Chiarlea (Punta) e Monte Giulian da Giordano, traversata in cresta

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: polverosa

neve (parte inferiore gita) :: polverosa

note su accesso stradale :: termiche consigliate da perrero

quota neve m :: 1200
Oggi solo CON un cane! Il solito simpatico Paco che accompagna tutti gli scialpinisti in partenza da Giordano. Stamattina, essendo stato il primo a partire, si è aggregato a me.
Traccia autostradale fino al bivio Giulian-Chiarlea, quindi bella traccia fino a 100 metri sotto il colletto dove il vento ha pasticciato un po', ma ormai si è arrivati. Traversata come da descrizione: si fa, ma non so se consigliarla, pensavo si potesse tenere la cresta, invece l'aggiramento del salto roccioso sotto la Chiarlea obbliga a perdere quota sul lato Germanasca attraversando un pendio un po' delicato decisamente ripido oggi in crosta da vento dura ricoperta da mezzo metro di farina. Il filo penso si possa fare integramente senza racchette ma con roccia pulita o con più neve dura e ramponi (c'è comunque da salire e poi ridiscendere). La risalita con tracciatura al colletto successivo su un pendio gemello a quello dove passa la traccia classica è stato invece di grande soddisfazione. Alle 12,55 all'auto.

Gita caricata il 24/02/11

Le foto

la cresta Giulian-Chiarlea vista dal M.Giulian
la cresta Giulian-Chiarlea vista dalla P.ta Chiarlea
l'aggiramento del salto di roccia visto durante la discesa dalla chiarlea
Il socio di oggi sul M. Giulian
Paco sulla Chiarlea
Descrizione completa dell'itinerario