Oserot (Monte) da Chialvetta

La gita

sciabilità :: **** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta

neve (parte inferiore gita) :: umida

note su accesso stradale :: fino a viviere

Abbiamo effettuato un interessantissimo e vario anello
in ambiente selvaggio ed entusiasmante con paesaggi mozzafiato.
Si parte sci ai piedi dalla macchina sopra Viviere poi sulla stradina ci sono solo due brevi interruzioni di neve.
Siamo saliti al Passo della Gardetta, scesi nella
Fonda Brancia, saliti al Passo Rocca Brancia poi nuovamente scesi per circa 200 mt nella Fonda Oserot e da li rimontato a sinistra su ampi e ripidi pendii fino alla cresta sommitale dove abbiamo lasciato gli sci e raggiunto a piedi la cima.
In salita neve molliccia, scivolosa e lenta.
Fantastica la discesa nel bellissimo canale nord (300 mt a 40° solo un primo breve tratto a 45°) con neve farinosa un po'pesante ma molto divertente.
Purtroppo il tempo è peggiorato e ha iniziato a nevicare rendendo scarsa la visibilità. Dal conoide in giù neve molto sfondosa.
Io e Dani con sci e tavola.

Le foto

nella Fonda Brancia
verso il Passo Brancia
Monte Oserot
Rocca Brancia e il suo Colle
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: I :: 3.3 :: E1 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1475
quota vetta/quota massima (m): 2861
dislivello totale (m): 1386