Gita di popino del 14/05/20 su Serpentiera (Punta) Canale NE

Serpentiera (Punta) Canale NE

La gita

sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: Farinosa pesante

neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante

note su accesso stradale :: strada aperta fino all'attacco del sentiero

quota neve m. :: 2100
Come i Gulliveriani avranno già capito, di questi tempi è un buon affare andare in valle Argentera. La strada è aperta e il versante Nord ha un buon innevamento a partire dai 2000/2200 mt. Portage accettabilissimo. Unico neo è che in alto molte slavine rovinano il terreno, specialmente nei canaloni. Bisogna avere un po' di fortuna e portarsi un binocolo per scegliere l'itinerario. Nel vallone del Pelvo appare fattibile il Pelvo, ma il canale Morandini è abbastanza svalangato. In buone condizioni appariva la Punta 3 merli. Ma veniamo alla nostra gita.
Siamo partiti per andare al Morandini o alla 3 Merli. Alle 6.20 lasciamo le auto. Il meteo è splendido. Molto meglio del previsto. Ha gelato. Quando, dopo un po' di portage (ca. 1 ora) arriviamo ai bellissimi pianori a quota 2400 circa ci intriga la Serpentiera.
Vediamo un canalone a destra ed uno più stretto e sinuoso a sinistra. Esce in cresta poco a sx della cima. Non ne sappiamo niente ma sembra che si passi... Binocoliamo e non sembra troppo svalangato, . In breve decidiamo che andiamo a vedere. Che felicità essere un gruppo di amici affiatati, e andare in giro per montagne a vista. Anche se vicini a casa, è l'emozione dell'esplorazione. Nessuno di noi quattro era mai stato in questo vallone. Per noi questa è l'essenza dello scialpinismo. In breve siamo sotto il canale e Fabri, come d'abitudine, si incarica della tracciatura. Un trattore, Covid o non Covid. Le pendenze sono superiori a come ce le aspettavamo. C'è chi pensa a un 5.1 e forse ci starebbe... Siamo fuori dal canale alle 10.10 circa (Fabri, noi 15 minuti dopo) e passeggiamo fino in punta. Bellissimo! In discesa ci aspetta un po' di neve farinosa per 50 mt e poi farina vecchia inumidita su fondo duro, un po' grutuluto. Non perfetta, ma sempre sciabile. La rigola visibile in foto è laterale e lascia spazio per sciare. Onesta qualità tre stelle. Dal conoide in giù grande godimento su cremina rinvenuta, un pelo cotta ma ancora sciabilissima, veloce. Prendiamo il canalone del Rio Pelvo che su neve estiva e con un solo passaggio dry ci deposita a circa 2000 mt sul sentiero di salita. 200 mt scarsi di portage e alle 12.15 siamo a farci il nostro pic--nic al sole, sul prato verde. Vinello rosso e Birra come non ci fosse un domani!
Nessuno sul nostro itinerario, 6 ragazzi ai 3 Merli. Grande giornata con Ricky, equilibrato e bello come il sole, Alessio, una volta schivo , ma ormai di gran compagnia e Fabri, forte e saggio come sempre.
Grazie al grande padre Orfeo per l'imbeccata che ci ha portati a questa splendida giornata di sci e montagna.
Ci scusiamo con Abo per la libertà che ci siamo presi a casa sua...


Gita caricata il 15/05/20

Le foto

La bastionata nord della Serpentiera dai piani 2400 mt
Con zoom il canle diventa ben visibile
Quasi all'uscita
Comodo punto di ristoro in cresta
In vetta!
I gialli pantaloni di Ricky alla prima curva. Verrà giù?
Pendenze severe della parte alta
Le leggiadre curvette di Alessio
Fabri digrigna
Sezione alta. La rigola non da fastidio.
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: 4.3 :: E2 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1642
quota vetta/quota massima (m): 3267
dislivello totale (m): 1625

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale