Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante

neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn

quota neve m :: 1700
Come si suol dire, gita lunga ma di soddisfazione! 8 km a salire e altrettanti a scendere! Sarà per quello che eravamo gli unici con le ciaspole.....

Mai vista tanta neve in questo periodo. Alla partenza ci sarà ancora un metro buono e l'ambiente circostante si presenta in veste invernale.

Partiti abbastanza presto, le 8.20 circa, non è bastato, si sfondava già e al ritorno è stato un vero calvario sotto un sole infuocato! Con queste temperature e tutta questa neve è necessario partire prestissimo.

La parte bassa del vallone è tutta svalangata dalle pareti laterali, motivo percui il fondo del vallone stesso è ricoperto da cumuli di valanga e presenta un fondo piuttosto irregolare. Da metà percorso in poi, invece, neve buona ed ambiente bellissimo. Le nevicate della settimana appena trascorsa, poi, hanno aggiunto un tocco d'inverno al già innevatissimo ghiacciaio del grant etret.

Attualmente si sale su dritti dal ghiacciaio fino in cima su ottima traccia, senza dover attaccare la cresta sui lati.
Panorama vasto ed interessante su un versante del Gran Paradiso insolito. Bello il colpo d'occhio sulla Becca di Monciair.
Finalmente il Gran Etret! Erano anni che lo puntavo. In compagnia di Mauro e Monica....gran gita!

Gita caricata il 04/05/09

Le foto

Parte alta del vallone sotto la cima
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: ghiacciaio
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1960
quota vetta/quota massima (m): 3201
dislivello totale (m): 1241

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale