Tersiva (Punta) da Gimillian

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

Con Anna siamo saliti sabato 10 nel primo pomeriggio sotto un sole sahariano e un caldo alluccinante e abbiamo bivaccato con la tendina a 2400 m poco oltre l'Alpe Prolognan. Salendo abbiamo incrociato, senza riconoscerlo, Vippi5547 che scendeva.
Al mattino sono partito in solitaria alle 4,50 dal punto di bivacco e, per evitare le morene sotto il ghiacciaio, dal fondo del vallone sono salito abbastanza comodamente sulla sx orografica del ghiacciaio in direzione della cresta ovest. A 3050 m ho attraversato completamente il ghiacciaio ancora coperto da neve portante in direzione NE fin sotto il colletto. Ultimi 100 metri per il colle su sfaciumi mobili e traccia di sentiero. Cresta finale penosa quasi completamente innevata con neve mollissima e peste ghiacciate scomode. In vetta alle 7.30. Foschie in lontananza e nebbie nei bassi strati nella vallata centrale. In discesa (cominciata alle 8,00) ho seguito le peste e gli ometti che costeggiano verso nord il ghiacciaio e portano alla piana acquistrinosa alla base della morena dove si trova un comodo sentierino che riporta agli ultimi alpeggi. Alle 9,30 di nuovo alla tenda. Con Anna siamo poi saliti all'alpe Grauson sup. e abbiamo fatto il giro dei laghi Corona e Lussert inf.
Anche in due giorni l'avvicinamento è lungo e monotono. Parte finale fra gli sfasciumi poco invitante a secco. Gita più interessante con neve (quella giusta però). Utile una MTB per l'avvicinamento se si vuole fare in giornata (il sentiero è tutto ciclabile in discesa). Pur senza GPS (dimenticato) ho stimato una lunghezza AR di più di 23 km!

Gita caricata il 12/07/10

Le foto

la tersiva dal punto di bivacco
il ghiacciaio di tessonet attraversato da SO e NE
la vetta
Descrizione completa dell'itinerario