Maniglia (Monte) da Sant'Anna

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn

neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn

note su accesso stradale :: ok

quota neve m :: 2100
Trovata la"prima"neve nelle Barricate, ancora strapiene, tranne che per l'inizio, dove il fiume esce a Pian Ceiol e sta divorando pian piano la neve. Il passaggio e poco più di un metro, ma non durera per molto. Neve durissima, sembra marmo e si puo ancora risalire il primo"canalino"di sinistra, per arrivare al sentiero estivo e infilarci nel Vallone del Autaret. Li calziamo le ciastre e su neve portante proseguiamo al centro del Vallone, ancora completamente coperto, fino alla Basso di Terrarossa, che risaliamo con le ciastre. Di li inpoi comincia a mancare un pò di neve, quindi appese le racchette allo zaino, ci incamminiamo per la vetta, alternando tratti completamente"puliti"ad arrivare fino a ottanta centimetri di polenta. A mezzogiorno in vetta dove, ci gustiamo un lauto pranzo e dopo mezzoretta, giù su neve ancora buona. E per finire, una sosta quasi d'obbigo al Segnavia, per gustarci una meritata birretta, in compagnia del socio Massimo.

Gita caricata il 03/06/09

Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: incassato in stretto fondovalle
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Est
quota partenza (m): 1800
quota vetta/quota massima (m): 3177
dislivello totale (m): 1300