grossa linea di distacco presente, gran parte della salita su neve ottima eccezion fatta per alcuni brevi passaggi un poco più sfondosi; dall'alto non è sceso nulla, unico episodio degno di nota l'assestamento avvertito nell'attraversamento della terminale.
Cresta: molta neve presente lungo tutta la traversata, per la maggior parte inconsistente e pericolosa nelle numerose cornici, arrampicata fluida e mai difficile (possibilità di proteggersi con friends medio/piccoli o utilizzando i numerosi spuntoni) su roccia sempre ottima; presenti alcuni fittoni per brevi calate in doppia (corda da 30 m sufficiente), quando si ha qualche dubbio seguire i numerosi segni dei ramponi sulla roccia.
Discesa dal Nadelhorn tracciata.
Tempi dilatati a causa dell'abbondante innevamento che ci ha rallentato nella progressione così come nella discesa dal Windcioch al rifugio dove si sfondava parecchio.
Pernottato una seconda notte all'invernale con discesa tranquilla nella mattina di venerdì, poco dopo aver visto due ripidisti scendere la parete.
Cinque stelle per ambiente e soddisfazione, quattro per le condizioni della parete e tre per quelle in cresta.
In compagnia di Enzo e Davide!

La grossa linea di distacco

Occhi a cuoricini!

Un goniometro lo abbiamo?

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ultimi 200 m non percorribili
Partiti presto nei pressi del Lago della Rovina per evitare gli annunciati temporali pomeridiani; come già indicato da Dario 67 (che ringrazio per la traccia) neve continua dal rifugio, canale trovato anche noi in buone condizioni. Discesa intuitiva, diversi ometti nei pressi della bastionata che aiutano a trovare il passaggio giusto.
Nessuno in giro, eccezion fatta al Lago.
In compagnia di Enzo.


Parte bassa del canale

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok
Partiti alle 21 dal Pian della Regina abbiamo raggiunto il Falchi Villata a mezzanotte dove siamo rimasti un paio d'ore cercando di riposarci un poco. Sottoscrivo in tutto il commento di Poldo, aggiungo solo che ieri ha scaricato parecchio nella parte alta, soprattutto neve e ghiaccio ma anche un bel televisore.
Saluto Gioele e suo papà, due persone veramente squisite con cui è stato un piacere condividere questa salita!
Un sogno finalmente divenuto realtà!
In compagnia del socio Enzo.


Arriviamo...

Nel Coolidge inferiore

In arrivo al Ghiacciaio pensile

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti come da relazione togliendo solo per un breve tratto gli sci sul ripido pendio iniziale del Vallone di Rui (cinque minuti a piedi se si sfruttano tutte le lingue di neve), poi fino in cima su neve da ottimo rigelo che ha iniziato a mollare un po solo verso mezzogiorno, orario nostro di discesa (dopo una bella oretta di sosta in punta), garantendoci nella parte alta una sciata veramente appagante.
In basso inevitabilmente brutta neve polentosa comunque in buona parte sciabile anche se un po scabrosamente :D
Diversi skialp in giro di cui una decina sul nostro itinerario.
In compagnia di Massimo e Alina!

Mongioia e Salza visti durante la salita dell'ultimo pendio prima della cima


Sciabilità :: * / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti anche noi, come cagnas, il canale più stretto sulla destra rispetto a quello indicato in relazione; nell'ultima parte drizza un poco e per uscire in cresta si deve fare una "esse" contornando alcune rocce/roccette (attenzione a possibili buchi nascosti). Arrivati al colletto si prosegue esattamente come indicato, abbiamo fatto un breve tiro per superare il tratto di misto che conduce in vetta (neve inconsistente ma ancora abbondante che ha aiutato leggermente).
Discesa scontata su polenta, oggi con queste temperature per divertirsi bisognava essere in cima alle 7:00 :D
Intravisti in lontananza alcuni skialp ma con altre mete rispetto alla nostra.
In compagnia di Enzo.

Ormai prossimi al conoide

L'uscita in cresta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok
Saliti nel pomeriggio di domenica all'invernale del Quintino Sella abbiamo cenato in compagnia di due ragazzi (un saluto a voi!) tra gli ululati del vento (che non ha mollato un secondo tutta la notte) e la visita di una volpe.
L'indomani, con ancora il buio, siamo risaliti in direzione del conoide (trovato in buona parte in neve abbastanza rigelata) per imboccare il canale intonso con le prime luci dell'alba. Condizioni da "oggi tutti han le gambe sotto il tavolo, noi sotto la neve", zero rigelo ovunque, nemmeno la striscia di neve che prende il sole ci ha regalato una benché minima soddisfazione.
Usciti a sinistra sulla diretta alla cima, raggiungendo la croce dopo una sezione di misto per nulla banale (il terreno sottostante non è sulla carta difficile, cataste di sfasciumi e rocce rotte, ma con questo abbondante innevamento è veramente difficile progredire a cuor leggero, almeno per quanto mi riguarda).
Discesa come da relazione, percorsa la breve ma molto affilata crestina fino ai cordoni per la doppia (uno in buono stato, la fettuccia invece trovata strappata l'abbiamo annodata ma non rimarrà li per molto, il prossimo che va si porti un qualcosa da abbandono per integrare) giusta giusta, ma veramente giusta da 30 m.
Eterna discesa passando dalle Sagnette fino al Rifugio, ma questo lo sappiamo tutti!
Indispensabile per l'avvicinamento sci o ciaspole.
Quattro stelle per l'ambiente fantastico!
Incontrati un paio di skialp che si dirigevano al Bivacco Boarelli, e un po di gente dal Colle di Viso in giù.
Con il socio Enzo.

Il canale prima della buonanotte


[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti come illustrato in relazione prendendo però a rimontare la Costa Savaresch direttamente dal panettone de Le Conce, prima meta odierna. Terminata la lunga Costa, rigorosamente proseguendo su dorsale (avvertiti un paio di sbuffi di assestamento, attenzione alle cornici abbastanza pronunciate) abbiamo raggiunto la cima della Tre Chiosis.
Discesa: nella parte alta brutta a causa di una fastidiosa crosta non portante (rimasti sulla dorsale), nella sezione mediana godimento puro sulle piste intonse del comprensorio sciistico di Pontechianale (impianti chiusi), mentre nell'ultima parte trovato neve umida ma ancora ben sciabile che ha regalato diverse belle curve.
Oggi non abbiamo visto un cane, ah no, due quadrupedi ci hanno seguito per buona parte della gita fino a metà Costa Savaresch.
In compagnia di Enzo in questa giornata laser, dedicata come ogni anno al mio amico Gian.


Gianni e Pinotto :D

Omettone de Le Conce

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok
Interessante proposta descritta in relazione per raggiungere il Monte Viraysse; nel canale neve quasi sempre da scarpone dentro, alternata a tratti in fresca fino al ginocchio ad altri in neve dura da buon rigelo, avvicinamento con gli sci dal parcheggio fino alla parte alta del conoide.
Una volta in cima abbiamo proseguito per lunga cresta (facilmente camminabile sul lato SO) toccando progressivamente la Pointe de la Reculaye e l'Aiguille de Barsin (il castello roccioso finale si supera con un paio di passaggi d'arrampicata non troppo banali, utile la picca in piolet traction).
Volevamo scendere dal canale N della Barsin ma abbiamo sbagliato imbocco finendo per avventurarci in un canale che al fondo presentava un salto insormontabile, impossibilitati a far qualunque cosa se non risalire abbiamo nuovamente raggiunto la cresta e la base del castello roccioso della Barsin (non avevamo ancora capito esattamente quale fosse l'ingresso giusto del canale), che sul lato NE, ci ha offerto una rapida discesa su rampa nevosa fino a depositarci nel vallone che scende dal Passo della Cavalla. Da li in avanti più nessuna sorpresa fino alla macchina, raggiunta inevitabilmente frontaline accese.
In compagnia di Enzo in questa lunga giornata.


Dettaglio del canale

Nella parte alta del canale

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok
In realtà siamo saliti rimontando il canale E (relazione in sci ripido) e nella parte alta, con un traverso, ci siamo collegati all'ultima parte del SE. In ambedue le scelte (E, SE) ritengo che comunque le difficoltà complessive siano pressoché paritarie.
Una volta al colletto tra le due cime abbiamo raggiunto velocemente la S, poi con qualche grattacapo in più (passo di III) siamo approdati anche sulla N (quella più alta). Scesi da quest'ultima sfruttando il cordino per la doppia (7-8 m) lasciato da NicolaMu un paio di giorni fa (grazie!) e poi giù per il canale N sciando (per quanto mi riguarda) dal conoide in poi (in alto ghiaia e pietre affioranti).
Visti molti skialp in giro, incontrato nessuno sul Cobre.
Tappa obbligatoria per merenda al Rifugio Viviere!
In buona compagnia di Enzo.

Il Cobre; di fronte il canale E, a sinistra nascosto il SE

Poco prima di prendere la rampa a sinistra per collegarci al SE

La rampa che collega i due canali

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Gran Paradiso dal Colle di Montandayne per il Piccolo Paradiso e la cresta Nord (21/06/18)
    Lenzspitze Parete NE (14/06/18)
    Agnel (Cima dell') Canale Nord-Ovest dal Lago della Rovina (10/06/18)
    Monviso Parete Nord Via Coolidge (02/06/18)
    Fiutrusa (Punta) da Sant'Anna per il vallone di Rui (25/04/18)
    Bal (Cima del) o Punta del Gorgion Lungo da Villaggio Primavera per il Canale Sud-Est (22/04/18)
    Barracco (Colletto) Canale NE (02/04/18)
    Tre Chiosis (Punta) da Genzana per la Costa Savaresch (23/03/18)
    Viraysse (Monte) Canale ENE (11/02/18)
    Cobre cima Nord Canale SE (04/02/18)
    Cernauda (Rocca di) da Castelmagno (28/01/18)
    Bastia (Monte) da Celle Macra (21/01/18)
    Mondolè (Monte) Canale dei torrioni (24/12/17)
    Castlas via normale (17/12/17)
    Tempesta (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (08/12/17)
    Birrone (Monte) da Rore (06/12/17)
    Cugn di Goria da Sodani (03/12/17)
    Monviso Cresta NNO da Castello (29/10/17)
    Mondini (Cima) Sperone Sud (08/10/17)
    Ecrins (Barre des) Via Normale da Pré de Madame Carle (01/10/17)
    Provenzale (Rocca) Cresta Figari (24/09/17)
    Oriol (Cima dell') dal Passo del Limbo per la Cima Sacilotto e la Cresta NE (17/09/17)
    Herens (Dent d') Cresta Tiefmatten (29/08/17)
    Cervino o Matterhorn Cresta del Leone (24/08/17)
    Bionnassay (Aiguille de) Traversata dal Refuge Durier (21/08/17)
    Asti (Pic d') Cresta SE, via normale (17/08/17)
    Brusalana (Pic) dalle Grange del Bersagliere per la Sella d'Asti (17/08/17)
    Saint Robert (Cima) Cresta SO (15/08/17)
    Grand Combin De Valsorey Arete du Meitin (27/07/17)
    Viso di Vallanta Cresta Sud-Est (23/07/17)
    Corsica (Punta) e Picco Bastia da Castello (23/07/17)
    Matto (Monte, Cime Est, Centrale, Bobba, Verani) traversata delle cime da Est a Ovest (16/07/17)
    Lyskamm Orientale e Occidentale Traversata Est-Ovest (03/07/17)
    Barbacana (Serriera di) Cresta N e traversata (25/06/17)
    Fond de Chambeyron (Point de) da Acceglio (18/06/17)
    Gialeo (Rocca) Cresta NE (11/06/17)
    Rossa (Rocca) Canale Nord di Sx (04/06/17)
    Coolidge (Colletto) Canale di Lourousa (02/06/17)
    Malinvern (Monte) cima NO Couloir Dufranc (27/05/17)
    Ale Lunghe (Costa) traversata Creste OSO a ENE (21/05/17)
    Oronaye (Monte) Canale Nord classico (14/05/17)
    Ciriegia (Cima di) crestone NO quota 2521 m Canale NO (07/05/17)
    Ciriegia (Cima di) Canale NO e cresta SO (07/05/17)
    Traversette (Punta delle) dal Colle delle Traversette per la cresta sud (25/04/17)
    Candlea (Punta) Canale Beurra (23/04/17)
    Ischiator (Becco Alto dell') Canale Nord (09/04/17)
    Vallonet (Tete du) da Chiappera (26/03/17)
    Mongioie (Monte) Parete NE, via diretta Biancardi (19/03/17)
    Maniglia (Dente Nord di) da Sant'Anna (12/03/17)
    Cassorso (Monte), cima Est Canalone SE (01/03/17)
    Content (Bric) Canale SE (26/02/17)
    Viso Mozzo Canale dei Campanili - ramo dx variante direttissima alla Cresta E (19/02/17)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (05/02/17)
    Marchisa (Rocca la) Canalino NO (29/01/17)
    Sagneres (Pic delle) dal canalino Nord della Forcella Gialeo (15/01/17)
    Fiume (Punta) da Castello (05/01/17)
    Sebolet (Cima) da Sant'Anna (26/12/16)
    Sautron (Monte) Canale Est (18/12/16)
    Lobbie (Cima delle), cima NE Cresta NNO per il Rifugio Bagnour (11/12/16)
    Faraut (Buc) da Sant'Anna (08/12/16)
    Rasciassa (Punta) da Meire Bigoire (04/12/16)
    Seras (Punta) da Chianale (27/11/16)
    Sabbione (Cima del) dalla Baisse de Peyrefique, anello per Cime de Barchenzane e Lago della Vacca (01/11/16)
    Saragat (Torrioni) Parete S, Via Salesi (01/11/16)
    Sigaro - Torre Vittorina Morelli 80 (30/10/16)
    Alp (Punta de l’) Canale NE (16/10/16)
    Niera (Roc della) Cresta SSO (09/10/16)
    Carmelina, Ernesta, Emma (Punte) Traversata Colle del Pas - Colle Bistè da Carnino Superiore (02/10/16)
    Marguareis (Punta) traversata di cresta dalla Testa del Duca a Punta Emma (02/10/16)
    Valrossa (Cima Nord di) Cresta N (28/09/16)
    Valrossa (Cima Centrale di) Cresta Nord-Ovest dal Colle del Filo di Ferro (28/09/16)
    Valrossa (Cima Centrale di) Versante S (28/09/16)
    Gias dei Laghi (Testa), anticima SO q. 2701 Via dei principianti (25/09/16)
    San Bernolfo (Rocca di) Cresta Nord-Est (22/09/16)
    Finestra di Stroppia (Cima della) Via Normale dalla Piana di Stroppia (20/09/16)
    Bianca (Rocca) da Chiappera per il Vallone di Stroppia e i Canali SO (19/09/16)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (04/09/16)
    Parrot (Punta) Traversata per Ludwigshohe, CornoNero, Balmenhorn, Vincent, Giordani (04/09/16)
    Aver (Monte dell') Cresta NO della cima Est (28/08/16)
    Maledia (Cima della) - Gelas (Cima del) Traversata degli Italiani (14/08/16)
    Chambeyron (Aiguille de) Via Normale da Chiappera (11/08/16)
    Pan di Zucchero dal Colle dell'Agnello (09/08/16)
    Argentera (Cima Sud) Cresta Sigismondi (07/08/16)
    Paganini (Cima) Cresta Nord dal Passo dei Detriti (07/08/16)
    Catena del CAI Traversata ovest-est (17/07/16)
    Bastione (il) Via Normale da Pian della Casa del Re (17/07/16)
    Catena delle Guide Traversata da Ovest a Est (13/07/16)
    Argentera (Cima Nord e Sud) Traversata Serra dell'Argentera per il Monte Stella e Gelas di Lourousa (10/07/16)
    Lausa (Guglie della) traversata integrale di cresta Nord-Sud (03/07/16)
    Autaret (Serriera dell') traversata integrale per cresta (26/06/16)
    Valcuca (Cima di) Via Normale dalle Terme di Valdieri (23/06/16)
    Schiantalà (Punte di) traversata Sud-Nord (12/06/16)
    Argentera (Cima Sud) Canale della Forcella (24/05/16)
    Pancioni (Colle dei) Canale dei Pancioni (15/05/16)
    Parvo (Rocca) da Strada Colle Fauniera (27/04/16)
    Laurenti (Punta) Canale Nord Forcella Varrone (24/04/16)
    Savina (Punta) Canalone NNO (10/04/16)
    Ormea (Pizzo d') da Chionea per il Canalino NE (27/03/16)
    Monviso Via Normale o via Matthews da Castello (27/12/15)
    Maladecia Via Normale dal Canalone SO (13/12/15)
    Caprera (Punta) cresta NE da Castello (06/12/15)
    Mercantour (Cima di) da Pian della Casa del Re (08/11/15)
    Bianca (Rocca) da Chianale per il Colle di Saint Veran ed il versante NO (01/11/15)
    Frisson (Monte) da Palanfrè (11/10/15)
    Gastaldi (punta) - Due Dita (punta) traversata dal Passo Giacoletti al Passo Due Dita (20/09/15)
    Roma (Punta) - Punta Udine Traversata Gagliardone (19/09/15)
    Roma (Punta) Cresta Sud dal Passo Giacoletti (19/09/15)
    Gastaldi (Punta) Cresta N dal Pian del Re (19/09/15)
    Venezia (Punta) e Rocce Fourion Cresta dal Colle delle Traversette al Colle del Coulour del Porco (18/09/15)
    Monviso Cresta Est (09/09/15)
    Provenzale (Rocca) Via Normale della Cresta Sud (06/09/15)
    Chambeyron (Brec de) Traversata dal Buc de Nubiera (30/08/15)
    Nubiera (Buc de) Via Normale Italiana da Chiappera (29/08/15)
    Crocetta Soprana Ferrata di Camoglieres (19/08/15)
    Clapier (Monte) da San Giacomo per il Passo Pagarì (02/08/15)
    Oronaye (Monte, Cima Est o Cima Dronero) Ferrata degli Alpini (26/07/15)
    Visolotto Cresta Sud-Est e traversata delle tre punte (18/07/15)
    Oserot (Monte) dal Grange Selvest (12/07/15)
    Cassorso (Monte), cima ovest dal Colle del Preit per il Passo della Gardetta (12/07/15)
    Homme (Tète de l') e Tete de la Frema da Grange Collet per il Passo Terre Nere (05/07/15)
    Marguareis (Punta) Canale dei Genovesi (17/05/15)
    Mongioie (Monte) da Viozene (04/01/15)
    Enchastraye (Monte) o Enchastraia da Ferrere per Bassa di Colombart e Colle del Puriac (02/11/14)
    Tre Vescovi (Rocca) da Ferrere per il Colle del Puriac (02/11/14)
    Lose (cima delle) da Bersezio, anello Valloni Puriac-Ferrere (02/11/14)
    Maniglia (Monte) da Sant'Anna (26/10/14)
    Cervet (Monte) da Chiappera per il Colle di Rui e il versante NO (19/10/14)
    Albrage (Monte), Monte Bellino e Monte Freide da Grange Collet, anello (19/10/14)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri per la Bassa del Druos (28/09/14)
    Baus (il) Via Normale dal Piano della Casa del Re per il Colle della Culatta (14/09/14)
    Nasta (Cima di) Via Normale dal Pian della Casa per il Colle della Forchetta (14/09/14)
    Corborant (Cima di) da San Bernolfo per il Buco della Marmotta (07/09/14)
    Forciolline (Guglia delle) da Castello (31/08/14)
    Meja (Rocca la) Via Normale dal Colle del Preit (24/08/14)
    Frema (Tète de la) dai Piani di Stroppia, anello per il Col de Gippiera e Colle Infernetto (17/08/14)
    Sautron (Monte) dalla Piana di Stroppia per la dorsale NO (15/08/14)
    Faraut (Monte) da Madonna delle Grazie per il Vallone Traversiera e la cresta SE (28/07/14)
    Tenibres (Monte) Via Normale da Pian della Regina (21/08/13)
    Rossa (Testa) da Pian della Regina per il Passo Tenibres (21/08/13)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone di Rui (10/08/13)