Gran Paradiso Parete Nord

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Fino al rifugio non si pesta neve.
partiti alle 3.15 dal rifugio.
Fuori dalla parete, condizioni allucinanti: neve sfondosa ovunque. Per arrivare alla terminale, ci abbiamo messo 4 ore rispetto alle 2 di relazione!?!
La terminale si passa bene, poi un po' di neve, poi su ghiaccio essendo una cordata da 3 abbiamo deciso di progredire a tiri; ghiaccio buono e sicuro, a tratti crostoso. Abbiamo aggirato il seracco appena sulla sx e poi puntato direttamente alla cresta finale. Ore 14.30 Vetta, madonnina, e poi discesa verso lo Chabod, seguendo una traccia di discesa che zigzagava tra i crepacci (occhio!).
Neve faticosa, sfondosa fino alle anche in certi tratti, veloce "rinfrescatina" nelle acque di fusione del ghiacciaio, poi veloci fino alle macchine (ore 19).
Lunga sfacchinata e gastrocnemii in fiamme... ma grande soddisfazione!





I soliti poco seri Luca ed Andrea in cordata, e un grande Domenico che ci ha seguiti e controllato dal rifugio e portato alle macchine una bella mole di materiale... Grazie!
Un pensiero colto da Luca, fotografo e censore:

Le nuvole corrono sopra i crinali dei monti
e l'erba si muove sotto la brezza;
la parete nord è dimenticata
e il sereno ritorna anche dentro di me,
sopra il mio sempre affannoso respiro,
sopra il mio inutile, disperato agitarsi di uomo
che ha trovato pochi attimi di pace
nella bellezza del mondo.

Pier Luigi Bernasconi

Gita caricata il 07/06/10

Le foto

parete N con le luci del tramonte
strato di neve, subito sotto buon ghiaccio
avvicinandosi al seracco
sfiorando il seracco
avvitando il seracco
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: D- :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1834
quota vetta (m): 4061
dislivello complessivo (m): 2250