Gita di giuliano del 29/06/20 su Laussa (Pas de) Via Ferrata delle Scalette

Laussa (Pas de) Via Ferrata delle Scalette

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Visto che ero in zona decido di tentare un giro nonostante le previsioni pessime. La scelta cade giocoforza su qualcosa di non eccessivamente complicato , cioè il giro dei 4 passi (Scalette, Lausa, Antermoia e Principe) in zona Catinaccio. Dormito al Gardeccia (40 euro pernotto e colazione), raggiunto mediante la funivia Vigo-Ciampedie (19 euro A/R) e poi circa 30' di facile sentiero.. Stamattina partito alle 6.45 con cielo abbastanza sereno, tuttavia già dopo un'ora compaiono nuvoloni minacciosi in zona Antermoia. Sentiero delle scalette tecnicamente molto semplice (ho affrontato i due tratti attrezzati senza imbrago, dato la loro facilità); francamente non più di F come difficoltà. Poco prima del passo di Lausa incontro una coppia di tedeschi provenienti dal rifugio Antermoia, mentre oramai sono nelle nubi, è la prima presenza umana di oggi. Arrivato al Passo di Lausa, cerco la deviazione per il Passo Antermoia ma non la vedo. Proseguo per un po' sul sentiero per il rifugio Antermoia poi mi butto sulla fiducia a seguire una traccia segnata da ometti, che peraltro dopo poco spariscono. Un po' basandomi su vaghi ricordi e un po' su quello che intravedo tra le nuvole, riesco ad arrivare al sentiero che risale al Passo dell'Antermoia. Qui sono presenti parecchi nevai, tuttavia, sfruttando la traccia segnata, riesco ad evitare i tratti più ripidi. Al passo mi raggiunge un escursionista solitario proveniente dal Rifugio Micheluzzi, insieme scendiamo all'oramai visibile Passo Principe, dove ci fermiamo al rifugio; sono passate 4h 30' dalla partenza (bene ma non benissimo). Dopo una breve sosta, riparto in direzione Vajolet e Gardeccia mentre oramai si è pure alzato un forte vento che lascia intendere che di lì a breve arriverà il tanto temuto temporale, che puntualmente si scatena poco prima del rifugio Vajolet. L'ultima ora è di pura sopportazione, naturalmente arrivato alla funivia, contrariamente a ogni previsione meteo, il diluvio cessa e anzi spunta un sole beffardo. Ogni gita in Dolomiti è comunque sempre meritevole, stavolta il meteo sfavorevole (peraltro meno del previsto) abbassa leggermente il giudizio.

Gita caricata il 29/06/20
Descrizione completa dell'itinerario